Premier League 2020-2021

Premier League 2020-2021
FA Premier League 2020-2021
Logo della competizione
Competizione Premier League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 122ª (29ª di Premier League)
Date dal 12 settembre 2020
al 23 maggio 2021
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 20
Statistiche (al 28 novembre 2020)
Miglior marcatore Inghilterra Dominic Calvert-Lewin (10)
Incontri disputati 93
Gol segnati 276 (2,97 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2019-2020

La Premier League 2020-2021 è la 122ª edizione della massima divisione del campionato inglese di calcio, nonché la ventinovesima della Premier League. La stagione è iniziata il 12 settembre 2020 e terminerà il 23 maggio 2021.

L'inizio della stagione era previsto per l'8 agosto,[1] ma è stato ritardato e posticipato al 12 settembre in conseguenza del rinvio della conclusione della stagione precedente a causa della pandemia di COVID-19 del 2020 in Europa.[2]

StagioneModifica

FormulaModifica

Per la quarta stagione consecutiva accedono alla fase a gironi della UEFA Champions League 2021-2022 le prime quattro classificate. Entrano in Europa League la 5ª squadra classificata e la vincente della FA Cup; la vincente della League Cup accede alla nuova UEFA Europa Conference League, la terza competizione continentale per club che prenderà inizio nella stagione 2021-2022. Nel caso in cui le vincenti delle due coppe nazionali siano già qualificate alle coppe europee tramite il campionato, al loro posto si qualificheranno la 6ª in campionato all'Europa League ed eventualmente la 7ª alla UEFA Europa Conference League. Le ultime tre squadre classificate retrocedono in Championship.

AvvenimentiModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra (Islington) Emirates Stadium 8º posto in Premier League
Aston Villa dettagli Birmingham Villa Park 17º posto in Premier League
Brighton dettagli Brighton & Hove Falmer Stadium 15º posto in Premier League
Burnley dettagli Burnley Turf Moor 10º posto in Premier League
Chelsea dettagli Londra (Hammersmith e Fulham) Stamford Bridge 4º posto in Premier League
Crystal Palace dettagli Londra (Croydon) Selhurst Park 14º posto in Premier League
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 12º posto in Premier League
Fulham dettagli Londra (Hammersmith e Fulham) Craven Cottage 4º posto in Football League Championship, promosso dopo i play-off
Leeds Utd dettagli Leeds Elland Road 1º posto in Football League Championship, promosso
Leicester City dettagli Leicester King Power Stadium 5º posto in Premier League
Liverpool dettagli Liverpool Anfield Campione d'Inghilterra
Manchester City dettagli Manchester Etihad Stadium 2º posto in Premier League
Manchester Utd dettagli Old Trafford 3º posto in Premier League
Newcastle Utd dettagli Newcastle upon Tyne St James Park 13º posto in Premier League
Sheffield Utd dettagli Sheffield Bramall Lane 9º posto in Premier League
Southampton dettagli Southampton St. Mary's Stadium 11º posto in Premier League
Tottenham dettagli Londra (Tottenham) Tottenham Hotspur Stadium 6º posto in Premier League
West Bromwich dettagli West Bromwich The Hawthorns 2º posto in Football League Championship, promosso
West Ham dettagli Londra (Stratford) Stadio Olimpico 16º posto in Premier League
Wolverhampton dettagli Wolverhampton Molineux Stadium 7º posto in Premier League

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Arsenal   Mikel Arteta -   Alexandre Lacazette (3)
Aston Villa   Dean Smith -   Ollie Watkins (6)
Brighton   Graham Potter -   Neal Maupay (4)
Burnley   Sean Dyche -   Chris Wood (2)
Chelsea   Frank Lampard -   Timo Werner (4)
Crystal Palace   Roy Hodgson -   Wilfried Zaha (5)
Everton   Carlo Ancelotti -   Dominic Calvert-Lewin (10)
Fulham   Scott Parker -   Bobby Reid (3)
Leeds   Marcelo Bielsa -   Patrick Bamford (7)
Leicester City   Brendan Rodgers -   Jamie Vardy (8)
Liverpool   Jürgen Klopp -   Mohamed Salah (8)
Manchester City   Josep Guardiola -   Riyad Mahrez (4)
Manchester Utd   Ole Gunnar Solskjær -   Bruno Fernandes (6)
Newcastle Utd   Steve Bruce -   Callum Wilson (7)
Sheffield United   Chris Wilder -   David McGoldrick (2)
Southampton   Ralph Hasenhüttl -   Danny Ings (5)
Tottenham   José Mourinho -   Son Heung-Min (9)
West Bromwich   Slaven Bilić -   Callum Robinson (2)
West Ham   David Moyes -   Michail Antonio,
  Jarrod Bowen (3)
Wolverhampton   Nuno Espírito Santo -   Raúl Jiménez (4)

ClassificaModifica

Fonte[3]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Liverpool 21 10 6 3 1 22 17 +5
2. Tottenham 20 9 6 2 1 21 9 +12
3. Chelsea 18 9 5 3 1 22 10 +12
4. Leicester City 18 9 6 0 3 18 12 +6
5. Southampton 17 10 5 2 3 19 16 +3
6. Everton 16 10 5 1 4 19 17 +2
7. Manchester Utd 16 9 5 1 3 16 16 0
8. Aston Villa 15 8 5 0 3 19 11 +8
9. Manchester City 15 9 4 3 2 15 11 +4
10. West Ham 14 9 4 2 3 15 10 +5
11. Wolverhampton 14 9 4 2 3 9 10 −1
12. Leeds Utd 14 10 4 2 4 15 17 −2
13. Newcastle Utd 14 10 4 2 4 12 15 −3
14. Arsenal 13 9 4 1 4 9 10 −1
15. Crystal Palace 13 10 4 1 5 12 15 −3
16. Brighton 10 10 2 4 4 14 16 −2
17. West Bromwich 6 10 1 3 6 7 18 −11
  18. Burnley 5 9 1 2 6 4 17 −13
  19. Fulham 4 9 1 1 7 9 18 −9
  20. Sheffield Utd 1 10 0 1 9 4 16 −12

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2021-2022
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Champions League 2021-2022
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Europa League 2021-2022
      Eventuale ammessa alla fase a gironi della UEFA Conference League 2021-2022
      Retrocesse in Football League Championship 2021-2022

Note:

Tre punti per la vittoria, uno per il pareggio, zero per la sconfitta.
* Se la squadra vincitrice della FA Cup termina il campionato tra le prime 5 posizioni, la sesta accede automaticamente alla UEFA Europa League
* Se la squadra vincitrice della Carabao Cup termina il campionato tra le prime 5 posizioni, la settima accede automaticamente alla UEFA Conference League

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

ARS ASV BRI BUR CHE CRY EVE FUL LEE LEI LIV MCI MUN NEW SHE SOU TOT WBA WHU WOL
Arsenal –––– 0-3 0-1 2-1 2-1
Aston Villa –––– 1-2 0-3 7-2 1-0 3-4
Brighton –––– 1-3 1-1 2-3 1-1
Burnley –––– 0-3 1-0 0-1 0-1
Chelsea –––– 4-0 0-2 4-1 3-3 0-0
Crystal Palace 1-1 -––– 1-2 4-1 0-2 1-0
Everton 4-2 –––– 0-1 1-3 5-2
Fulham 0-3 0-3 1-2 2-3 –––– 2-0
Leeds 0-0 4-3 –––– 1-4 1-1 0-1
Leicester City 0-1 4-2 –––– 0-3 1-0
Liverpool 3-1 2-2 4-3 3-0 –––– 2-1 2-1
Manchester City 1-0 5-0 2-5 1-1 ––––
Manchester Utd 0-1 0-0 1-3 –––– 1-6 1-0
Newcastle Utd 0-3 3-1 0-2 2-1 1-4 ––––
Sheffield Utd 1-1 0-1 0-1 –––– 0-1 0-2
Southampton 2-0 2-3 2-0 –––– 2-5 2-0
Tottenham 2-1 0-1 2-0 1-1 –––– 3-3
West Bromwich 0-0 3-3 0-3 1-0 0-1 ––––
West Ham Utd 1-0 1-1 0-2 –––– 4-0
Wolverhampton 2-0 1-0 1-3 1-1 1-1 ––––

CalendarioModifica

Risultati della Premier League 2020-2021 sul sito ufficiale.[4]

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
EvertonLivLei
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª
Arsenal 3 6 6 9 9 9 12 12 13
Aston Villa 0* 3 6 9 12 12 12 15 15
Brighton 0 3 3 3 4 5 5 6 9 10
Burnley 0* 0 0 0 1 1 1 2 5 5
Chelsea 3 3 4 7 8 9 12 15 18
Crystal Palace 3 6 6 6 7 10 10 13 13 13
Everton 3 6 9 12 13 13 13 13 16 16
Fulham 0 0 0 0 1 1 4 4 4
Leeds 0 3 6 7 7 10 10 10 11 14
Leicester City 3 6 9 9 9 12 15 18 18
Liverpool 3 6 9 9 10 13 16 17 20 21
Manchester City 0* 3 3 4 7 8 11 12 12 15
Manchester Utd 0* 0 3 3 6 7 7 10 13
Newcastle Utd 3 3 4 7 7 8 11 11 11 14
Sheffield Utd 0 0 0 0 1 1 1 1 1 1
Southampton 0 0 3 6 7 10 13 16 17
Tottenham 0 3 4 7 8 11 14 17 20
West Bromwich Albion 0 0 1 1 2 3 3 3 3 6
West Ham Utd 0 0 3 6 7 8 8 11 14
Wolverhampton 3 3 3 6 9 10 13 13 14

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Leicester City, Liverpool e Tottenham (6)
  • Minor numero di vittorie: Sheffield United (0)
  • Maggior numero di pareggi: Brighton (4)
  • Minor numero di pareggi: Aston Villa e Leicester City (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Sheffield United (9)
  • Minor numero di sconfitte: Chelsea, Liverpool e Tottenham (1)
  • Miglior attacco: Chelsea e Liverpool (22 gol fatti)
  • Peggior attacco: Burnley e Sheffield United (4 gol fatti)
  • Miglior difesa: Tottenham (9 gol subiti)
  • Peggior difesa: Fulham e West Bromwich (18 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Chelsea e Tottenham (+12)
  • Peggior differenza reti: Burnley (-13)
  • Miglior serie positiva: Aston Villa (4, 2ª-5ª giornata) ed Everton (4, 1ª-4ª giornata)
  • Peggior serie negativa: Sheffield United (5, 6ª-10ª giornata)

Partite

  • Partite con più gol (9): Aston Villa-Liverpool 7-2 (4ª giornata)
  • Maggiore scarto di gol (5): Manchester United-Tottenham 1-6 (4ª giornata) ed Aston Villa-Liverpool 7-2 (4ª giornata)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Fonte[5][6]

Gol Rigori Giocatore Squadra
10   Dominic Calvert-Lewin Everton
9   Son Heung-min Tottenham
8 4   Mohamed Salah Liverpool
8 5   Jamie Vardy Leicester City
7   Patrick Bamford Leeds United
7 2   Harry Kane Tottenham
7 3   Callum Wilson Newcastle United
6 3   Bruno Fernandes Manchester United
6 1   Ollie Watkins Aston Villa
5 1   Danny Ings Southampton
5   Diogo Jota Liverpool
5 2   Wilfried Zaha Crystal Palace
4   Jack Grealish Aston Villa
4   Raúl Jiménez Wolverhampton
4   Riyad Mahrez Manchester City
4   Sadio Mané Liverpool
4 2   Neal Maupay Brighton
4   Timo Werner Chelsea

NoteModifica

  1. ^ Premier League 2020/21: Season start date, finish date, new kits, su skysports.com, 20 agosto 2020.
  2. ^ Premier League and EFL 2020-21 seasons to start on 12 September, su bbc.com, 24 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Classifica della Premier League 2020-2021, su premierleague.com.
  4. ^ (EN) Risultati della Premier League 2020-2021, su premierleague.com.
  5. ^ (EN) Classifica marcatori, su premierleague.com.
  6. ^ (EN) Rigori segnati, su premierleague.com.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica