Apri il menu principale
Marc Gené
Marc Gene 2007 Montjuic.jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1, 24 Ore di Le Mans
Ruolo Collaudatore
Squadra Ferrari
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 7 marzo 1999
Stagioni 1999-2000, 2003-2004
Scuderie Minardi 1999-2000
Williams 2003-2004
Miglior risultato finale 17° (2003)
GP disputati 36
Punti ottenuti 5
 

Marc Gené Guerrero (Sabadell, 29 marzo 1974) è un pilota automobilistico spagnolo, collaudatore della Scuderia Ferrari e commentatore delle gare di Formula 1 per i canali La Sexta e Sky Sport F1.

È per il momento l'unico pilota di Formula 1 laureato in economia. È fratello di Jordi Gené, impegnato nel campionato TCR Series.

Indice

CarrieraModifica

Gli iniziModifica

Gené iniziò la sua carriera a 13 anni, nel 1987, con il karting, disputando corse nazionali[1]. Nel 1988 vinse il titolo e l'anno successivo passò al campionato europeo. Lo spagnolo rimase nell'ambiente kartistico fino al 1991, quando prese parte al campionato mondiale.

Le formule minoriModifica

Passato nel 1992 alla Formula Ford spagnola,[1] conquistò il quinto posto finale, unito ad una vittoria e due pole. L'anno successivo si dedicò al campionato europeo della medesima categoria, ottenendo risultati simili a quelli ottenuti in Spagna.

Trasferitosi in Formula 3, vi rimase per 2 anni[1], guadagnandosi nel 1994 il titolo di Debuttante dell'anno.

Nel 1996 Gené vinse il titolo di Superformula[La Super Formula 1996 risulta vinta da Ralf Schumacher] e nel 1997 prese parte ad alcune gare di Formula 3000, senza eclatanti risultati.

Passato nel 1998 alla World Series by Nissan, vinse il campionato al primo tentativo.

Formula 1Modifica

1999-2000: MinardiModifica

 
Gené sulla Ferrari F2004 a Goodwood nel 2006

Visti i buoni risultati ottenuti, Marc Gené debuttò in Formula 1 nel 1999 alla guida della Minardi fino al 2000,[1] riuscendo a conquistare un punto nello spettacolare Gran Premio d'Europa. Rimasto in Minardi anche nel 2000, non ottenne alcun punto.

2001-2004: WilliamsModifica

Divenuto quindi tester Williams[1] nel 2001, Gené ha sostituito Ralf Schumacher nel 2003 per il Gran Premio d'Italia[1], in cui ottiene un quinto posto. Lo spagnolo disputò alcune gare anche nel 2004[1], ma senza ottenere buoni risultati.

2005-oggi: collaudatore FerrariModifica

Dal campionato 2005, Gené è divenuto tester della Ferrari[1] e, a fine 2007, gli è stato rinnovato il contratto fino al 2009. Dopo il 2009, la Ferrari rinnova il contratto a Gené come pilota collaudatore per tutta la stagione 2010, ruolo che ha mantenuto nel corso degli anni.

24 Ore di Le MansModifica

Vince l'edizione 2009 della 24 Ore di Le Mans su Peugeot 908 HDi FAP del team Peugeot Sport Total[1] con 382 giri completati, alternandosi a David Brabham ed Alexander Wurz.
Nel 2010 ottiene la vittoria nella 12 Ore di Sebring insieme a Wurz ed Anthony Davidson. Nel 2014, sostituendo il pilota Loïc Duval, vittima di uno spaventoso incidente in prova, si classifica secondo alla 24 Ore di Le Mans su Audi R18 e-tron Quattro, in coppia con i piloti Tom Kristensen e Lucas di Grassi.

Commentatore televisivoModifica

Attualmente è commentatore delle gare di Formula 1 per i canali televisivi La Sexta e Sky Sport F1. Aveva già commentato le gare per Sky Sport, al fianco di Carlo Vanzini, dal 2007 al 2009 ed è tornato a svolgere tale ruolo per qualifiche e gare dalla stagione 2013.

Risultati in Formula 1Modifica

1999 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Minardi M01 Rit 9 9 Rit Rit 8 Rit 15 11 9 17 16 Rit 6 9 Rit 1 18º
2000 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Minardi M02 8 Rit Rit 14 14 Rit Rit 16 15 8 Rit 15 14 9 12 Rit Rit 0 19º
2003 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Williams FW25 5 4 17º
2004 Scuderia Vettura                                     Punti Pos.
Williams FW26 10 12 0 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Marc Gené - Biografia, su formula1.ferrari.com. URL consultato il 20 gennaio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica