Apri il menu principale

Coppa UEFA 1993-1994

edizione del torneo calcistico
Coppa UEFA 1993-1994
Competizione UEFA Europa League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore UEFA
Date settembre 1993 - 11 maggio 1994
Partecipanti 64
Nazioni 31
Risultati
Vincitore Inter
(2º titolo)
Secondo Salisburgo
Semi-finalisti Cagliari
Karlsruhe
Statistiche
Miglior marcatore Paesi Bassi Dennis Bergkamp (8)
Incontri disputati 126
Gol segnati 307 (2,44 per incontro)
Festeggiamenti Coppa UEFA Inter-Salisburgo 1993-1994.jpg
I nerazzurri festeggiano col trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1992-1993 1994-1995 Right arrow.svg

La Coppa UEFA 1993-1994 è stata la 23ª edizione della terza competizione continentale. Venne vinta dall'Inter nella doppia finale contro il Salisburgo; la vittoria del trofeo indusse la UEFA a permettere al club milanese di partecipare alla successiva edizione del torneo pur non avendo conseguito in campionato un piazzamento sufficiente alla qualificazione, concedendole una wild card.

Indice

FormulaModifica

Sulla base del ranking UEFA al 1992, si sarebbero sviluppati alcune mutazioni di organico, ma le turbolente vicende dell’Europa orientale ex comunista richiesero decisioni “ad hoc” da parte della UEFA.

La prima questione da affrontare era l’embargo ONU cui erano sottoposti i resti della Jugoslavia, i cui posti vennero distribuiti fra i tre paesi più meritevoli, ossia la ex Unione Sovietica, la Romania e la ex Cecoslovacchia, che così qualificò un club ceco e due slovacchi.

Ma anche l’eredità della disciolta superpotenza slava era da definire: un accordo a tre siglato dalla UEFA con la Russia e l’Ucraina riconobbe alla prima la totale disponibilità dei tre posti ex sovietici, mentre alla seconda veniva girato uno dei posti della disciolta Germania Est, la quale peraltro ne aveva un altro di cui beneficiò un’altra nazione di recente indipendenza, la Slovenia.

La terza questione fu la temporanea sospensione per motivi di instabilità politica dell’Albania, il cui posto fu dato alla successiva nazione più meritevole, la Scozia.

L’ultimo problema fu infine lo scandalo che in estate coinvolse il calcio polacco e in particolare le due rappresentanti locali: la UEFA le squalificò e revocò al paese i suoi posti, offrendoli stavolta a nazioni più piccole, l’Ungheria e la Bulgaria.

Trentaduesimi di finaleModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Aalborg Boldspilklub   1 - 5   Deportivo de La Coruña 1 - 0 0 - 5
Bohemian FC   0 - 6   FC Girondins de Bordeaux 0 - 1 0 - 5
Borussia Dortmund   1 - 0   Spartak Vladikavkaz 0 - 0 1 - 0
Brøndby IF   3 - 3   Dundee United FC 2 - 0 1 - 3 (dts)
BSC Young Boys   0 - 1   Celtic 0 - 0 0 - 1 (dts)
CD Tenerife   3 - 2   Auxerre 2 - 2 1 - 0
Crusaders FC   0 - 4   Servette FC 0 - 0 0 - 4
Dinamo Bucarest   3 - 4   Cagliari Calcio 3 - 2 0 - 2
Dinamo Mosca   2 - 7   Eintracht Frankfurt 0 - 6 2 - 1
Dnipro Dnipropetrovsk   4 - 2   VfB Admira Wacker Mödling 1 - 0 3 - 2
Kuusysi Lahti   6 - 1   KSV Waregem 4 - 0 2 - 1
FC Nantes Atlantique   2 - 4   Valencia CF 1 - 1 1 - 3 (dts)
Twente   3 - 7   Bayern Monaco 3 - 4 0 - 3
Gloria Bistriţa   0 - 2   NK Maribor 0 - 0 0 - 2
Heart of Midlothian FC   2 - 4   Atletico Madrid 2 - 1 0 - 3
IFK Norrköping   1 - 2   YR KV Mechelen 0 - 1 1 - 1 (dts)
Inter   5 - 1   Rapid Bucarest 3 - 1 2 - 0
Juventus   4 - 0   Lokomotiv Mosca 3 - 0 1 - 0
Karlsruher SC   2 - 1   PSV 2 - 1 0 - 0
KR   1 - 2   MTK Hungária FC 1 - 2 0 - 0
Kocaelispor   0 - 2   Sporting Clube de Portugal 0 - 0 0 - 2
Norwich City FC   3 - 0   Vitesse Arnhem 3 - 0 0 - 0
Östers IF   2 - 7   Kongsvinger IL 1 - 3 1 - 4
PFC Botev Plovdiv   3 - 8   Olympiakos 2 - 3 1 - 5
Anversa   4 - 2   CS Marítimo 2 - 0 2 - 2
Salisburgo   4 - 0   DAC Dunajská Streda 2 - 0 2 - 0
Lazio   4 - 0   PFC Lokomotiv Plovdiv 2 - 0 2 - 0
SK Slavia Praga   1 - 2   OFI Creta 1 - 1 0 - 1
SK Slovan Bratislava   1 - 2   Aston Villa FC 0 - 0 1 - 2
Trabzonspor   6 - 2   Valletta FC 3 - 1 3 - 1
Union Luxembourg   0 - 5   Boavista 0 - 1 0 - 4
Vác FC-Samsung   2 - 4   Apollōn Limassol 2 - 0 0 - 4 (dts)

Sedicesimi di finaleModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Atletico Madrid   1 - 2   OFI Creta 1 - 0 0 - 2
Bayern Monaco   2 - 3   Norwich City FC 1 - 2 1 - 1
CD Tenerife   5 - 5   Olympiakos 2 - 1 3 - 4
Celtic   1 - 2   Sporting Clube de Portugal 1 - 0 0 - 2
Deportivo de La Coruña   2 - 1   Aston Villa FC 1 - 1 1 - 0
Eintracht Frankfurt   2 - 1   Dnipro Dnipropetrovsk 2 - 0 0 - 1
FC Girondins de Bordeaux   3 - 1   Servette FC 2 - 1 1 - 0
Kuusysi Lahti   2 - 7   Brøndby IF 1 - 4 1 - 3
Inter   4 - 3   Apollōn Limassol 1 - 0 3 - 3
Kongsvinger IL   1 - 3   Juventus 1 - 1 0 - 2
NK Maribor   1 - 2   Borussia Dortmund 0 - 0 1 - 2
Salisburgo   2 - 0   Anversa 1 - 0 1 - 0
Lazio   1 - 2   Boavista 1 - 0 0 - 2
Trabzonspor   1 - 1   Cagliari Calcio 1 - 1 0 - 0
Valencia CF   3 - 8   Karlsruher SC 3 - 1 0 - 7
YR KV Mechelen   6 - 1   MTK Hungária FC 5 - 0 1 - 1

Ottavi di finaleModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Brøndby   1 - 2   Borussia Dortmund 1 - 1 0 - 1
Eintracht Francoforte   2 - 0   Deportivo La Coruña 1 - 0 1 - 0
Bordeaux   1 - 3   Karlsruhe 1 - 0 0 - 3
Juventus   4 - 2   Tenerife 3 - 0 1 - 2
Norwich City   0 - 2   Inter 0 - 1 0 - 1
OFI Creta   1 - 6   Boavista 1 - 4 0 - 2
Sporting Lisbona   2 - 3   Salisburgo 2 - 0 0 - 3 (dts)
Mechelen   1 - 5   Cagliari 1 - 3 0 - 2

Quarti di finaleModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Boavista   1 - 2   Karlsruhe 1 - 1 0 - 1
Borussia Dortmund   3 - 4   Inter 1 - 3 2 - 1
Cagliari   3 - 1   Juventus 1 - 0 2 - 1
Salisburgo   1 - 1   Eintracht Francoforte 1 - 0 0 - 1 (5-4 dcr)

SemifinaliModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Cagliari   3 - 5   Inter 3 - 2 0 - 3
Salisburgo   1 - 1   Karlsruhe 0 - 0 1 - 1

FinaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa UEFA 1993-1994.
Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Salisburgo   0 - 2   Inter 0 - 1 0 - 1

Gara d'andataModifica

Vienna
26 aprile 1994
Salisburgo  0 – 1  InterErnst Happel (55.000 spett.)
Arbitro:   Kim Milton Nielsen

Salisburgo

Inter
Salisburgo
POR 1   Otto Konrad
DIF 2   Leopold Lainer
DIF 3   Heribert Weber (c)
DIF 4   Thomas Winklhofer   61'
DIF 5   Christian Fürstaller
CEN 6   Franz Aigner
CEN 7   Martin Amerhauser   46'
CEN 8   Peter Artner
CEN 9   Marquinho
ATT 10   Heimo Pfeifenberger  
CEN 11   Stadler  
Sostituzioni:
CEN 15   Michael Steiner   61'
CEN 7   Damir Mužek   46'
Allenatore:
  Otto Barić
 
Inter
POR 1   Walter Zenga
DIF 2   Antonio Paganin
DIF 5   Giuseppe Bergomi (c)
LIB 6   Sergio Battistini
TS 3   Angelo Orlando
CEN 4   Wim Jonk  
TD 7   Alessandro Bianchi   49'
CEN 9   Nicola Berti
CEN 8   Antonio Manicone
ATT 10   Dennis Bergkamp   89'
ATT 11   Rubén Sosa
Sostituzioni:
C 15   Francesco Dell'Anno   89'
D 13   Riccardo Ferri   75'
Allenatore:
  Gianpiero Marini

Gara di ritornoModifica

Milano
11 maggio 1994
Inter  1 – 0  SalisburgoStadio Giuseppe Meazza (80.326 spett.)
Arbitro:   Mccluskey


Inter
Salisburgo
Inter
POR 1   Walter Zenga
DIF 2   Antonio Paganin
LIB 6   Sergio Battistini
DIF 5   Giuseppe Bergomi (c)
TD 7   Angelo Orlando  
TS 3   Davide Fontolan     67'
CEN 4   Wim Jonk
CEN 9   Nicola Berti
CEN 8   Antonio Manicone
ATT 10   Dennis Bergkamp   89'
ATT 11   Rubén Sosa
Sostituzioni:
D 14   Massimo Paganin   89'
D 13   Riccardo Ferri   67'
Allenatore:
  Gianpiero Marini
 
Salisburgo
POR 1   Otto Konrad
DIF 2   Leopold Lainer
DIF 3   Heribert Weber (c)
DIF 4   Thomas Winklhofer   67'
DIF 5   Christian Fürstaller
CEN 6   Franz Aigner
ATT 7   Nikola Jurčević
CEN 8   Peter Artner   73'
CEN 9   Marquinho
CEN 10   Wolfgang Feiersinger
CEN 11   Adolf Hütter
Sostituzioni:
CEN 13   Martin Amerhauser   67'
DIF 15   Michael Steiner   73'  
Allenatore:
  Otto Barić

Classifica marcatoriModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio