Circoscrizione Molise (Camera dei deputati)

Molise
circoscrizione elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoCampobasso
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Istituzione1993
Periodo 1993-2005
Tipologiaa collegi uninominali e collegio plurinominale
Numero eletti4
Periodo 2005-2017
Tipologiadi lista
Numero eletti3
Periodo 2017-
Tipologiaa collegi uninominali e plurinominali
Numero eletti3
Territorio
Collegi elettorali 2018 - Camera circoscrizioni - Molise.svg

La circoscrizione XVIII Molise, per l'elezione della Camera dei deputati, venne istituita con la legge 4 agosto 1993, n. 277 (legge Mattarella), confermata nella legge 21 dicembre 2005, n. 270 (legge Calderoli) e nella successiva legge 3 novembre 2017, n. 165 (Rosatellum).

La circoscrizione comprende geograficamente l'intera regione del Molise e sostituisce, ai fini dell'elezione della Camera, la precedente circoscrizione Campobasso (denominata anche "Campobasso-Isernia") in vigore dalle elezioni del 1948 a quelle del 1992. Con la Legge Mattarella la circoscrizione ha eletto 4 deputati scesi a 3 con l'entrata in vigore della Legge Calderoli.

TerritorioModifica

Il territorio della circoscrizione coincide, come detto, con l'intera Regione Molise per un totale di 136 comuni, una superficie di 4 438 km2 e una popolazione di 313 660 abitanti.[1]

1994-2001Modifica

Con la legge elettorale Mattarella, alla circoscrizione Molise spettavano 4 seggi, di cui 3 eletti con collegi uninominali a turno unico e 1 eletto con sistema proporzionale.

L'attribuzione dei primi 3 seggi avveniva in base a un sistema maggioritario a turno unico plurality: veniva eletto parlamentare il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. Il rimanenti seggio era invece assegnato con un metodo proporzionale. Pertanto l'elettore godeva di una scheda elettorale separata per l'attribuzione dei seggi residui, a cui accedevano solo i partiti che avessero superato la soglia di sbarramento nazionale del 4%. Il calcolo dei seggi spettanti a ciascuna lista veniva effettuata nel collegio unico nazionale mediante il metodo Hare-Niemeyer dei quozienti naturali e dei più alti resti; tali seggi venivano poi ripartiti, in ragione delle percentuali delle singole liste a livello locale, fra le 26 circoscrizioni plurinominali in cui era suddiviso il territorio nazionale, e all'interno delle quali i singoli candidati - che potevano corrispondere a quelli presentatisi nei collegi uninominali - venivano proposti in un sistema di liste bloccate senza possibilità di preferenze. Il meccanismo era però integrato dal metodo dello scorporo, volto a dar compensazione ai partiti minori fortemente danneggiati dall'uninominale: successivamente alla determinazione della soglia di sbarramento, ma antecedentemente al riparto dei seggi, alle singole liste venivano decurtati tanti voti quanti ne erano serviti a far eleggere i vincitori nell'uninominale - cioè i voti del secondo classificato più uno - i quali erano obbligati a collegarsi a una lista circoscrizionale.

Legislatura Coalizione Partiti
XII Legislatura Polo per le Libertà Forza Italia (FI), Alleanza Nazionale (AN), Lega Nord (LN), Centro Cristiano Democratico (CCD)
Alleanza dei Progressisti Partito Democratico della Sinistra (PDS), Partito della Rifondazione Comunista (PRC), Federazione dei Verdi (FdV), Partito Socialista Italiano (PSI)
Patto per l'Italia Partito Popolare Italiano (PPI), Patto Segni (PS)
XIII Legislatura L'Ulivo Partito Democratico della Sinistra (PDS), Popolari per Prodi (PPI–UD–PRI–SVP), Rinnovamento Italiano (RI), Federazione dei Verdi (FdV), La Rete
Polo per le Libertà Forza Italia (FI), Alleanza Nazionale (AN), Centro Cristiano Democratico-Cristiani Democratici Uniti (CCD-CDU)
Lega Nord (LN)
Partito della Rifondazione Comunista (PRC)
XIV Legislatura Casa delle Libertà Forza Italia (FI), Alleanza Nazionale (AN), Lega Nord (LN), Biancofiore (CCD-CDU)
L'Ulivo Democratici di Sinistra (DS), Democrazia è Libertà - La Margherita (DL), Il Girasole (FdV-SDI), Partito Socialista Italiano (PSI)
Partito della Rifondazione Comunista (PRC)

Risultati proporzionaleModifica

XII legislaturaModifica

PartitoRisultati
27-28 marzo 1994
Seggi
Voti%±Num±
Alleanza Nazionale38 60719,13  13,930n.d.
Partito Democratico della Sinistra35 23217,46  3,940n.d.
Partito Popolare Italiano31 93415,83n.d.1n.d.
Forza Italia31 01615,37  0,270n.d.
Rifondazione Comunista11 1075,50  2,080n.d.
Patto Segni10 2555,08n.d.0n.d.
Socialdemocrazia per le Libertà9 2284,57n.d.0n.d.
Movimento Cattolico Democratico8 3484,14n.d.0n.d.
Federazione dei Verdi5 3712,66  1,120n.d.
Partito Socialista Italiano5 1722,56  12,060n.d.
Altri15 5147,69n.d.0n.d.
Iscritti314 341100,00
↳ Votanti (% su iscritti)229 09872,88n.d.
 ↳ Voti validi (% su votanti)201 78488,08
 ↳ Voti non validi (% su votanti)27 31411,92
↳ Astenuti (% su iscritti)85 24327,12
Eletti
Florindo D'Aimmo

XIII legislaturaModifica

PartitoRisultati
21 aprile 1996
Seggi
Voti%±Num±
Alleanza Nazionale35 76818,68 0,450 
Partito Democratico della Sinistra35 29218,43  0,971  1
Forza Italia32 36716,91  1,170 
Popolari per Prodi22 59511,80  5,49[2]0 
CCD-CDU21 15411,05n.d.0n.d.
Rifondazione Comunista16 9468,85  3,350 
Rinnovamento Italiano7 1813,75  3,89[3]0  1
Fiamma Tricolore5 4232,83n.d.0n.d.
Federazione dei Verdi4 2192,20  0,460 
Lista Pannella-Sgarbi4 2032,20n.d.0n.d.
Altri6 2933,29n.d.0n.d.
Iscritti320 056100,00
↳ Votanti (% su iscritti)217 72268,03  4,85
 ↳ Voti validi (% su votanti)191 44187,93
 ↳ Voti non validi (% su votanti)26 28112,07
↳ Astenuti (% su iscritti)102 33431,97
Eletti
Luigi Occhionero

XIV legislaturaModifica

PartitoRisultati
13 maggio 2001
Seggi
Voti%±Num±
Forza Italia53 12027,23  10,321  1
Democratici di Sinistra31 88116,34  2,090  1
Italia dei Valori27 91414,31  9,120  1
Alleanza Nazionale18 7409,61  9,070 
La Margherita18 5849,53  6,02[4]0 [4]
CCD-CDU12 1316,22  4,830 
Rifondazione Comunista7 4843,84  5,010 
Democrazia Europea6 6713,42n.d.0n.d.
Altri18 5309,50n.d.0n.d.
Iscritti318 152100,00
↳ Votanti (% su iscritti)221 97469,77  1,74
 ↳ Voti validi (% su votanti)195 05587,87
 ↳ Voti non validi (% su votanti)26 91912,13
↳ Astenuti (% su iscritti)96 17830,23
Eletti
Angelo Michele Iorio

Risultati maggioritarioModifica

Collegi uninominaliModifica

Collegio Territorio
1. Campobasso Baranello, Busso, Campobasso, Campochiaro, Campodipietra, Casalciprano, Castelbottaccio, Castellino del Biferno, Castropignano, Cercemaggiore, Cercepiccola, Duronia, Ferrazzano, Fossalto, Gambatesa, Gildone, Guardiaregia, Jelsi, Limosano, Lucito, Matrice, Mirabello Sannitico, Molise, Montagano, Oratino, Petrella Tifernina, Pietracupa, Riccia, Ripalimosani, Roccavivara, Salcito, San Biase, San Giovanni in Galdo, San Giuliano del Sannio, Sant'Angelo Limosano, Sepino, Torella del Sannio, Toro, Trivento, Tufara, Vinchiaturo  
2. Isernia Provincia di Isernia, Colle d'Anchise, San Massimo, San Polo Matese, Spinete  
3. Termoli Acquaviva Collecroce, Bonefro, Campolieto, Campomarino, Casacalenda, Castelmauro, Civitacampomarano, Colletorto, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Lupara, Macchia Valfortore, Mafalda, Monacilioni, Montecilfone, Montefalcone nel Sannio, Montelongo, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Palata, Petacciato, Pietracatella, Portocannone, Provvidenti, Ripabottoni, Rotello, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Sant'Elia a Pianisi, Tavenna, Termoli, Ururi  

XII legislaturaModifica

PartitoRisultati
27-28 marzo 1994
Seggi
Voti%±Num±
Polo del Buon Governo65 65129,67n.d.2n.d.
Alleanza dei Progressisti63 83728,85n.d.1n.d.
Patto per l'Italia28 74712,99n.d.0n.d.
Socialdemocrazia per le Libertà28 74712,99n.d.0n.d.
Centro Cristiano Democratico10 7724,87n.d.0n.d.
Altri23 49010,62n.d.0n.d.
Iscritti314 341100,00
↳ Votanti (% su iscritti)229 09872,88n.d.
 ↳ Voti validi (% su votanti)221 24496,57
 ↳ Voti non validi (% su votanti)7 8543,43
↳ Astenuti (% su iscritti)85 24327,12

XIII legislaturaModifica

PartitoRisultati
21 aprile 1996
Seggi
Voti%±Num±
Polo per le Libertà83 61548,01  18,34[5]1  1[5]
L'Ulivo64 86437,24  8,392  1
Fiamma Tricolore13 8097,93n.d.0n.d.
Lista Pannella-Sgarbi6 7943,90n.d.0n.d.
Risorgimento del Sud4 2912,46n.d.0n.d.
Rinnovamento Italiano7980,46n.d.0n.d.
Iscritti320 056100,00
↳ Votanti (% su iscritti)217 72268,03  4,85
 ↳ Voti validi (% su votanti)174 17180,00
 ↳ Voti non validi (% su votanti)43 55120,00
↳ Astenuti (% su iscritti)102 33431,97

XIV legislaturaModifica

PartitoRisultati
13 maggio 2001
Seggi
Voti%±Num±
L'Ulivo71 97036,17  1,071  1
Casa delle Libertà71 21935,79  12,222  1
Italia dei Valori29 78414,97n.d.0n.d.
Democrazia Europea22 23611,17n.d.0n.d.
Fronte Nazionale2 6871,35n.d.0n.d.
Lista Emma Bonino1 1050,56n.d.0n.d.
Iscritti318 152100,00
↳ Votanti (% su iscritti)221 97469,77  1,74
 ↳ Voti validi (% su votanti)199 00189,65
 ↳ Voti non validi (% su votanti)22 97310,35
↳ Astenuti (% su iscritti)96 17830,23

ElettiModifica

Collegio 1994 1996 2001
Isernia Eugenio Riccio (Polo del Buon Governo/Polo per le Libertà/Casa delle Libertà)
Campobasso Cesare Cefaratti (Polo del Buon Governo) Federico Orlando (L'Ulivo) Roberto Ruta (L'Ulivo)
Termoli Giovanni Di Stasi (Progressisti/L'Ulivo) Remo Di Giandomenico (Casa delle Libertà)

2006-2013Modifica

Con la legge elettorale Calderoli, alla circoscrizione Molise spettano 3 seggi eletti con sistema proporzionale.

Il sistema di assegnazione dei seggi avviene a seguito della attribuzione, nel collegio elettorale unico (escluso quindi la Circoscrizione Estero), di un premio di maggioranza di 340 seggi alla coalizione vincente a livello nazionale (con soglie di sbarramento, limitazioni ecc.) e alla successiva suddivisione dei seggi guadagnati da ogni lista fra le varie circoscrizioni, in proporzione ai voti ottenuti da ogni lista locale.

Nel compiere tale riparto, essendo fisso e immutabile il numero totale di seggi assegnati a ogni lista, può verificarsi la necessità di variare il numero di seggi originariamente attribuiti alle singole circoscrizioni elettorali.

RisultatiModifica

XV legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 264.516  
Votanti 217.864 82,36 (su n. elettori)
Voti validi 208.971 95,9 (su n. votanti)
Voti non validi 8.893 4,1 (su n. votanti)
di cui schede bianche 3.952 1,8 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Romano Prodi
L'Ulivo[6] 29,73 62.136 1  3,86
Italia dei Valori 8,12 16.978 -  6,19
Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea 4,84 10.114 -  1,00
Popolari UDEUR 2,91 6.089 - -
Partito dei Comunisti Italiani 1,88 3.924 -  0,21
Rosa nel Pugno 1,74 3.640 - -
Federazione dei Verdi 1,17 2.454 -  0,88
Partito Pensionati 0,54 1.130 - -
Totale coalizione 50,95 106.465 1
Silvio Berlusconi
Forza Italia 26,61 55.598 1  0,62
Alleanza Nazionale 11,16 23.321 -  1,55
Unione di Centro[7] 7,66 16.009 -  1,98
DCA-Nuovo PSI 2,10 4.383 - -
Alternativa Sociale 0,53 1.113 - -
Movimento Sociale Fiamma Tricolore 0,82 1.706 - -
Lega Nord-MpA 0,18 376 - -
Totale coalizione 49,05 102.506 1
Totale[8] 100,00 208.971 2

XVI legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 263.993  
Votanti 207.499 78,6 (su n. elettori)
Voti validi 197.355 95,1 (su n. votanti)
Voti non validi 10.144 4,9 (su n. votanti)
di cui schede bianche 4.233 2,0 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Walter Veltroni
Italia dei Valori 27,68 54.629 1  19,56
Partito Democratico 17,90 35.330 -  11,83
Totale coalizione 45,58 89.959 1
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà[9] 36,48 71.995 2  4,21
Movimento per le Autonomie 5,35 10.567 - -
Totale coalizione 41,83 82.562 2
Pier Ferdinando Casini
Unione di Centro 5,81 11.459 -  1,85
Fausto Bertinotti
La Sinistra l'Arcobaleno[10] 1,92 3.781 -  5,97
Daniela Santanchè
La Destra - Fiamma Tricolore 1,71 3.374 - -
Altre liste 3,14 6.220 - -
Totale[11] 100,00 197.355 3

XVII legislaturaModifica

totale percentuale (%)
Elettori 262.008  
Votanti 204.712 78,13 (su n. elettori)
Voti validi 188.109 91,9 (su n. votanti)
Voti non validi 16.590 8,1 (su n. votanti)
di cui schede bianche 9.128 4,5 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Pier Luigi Bersani
Partito Democratico 22,64 42.599 2  4,74
Sinistra Ecologia Libertà 5,54 10.428 - -
Centro Democratico 0,67 1.269 - -
Totale coalizione 28,86 54.296 2
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà 21,04 39.588 -  15,44
Fratelli d'Italia 5,93 11.168 - -
La Destra 1,00 1.882 -  0,71
Intesa Popolare 0,25 488 - -
Lega Nord 0,18 343 - -
Totale coalizione 28,42 53.469 -
Beppe Grillo
Movimento 5 Stelle 27,67 52.057 - -
Mario Monti
Scelta Civica 8,48 15.968 - -
Unione di Centro 1,73 3.273 -  4,08
Futuro e Libertà per l'Italia 0,45 864 - -
Totale coalizione 10,68 20.105 - -
Antonio Ingroia
Rivoluzione Civile 3,39 6.395 - -
Oscar Giannino
Fare per Fermare il Declino 0,94 1.787 - -
Totale[12] 100,00 188.109 2

ElettiModifica

2006 2008 2013
Roberto Ruta (DL-L'Ulivo) Antonio Di Pietro (IdV) Laura Venittelli (PD)
Enrico La Loggia (FI) Sabrina De Camillis (PdL) Danilo Leva (PD)
Silvio Berlusconi (PdL)

Risultati dal 2018Modifica

Con l'entrata in vigore della Legge Rosato viene istituito un sistema elettorale misto a separazione completa.[13] Per il Senato, come per la Camera, il 37% dei seggi (quindi 116 al Senato) vengono assegnati con un sistema maggioritario a turno unico in altrettanti collegi uninominali: in ciascun collegio è eletto il candidato più votato, secondo il sistema noto come uninominale secco. Il 61% dei seggi (193 seggi senatoriali) è ripartito proporzionalmente tra le coalizioni e le singole liste che abbiano superato le previste soglie di sbarramento nazionali; la ripartizione dei seggi è effettuata a livello nazionale per la Camera e a livello regionale per il Senato; a tale scopo sono istituiti collegi plurinominali nei quali le liste si presentano sotto forma di listini bloccati di candidati. Il 2% dei seggi (6 senatori) è destinato al voto degli italiani residenti all'estero e viene assegnato con un sistema proporzionale che prevede il voto di preferenza.

Alla circoscrizione "Molise" sono attribuiti due seggi eletti con sistema maggioritario in collegi uninominali, ed un ulteriore seggio con sistema proporzionale a livello regionale.

Legislatura Coalizione Partiti
XVIII Legislatura Centro-destra Lega, Forza Italia (FI), Fratelli d'Italia (FdI), Noi con l'Italia - UDC
Movimento 5 Stelle (M5S)
Centro-sinistra Partito Democratico (PD), +Europa (+E), Italia Europa Insieme, Civica Popolare (CP), Südtiroler Volkspartei (SVP)
Liberi e Uguali (LeU)

XVIII legislaturaModifica

Liste Preferenze Seggi
Voti % Magg. Prop. Totale %
Movimento 5 Stelle 78 093 44,80 2 0 2 66,67
Forza Italia 28 079 16,11 0 0 0 0,00
Lega Nord 15 129 8,68 0 0 0 0,00
Fratelli d'Italia 5 390 3,09 0 0 0 0
Noi con l'Italia - UDC 3 383 1,94 0 0 0 0
Tot. coalizione di centro-destra 51 981 29,82 0 0 0 0,00
Partito Democratico 26 499 15,20 0 0 0 0,00
Civica Popolare 2 171 1,25 0 0 0 0,00
+Europa 2 103 1,21 0 0 0 0,00
Italia Europa Insieme 856 0,49 0 0 0 0,00
Tot. coalizione di centro-sinistra 31 629 18,14 0 0 0 0,00
Liberi e Uguali 6 483 3,71 0 1 1 33,33
Altri 6 143 3,53 0 0 0 0,00
Votanti 182 002 71,63 2 1 3 100,00
Elettori 254 108 100,00
I voti includono le preferenze date ai soli candidati uninominali, ripartiti tra le liste a loro collegate

ElettiModifica

Eletti maggioritarioModifica

Collegio uninominale 2018
1. Isernia Rosa Alba Testamento (M5S)
2. Campobasso Antonio Federico (M5S)

Eletti proporzionaleModifica

2018 2019
Giuseppina Occhionero (LeU) Giuseppina Occhionero (IV)

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat al 30/06/2012
  2. ^ Considerata la differenza con il PPI e AD rispetto alle precedenti elezioni
  3. ^ Considerata la differenza con il Patto Segni e PSI rispetto alle precedenti elezioni
  4. ^ a b Considerata la differenza con Popolari e RI alle precedenti elezioni
  5. ^ a b Calcolato rispetto alla somma di Forza Italia e Alleanza Nazionale rispetto alle elezioni precedenti
  6. ^ Considerata la differenza con DS e DL alle precedenti elezioni.
  7. ^ Considerata la differenza con CCD, CDU e DE alle precedenti elezioni.
  8. ^ Ministero dell'Interno - Archivio storico delle Elezioni
  9. ^ Considerata la differenza con FI, AN, Alternativa Sociale, DC per le Autonomie e Nuovo PSI.
  10. ^ Considerata la differenza con PRC, PdCI e Verdi.
  11. ^ Ministero dell'Interno - archivio storico delle Elezioni
  12. ^ Ministero dell'Interno, dati definitivi Camera dei Deputati Italia
  13. ^ Un sistema elettorale si definisce misto se una parte dei seggi è attribuita con sistema proporzionale e una parte con sistema maggioritario. Nell'ambito dei sistemi misti, si definiscono a separazione completa quelli privi di sistemi di compensazione tra le due modalità di attribuzione dei seggi.