Apri il menu principale

Filippo Carobbio

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Filippo Carobbio
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra 600px Giallo e Blu.svg Ciliverghe
Ritirato 30 luglio 2017
Carriera
Giovanili
1990-1998Atalanta
Squadre di club1
1998-1999Alzano Virescit23 (1)
1999-2000Pistoiese1 (0)
2000Avellino3 (0)
2000-2002Varese49 (5)
2002-2005AlbinoLeffe102 (11)[1]
2005-2007Reggina32 (0)
2007Genoa8 (1)
2007-2009AlbinoLeffe73 (11)[2]
2009-2010Grosseto36 (5)
2010-2011Siena25 (0)
2011-2012Spezia7 (0)
2014-2017600px Giallo e Blu.svg Ciliverghe68 (12)
Nazionale
1998-1999Italia Italia U-204 (0)
Carriera da allenatore
2017600px Giallo e Blu.svg CilivergheJuniores naz.
2017-600px Giallo e Blu.svg Ciliverghe
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 novembre 2017

Filippo Carobbio (Alzano Lombardo, 15 ottobre 1979) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, tecnico del Ciliverghe.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Regista mancino,[3][4][5] abile nel calciare le punizioni.[6][7]

CarrieraModifica

ClubModifica

IniziModifica

Cresce calcisticamente nelle giovanili dell'Atalanta,[8] per poi passare all'Alzano Virescit.

Il 18 settembre 1999 passa in prestito alla Pistoiese.[9][10] Esordisce in Serie B il 26 settembre 1999 in Pistoiese-Chievo (2-1), subentrando al 23' della ripresa al posto di Corrado Colombo.[11] Sarà la sua unica presenza con i toscani.

Seguono le esperienze con Avellino e Varese, in Serie C1. In seguito viene prelevato dall'AlbinoLeffe, contribuendo alla prima promozione in Serie B dei seriani, con cui resta anche le due stagioni successive.

Reggina, Genoa e il biennio a BergamoModifica

Il 25 agosto 2005 passa in compartecipazione alla Reggina.[12] Esordisce in Serie A l'11 settembre 2005 in Sampdoria-Reggina (3-2), valevole per la seconda giornata di campionato, giocando titolare e venendo sostituito nei minuti finali da Simone Missiroli.[13] Chiude la stagione con 21 presenze.

Dopo aver chiuso il girone di andata con 11 presenze, di cui 10 da subentrato, il 16 gennaio 2007 passa al Genoa, che acquista la metà del cartellino appartenente alla Reggina.[14] Esordisce con i liguri il 3 febbraio 2007 contro il Vicenza (vittoria per 2-0), segnando la sua prima rete in maglia rossoblu.[15][16] Chiude la stagione con 8 presenze e 1 rete.

Il 22 giugno 2007 viene riscattato alle buste dall'AlbinoLeffe,[17] con cui al termine della stagione raggiunge la finale play-off valida per la promozione in massima serie, persa contro il Lecce.[18] Rimane con i seriani anche la stagione seguente, collezionando 39 presenze e 6 reti.

Grosseto, Siena e il prestito allo SpeziaModifica

Svincolatosi dall'AlbinoLeffe,[19] il 4 giugno 2009 firma un triennale con il Bari,[5] che il 31 agosto lo gira in prestito al Grosseto.[20] Esordisce con i biancorossi il 6 settembre contro il Gallipoli (2-2 il finale), giocando titolare.[21] Segna le sue prime reti con i maremmani alla nona giornata in Sassuolo-Grosseto (2-3), realizzando una doppietta.[22] Nella seconda parte della stagione diventa capitano della squadra al posto di Consonni.[23][24][25] Chiude la stagione con 36 presenze e 5 reti.

Il 1º luglio 2010 passa in comproprietà al Siena insieme a Kamata, nello scambio che porta Ghezzal a Bari.[26] Debutta con i toscani il 13 agosto 2010 in Siena-Ternana, valevole per il secondo turno di Coppa Italia, realizzando la rete del definitivo 2-0.[27] Esordisce in campionato il 28 agosto 2010 in Pescara-Siena (1-1), giocando titolare.[28] Chiude la stagione con 25 presenze, contribuendo alla promozione in Serie A dei toscani.[29] Il 23 giugno 2011 la comproprietà si risolve a favore della società toscana.[30]

Il 6 luglio 2011 passa in prestito allo Spezia, in Lega Pro Prima Divisione.[31] Esordisce con i liguri il 14 agosto 2011 in Bari-Spezia (1-0), valida per il secondo turno di Coppa Italia, giocando titolare.[32] Termina la stagione con 10 presenze.

Gli ultimi anni al CilivergheModifica

Nel 2014, dopo 3 anni di stop per via dei fatti legati al calcioscommesse, torna a giocare al Ciliverghe, in Serie D. Il 29 giugno 2017 annuncia il ritiro dall'attività agonistica, non prima di aver giocato il primo turno di Coppa Italia[33] previsto il 30 luglio.

NazionaleModifica

Conta 4 presenze con la Nazionale Under-20, risalenti ai tempi in cui militava nell'Alzano Virescit.

CalcioscommesseModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Scandalo italiano del calcioscommesse del 2011.

Procedimento ordinarioModifica

Il 19 dicembre 2011 viene arrestato in seguito all'inchiesta denominata Last Bet, riguardante il mondo del calcioscommesse.[34] Diventato collaboratore di giustizia, ha fatto rivelazioni importanti coinvolgendo molti suoi colleghi e Antonio Conte, suo allenatore al Siena.[35]

Il 26 giugno 2013 patteggia 1 anno e 6 mesi di reclusione con pena sospesa nel processo penale in corso a Cremona.[36]

Il 9 febbraio 2015 la procura di Cremona termina le indagini e formula per lui l'accusa di associazione a delinquere.

Procedimento sportivoModifica

In relazione al secondo filone di indagini, il 31 maggio 2012 in seguito al patteggiamento ottiene una squalifica pari a 1 anno e 8 mesi.[37]

Il 26 luglio viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi [38] in relazione al terzo filone per:

  • illecito sportivo (Novara-Siena, Siena-Torino, Bari-Sampdoria e Palermo-Bari);
  • illecito sportivo, divieto scommesse, violazione art.1 di lealtà sportiva (Albinoleffe-Siena);
  • omessa denuncia (Siena-Piacenza e Siena-Varese).[39]

Il 1º agosto patteggiando ottiene una squalifica ulteriore pari a 4 mesi relativa al terzo filone di Cremona [40] mentre il 3 agosto, sempre patteggiando, ottiene una squalifica di altri 2 mesi per il filone di Bari[41] che, sommati ai 20 patteggiati al precedente processo, fanno un totale di 2 anni e 2 mesi di squalifica.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999   Alzano Virescit C1 23 1 CI+CI-C 2+0 0 - - - - - - 25 1
1999-gen. 2000   Pistoiese B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
gen.-giu. 2000   Avellino C1 3 0 CI-C 0 0 - - - - - - 3 0
2000-2001   Varese C1 24 3 CI+CI-C 1+0 0 - - - - - - 25 3
2001-2002 C1 25 2 CI-C 0 0 - - - - - - 25 2
Totale Varese 49 5 1 0 - - - - 50 5
2002-2003   AlbinoLeffe C1 32+4[42] 3+2[42] CI+CI-C 2+0 0 - - - - - - 38 5
2003-2004 B 30 2 CI 1 0 - - - - - - 31 2
2004-2005 B 40 5 CI 3 1 - - - - - - 43 6
2005-2006   Reggina A 21 0 CI 0 0 - - - - - - 21 0
2006-gen. 2007 A 11 0 CI 2 0 - - - - - - 13 0
Totale Reggina 32 0 2 0 - - - - 34 0
gen.-giu. 2007   Genoa B 8 1 CI - - - - - - - - 8 1
2007-2008   AlbinoLeffe B 34+4[42] 5+1[42] CI 1 0 - - - - - - 39 6
2008-2009 B 39 6 CI 2 0 - - - - - - 41 6
Totale AlbinoLeffe 175+8 22+3 9 1 - - - - 192 25
2009-2010   Grosseto B 36 5 CI 1 0 - - - - - - 37 5
2010-2011   Siena B 25 0 CI 1 1 - - - - - - 26 1
2011-2012   Spezia 1D 7 0 CI+CI-LP 2+2 0 - - - - - - 11 0
2014-2015   Ciliverghe D 31 4 CI-D 1 1 - - - - - - 32 5
2015-2016 D 24 5 CI-D 0 0 - - - - - - 24 5
2016-2017 D 18+2 3+0 CI-D 0 0 - - - - - - 20 3
lug. 2017 D 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Ciliverghe Mazzano 75 12 2 1 - - - - 77 13
Totale carriera 414+8 43+3 22 3 - - - - 444 49

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 6 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2017-2018   Ciliverghe D 21 6 6 9 CI-D 1 0 0 1 - - - - 22 6 6 10 27,27 Subentrato, 11º
Totale carriera 21 6 6 9 1 0 0 1 - - - - 22 6 6 10 27,27

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ 106 (13) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 77 (12) se si comprendono i play-off.
  3. ^ E’ già derby, Carobbio va al Siena, ricerca.gelocal.it, 2 luglio 2010.
  4. ^ Siena su Carobbio perché al Bari vogliono Ghezzal, ricerca.gelocal.it, 22 giugno 2010.
  5. ^ a b UFFICIALE: Filippo Carobbio al Bari, tuttomercatoweb.com, 4 giugno 2009.
  6. ^ Verso il modulo a una sola punta, ricerca.gelocal.it, 2 settembre 2009.
  7. ^ De Canio ha nel mirino Carobbio, ricerca.gelocal.it, 24 aprile 2010.
  8. ^ Carobbio? Ci verrebbe in bici...[collegamento interrotto], algeri.net, 22 maggio 2009.
  9. ^ MERCATO Arrivano Carobbio e Colombo, su ricerca.gelocal.it.
  10. ^ Colombo e Carobbio, due giganti I due nuovi arrivati in arancione vantano un fisico da gladiatori, su ricerca.gelocal.it.
  11. ^ Pistoiese 2 - 1 Chievo, 2.raisport.rai.it, 26 settembre 1999.
  12. ^ UFFICIALE: Albinoleffe, Carobbio alla Reggina, tuttomercatoweb.com, 25 agosto 2005.
  13. ^ Sampdoria 3 - 2 Reggina, transfermarkt.it, 11 settembre 2005.
  14. ^ UFFICIALE: dopo Leon un altro rinforzo per il centrocampo del Genoa dalla Reggina[collegamento interrotto], tuttomercatoweb.com, 16 gennaio 2007.
  15. ^ GENOA VICENZA 2-0 IL GRIFONE TIENE IL PASSO: 5∞ VITTORIA CONSECUTIVA, DECIDONO CAROBBIO E GASPARETTO, genovapress.com.
  16. ^ Genoa-Vicenza 2-0, museovicenzacalcio1902-net, 23 febbraio 2009.
  17. ^ Comproprietà: esiti delle buste, così Genoa e Samp[collegamento interrotto], sevenpress.com, 22 giugno 2007.
  18. ^ Il Lecce torna in A dopo due anni pari 1-1 nel ritorno con l'Albinoleffe, repubblica.it, 15 giugno 2008.
  19. ^ «Trame alle spalle dell'AlbinoLeffe» La conferma di Filippo Carobbio, www.ecodibergamo.it, 20 gennaio 2012.
  20. ^ CALCIO, BARI: CAROBBIO CEDUTO IN PRESTITO AL GROSSETO, repubblica.it, 31 agosto 2009.
  21. ^ Grosseto-Gallipoli 2-2, tuttosport.com, 6 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2014).
  22. ^ Sassuolo-Grosseto 2-3[collegamento interrotto], legaserieb.it, 11 ottobre 2009.
  23. ^ Il Professore non si arrende mai, iltirreno.gelocal.it, 8 novembre 2011.
  24. ^ Scommesse La rabbia di Camilli, lanazione.it, 3 aprile 2012.
  25. ^ Calcioscommesse, il terremoto, lanazione.it, 10 maggio 2012.
  26. ^ UFFICIALE: Pulzetti e Ghezzal al Bari, Kamatà e Carobbio al Siena, tuttomercatoweb.com, 1º luglio 2010.
  27. ^ Coppa Italia, Siena-Ternana 2-0: ai bianconeri l'anticipo del secondo turno, Conte ha ritrovato un Reginaldo DEVASTANTE, www.goal.com, 13 agosto 2010.
  28. ^ Pescara 1 - 1 Siena, legaserieb.it, 28 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2014).
  29. ^ Siena-Toro 2-2: bianconeri in A. Promossa anche l'Atalanta, www.tuttosport.com, 7 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2011).
  30. ^ UFFICIALE: Siena: riscattato Reginaldo. Arriva Angelo, Brandao al Parma, tuttomercatoweb.com, 23 giugno 2011.
  31. ^ UFFICIALE: Spezia, preso Carobbio dal Siena, tuttomercatoweb.com, 6 luglio 2011.
  32. ^ Coppa Italia, Bari-Spezia 1-0: decide una rete sul gong di Masiello, www.baritoday.it, 15 agosto 2011.
  33. ^ giornaledibrescia.it, 29 giugno 2017, http://www.giornaledibrescia.it/sport/carobbio-dal-campo-alla-panchina-il-mio-modello-conte-1.3186453.
  34. ^ Primi interrogatori a Cremona Carobbio ammette e va oltre, repubblica.it, 20 dicembre 2011.
  35. ^ Carobbio accusa Conte, Repubblica.it, 18 maggio 2012.
  36. ^ Carobbio patteggia 18 mesi «Per lui la fine di un percorso»
  37. ^ SCOMMESSE: L'ATALANTA RIPARTE DA -2 - Due anni a Doni e 20 mesi a Carobbio, sportmediaset.it, 31 maggio 2012.
  38. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.it, 26 luglio 2012
  39. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati, in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  40. ^ Processo calcioscommesse, quotidiano.net, 1º agosto 2012.
  41. ^ Siena patteggia, quotidiano.net, 3 agosto 2012.
  42. ^ a b c d Play-off.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica