Apri il menu principale

BiografiaModifica

Originario di Ancona ma nato a Bodio, comune del Canton Ticino in Svizzera, venne scoperto da Luciano Salce, per il quale recitò in numerose pellicole. Divenne tuttavia noto per aver impersonato il Megadirettore Galattico nella saga di Fantozzi. A Bodio trascorse con la famiglia i primi anni di vita nella residenza oggi disabitata di Villa Lanini; in quegli anni infatti il padre si era interessato, come diversi altri tecnici e ingegneri del centro - nord Italia, allo sviluppo industriale avvenuto agli inizi del Novecento della piana di Bodio[senza fonte], dove fu creata una delle prime centrali elettriche del Cantone, ovvero la Centrale della Biaschina.[1]

Apparve in particolare nelle commedie brillanti, ma partecipò a film dell'orrore come Inferno e Cannibal Holocaust.

Molto attivo anche in televisione, interpretò il maggiordomo di Cochi e Renato in Nebbia in Val Padana e apparve in due episodi di Don Matteo.

Lavorò molto in teatro, dove, oltre che interprete fino in tarda età, fu anche un apprezzato regista.

Morì il 9 gennaio 2019 a Roma: negli ultimi mesi era diventato afono a causa di una malattia alle corde vocali.[2][3]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoriModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica