Taru Rinne

pilota motociclistica finlandese
Taru Rinne
Taru Rinne 1990 Japanese GP.jpg
Taru Rinne al Gran Premio del Giappone 1990
Nazionalità   Finlandia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1987 in classe 125
Stagioni dal 1987 al 1991
Miglior risultato finale 17ª
Gare disputate 18
Punti ottenuti 25
 

Taru Rinne (Turku, 27 agosto 1968[1]) è una pilota motociclistica finlandese, fu la prima donna a conquistare punti in una gara del motomondiale[2][3].

CarrieraModifica

KartingModifica

Iniziò la sua carriera agonistica nel campionato finlandese di karting, dove si trovò spesso a gareggiare con futuri piloti di Formula Uno come Mika Häkkinen, Mika Salo e JJ Lehto. Nel 1979 vinse il campionato nazione di Karting classe 85 cm³ davanti ad Häkkinen.[4] Nel 1980 giunse seconda alle spalle di Salo e nel 1981 nuovamente seconda, questa volta dietro ad Häkkinen.[4] Nel 1982 riuscì a riconquistare il titolo nazionale.[4] Nel 1983 giunse nuovamente prima in classifica, ma fu squalificata per uso di combustibile irregolare.[4] Dopo un anno di esilio auto-imposto dalle corse, decise di mettere fine alla sua carriera nel karting.[4]

MotociclismoModifica

Abbandonate le quattro ruote, Rinne decise di passare al motociclismo. Partecipò al campionato europeo nella classe 125, dove il suo miglior piazzamento fu un 6º posto nel 1988.[3] Debuttò nel motomondiale al Gran Premio di Svezia del 1987 a bordo di una MBA nella classe 125.[5] Non riuscì a completare la gara, ma al successivo Gran Premio di Cecoslovacchia giunse al 20º posto.[5] Prese parte anche al Gran Premio di San Marino senza però riuscire a qualificarsi.[5] Nel 1988 passò alla Honda. Prese parte a 6 Gran Premi, con miglior risultato un 14º posto al Gran Premio di Francia che le permise di conquistare gli unici 2 punti della stagione, concludendo il campionato al 37º posto.[6] Il 1989 fu la sua migliore stagione. Riuscì ad andare a punti in Spagna, Germania, Olanda, Svezia e Cecoslovacchia.[7] La sua miglior prestazione fu all'Hockenheimring, dove giunse al 7º posto.[7] Nel 1990 prese parte a 12 Gran Premi, il suo miglior piazzamento fu un 16º posto al Gran Premio d'Ungheria.[8] Nel 1991 ebbe un grave incidente al Paul Ricard, durante Gran Premio di Francia, dove riportò la frattura di entrambe le caviglie.[4] Durante la convalescenza ricevette una lettera da Bernie Ecclestone, che all'epoca aveva il potere di decidere quali piloti erano autorizzati a competere nel motomondiale, che la informava di non essere ritenuta in condizione di partecipare al successivo campionato, mettendo di fatto fine alla sua carriera.[4] In seguito, la Rinne affermò che quella fu la più grande delusione della sua vita.[4]

Risultati in gara nel motomondialeModifica

1987 Classe Moto                               Punti Pos.
125 MBA Rit 20 NQ 0
1988 Classe Moto                               Punti Pos.
125 Honda NE NE NQ NE NQ NQ 14 25 Rit NE 2 37º
1989 Classe Moto                               Punti Pos.
125 Honda NE 15 19 7 NE 8 NP Rit 15 12 NE 23 17º
1990 Classe Moto                               Punti Pos.
125 Honda 26 NQ NQ NQ 23 NQ NQ NQ NQ 21 16 19 0
1991 Classe Moto                               Punti Pos.
125 Honda NQ NQ NQ NQ NQ NQ Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ (FI) Muistatko moottoriurheilussa historiaa tehneen Taru Rinteen? Vaikeuksia kokenut ex-kuski palkittiin legendana, su is.fi, 30 novembre 2017. URL consultato il 1º febbraio 2021.
  2. ^ Mondiale 125 Gp con Taru Rinne, su teamrumi.com. URL consultato il 23 marzo 2012.
  3. ^ a b (EN) Biografia su theroa.mag-uk.org, su theroad.mag-uk.org. URL consultato il 23 marzo 2012.
  4. ^ a b c d e f g h (EN) Timeless Motorcycle Women - Feisty Finnish Taru Rin, su motoress.com. URL consultato il 24 marzo 2012.
  5. ^ a b c (NL) Motomondiale 1987 su jumpingjack.nel, su jumpingjack.nl. URL consultato il 23 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2015).
  6. ^ (NL) Motomondiale 1988 su jumpingjack.nel, su jumpingjack.nl. URL consultato il 24 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2015).
  7. ^ a b (NL) Motomondiale 1989 su jumpingjack.nel, su jumpingjack.nl. URL consultato il 24 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2015).
  8. ^ (NL) Motomondiale 1990 su jumpingjack.nel, su jumpingjack.nl. URL consultato il 24 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2015).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica