Apri il menu principale

Rally di Sardegna 2017

Italia Rally Italia 2017
N. 7 su 13 del Campionato del mondo rally 2017
Data dall'8 all'11 giugno 2017
Nome ufficiale 14º Rally Italia Sardegna
Percorso 312,66 km
Superficie Sterrato
Prove speciali 19
Equipaggi Partiti: 55
Arrivati: 41
Risultati
WRC
Podio
1. Estonia Ott Tänak
M-Sport (Ford)
2. Finlandia Jari-Matti Latvala
Toyota
3. Belgio Thierry Neuville
Hyundai

Il Rally di Sardegna 2017, ufficialmente denominato 14º Rally Italia Sardegna, è stata la settima prova del campionato mondiale rally 2017 nonché la quattordicesima edizione del Rally di Sardegna (dal 2004 valido anche come Rally d'Italia) e la tredicesima con valenza mondiale. La manifestazione si è svolta dall'8 all'11 giugno sugli insidiosi sterrati che attraversano i territori centro-occidentali della provincia di Sassari, nel nord dell'isola, e il parco assistenza per i concorrenti venne allestito nel porto di Alghero.

L'evento è stato vinto dall'estone Ott Tänak navigato dal connazionale Martin Järveoja, al volante di una Ford Fiesta WRC della scuderia M-Sport World Rally Team, davanti all'equipaggio finlandese composto da Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila su Toyota Yaris WRC del team ufficiale Toyota Gazoo Racing WRT e alla coppia belga formata da Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul su Hyundai i20 Coupe WRC della squadra ufficiale Hyundai Motorsport.

ItinerarioModifica

La manifestazione si disputò interamente nella provincia di Sassari, articolandosi in 19 prove speciali distribuite in quattro giorni ed ebbe sede, per il terzo anno consecutivo, ad Alghero, dove venne allestito anche il parco assistenza per tutti i concorrenti e la cerimonia finale di premiazione.

Il rally ebbe inizio giovedì 8 giugno con il mini-circuito di 2 km realizzato all'interno dell'ex tracciato di motocross nei pressi di Ittiri.

Dopo la notte trascorsa a Olbia, storica sede del rally, la seconda frazione (disputatasi venerdì 9 giugno) si articolava invece in due classiche sezioni di quattro prove ciascuna, da disputarsi una al mattino e una al pomeriggio; le prime due speciali, le classiche Terranova e Monte Olia, si corsero nel territorio di Monti, nella parte orientale della provincia, per poi spostarsi verso ovest per le restanti due, svoltesi nei territori comunali di Tula, Tergu e Osilo.

La terza frazione di sabato 10 giugno fu come tradizione la più impegnativa del rally, con un totale di 143,16 km cronometrati. Si gareggiò nella regione del Monte Acuto, lungo le strade che servono il parco eolico situato tra i comuni di Buddusò, Alà dei Sardi e Pattada, nel giro comprendente le classiche prove di Coiluna-Loelle, Monti di Alà (in questa edizione la prova più lunga del rally con 28,52 km) e l'impegnativa e iconica Monte Lerno, come di consueto sede del salto Mickey's Jump, posto nei pressi dell'omonima cima.

Nella giornata finale di domenica 11 giugno ci si spostò nella costa occidentale dell'isola, tra Sassari e Alghero, per disputare le ultime quattro prove del rally suddivise in due percorsi da ripetersi due volte: la prima a terminare nei pressi dell'insenatura di Cala Flumini e la seconda, valevole anche come power stage nel secondo passaggio, da corrersi nei sentieri costieri dell'Argentiera.[1][2][3]

ResocontoModifica

Al settimo appuntamento stagionale in terra sarda, Ott Tänak e Martin Järveoja centrarono il loro primo trionfo in carriera, regalando alla M-Sport il terzo successo nel 2017 e riportando l'Estonia in vetta a un rally iridato dopo 13 anni, quando fu Markko Märtin ad aggiudicarsi il Rally di Catalogna nel 2004; gli estoni, alla guida della loro Fiesta WRC, conclusero la giornata del venerdì al terzo posto e presero la testa della corsa al pomeriggio del sabato, per poi mantenerla sino alla fine pur dovendo fronteggiare una difficile situazione nella quartultima tappa, quando si trovarono ad affrontare la polvere entrava nel loro abitacolo, causando un lungo in corrispondenza di un incrocio. Nonostante questo inconveniente riuscirono a stare davanti all'equipaggio finlandese della Toyota composto da Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila, i quali commisero un errore nella prova successiva che provocò il momentaneo stallo del motore della loro Yaris WRC, costringendoli alla resa e tagliando il traguardo a 12 secondi dai vincitori. Terza, a ulteriori 55 secondi, è giunta la coppia della Hyundai formata da Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul, in lotta per la leadership sino a sabato mattina, quando accusarono dei problemi ai freni che rallentarono la corsa della loro i20 Coupe WRC.
Quarto si è piazzato il giovane finlandese Esapekka Lappi, alla sua seconda gara nella massima categoria e navigato dal connazionale Janne Ferm, che ha concluso a poco più di un minuto dal podio al volante della seconda Toyota Yaris ufficiale. Quinto l'equipaggio campione del mondo in carica di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, compagni di squadra dei vincitori, veleggianti tra la sesta e la settima posizione nelle prime due giornate per problemi di grip e a causa dell'essere stati loro ad aprire la strada al venerdì. Sesto Juho Hänninen (Toyota) che ha dovuto cedere la quinta posizione causa problemi al servosterzo, settimo Mads Østberg su una Fiesta WRC semi-ufficiale e ottavo Andreas Mikkelsen su Citroën C3 WRC, ingaggiato dalla squadra Citroën al posto di Stéphane Lefebvre, mentre al nono e decimo posto si sono piazzati due equipaggi della classe cadetta, rispettivamente condotti da Eric Camilli su Ford Fiesta R5 e Jan Kopecký su Škoda Fabia R5, quest'ultimo vincitore della categoria WRC-2.

Tra i piloti di punta si registrò il ritiro di Hayden Paddon, protagonista assoluto della prima giornata e in testa alla competizione sino alla prima speciale di sabato pomeriggio, quando urtò qualcosa a bordo strada e ruppe la ruota posteriore destra della sua Hyundai, costringendolo all'abbandono a fine speciale. Anche Kris Meeke (Citroën) si ritirò a causa di un ribaltamento che danneggiò irrimediabilmente la sua C3 WRC ed Elfyn Evans (M-Sport) finì contro un albero al venerdì, ripartì il giorno successivo con il rally 2, ma non superò il controllo tecnico dopo l'ultima speciale.[4][5][6]

Si confermarono in vetta alla classifica Ogier e Ingrassia e al secondo posto Neuville e Gilsoul, accorciando il distacco dai francesi mentre al terzo posto ci fu il sorpasso di Tänak e Järveoja nei confronti di Latvala e Anttila, con gli estoni avanti ai finlandesi per un solo punto; stabilmente quinti Sordo e Martì. Tra i costruttori M-Sport e Hyundai mantennero stabilmente i primi due posti con la scuderia inglese avanti di 40 punti su quella coreana, mentre Toyota e Citroën rimasero sempre al terzo e al quarto posto rispettivamente.[7]

RisultatiModifica

ClassificaModifica

Pos. Pilota Co-pilota Auto Squadra Classe Tempo Distacco Punti
Generale
1. 2   Ott Tänak   Martin Järveoja Ford Fiesta WRC M-Sport World Rally Team WRC 3h25'15"1 25
2. 10   Jari-Matti Latvala   Miikka Anttila Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 3h25'27"4 +12"3 19
3. 5   Thierry Neuville   Nicolas Gilsoul Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Motorsport WRC 3h26'22"8 +1'07"7 17
4. 12   Esapekka Lappi   Janne Ferm Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 3h27'28"0 +2'12"9 17
5. 1   Sébastien Ogier   Julien Ingrassia Ford Fiesta WRC M-Sport World Rally Team WRC 3h28'40"4 +3'25"3 13
6. 11   Juho Hänninen   Kaj Lindström Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 3h28'53"6 +3'38"5 8
7. 14   Mads Østberg   Ola Fløene Ford Fiesta WRC M-Sport World Rally Team WRC 3h31'46"9 +6'31"8 6
8. 9   Andreas Mikkelsen   Anders Jæger Citroën C3 WRC Citroën Total Abu Dhabi WRT WRC 3h33'22"9 +8'07"8 4
9. 81   Eric Camilli   Benjamin Veillas Ford Fiesta R5 M-Sport World Rally Team RC2 3h36'30"9 +11'15"8 2
10. 34   Jan Kopecký   Pavel Dresler Škoda Fabia R5 Škoda Motorsport II RC2 / WRC-2 3h36'36"5 +11'21"4 1
... ...
12. 6   Dani Sordo   Marc Martí Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Motorsport WRC 3h42'17"9 +17'02"8 4
WRC-Trophy
1. (13.) 20   Yazeed Al-Rajhi   Michael Orr Ford Fiesta RS WRC Yazeed Racing WRC-T 3h43'24"4 25
2. (16.) 22   Jean-Michel Raoux   Laurent Magat Citroën DS3 WRC - WRC-T 3h58'03"7 +14'39"3 18
3. (28.) 21   Martin Prokop   Jan Tománek Ford Fiesta RS WRC Onebet Jipocar WRT WRC-T 4h20'28"5 +37'04"1 15
WRC-2
1. (9.) 34   Jan Kopecký   Pavel Dresler Škoda Fabia R5 Škoda Motorsport II RC2 / WRC-2 3h36'36"5 25
2. (11.) 32   Ole Christian Veiby   Stig Rune Skjærmoen Škoda Fabia R5 Printsport RC2 / WRC-2 3h38'52"9 +2'16"4 18
3. (14.) 38   Takamoto Katsuta   Marko Salminen Ford Fiesta R5 Tommi Mäkinen Racing RC2 / WRC-2 3h43'38"4 +7'01"9 15
4. (15.) 35   Yohan Rossel   Benoît Fulcrand Citroën DS3 R5 - RC2 / WRC-2 3h47'21"4 +10'44"9 12
5. (19.) 36   Pierre-Louis Loubet   Vincent Landais Ford Fiesta R5 - RC2 / WRC-2 4h00'26"2 +23'49"7 10
6. (27.) 39   Łukasz Pieniążek   Mazur Przemysław Peugeot 208 T16 Trt Peugeot World Rally Team RC2 / WRC-2 4h13'41"7 +37'05"2 8
WRC-3
1. (18.) 61   Nil Solans   Miquel Ibáñez Sotos Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h00'07"8 25
2. (20.) 62   Nicolas Ciamin   Thibault de la Haye Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h00'53"9 +46"1 18
3. (22.) 64   Julius Tannert   Jürgen Heigl Ford Fiesta R2T ADAC Sachsen RC4 / WRC-3 4h03'28"6 +3'20"8 15
4. (23.) 63   Terry Folb   Christopher Guieu Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h04'49"0 +4'41"2 12
5. (24.) 65   Denis Rådström   Johan Johansson Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h07'04"9 +6'57"1 10
6. (27.) 66   Robert Duggan   Tom Woodburn Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h16'19"6 +16'11"8 8
7. (30.) 68   Dillon Van Way   Dai Roberts Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 4h28'15"4 +28'07"6 6
8. (33.) 71   Enrico Brazzoli   Enrico Ghietti Peugeot 208 R2 - RC4 / WRC-3 4h59'29"2 +59'21"4 4
9. (37.) 67   Sebastian Careaga   Rodrigo Sanjuan Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 5h11'47"6 +1h11'39"8 2
Junior WRC
1. (18.) 61   Nil Solans   Miquel Ibáñez Sotos Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h00'07"8 33
2. (20.) 62   Nicolas Ciamin   Thibault de la Haye Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h00'53"9 +46"1 22
3. (22.) 64   Julius Tannert   Jürgen Heigl Ford Fiesta R2T ADAC Sachsen RC4 / JWRC 4h03'28"6 +3'20"8 15
4. (23.) 63   Terry Folb   Christopher Guieu Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h04'49"0 +4'41"2 14
5. (24.) 65   Denis Rådström   Johan Johansson Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h07'04"9 +6'57"1 11
6. (27.) 66   Robert Duggan   Tom Woodburn Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h16'19"6 +16'11"8 12
7. (30.) 68   Dillon Van Way   Dai Roberts Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h28'15"4 +28'07"6 6
8. (37.) 67   Sebastian Careaga   Rodrigo Sanjuan Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 5h11'47"6 +1h11'39"8 4
Principali ritiri
PS Pilota Co-pilota Auto Squadra Classe Causa Pos.
PS 6 7   Kris Meeke   Paul Nagle Citroën C3 WRC Citroën Total Abu Dhabi WRT WRC Danno da incidente 25º
PS 18 4   Hayden Paddon   Sebastian Marshall Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Motorsport WRC Incidente 12º
PS 19 3   Elfyn Evans   Daniel Barritt Ford Fiesta WRC M-Sport World Rally Team WRC Non superò l'ultimo controllo tecnico 26º

Legenda

Icona Classe
WRC Equipaggio di classe WRC che può conquistare punti per il campionato costruttori
WRC Equipaggio di classe WRC che non può conquistare punti per il campionato costruttori
WRC-T Equipaggio di classe WRC (ante 2017) registrato al campionato WRC Trophy
WRC-2 Equipaggio registrato al campionato WRC-2
WRC-3 Equipaggio registrato al campionato WRC-3
JWRC Equipaggio registrato al campionato Junior WRC
Ulteriori classificazioni


Prove specialiModifica

Frazione Prova Ora Nome Lunghezza Vincitori Tempo Leader del rally
Frazione 1 (8 Giu) PS1 18:00 Ittiri Arena Show 2,00 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
2'01"8   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
Frazione 2 (9 Giu) PS2 07:18 Terranova 1 14,54 km   Kris Meeke
  Paul Nagle
10'14"1   Kris Meeke
  Paul Nagle
PS3 07:41 Monte Olia 1 19,05 km   Juho Hänninen
  Kaj Lindström
13'25"8   Juho Hänninen
  Kaj Lindström
PS4 09:12 Tula 1 15,00 km   Dani Sordo
  Marc Martí
11'51"2   Kris Meeke
  Paul Nagle
PS5 10:17 Tergu-Osilo 1 14,14 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
9'06"3   Hayden Paddon
  Sebastian Marshall
PS6 15:25 Terranova 2 14,54 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
9'59"5
PS7 15:48 Monte Olia 2 19,05 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
13'04"9
PS8 17:25 Tula 2 15.00 km   Dani Sordo
  Marc Martí
11'38"5
PS9 18:30 Tergu-Osilo 2 14,14 km   Dani Sordo
  Marc Martí
8'53"2
Frazione 3 (10 Giu) PS10 07:45 Coiluna-Loelle 1 14,95 km   Hayden Paddon
  Sebastian Marshall
8'00"8
PS11 08:41 Monti di Alà 1 28,52 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
17'02"8
PS12 09:20 Monte Lerno 1 28,11 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
17'54"5
PS13 15:08 Coiluna-Loelle 2 14,95 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
7'52"0   Ott Tänak
  Martin Järveoja
PS14 16:04 Monti di Alà 2 28,52 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
16'48"1
PS15 16:43 Monte Lerno 2 28,11 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
17'35"8
Frazione 4 (11 Giu) PS16 9:28 Cala Flumini 1 14,06 km   Hayden Paddon
  Sebastian Marshall
8'58"3
PS17 10:35 Sassari - Argentiera 1 6,96 km   Dani Sordo
  Marc Martí
5'10"0
PS18 11:37 Cala Flumini 2 14,06 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
8'46"9
PS19 14:48 Sassari - Argentiera 2 (Power Stage) 6,96 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
5'10"5

Power stageModifica

PS19: Sassari - Argentiera 2 di 6,96 km, disputatasi domenica 11 giugno 2017 alle ore 12:18 (UTC+2).[8]

Pos. No. Pilota Co-pilota Auto Classe Tempo Distacco Punti
1 12   Esapekka Lappi   Janne Ferm Toyota Yaris WRC WRC 5'10"5 5
2 6   Dani Sordo   Marc Martí Hyundai i20 Coupe WRC WRC 5'10"9 +0"4 4
3 1   Sébastien Ogier   Julien Ingrassia Ford Fiesta WRC WRC 5'11"8 +1"3 3
4 5   Thierry Neuville   Nicolas Gilsoul Hyundai i20 Coupe WRC WRC 5'12"4 +1"9 2
5 10   Jari-Matti Latvala   Miikka Anttila Toyota Yaris WRC WRC 5'12"8 +2"3 1

Classifiche mondialiModifica

NoteModifica

  1. ^ (ENESFR) Sardinia countdown: rally route, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 5 giugno 2017 (archiviato l'8 giugno 2017).
  2. ^ (DEENPL) Rally d'Italia Sardegna 2017, su rally-maps.com.
  3. ^ (EN) WRC - Rally Italia Sardegna 2017: The 19 Stages, su youtube.com, WRC Promoter GmbH, 5 giugno 2017.
  4. ^ (ENESFR) Friday in Italy: Paddon sets pace, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 9 giugno 2017 (archiviato il 21 giugno 2017).
  5. ^ (ENESFR) Saturday in Italy: Tänak in control, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 10 giugno 2017 (archiviato il 31 luglio 2017).
  6. ^ (ENESFR) Sunday in Italy: Tänak claims first win, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 11 giugno 2017 (archiviato il 10 luglio 2017).
  7. ^ (ENESFR) Breaking news: Tänak nets win, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 11 giugno 2017 (archiviato il 16 settembre 2017).
  8. ^ (DEENPL) SS 17+19 - Sassari-Argentiera, su rally-maps.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Campionato del mondo rally - Stagione 2017
                         
   

Edizione precedente:
2016
Rally di Sardegna
Altre edizioni
Edizione successiva:
2018
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo