Apri il menu principale

Ministri del bilancio e della programmazione economica della Repubblica Italiana

(Reindirizzamento da Ministri del bilancio della Repubblica Italiana)

I ministri del bilancio e della programmazione economica della Repubblica Italiana si sono succeduti dal 1947 al 1968 (come ministri del bilancio) e dal 1968 al 1997.

In particolare, il ministero del bilancio fu istituito nel 1947 (d.lg.c.p.s. 4.6.1947 n. 407) con competenze limitate al concerto in alcuni casi previsti dalla legge. Le funzioni del dicastero furono ampliate nel 1967, in previsione dell'avvio della programmazione economica (l. 27.2.1967 n. 48) e, con l'occasione, fu assunta la nuova denominazione di ministero del bilancio e della programmazione economica. Il d.lgs. 5.12.1997 n. 430 (in applicazione della delega dell'art. 7 della l. 3.4.1997 n. 94) ne ha disposto l'accorpamento col ministero del tesoro. A decorrere dal 1º gennaio 1998, pertanto, il ministero del tesoro e il ministero del bilancio e della programmazione economica, che già facevano capo, sotto il Governo Prodi, ad un medesimo ministro (Carlo Azeglio Ciampi) confluirono in un'unica struttura ministeriale, ossia il ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica (dicastero che, nel 2001, sarebbe stato a sua volta accorpato con il ministero delle finanze per costituire il ministero dell'economia e delle finanze).

ListaModifica

Partiti:
      Democrazia Cristiana
      Indipendente
      Lega Nord
      Partito Liberale Italiano
      Partito Repubblicano Italiano
      Partito Socialista Democratico Italiano
      Partito Socialista Italiano

Ministro Partito Governo Mandato Leg.
Inizio Fine
Ministri del bilancio
  Luigi Einaudi
(1874-1961)
Partito Liberale Italiano De Gasperi IV 6 giugno 1947 24 maggio 1948 AC
  Giuseppe Pella
(1902-1981)
Democrazia Cristiana De Gasperi V 24 maggio 1948 28 gennaio 1954 I
De Gasperi VI 28 gennaio 1950 26 luglio 1951
De Gasperi VII 26 luglio 1951 16 luglio 1953
De Gasperi VIII 16 luglio 1953 17 agosto 1953 II
Pella 17 agosto 1953 19 gennaio 1954
  Ezio Vanoni
(1903-1956)
Democrazia Cristiana Fanfani I 19 gennaio 1954 10 febbraio 1954
Scelba 10 febbraio 1954 6 luglio 1955
Segni I 6 luglio 1955 16 febbraio 1956[1]
  Adone Zoli
(1887-1960)
Democrazia Cristiana 19 febbraio 1956 20 maggio 1957
Zoli 20 maggio 1957 2 luglio 1958
  Giuseppe Medici
(1907-2000)
Democrazia Cristiana Fanfani II 2 luglio 1958 16 febbraio 1959 III
  Fernando Tambroni[2]
(1901-1963)
Democrazia Cristiana Segni II 16 febbraio 1959 26 marzo 1960
Tambroni 26 marzo 1960 27 luglio 1960
  Giuseppe Pella
(1902-1981)
Democrazia Cristiana Fanfani III 27 luglio 1960 22 febbraio 1962
  Ugo La Malfa
(1903-1979)
Partito Repubblicano Italiano Fanfani IV 22 febbraio 1962 22 giugno 1963
  Giuseppe Medici
(1907-2000)
Democrazia Cristiana Leone I 22 giugno 1963 5 dicembre 1963 IV
  Antonio Giolitti
(1915-2010)
Partito Socialista Italiano Moro I 5 dicembre 1963 23 luglio 1964
  Giovanni Pieraccini
(1918-2017)
Partito Socialista Italiano Moro II 23 luglio 1964 24 febbraio 1966
Moro III 24 febbraio 1966 25 giugno 1968
  Emilio Colombo[3]
(1920-2013)
Democrazia Cristiana Leone II 25 giugno 1968 13 dicembre 1968 V
Ministri del bilancio e della programmazione economica
  Luigi Preti
(1914-2009)
Partito Socialista Democratico Italiano Rumor I 13 dicembre 1968 6 agosto 1969 V
  Giuseppe Caron
(1904-1998)
Democrazia Cristiana Rumor II 6 agosto 1969 28 marzo 1970
  Antonio Giolitti
(1915-2010)
Partito Socialista Italiano Rumor III 28 marzo 1970 6 agosto 1970
Colombo 6 agosto 1970 18 febbraio 1972
  Paolo Emilio Taviani
(1912-2001)
Democrazia Cristiana Andreotti I 18 febbraio 1972 26 giugno 1972
Andreotti II 26 giugno 1972 8 luglio 1973 VI
  Antonio Giolitti
(1915-2010)
Partito Socialista Italiano Rumor IV 8 luglio 1973 15 marzo 1974
Rumor V 15 marzo 1974 23 novembre 1974
  Giulio Andreotti
(1919-2013)
Democrazia Cristiana Moro IV 23 novembre 1974 12 febbraio 1976
Moro V 12 febbraio 1976 30 luglio 1976
  Tommaso Morlino
(1925-1983)
Democrazia Cristiana Andreotti III 30 luglio 1976 13 marzo 1979 VII
Andreotti IV 13 marzo 1978 21 marzo 1979
  Ugo La Malfa
(1903-1979)
Partito Repubblicano Italiano Andreotti V 21 marzo 1979 26 marzo 1979[1]
  Bruno Visentini
(1914-1995)
Partito Repubblicano Italiano 26 marzo 1979 5 agosto 1979
  Beniamino Andreatta
(1928-2007)
Democrazia Cristiana Cossiga I 5 agosto 1979 4 aprile 1980 VIII
  Giorgio La Malfa
(1939)
Partito Repubblicano Italiano Cossiga II 4 aprile 1980 18 ottobre 1980
Forlani 18 ottobre 1980 28 giugno 1981
Spadolini I 28 giugno 1981 23 agosto 1982
Spadolini II 23 agosto 1982 1º dicembre 1982
  Guido Bodrato
(1933)
Democrazia Cristiana Fanfani V 1º dicembre 1982 4 agosto 1983
  Pietro Longo
(1935)
Partito Socialista Democratico Italiano Craxi I 4 agosto 1983 13 luglio 1984 IX
  Bettino Craxi[3]
(1934-2000)
Partito Socialista Italiano 13 luglio 1984 30 luglio 1984
  Pier Luigi Romita
(1924-2003)
Partito Socialista Democratico Italiano 30 luglio 1984 1º agosto 1986
Craxi II 1º agosto 1986 18 aprile 1987
  Giovanni Goria[3]
(1943-1994)
Democrazia Cristiana Fanfani VI 18 aprile 1987 29 luglio 1987
  Emilio Colombo
(1920-2013)
Democrazia Cristiana Goria 29 luglio 1987 13 aprile 1988 X
  Amintore Fanfani
(1909-1999)
Democrazia Cristiana De Mita 13 aprile 1988 23 luglio 1989
  Paolo Cirino Pomicino
(1939)
Democrazia Cristiana Andreotti VI 23 luglio 1989 13 aprile 1991
Andreotti VII 13 aprile 1991 28 giugno 1992
  Franco Reviglio
(1935)
Partito Socialista Italiano Amato I 28 giugno 1992 29 aprile 1993 XI
  Luigi Spaventa
(1934-2013)
Indipendente Ciampi 29 aprile 1993 11 maggio 1994
  Giancarlo Pagliarini
(1942)
Lega Nord Berlusconi I 11 maggio 1994 17 gennaio 1995 XII
  Rainer Masera
(1944)
Indipendente Dini 17 gennaio 1995 12 gennaio 1996
  Augusto Fantozzi
(1940)
Indipendente 12 gennaio 1996 16 febbraio 1996
  Mario Arcelli
(1935-2004)
Indipendente 16 febbraio 1996 18 maggio 1996
  Carlo Azeglio Ciampi
(1920-2016)
Indipendente Prodi I 18 maggio 1996 31 dicembre 1997 XIII
Dal 1998 il Ministero del bilancio e della programmazione economica e il Ministero del tesoro vengono accorpati per costituire il "Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica".

Linea temporaleModifica

 

NoteModifica

  1. ^ a b Deceduto.
  2. ^ Ad interim, prima come Ministro del tesoro, poi come Presidente del Consiglio.
  3. ^ a b c Ad interim, come Ministro del tesoro.