Apri il menu principale
Unione Sportiva Salernitana
Salernitana 1948-1949.jpg
Stagione 1948-1949
AllenatoreItalia Pietro Piselli
Presidentecarica vacante[1]
(fino al 10 ottobre 1948)
Italia Marcantonio Ferro
(dal 10 ottobre 1948)
Serie B4º posto
Maggiori presenzeCampionato: Nonis (41)
Totale: Nonis (41)
Miglior marcatoreCampionato: Flumini (18)
Totale: Flumini (18)
StadioComunale (9.000)[2]

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Unione Sportiva Salernitana nelle competizioni ufficiali della stagione 1948-1949.

Indice

StagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.

Nella Salernitana 1948-1949 il celebre allenatore Gipo Viani viene sostituito da Pietro Piselli, e il presidente Domenico Mattioli lascia il posto a Marcantonio Ferro che però diventerà presidente solo il 10 ottobre 1948, nel frattempo la società viene gestita dall'amministratore Tommaso Prudenza.[1]

In seguito alla retrocessione avvenuta nella passata stagione, la Salernitana ritenta la scalata alla Serie A, ma l'impresa non riesce poiché nonostante un buon rendimento casalingo, in trasferta la squadra subisce troppe sconfitte, e alla fine giungerà al 4º posto.

In questa stagione, per la prima volta nella storia del club, sulla casacca granata compare il simbolo dell'ippocampo.

Maglie e sponsorModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Colori e simboli dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.

La maglia della Salernitana 1948-1949 era composta da una maglietta granata, pantaloncini bianchi e calzettoni neri con righe orizzontali granata.[3]

Casa

Organigramma societarioModifica

Fonte[3]

Area direttiva

  • Presidente: carica vacante,[1] dal 10/10/1948 Marcantonio Ferro
  • Amministratore: Tommaso Prudenza (fino al 10/10/1948)
  • Segretario: Mario Talento

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico Sociale: Gino Bernabò
  • Massaggiatore: Alberto Fresa

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie BModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1948-1949.

Girone di andataModifica

Sesto San Giovanni
19 settembre[3] 1948
1ª giornata
Pro Sesto1 – 0
referto
SalernitanaStadio Breda
Arbitro:  Tibaldi (Savona)

Legnano
26 settembre[3] 1948
2ª giornata
Legnano0 – 1
referto
SalernitanaStadio di via Carlo Pisacane
Arbitro:  Moradei (Trieste)

Salerno
3 ottobre[3] 1948
3ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
VeneziaStadio Comunale

Salerno
10 ottobre[3] 1948
4ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
SeregnoStadio Comunale

Vicenza
17 ottobre[3] 1948
5ª giornata
Vicenza3 – 0
referto
SalernitanaStadio Comunale

Empoli
24 ottobre[3] 1948
6ª giornata
Empoli2 – 0
referto
Salernitana

Salerno
31 ottobre[3] 1948
7ª giornata
Salernitana4 – 1
referto
SpeziaStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Siracusa
4 novembre[3] 1948
8ª giornata
Siracusa3 – 0
referto
SalernitanaStadio Vittorio Emanuele III

Salerno
7 novembre[3] 1948
9ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
NapoliStadio Comunale

Taranto
14 novembre[3] 1948
10ª giornata
Arsenaltaranto0 – 0
referto
SalernitanaStadio Corvisea
Arbitro:  Vannini (Bologna)

Salerno
21 novembre[3] 1948
11ª giornata
Salernitana3 – 1
referto
AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Salerno
28 novembre[3] 1948
12ª giornata
Salernitana2 – 1
referto
BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Parma
5 dicembre[3] 1948
13ª giornata
Parma1 – 1
referto
SalernitanaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Zambotto (Padova)

Salerno
8 dicembre[3] 1948
14ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Silvano (Torino)

Cremona
12 dicembre[3] 1948
15ª giornata
Cremonese3 – 2
referto
SalernitanaStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Pisa
19 dicembre[3] 1948
16ª giornata
Pisa3 – 1
referto
SalernitanaArena Garibaldi

Salerno
26 dicembre[3] 1948
17ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
LecceStadio Comunale

Pescara
2 gennaio[3] 1949
18ª giornata
Pescara0 – 0
referto
SalernitanaCampo Rampigna

Salerno
6 gennaio[3] 1949
19ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
SPALStadio Comunale
Arbitro:  Savio (Torino)

Como
9 gennaio[3] 1949
20ª giornata
Como1 – 0
referto
SalernitanaStadio Giuseppe Sinigaglia

Verona
16 gennaio[3] 1949
21ª giornata
Verona5 – 1
referto
SalernitanaStadio Marcantonio Bentegodi

Girone di ritornoModifica

Salerno
23 gennaio[3] 1949
22ª giornata
Salernitana3 – 2
referto
Pro SestoStadio Comunale
Arbitro:  Lo Cascio (Palermo)

Salerno
30 gennaio[3] 1949
23ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Casini (Palermo)

Venezia
6 febbraio[3] 1949
24ª giornata
Venezia3 – 1
referto
SalernitanaStadio Pierluigi Penzo

Seregno
13 febbraio[3] 1949
25ª giornata
Seregno2 – 1
referto
SalernitanaStadio Ferruccio Trabattoni

Salerno
20 febbraio[3] 1949
26ª giornata
Salernitana4 – 0
referto
VicenzaStadio Comunale

Salerno
6 marzo[3] 1949
27ª giornata
Salernitana5 – 2
referto
EmpoliStadio Comunale

La Spezia
13 marzo[3] 1949
28ª giornata
Spezia2 – 3
referto
SalernitanaStadio Alberto Picco
Arbitro:  Neri (Vicenza)

Salerno
20 marzo[3] 1949
29ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
SiracusaStadio Comunale

Napoli
3 aprile[3] 1949
30ª giornata
Napoli1 – 0
referto
SalernitanaStadio del Vomero

Salerno
10 aprile[3] 1949
31ª giornata
Salernitana2 – 1
referto
ArsenaltarantoStadio Comunale
Arbitro:  Buratti (Milano)

Alessandria
17 aprile[3] 1949
32ª giornata
Alessandria2 – 0
referto
SalernitanaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Brescia
24 aprile[3] 1949
33ª giornata
Brescia3 – 1
referto
SalernitanaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Poggipollini (Ferrara)

Salerno
1º maggio[3] 1949
34ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
ParmaStadio Comunale
Arbitro:  Garzelli (Livorno)

Reggio nell'Emilia
8 maggio[3] 1949
35ª giornata
Reggiana2 – 0
referto
SalernitanaStadio Comunale Mirabello
Arbitro:  Scotto (Savona)

Salerno
15 maggio[3] 1949
36ª giornata
Salernitana6 – 2
referto
CremoneseStadio Comunale
Arbitro:  Cappucci (Roma)

Salerno
29 maggio[3] 1949
37ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
PisaStadio Comunale

Lecce
5 giugno[3] 1949
38ª giornata
Lecce4 – 0
referto
SalernitanaStadio Carlo Pranzo

Salerno
12 giugno[3] 1949
39ª giornata
Salernitana8 – 2
referto
PescaraStadio Comunale

Ferrara
19 giugno[3] 1949
40ª giornata
SPAL8 – 1
referto
SalernitanaStadio Comunale
Arbitro:  Silvano (Torino)

Salerno
26 giugno[3] 1949
41ª giornata
Salernitana4 – 1
referto
ComoStadio Comunale

Salerno
3 luglio[3] 1949
42ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
VeronaStadio Comunale

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie B[5] 47 21 19 2 0 62 15 21 2 3 16 13 49 42 21 5 16 75 64 +11

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42
Luogo T T C C T T C T C T C C T C T T C T C T T C C T T C C T C T C T T C T C C T C T C C
Risultato P V V V P P V P N N V V N V P P V N V P P V V P P V V V V P V P P V P V N P V P V V
Posizione 15 10 2 1 2 8 6 9 9 10 8 7 6 5 7 8 4 6 4 5 8 7 5 8 9 6 4 4 4 4 4 4 4 ? 6 5 ? 5 4 ? 4 4

Fonte: Serie B - Classifiche, calciometro.it. URL consultato il 12 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2015).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Fonte[3][4]

Giocatore   Serie B
       
Casani, G. G. Casani 60??
Castaldo, E. E. Castaldo 3517??
Catalano, M. M. Catalano 3612??
Dagianti, V. V. Dagianti 281??
D'Agostino, F. F. D'Agostino 11??
De Fazio, A. A. De Fazio 38-56??
De Vito, D. D. De Vito 123??
Flumini, D. D. Flumini 2618??
Gambazza, M. M. Gambazza 4-4??
Gerzelli, B. B. Gerzelli 92??
Giorgetti, A. A. Giorgetti 251??
Iacovazzo, C. C. Iacovazzo 170??
La Forgia, D. D. La Forgia 52??
Lombardi, N. N. Lombardi 0-000
Nonis, A. A. Nonis 412??
Malacarne, S. S. Malacarne 270??
Punzi, A. A. Punzi 90??
Rispoli, S. S. Rispoli 40??
Rodríguez, J. J. Rodríguez 40??
Scopigno, M. M. Scopigno 32-4+1[6]??
Sifredi, A. A. Sifredi 246??
Settembrino, R. R. Settembrino 171??
Taccola, M. M. Taccola 307??
Vaschetto, S. S. Vaschetto 81??
Vultaggio, L. L. Vultaggio 240??

NoteModifica

  1. ^ a b c La società è gestita dal'amministratore Tommaso Prudenza, fonte: Vitale, pag. 126
  2. ^ Stadio Donato Vestuti, comune.salerno.it.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at Vitale, pag. 126-129.
  4. ^ a b Serie B 1948-49, salernitanastory.it.
  5. ^ Serie B 1948-1949 – Classifiche, calciometro.it. URL consultato il 12 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2015).
  6. ^ Alla 38ª giornata, contro il Lecce, in seguito all'infortunio di Aldo De Fazio, fu costretto a giocare come portiere e incassò 4 gol, fonte: Vitale, pag. 127

BibliografiaModifica

  • Elio Tramontano, Da Sallustro a Maradona 90 anni di storia del Napoli, Napoli, Edizioni Meridionali, 1984. ISBN non esistente
  • Giovanni Vitale, Salernitana storia di gol sorrisi e affanni, International Printing Editore, 2010, ISBN 978-88-7868-094-4.

Collegamenti esterniModifica