Apri il menu principale

StoriaModifica

MotomondialeModifica

Classe 500, 250 e MotoGP (1992-2005)Modifica

 
Capirossi con la NSR500 del team Pons nel 2002

Fondata nel 1992 dall'ex pilota, due volte campione del mondo 250, Sito Pons; esordì nel motomondiale nello stesso anno nella classe 500 con il pilota Àlex Crivillé su una Honda NSR500. Nella prima stagione il team conquistò con Crivillé il suo primo podio, una terza posizione sul circuito di Shah Alam in Malesia, e la prima vittoria, che fu anche la prima in assoluto di un pilota spagnolo nella classe maggiore, sul circuito olandese di Assen. L'anno successivo raddoppiarono l'impegno debuttando anche nella classe 250 (sempre con Honda) con Alberto Puig, ottenendo il primo podio nella categoria, un terzo posto nel GP d'Europa sul circuito di Catalogna. Nel 1994 partecipò esclusivamente alla classe 500. L'anno seguente tornò a competere nella 250 con Carlos Checa, impegnato anche nella 500 con compagno di squadra Alberto Puig. Nel 1996 rimase invariata la squadra della 500 e scomparve di nuovo la squadra nella 250. Nel 1998 Alberto Puig venne sostituito con il pilota statunitense John Kocinski, campione del mondo nel 1990 della classe 250. Nel 1999 arrivarono il brasiliano Alex Barros e lo spagnolo Juan Borja, che venne sostituito nel 2000 con Loris Capirossi. Nel 2002 il team Pons guadagnò con Capirossi il primo podio in MotoGP (sul circuito di Phakisa nel GP del Sudafrica) e con Barros la prima vittoria in MotoGP, nel GP del Pacifico sul circuito di Motegi. Nel 2003 vennero sostituiti entrambi i piloti, a sostituirli furono Max Biaggi e Tōru Ukawa, quest'ultimo l'anno seguente venne sostituito con il connazionale Makoto Tamada. Nel 2005 tornò nella squadra Alex Barros e venne ingaggiato l'australiano Troy Bayliss.

Ritorno in 250 e Moto2 (2009-)Modifica

 
Alex Barros con la RC211V del team Pons nel 2005

Dopo tre stagioni di assenza dal motomondiale, il team Pons rientrò nel 2009 nella classe 250 con Héctor Barberá e Axel Pons su Aprilia, ottenendo (con Barberá) la prima vittoria nella categoria sul circuito di Losail, tappa inaugurale della stagione.

Nel 2010 con il passaggio dalle classe 250 alla Moto2, il team Pons prese con se il pilota spagnolo Sergio Gadea, in sostituzione di Barberá (che passò in MotoGP). Proprio Gadea diede alla squadra il primo podio della categoria, un secondo posto nel GP d'Italia al Mugello. Nel 2011 Aleix Espargaró sostituì Sergio Gadea.

Nel 2012 Pol Espargaró vinse la prima gara della squadra nella Moto2 sul circuito di Jerez e nel 2013 vinse il campionato del mondo Moto2, il primo titolo mondiale conquistato dalla squadra di Sito Pons. Nelle stagioni 2012 e 2013, la squadra ebbe tre piloti Pol Espargaró, Esteve Rabat, Axel Pons.

Parteciparono alla stagione 2014 con il team Pons Luis Salom e Maverick Viñales, quest'ultimo campione della classe Moto3 nel 2013. Nel 2015 Viñales passò alla MotoGP e venne sostituito da Álex Rins. Nel 2016 la squadra schierò Edgar Pons al posto di Luis Salom. Nel 2017 fu Fabio Quartararo a subentrare ad Rins, che passò alla MotoGP. Nella stagione 2018 venne ingaggiato il pilota italiano Lorenzo Baldassarri e riaccolto lo spagnolo Héctor Barberá. Il contratto di Barberá fu rescisso l'8 giugno a causa dell'arresto del pilota per guida in stato di ebrezza, avvenuto la notte del 7 giugno.[1] In sua sostituzione venne ingaggiato Augusto Fernández, pilota divenuto poi titolare nel 2019. Dal 2019 partecipa anche alla nuova classe MotoE, con il pilota spagnolo Sete Gibernau.

Risultati in MotoGPModifica

I punti e il risultato finale sono la somma dei punti ottenuti da entrambi i piloti (diversamente dalla classifica costruttori) e il risultato finale si riferisce al team e non al costruttore.

Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2002 Honda NSR500
Honda RC211V
M Alex Barros 6 Rit 5 8 5 5 2 3 Rit 9 5 4 1 3 2 1 319
Loris Capirossi 9 3 4 7 6 6 Rit Inf Inf 6 Rit 5 3 9 Rit Rit
Alex Hofmann 17 10
Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2003 Honda RC211V M Max Biaggi 2 3 2 5 3 14 2 1 Rit 5 2 4 1 3 17 4 351
Tōru Ukawa 20 6 4 7 6 6 12 Rit 6 8 5 7 7 7 5 Rit
Anno Moto Gomme Piloti                                 Punti Pos.
2004 Honda RC211V Michelin [2] Max Biaggi 2 2 3 3 8 4 2 1 12 3 Rit Rit 6 2 7 2 367
Makoto Tamada 8 Rit 9 Rit Rit 12 1 6 14 4 2 1 10 5 8 5
Anno Moto Gomme Piloti                                   Punti Pos.
2005 Honda RC211V M Alex Barros 4 1 11 Rit 7 4 7 Rit 3 5 4 Rit 8 9 Rit 9 5 220[3]
Troy Bayliss 6 11 Rit 10 13 8 11 6 Rit Rit 9 Inf Inf Inf Inf Inf Inf
Chris Vermeulen 11 11
Shane Byrne 14 13
Ryūichi Kiyonari 12
Legenda Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti
Gara non valida Non qualificato/Non partito Squalificato Ritirato/Non class.

NoteModifica

  1. ^ Moto2, il Team Pons licenzia Barberá, su corrieredellosport.it, 9 giugno 2018. URL consultato il 26 agosto 2019.
  2. ^ Tamada gareggiava con gomme Bridgestone
  3. ^ Nel Gran Premio motociclistico del Giappone 2005 ha gareggiato Tōru Ukawa che si è ritirato

Altri progettiModifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto