Joe Pantoliano

attore statunitense

Joe Pantoliano, all'anagrafe Joseph Peter Pantoliano (Hoboken, 12 settembre 1951), è un attore statunitense.

Joe Pantoliano all'Hudson Union Society event 2009

BiografiaModifica

Pantoliano è nato ad Hoboken, nel New Jersey, figlio di Dominick "Monk" Pantoliano, un operaio supervisore presso una fabbrica ed un autista di carri funebri, e di Mary Centrella, una sarta[1][2][3], ambedue d'origini italiane[4], ma cresce nella vicina Cliffside Park, dove s'era trasferito al seguito della famiglia[5]. Per non dover gravare troppo sul bilancio familiare, trova un lavoro come barbiere, cosa che lo rende indipendente ma che al contempo gli consolida l'ambizione di mirare a qualcosa di più importante. La prima vera occasione arriva nel 1972 quando una compagnia teatrale gli affida il ruolo di Billy Bibbit nella pièce Qualcuno volò sul nido del cuculo, opera teatrale che lo terrà occupato svariati mesi.

Caratterista di talento, negli anni seguenti recita in importanti produzioni, tra i quali I Goonies (1985), Prima di mezzanotte (1988), Il fuggitivo (1993), Bad Boys (1995), Bound - Torbido inganno (1996), Matrix (1999), Memento (2000) e Bad Boys II (2003). Nella versione originale del film Come cani e gatti (2001) presta la voce al personaggio Peek. Ha inoltre prestato la voce al personaggio di Luigi Goterelli del videogioco Grand Theft Auto III. Dal 1996 al 1997 ha preso parte alla serie EZ Streets nel ruolo di Jimmy Murtha. Nel 2003 si aggiudica un Emmy per l'intenso ruolo del mafioso Ralph Cifaretto nella serie I Soprano. Attivo anche nel doppiaggio, nel 2006 presta la voce a Dante Calabresi in un episodio de I Simpson.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

Doppiatori italianiModifica

Da doppiatore è sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ Joe Pantoliano Biography, filmreference.com; accessed June 21, 2017.
  2. ^ SMOKE 09/02 - Joe Pantoliano in the Hot Seat, su www.smokemag.com (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2008).
  3. ^ Who's Sorry Now: The True Story of a Stand-Up Guy Entertainment Weekly, October 4, 2002
  4. ^ VideoETA - Joe Pantoliano Archiviato il 15 marzo 2012 in Internet Archive.
  5. ^ Smith, Ray. “‘Hoboken was a very wild community’ Actor Joe Pantoliano inspires; honored at the Boys and Girls Club” Archiviato l'11 settembre 2017 in Internet Archive., The Hudson Reporter, December 12, 2010. Accessed September 10, 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85589124 · ISNI (EN0000 0001 1952 0709 · LCCN (ENno98011220 · GND (DE141729465 · BNF (FRcb13990997p (data) · BNE (ESXX1082084 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no98011220