Apri il menu principale

Giandomenico Mesto

calciatore italiano
Giandomenico Mesto
Mesto Napoli.jpg
Mesto in azione con la maglia del Napoli nel 2014
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2017
Carriera
Giovanili
1995-2000 Reggina
Squadre di club1
1998-2000 Reggina 1 (0)
2000-2001 Cremonese 19 (0)
2001-2002 Fermana 31 (6)
2002-2007 Reggina 137 (1)
2007-2008 Udinese 28 (2)
2008-2012 Genoa 132 (8)
2012-2015 Napoli 34 (1)
2015-2017Panathīnaïkos 24 (0)[1]
Nazionale
1998 Italia Italia U-15 3 (0)
1999 Italia Italia U-17 1 (0)
2000 Italia Italia U-18 0 (0)
2002-2003 Italia Italia U-20 7 (2)
2004 Italia Italia U-21 5 (0)
2004 Italia Italia olimpica 3 (0)
2005-2007 Italia Italia 3 (0)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atene 2004
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Germania 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giandomenico Mesto (Monopoli, 25 maggio 1982) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Dal 27 maggio 2007 è cittadino onorario della città di Reggio Calabria.[2]

Caratteristiche tecnicheModifica

Era un terzino destro o centrocampista esterno, dotato di buona corsa e senso della posizione, nonché di un ottimo spirito di sacrificio, e capace di disimpegnarsi talvolta anche come terzino sinistro. La duttilità era una delle sue qualità migliori, unita ad una buona dose di esperienza.

CarrieraModifica

ClubModifica

Figlio d'arte,[3] inizia a dare i primi calci in società monopolitane ma, ben presto, approda nel settore giovanile amaranto e con la maglia della Reggina esordisce in Serie B a 17 anni. Nell'estate del 2000 viene ceduto in prestito alla Cremonese, dove rimane per una stagione. L'anno successivo è titolare nella Fermana, dove sigla il suo primo gol da professionista. Rientrato nelle file degli amaranto esordisce in serie A il 27 ottobre 2002 in Reggina-Torino 2-1[4] e, con il mister Walter Mazzarri, indossa anche la fascia di capitano della squadra calabrese. Nel luglio del 2007 il presidente Foti raggiunge l'accordo con l'Udinese cedendo al club friulano la metà del cartellino del giocatore.[5] Pertanto nella stagione 2007-2008 gioca con la maglia bianconera dell'Udinese, realizzando 2 gol contro Genoa il 26 settembre 2007 (vittoria del Grifone per 3-2)[6] e Milan a San Siro il 18 maggio 2008 (4-1 per i rossoneri).[7]

GenoaModifica

Dopo una stagione in Friuli, viene riscattato alle buste dalla Reggina il 25 giugno 2008, per poi essere ceduto (sempre in comproprietà) il giorno seguente al Genoa che gira alla squadra calabrese il difensore Santos.[8] Col Genoa gioca un buon campionato, e l'allenatore Gian Piero Gasperini lo promuove a esterno alto.

Realizza il primo gol con la maglia rossoblù a Genova il 13 settembre 2009 contro il Napoli (4-1), segnando il gol del 2-1 provvisorio con un grandissimo tiro da fuori area su passaggio del proprio portiere.[9][10] Undici giorni dopo si ripete contro la Juventus sempre a Genova, quando realizza il gol del pareggio su un cross di Sculli direttamente di testa.[11][12] Chiude la stagione con 5 gol.

Suo è anche il primo gol del Genoa nella stagione 2010-2011, in Udinese-Genoa 0-1.[13]

Nella stagione 2011-2012 diventa il vice-capitano del Genoa.[14]

NapoliModifica

Dopo aver iniziato la stagione 2012-2013 tra le file rossoblu, il 31 agosto 2012 viene acquistato per 1,5 milioni di euro dal Napoli[15] che lo mette sotto contratto fino al 2015.[16] Qui ritrova Walter Mazzarri, suo allenatore ai tempi della Reggina.

Realizza il primo gol con la maglia del Napoli l'11 novembre 2012 proprio contro il Genoa, segnando la rete del momentaneo 1-1 nella gara poi vinta 4-2 dai partenopei. Resterà l'unica rete di una stagione che lo vede scendere in campo 23 volte tra campionato e coppe.

Il 2 novembre 2013, nella gara contro il Catania, rimedia una lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio destro[17] che lo tiene fuori per quattro mesi e mezzo.[18] Colleziona 14 presenze stagionali, di cui 11 in campionato, e vince il primo trofeo con squadre di club, la Coppa Italia. Il 1º luglio 2014 rinnova per un altro anno il contratto che lo lega alla società.[19] Il 22 dicembre dello stesso anno conquista anche la Supercoppa Italiana ai danni della Juventus pur senza scendere in campo nella manifestazione.

Il 23 giugno 2015 annuncia che non ha rinnovato il contratto in scadenza, rimanendo così svincolato.[20]

PanathinaikosModifica

Il 31 dicembre firma un contratto con il Panathīnaïkos fino al 30 giugno 2017.[21][22]

NazionaleModifica

Complici le prestazioni sempre in crescendo nella rosa titolare della Reggina, entra a far parte dell'Under-21 con cui nel 2004 diviene Campione d'Europa e partecipa ai giochi della XXVIII Olimpiade di Atene conquistando la medaglia di bronzo. Con Marcello Lippi esordisce in nazionale maggiore l'8 giugno 2005 contro la Serbia e Montenegro.[23]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 14 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999   Reggina B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1999-2000 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2000-2001   Cremonese C2 19 0 CI-C 0 0 - - - - - - 19 0
2001-2002   Fermana C1 31 6 CI-C 0 0 - - - - - - 31 6
2002-2003   Reggina A 10 0 CI 4 0 - - - - - - 14 0
2003-2004 A 24 0 CI 4 0 - - - - - - 28 0
2004-2005 A 35 1 CI 1 0 - - - - - - 36 1
2005-2006 A 35 0 CI 1 0 - - - - - - 36 0
2006-2007 A 33 0 CI 4 0 - - - - - - 37 0
Totale Reggina 138 1 14 0 - - - - 152 1
2007-2008   Udinese A 28 2 CI 1 0 - - - - - - 29 2
2008-2009   Genoa A 28 0 CI 3 0 - - - - - - 31 0
2009-2010 A 36 5 CI 0 0 UEL 6 0 - - - 42 5
2010-2011 A 36 2 CI 2 0 - - - - - - 38 2
2011-2012 A 31 1 CI 2 0 - - - - - - 33 1
ago. 2012 A 1 0 CI 1 1 2 1
Totale Genoa 132 8 8 1 6 0 - - 146 9
ago. 2012-2013   Napoli A 16 1 CI 1 0 UEL 6 0 SI - - 23 1
2013-2014 A 11 0 CI 0 0 UCL 3 0 - - - 14 0
2014-2015 A 7 0 CI 2 0 UCL+UEL 0+6 0 SI 0 0 15 0
Totale Napoli 34 1 3 0 15 0 - - 52 1
gen.-giu. 2016   Panathīnaïkos SL 12+6[24] 0+0[24] CG 2 0 - - - - - - 20 0
2016-2017 SL 12+1[24] 0+0[24] CG 3 0 UEL 7[25] 0 - - - 23 0
Totale Panathinaikos 31 0 5 0 7 0 - - 43 0
Totale carriera 413 18 31 1 28 0 - - 472 19

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-6-2005 Toronto Italia   1 – 1   Serbia e Montenegro Amichevole -   35’
11-6-2005 New York Italia   1 – 1   Ecuador Amichevole -   55’
17-10-2007 Siena Italia   2 – 0   Sudafrica Amichevole -   82’
Totale Presenze 3 Reti 0

PalmarèsModifica

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ 31 (0) se si considerano i playoff.
  2. ^ Reggina, tutti cittadini onorari, Rai Sport, 30 maggio 2007. URL consultato il 4 febbraio 2014.
  3. ^ vivimonopoli.net - Ernesto Mesto: Il profilo del nuovo Presidente dell'A.C. Monopoli Vivimonopoli.net
  4. ^ Torino sempre nel dramma la Reggina può esultare, La Repubblica. URL consultato il 24 agosto 2012.
  5. ^ Udinese, Mesto saluta gli ex tifosi, tmw. URL consultato il 24 agosto 2012.
  6. ^ Genoa 3-2 Udinese, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  7. ^ Milan 4-1 Udinese, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  8. ^ Colpo Genoa: preso Mesto Dossena ora è del Liverpool, Gazzetta. URL consultato il 24 agosto 2012.
  9. ^ Genoa 4-1 Napoli, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  10. ^ Genoa travolgente Napoli battuto 4-1, Gazzetta. URL consultato il 24 agosto 2012.
  11. ^ Genoa 2-2 Juventus, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  12. ^ Posticipo, Genoa-Juve 2-2 Spettacolo e polemiche, Gazzetta. URL consultato il 24 agosto 2012.
  13. ^ Udinese 0-1 Genoa, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  14. ^ Giandomenico Mesto:"Ci siamo impegnati al massimo", Pianetagenoa1983.net. URL consultato il 24 agosto 2012.
  15. ^ Giandomenico Mesto al Napoli a titolo definitivo, sscnapoli.it, 31 agosto 2012.
  16. ^ Pedullà: "Mesto al Napoli, è fatta. C'è una novità sulla formula" - Tutto Napoli
  17. ^ Mesto, lesione del legamento crociato, sscnapoli.it, 4 novembre 2013.
  18. ^ Gli azzurri verso il match con il Torino. I convocati: torna Mesto, sscnapoli.it, 16 marzo 2014.
  19. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Koulibaly
  20. ^ Mesto saluta Napoli: "Non rinnoverò. È stato un onore vestire questa maglia" - TuttoMercatoWeb.com
  21. ^ Panathinaikos, ufficiale: firma Mesto, calciomercato.it, 31 dicembre 2015.
  22. ^ Panathinaikos, ufficiale: arriva Giandomenico Mesto, calciomercato.com, 31 dicembre 2015.
  23. ^ Serbia e Montenegro 1-1 Italia, Soccerway.com. URL consultato il 24 agosto 2012.
  24. ^ a b c d Play-off.
  25. ^ 4 nei turni preliminari
  26. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Giandomenico Mesto, su quirinale.it. URL consultato il 7 aprile 2011.

Collegamenti esterniModifica