Matteo Ferrari (motociclista)

pilota motociclistico italiano
Matteo Ferrari
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2013 in Moto3
Mondiali vinti 1
Gare disputate 60
Gare vinte 4
Podi 7
Punti ottenuti 211
Pole position 1
Giri veloci 1
Carriera in Superbike
Esordio 2020
Miglior risultato finale 23º
Gare disputate 6
Punti ottenuti 5
 

Matteo Ferrari (Rimini, 12 febbraio 1997) è un pilota motociclistico italiano, vincitore del campionato del mondo di MotoE nel 2019.

CarrieraModifica

La sua carriera sportiva è iniziata con le minimoto, raggiungendo il titolo europeo nella categoria junior 50 del 2006. Dopo aver ottenuto un titolo italiano in una serie mono-marca nel 2011, il 2012 lo vede alla partenza del campionato Italiano Velocità dove ottiene il secondo posto finale in classifica. Lo stesso anno ottiene il titolo europeo della Moto3 nella prova unica disputata a Albacete.[1]

Esordisce nel motomondiale nel 2013 in Moto3, alla guida della FTR M313 del team Ongetta-Centro Seta. Termina la stagione al 27º posto con 2 punti, totalizzati con due quindicesimi posti (Indianapolis e Comunità Valenciana). In questa stagione è costretto a saltare il Gran Premio d'Australia per la frattura del quarto metacarpo della mano destra rimediata nel warm up del GP.

Nel 2014 cambia squadra e passa al San Carlo Team Italia, andando a guidare una Mahindra MGP3O con il numero 3. È compagno di squadra di Andrea Locatelli. Ottiene come miglior risultato un nono posto in Germania e termina la stagione al 22º posto con 12 punti. Nel 2015 rimane nello stesso team, con compagno di squadra Stefano Manzi. Partecipa alle prime tredici gare in calendario. Chiude la stagione al trentatreesimo posto con un punto.

Torna a disputare delle gare mondiali nel 2016 quando partecipa, in qualità di wild card, alle due gare in territorio italiano della Superstock 1000 FIM Cup in sella ad una BMW S1000RR del team DMR Racing. Ottiene punti, arrivando nei primi dieci in entrambe le gare. Chiude la stagione al ventunesimo posto conquistando quindici punti. In questa stagione inoltre è pilota titolare nel campionato Italiano Superbike, con lo stesso team con cui partecipa alla Superstock 1000. Ottiene una vittoria ed il terzo posto in classifica piloti.

Nel 2017 è nuovamente pilota titolare nel campionato italiano Superbike lo stesso team e la stessa motocicletta della stagione precedente. Chiude la stagione al quarto posto. Disputa inoltre le due gare in territorio italiano del campionato europeo Superstock 1000 sempre con BMW. Ottiene punti in entrambe le occasioni, riuscendo a chiudere al diciassettesimo posto in classifica piloti.

Nel 2018 corre nel CIV Superbike con il Team Barni e con la Ducati Panigale concludendo al secondo posto con 196 punti e due vittorie. Partecipa anche alla Superstock 1000 nel Gran Premio d'Italia ad Imola, sempre in sella ad una Ducati Panigale R del Barni Racing Team, vincendolo.[2] Prende parte anche al successivo Gran Premio d'Italia a Misano, chiudendo però con un ritiro. I punti ottenuti nel primo evento gli consentono di chiudere al dodicesimo posto in classifica piloti.

Nel 2019 torna a correre nel contesto del motomondiale, prendendo parte alla Coppa del Mondo della classe MotoE con il team Trentino Gresini MotoE, ottiene due vittorie a Misano.[3] Diventa campione all'ultima gara battendo Bradley Smith per 11 punti.[4] Corre anche nel CEV Moto2, con il Laglisse Gresini Academy.

Nel 2020 correrà ancora nella MotoE, con lo stesso team, il Team Gresini, il compagno di squadra sarà Alessandro Zaccone; chiude la stagione al 2º posto con 97 punti. Nello stesso anno corre in Superbike in sostituzione dell'infortunato Leandro Mercado sulla Ducati Panigale del team Motocorsa Racing nel Gran Premio di Teruel e sulla Ducati del team Barni Racing sul circuito di Estoril al posto di Samuele Cavalieri.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2013 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 FTR Honda 24 19 21 17 Rit 24 27 20 NE 15 20 17 Rit Rit Rit NP Rit 15 2 27º
2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Mahindra Rit Rit Rit 25 21 14 21 13 9 Rit 20 24 Rit Rit 24 24 Rit 25 12 22º
2015 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Mahindra 21 15 21 18 Rit 24 21 24 25 29 21 Rit 23 1 33º
2019 Classe Moto         Punti Pos
MotoE Energica 5 5 1 1 3 5 99
2020 Classe Moto           Punti Pos
MotoE Energica 2 Rit 1 3 1 Rit 5 97
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2020 Moto                 Punti Pos.
Ducati 14 18 14 Rit 15 15 5 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ Redazione Sito, Matteo Ferrari conquista il titolo europeo ad Albacete, su it.motorsport.com, Motorsport Network, 8 ottobre 2012. URL consultato l'11 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Redazione Worldsbk, STK1000 2018 Imola - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sport S.L., 13 maggio 2018. URL consultato il 19 novembre 2019.
  3. ^ Carlo Baldi, Matteo Ferrari: “La MotoE può essere il mio trampolino di lancio”, su moto.it, Caval Service S.r.l., 17 settembre 2019. URL consultato il 19 novembre 2019.
  4. ^ Davide Bologna, MotoE, l’italiano Matteo Ferrari primo campione del mondo, su ilgiornale.it, Il Giornale on line S.r.l., 18 novembre 2019. URL consultato il 19 novembre 2019.

Collegamenti esterniModifica