Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Unione Sportiva Lecce.

Unione Sportiva Lecce
US Lecce - Calciatori 1989-1990.jpg
La rosa per la stagione 1989-90, tratta dall'Album Panini
Stagione 1989-1990
AllenatoreItalia Carlo Mazzone
PresidenteItalia Franco Jurlano
Serie A12º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Terraneo (34)
Totale: Terraneo (36)
Miglior marcatoreCampionato: Pasculli (9)
Totale: Pasculli (11)
StadioVia del Mare
Abbonati4 922[1]
Maggior numero di spettatori36 374 vs. Milan (25 marzo 1990)[1]
Minor numero di spettatori12 316 vs. Cremonese (19 novembre 1989)[1]
Media spettatori20 552[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 29 aprile 1990

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Lecce nelle competizioni ufficiali della stagione 1989-1990.

StagioneModifica

Reduce dalla salvezza, il Lecce acquistò il centravanti Virdis (appena laureatosi campione d'Europa con il Milan) battendo la concorrenza dell'Udinese.[2] Nel girone di andata del campionato 1989-90 i salentini racimolarono 14 punti, tenendosi lontani dal rischio di retrocessione.[3] Durante la seconda parte del torneo, fecero registrare identico punteggio.[4] Pervenuta al traguardo della permanenza con un turno di anticipo[5], la formazione pugliese terminò dodicesima in classifica.[6]

Maglie e sponsorModifica

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 1989-1990 fu Adidas, mentre lo sponsor di maglia Ponti.

Casa
Casa
(2ª versione)
Trasferta

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione autunnale (ottobre-novembre 1989)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Giacomo Ferri Torino definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Ezio Panero Barletta definitivo

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1989-1990.

Girone di andataModifica

27 agosto 1989
1ª giornata
Genoa1 – 0
referto
Lecce

3 settembre 1989
2ª giornata
Lecce2 – 1
referto
Atalanta

6 settembre 1989
3ª giornata
Inter2 – 1
referto
Lecce

10 settembre 1989
4ª giornata
Lecce2 – 1
referto
Cesena

17 settembre 1989
5ª giornata
Lazio3 – 0
referto
Lecce

24 settembre 1989
6ª giornata
Lecce1 – 0
referto
Udinese

1º ottobre 1989
7ª giornata
Verona0 – 0
referto
Lecce

8 ottobre 1989
8ª giornata
Lecce1 – 0
referto
Fiorentina

22 ottobre 1989
9ª giornata
Lecce1 – 1
referto
Bari

29 ottobre 1989
10ª giornata
Roma2 – 1
referto
Lecce

5 novembre 1989
11ª giornata
Napoli3 – 2
referto
Lecce

19 novembre 1989
12ª giornata
Lecce2 – 1
referto
Cremonese

26 novembre 1989
13ª giornata
Milan2 – 0
referto
Lecce

3 dicembre 1989
14ª giornata
Lecce0 – 0
referto
Sampdoria

10 dicembre 1989
15ª giornata
Bologna2 – 1
referto
Lecce

17 dicembre 1989
16ª giornata
Lecce1 – 1
referto
Ascoli

30 dicembre 1989
17ª giornata
Juventus3 – 0
referto
Lecce

Girone di ritornoModifica

7 gennaio 1990
18ª giornata
Lecce2 – 1
referto
Genoa

14 gennaio 1990
19ª giornata
Atalanta2 – 1
referto
Lecce

17 gennaio 1990
20ª giornata
Lecce0 – 0
referto
Inter

21 gennaio 1990
21ª giornata
Cesena4 – 0
referto
Lecce

28 gennaio 1990
22ª giornata
Lecce0 – 0
referto
Lazio

4 febbraio 1990
23ª giornata
Udinese3 – 1
referto
Lecce

11 febbraio 1990
24ª giornata
Lecce1 – 0
referto
Verona

18 febbraio 1990
25ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
Lecce

25 febbraio 1990
26ª giornata
Bari0 – 1
referto
Lecce

4 marzo 1990
27ª giornata
Lecce0 – 2
referto
Roma

11 marzo 1990
28ª giornata
Lecce1 – 1
referto
Napoli

18 marzo 1990
29ª giornata
Cremonese1 – 1
referto
Lecce

25 marzo 1990
30ª giornata
Lecce1 – 2
referto
Milan

8 aprile 1990
31ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
Lecce

14 aprile 1990
32ª giornata
Lecce1 – 0
referto
Bologna

22 aprile 1990
33ª giornata
Ascoli0 – 2
referto
Lecce

29 aprile 1990
34ª giornata
Lecce2 – 3
referto
Juventus

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1989-1990.

Fase preliminareModifica

Lecce
23 agosto 1989
Primo turno
Lecce2 – 0
referto
BrindisiStadio Via del Mare
Arbitro:  Monni (Sassari)

Pescara
30 agosto 1989
Secondo turno
Pescara1 – 1
(d.t.s.)
LecceStadio Adriatico
Arbitro:  Luci (Firenze)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Statistiche aggiornate al 29 aprile 1990.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 28 17 8 6 3 18 14 17 2 2 13 11 32 34 10 8 16 29 46 −17
  Coppa Italia 1 1 0 0 2 0 1 0 1 0 1 1 2 1 1 0 3 1 2
Totale 18 9 6 3 20 14 18 2 3 13 18 33 36 11 9 16 32 47 −15

Statistiche dei giocatoriModifica

Presenze e reti in Campionato.[9]

Terraneo (34/−45); Garzja (33); Pasculli (33/9); Benedetti (32/4); Marino (31/1); Levanto (30/1); Moriero (30/1); Carannante (28); Conte (28/1); Vincze (28/3); Barbas (26/4); Righetti (26); Virdis (25/4); Ferri (22); Miggiano (11); Monaco (7); D'Onofrio (3); Luceri (3); Ingrosso (2); Morello (1); Negretti (1/−1).

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1989-1990, su stadiapostcards.com.
  2. ^ Marco E. Ansaldo, Virdis a Udine e per Lineker chi offre di più?, in la Repubblica, 9 giugno 1989, p. 22.
  3. ^ Franco Badolato, Schillaci più Tacconi e la Juve brinda, in La Stampa, 31 dicembre 1989, p. 19.
  4. ^ Andrea Ferretti, Barbas firma la salvezza, in Stampa Sera, 23 aprile 1990, p. 6.
  5. ^ La salvezza è un giallo, in la Repubblica, 29 aprile 1990, p. 24.
  6. ^ Panini, p. 139.
  7. ^ Acquistato durante la sessione autunnale di mercato.
  8. ^ Ceduto durante la sessione autunnale di mercato.
  9. ^ Panini, p. 182.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio