Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico di Germania 1982

Germania Ovest GP della Germania Ovest 1982
356º GP della storia del Motomondiale
14ª prova su 14 del 1982
Circuit Hockenheimring-1970.svg
Data 26 settembre 1982
Nome ufficiale 46° GP di Germania
Luogo Hockenheimring
Percorso 6,789 km
Circuito permanente
Clima variabile
Risultati
Classe 500
312º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 122,202 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Freddie Spencer Stati Uniti Freddie Spencer
Honda in 2' 09" 91 a 188,106 km/h Honda in 2' 09" 16 a 189,198 km/h
Podio
1. Stati Uniti Randy Mamola
Suzuki
2. Italia Virginio Ferrari
Suzuki
3. Italia Loris Reggiani
Suzuki
Classe 350
281º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 115,413 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Anton Mang Germania Ovest Anton Mang
Kawasaki Kawasaki
Podio
1. Germania Ovest Manfred Herweh
Yamaha
2. Germania Ovest Anton Mang
Kawasaki
3. Francia Éric Saul
Chevallier-Yamaha
Classe 250
320º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 101,835 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Anton Mang Francia Thierry Espié
Kawasaki in 2' 20" 24 a 174,250 km/h Pernod in 2' 19" 93 a 174,639 km/h
Podio
1. Germania Ovest Anton Mang
Kawasaki
2. Italia Paolo Ferretti
MBA
3. Francia Thierry Espié
Pernod
Classe 50
165º GP nella storia della classe
Distanza 10 giri, totale 67,890 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Stefan Dörflinger Svizzera Stefan Dörflinger
Kreidler Kreidler
Podio
1. Italia Eugenio Lazzarini
Garelli
2. Svizzera Stefan Dörflinger
Kreidler
3. Italia Claudio Lusuardi
Villa
Classe sidecar
217º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 95,041 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Rolf Biland Svizzera Rolf Biland
LCR-Yamaha LCR-Yamaha
Podio
1. Svizzera Rolf Biland
LCR-Yamaha
2. Paesi Bassi Egbert Streuer
LCR-Yamaha
3. Regno Unito Derek Jones
LCR-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu l'ultimo appuntamento del motomondiale 1982.

Si svolse il 26 settembre 1982 ad Hockenheim, e corsero tutte le classi (tranne la 125) alla presenza di 120.000 spettatori.

La gara della 500 si decise all'ultimo giro, quando Freddie Spencer, sino ad allora in testa, si fece raggiungere dal neocampione della categoria Franco Uncini e da Randy Mamola: Spencer e Uncini si toccarono alla curva Sachs, cadendo (lo statunitense si fratturò una clavicola) e lasciando la vittoria a Mamola. Primi punti iridati per la Cagiva, decima con Jon Ekerold.

In 350, corsa sotto la pioggia, Anton Mang partì male per poi recuperare, terminando al secondo posto dietro a Manfred Herweh e laureandosi per la quarta volta campione del mondo. Il tedesco vinse la gara della 250, ma non fu sufficiente per vincere anche il titolo della quarto di litro, finito al francese Jean-Louis Tournadre (quarto al traguardo).

Nella gara della 50 vittoria di Eugenio Lazzarini in volata su Stefan Dörflinger.

Nei sidecar vittoria per Rolf Biland, il sesto posto è però sufficiente all'equipaggio Werner Schwärzel-Andreas Huber per laurearsi campione.

Classe 500Modifica

Classe 350Modifica

Per la 350 si trattò dell'ultima apparizione in una gara del motomondiale; la vita della classe si interruppe dopo 281 prove dalla sua istituzione nel motomondiale 1949, fin dalla prima gara, il Tourist Trophy 1949.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Manfred Herweh Yamaha 43.52.27 8 15
2   Anton Mang Kawasaki 43.52.64 1 12
3   Éric Saul Chevallier 44.55.13 4 10
4   Wolfgang von Muralt Yamaha 45.01.07 32 8
5   Alan North Yamaha 45.01.83 17 6
6   Pekka Nurmi Yamaha 45.11.00 9 5
7   Jacques Cornu Yamaha 45.17.66 10 4
8   Roger Sibille Yamaha 45.21.69 27 3
9   Jean-François Baldé Kawasaki 45.45.15 3 2
10   Franz Kaserer Yamaha 45.53.60 40 1
11   Bodo Schmidt Yamaha 45.53.78 24
12   Didier de Radiguès Chevallier 1 giro 2
13   Mladen Tomic Yamaha 1 giro 33
14   Edwin Weibel Yamaha 1 giro 30
15   Pierre Bolle Yamaha 1 giro 36
16   Josef Hutter Yamaha 1 giro 35
17   Thierry Feuz Yamaha 1 giro 38
18   Attilio Riondato Yamaha 1 giro 28
19   Gunnar Bruhn Yamaha 1 giro 45
20   Massimo Matteoni Yamaha 1 giro 25

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Anton Mang Kawasaki 35' 33" 59 15
2   Paolo Ferretti MBA +8" 43 12
3   Thierry Espié Pernod +20" 63 10
4   Jean-Louis Tournadre Yamaha +31" 04 8
5   Patrick Fernandez Bimota-Bartol +32" 94 6
6   Christian Estrosi Pernod +33" 53 5
7   Manfred Herweh Yamaha +34" 07 4
8   Roland Freymond MBA +49" 68 3
9   Martin Schouten Yamaha +53" 03 2
10   Jean-Louis Guignabodet Kawasaki +53" 58 1
11   Jacques Bolle Yamaha +53" 74
12   Jean-François Baldé Kawasaki +59" 60
13   Ikeda Tasuda Yamaha +1' 00" 54
14   Gabriel Grabia Yamaha +1' 00" 95
15   Johannes Klement MBA Yamaha +1' 02" 48
16   Karl-Thomas Grässel Yamaha +1' 05" 97
17   Richard Schlachter Yamaha +1' 06" 25
18   Jacques Cornu Yamaha +1' 11" 25
19   Bruno Lüscher Yamaha +1' 25" 05
20   Gerhard Waibel Kawasaki +1' 25" 56
21   Herbert Hauf Kawasaki +1' 26" 32
22   Christian Sarron Yamaha +1' 26" 95
23   Leif Nielsen Rotax +1' 44" 64
24   Jürgen Schmid Yamaha +1' 56" 44
25   Franco Marcheggiani Yamaha +2' 01" 36
26   O. Buerkle Yamaha +2' 01" 71
27   Jakob Beck Rotax +2' 16" 35

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Eugenio Lazzarini Garelli 28.40.57 2 15
2   Stefan Dörflinger Kreidler 28.42.29 1 12
3   Claudio Lusuardi Moto Villa 28.50.32 5 10
4   Ricardo Tormo Bultaco 29.06.29 3 8
5   Hagen Klein Massa Real 29.07.63 6 6
6   Gerhard Bauer Kreidler 29.25.08 10 5
7   George Looijesteijn Kreidler 29.26.06 9 4
8   Rainer Scheidhauer Kreidler 29.28.23 12 3
9   Peter Verbic Kreidler 29.38.61 18 2
10   Ingo Emmerich Kreidler 29.39.46 14 1
11   Giuseppe Ascareggi Minarelli 29.39.46 13
12   Kasimir Rapczynski Kreidler 30.09.53 16
13   Otto Machinek Kreidler 30.11.21 20
14   Günter Schirnhofer Kreidler 30.15.51 24
15   Rini Vrijdag Kreidler 30.15.99 25
16   Jos van Dongen Bultaco 30.28.22 21
17   Richard Bay Maico 30.46.21 17
18   Bruno Treutlein Kreidler 30.55.28 26
19   Hans-Joachim Ritter Kreidler 31.22.34 23
20   Chris Baert Kreidler 1 giro 27
21   Mika-Sakari Komu Kreidler 1 giro 30
22   Spencer Crabbe MBA 1 giro 34

Classe sidecarModifica

All'equipaggio Werner Schwärzel-Andreas Huber era sufficiente un 9º posto per divenire campioni, visto che il vantaggio in classifica su Biland-Waltisperg era di 13,5 punti. Come prevedibile i tedeschi corrono senza prendere troppi rischi e chiudono al sesto posto, rendendo di fatto inutile la 6ª vittoria di Biland in 9 GP (peraltro conquistata al rientro da un infortunio alla clavicola)[1]. Per Schwärzel e Huber è il primo titolo nel motomondiale, ottenuto senza vincere alcuna gara durante la stagione.

La classifica finale vede Schwärzel a 86 punti, Biland a 82,5 e Michel a 68.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Rolf Biland   Kurt Waltisperg LCR-Yamaha 37' 08" 09 15
2   Egbert Streuer   Bernard Schnieders LCR-Yamaha +2" 01 12
3   Derek Jones   Brian Ayres LCR-Yamaha +29" 19 10
4   Alain Michel   Michael Burkhard Seymaz-Yamaha +29" 36 8
5   Trevor Ireson   Donnie Williams Ireson-Yamaha +45" 53 6
6   Werner Schwärzel   Andreas Huber Seymaz-Yamaha +48" 30 5
7   Hermann Huber   Hermann Bäsler Lutz-Yamaha +50" 60 4
8   Hans Hügli   Andreas Schütz Seymaz-Yamaha +1' 30" 11 3
9   Patrick Thomas   Philippe Greffet Seymaz-Yamaha +1' 39" 52 2
10   Mick Boddice   Chas Birks Windle-Yamaha +1' 57" 33 1

NoteModifica

  1. ^ (FR) La victoire n'a pas suffi pour Biland, La Liberté, 27 settembre 1982, p. 21. URL consultato il 17 febbraio 2019.

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica