Apri il menu principale

Squadra italiana di Fed Cup

Italia
Italia
CapitanoTathiana Garbin
Ranking ITF(nov. 2016)
Anno di debutto1963
Edizioni disputate54
Incontri giocati (V-P)131 (73-58)
Anni nel World Group49 (58-46)
Trofei vinti4 (2006, 2009, 2010, 2013)
Finali perse1 (2007)
Record giocatori
Vittorie in totaleF. Schiavone (26-21)
Vittorie singolareF. Schiavone (22-20)
Vittorie doppioR. Vinci (18-1)
Doppio più vincenteS. Errani - R. Vinci (6-1)
Incontri giocatiR. Vinci (27)
Edizioni giocateR. Vinci (15)

La Squadra italiana di Fed Cup rappresenta l'Italia in Fed Cup (già Federation Cup fino al 1995) dal 1963. L'Italia ha vinto la Coppa quattro volte, nel 2006, nel 2009, nel 2010 e nel 2013. Attualmente milita nel World Group II ed è una delle 4 nazioni al mondo ad aver partecipato a tutte le edizioni di questa competizione dalla sua creazione ad oggi.

Organico 2019Modifica

Nella seguente tabella sono elencate le tenniste che hanno ricevuto almeno una convocazione nell'ultima edizione della Fed Cup.

Giocatore 2019
Vittorie singolare Vittorie doppio
Sara Errani 0/1 1/1
Martina Trevisan 0/2 1/0
Camila Giorgi 0/2
Jasmine Paolini 0/1 0/1
Deborah Chiesa
Elisabetta Coccciaretto

Le quattro vittorieModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Fed Cup 2006, Fed Cup 2009, Fed Cup 2010 e Fed Cup 2013.
2006

Dopo aver eliminato Francia e Spagna, le azzurre (Flavia Pennetta, Francesca Schiavone, Mara Santangelo e Roberta Vinci) devono affrontare il Belgio della numero 1 al mondo Justine Henin e per giunta in casa loro a Charleroi. L'impresa sembra impossibile: la n.1 al mondo, infatti, si aggiudica i due singolari, ma la seconda singolarista belga li perde entrambi (con Schiavone e Santangelo) ed il doppio Schiavone-Vinci piega la resistenza delle belghe[1].

2009

Francia e Russia non ostacolano il cammino dell'Italia alla finale, stavolta da disputare in casa a Reggio Calabria con gli Stati Uniti. Le statunitensi non schierano le sorelle Williams (Serena e Venus) e per l'Italia è una passeggiata con Pennetta (2) e Schiavone che vincono i primi tre singolari, così come la Vinci con Sara Errani il doppio a punteggio acquisito, mentre viene risparmiato alle atlete il 4° singolare per assegnare un inutile 5° punto[2].

2010

Le avversarie delle azzurre nei quarti e nelle semifinali non sono certo irresistibili, e così le italiane si sbarazzano senza troppi problemi di Ucraina prima e Repubblica Ceca poi. 4-1 è il risultato con cui viene regolata la squadra ucraina a Charkiv in rimonta, dopo che il primo match vide l'affermazione di Al'ona Bondarenko su Francesca Schiavone. In semifinale ci fu la sfida con la Repubblica Ceca, che nei quarti aveva eliminato le tedesche con un faticato 3-2. Il risultato in favore delle azzurre fu un netto 5-0 nel Foro Italico a Roma con cinque vittorie su cinque concluse in due set. Nell'altra semifinale intanto le statunitensi regolavano la temibile Russia, che aveva in Elena Dement'eva la sua arma migliore, vincitrice peraltro dei suoi due incontri, non sufficienti tuttavia per impedire la vittoria americana con il risultato di 3-2. Ancora una volta le statunitensi riuscirono a conquistare la finale del torneo senza la partecipazione di Serena e Venus Williams. A seguito di una ventilata ipotesi di partecipazione delle due sorelle alla finale, la squadra a stelle strisce era data per favorita per la vittoria del titolo, ma successivamente le Williams non presero parte neanche a questo incontro che vedeva la loro nazionale opposta all'Italia nella riedizione della finale dell'anno precedente. A San Diego la superficie in cemento scelta dalle padrone di casa non fu sufficiente a fermare le ambizioni della squadra azzurra che, imponendosi 3-1 (a risultato raggiunto il doppio non fu disputato), conquistarono il terzo titolo della loro storia.

2013

Facilitate da una serie di incontri da giocare tutti in casa per via delle rotazioni casa/trasferta, l'Italia affronta come prima sfida, ai quarti di finale, gli Stati Uniti, come ormai consuetudine, privi delle sorelle Williams, a Rimini. Con più difficoltà del previsto, le azzurre vincono l'incontro per 3-2, faticando oltremodo a causa di una straordinaria Varvara Lepchenko, capace di vincere i 2 singolari contro Vinci ed Errani. Le azzurre trovano il punto decisivo solo nella quinta partita dove la coppia Errani/Vinci dimostra d'essere una delle più forti squadre di doppio al mondo. In semifinale, a Palermo, sempre sulla terra, le avversarie sono le campionesse in carica della Repubblica Ceca. Contro le forti Petra Kvitová, e Lucie Šafářová, Roberta Vinci compie il miracolo sconfiggendole entrambe e rendendo ininfluente il doppio, dopo che anche Sara Errani aveva sconfitto la Safarova all'esordio. La finale si gioca per la prima volta in terra sarda, a Cagliari, e come di consueto sulla superficie preferita dalle italiane, la terra rossa. Le avversarie sono questa volta le russe. Priva delle migliori giocatrici, che preferiscono accumulare punti in classifica WTA giocando gli ultimi tornei annuali del circuito, rifiutando la chiamata, la nazionale Russa è composta, per l'occasione, da giocatrici oltre la 120ª posizione nel ranking, e le azzurre dominano la 2 giorni di partite con un netto 4-0 finale che permette loro di alzare per la quarta volta il trofeo.

PalmarèsModifica

L'Italia è una delle quattro nazioni ad aver partecipato a tutte le edizioni della Fed Cup.

Ranking ITFModifica

Italia nel Ranking ITF
(aggiornata al 14 novembre 2016)
[11]
Pos Squadra Punti Gruppo
1   Rep. Ceca 38575,00 Gruppo Mondiale
2   Francia 15615,00 Gruppo Mondiale
3   Germania 11410,00 Gruppo Mondiale
4   Russia 11405,00 Gruppo Mondiale
5   Paesi Bassi 8362,50 Gruppo Mondiale
6   Italia 8327,50 Gruppo Mondiale

RisultatiModifica

2000–2009Modifica

Anno Turno Data Sede Avversario Punteggio
2000 Gruppo Mondiale, Round Robin (Pool A) 27 aprile   Bari   Spagna 0–3
Gruppo Mondiale, Round Robin (Pool A) 29 aprile   Bari   Croazia 3–0
Gruppo Mondiale, Round Robin (Pool A) 30 aprile   Bari   Germania 1–2
2001 Gruppo Mondiale play off, 1º turno 28–29 aprile   Bassano del Grappa   Croazia 4–1
Gruppo Mondiale play off, 2º turno 21–22 luglio   Vittel   Francia 1–4
2002 Gruppo Mondiale, 1º turno 27–28 aprile   Milano   Svezia 5–0
Gruppo Mondiale, quarti di finale 20–21 luglio   Bologna   Belgio 4–1
Gruppo Mondiale, semifinale 30–31 ottobre   Gran Canaria   Slovacchia 1–3*
2003 Gruppo Mondiale, 1º turno 26–27 aprile   Linköping   Svezia 3–2
Gruppo Mondiale, quarti di finale 19–20 luglio   Washington   Stati Uniti 0–5
2004 Gruppo Mondiale, 1º turno 24–25 aprile   Maglie   Rep. Ceca 3–1*
Gruppo Mondiale, quarti di finale 10–11 luglio   Rimini   Francia 2–3
2005 Gruppo Mondiale I, 1º turno 23–24 aprile   Brindisi   Russia 4–1
Gruppo Mondiale I play off 9–10 luglio   Liberec   Rep. Ceca 3–2
2006 Gruppo Mondiale, 1º turno 22–23 aprile   Nancy   Francia 4–1
Gruppo Mondiale, semifinale 15–16 luglio   Saragozza   Spagna 3–1*
Gruppo Mondiale, finale 16–17 settembre   Charleroi   Belgio 3–2
2007 Gruppo Mondiale, 1º turno 21–22 aprile   Castellaneta   Cina 5–0
Gruppo Mondiale, semifinale 14–15 luglio   Castellaneta   Francia 3–2
Gruppo Mondiale, finale 15–16 settembre   Mosca   Russia 0–4*
2008 Gruppo Mondiale, 1º turno 2–3 febbraio   Napoli   Spagna 2–3
Gruppo Mondiale play off 26––27 aprile   Olbia   Ucraina 3–2
2009 Gruppo Mondiale, 1º turno 7–8 febbraio   Orléans   Francia 5–0
Gruppo Mondiale, semifinale 25–26 aprile   Castellaneta   Russia 4–1
Gruppo Mondiale, finale 7–8 novembre   Reggio Calabria   Stati Uniti 4–0*

2010–2019Modifica

Anno Turno Data Sede Avversario Punteggio
2010 Gruppo Mondiale, 1º turno 6–7 febbraio   Charkiv   Ucraina 4–1
Gruppo Mondiale, semifinale 24–25 aprile   Roma   Rep. Ceca 5–0
Gruppo Mondiale, finale 6–7 novembre   San Diego   Stati Uniti 3–1*
2011 Gruppo Mondiale, 1º turno 5–6 febbraio   Hobart   Australia 4–1
Gruppo Mondiale, semifinale 16–17 aprile   Mosca   Russia 0–5
2012 Gruppo Mondiale, 1º turno 4-5 febbraio   Biella   Ucraina 3-2
Gruppo Mondiale, semifinale 21–22 aprile   Ostrava   Rep. Ceca 1-4
2013 Gruppo Mondiale, 1º turno 9-10 febbraio   Rimini   Stati Uniti 3–2
Gruppo Mondiale, semifinale 20–21 aprile   Palermo   Rep. Ceca 3-1*
Gruppo Mondiale, finale 2-3-novembre   Cagliari   Russia 4–0*
2014 Gruppo Mondiale, 1º turno 8–9 febbraio   Cleveland   Stati Uniti 3–1
Gruppo Mondiale, semifinale 19–20 aprile   Ostrava   Rep. Ceca 0–4
2015 Gruppo Mondiale, 1º turno 7–8 febbraio   Genova   Francia 2–3
Gruppo Mondiale, Play Off 18–19 aprile   Brindisi   Stati Uniti 3–2
2016 Gruppo Mondiale, 1º turno 6–7 febbraio   Marsiglia   Francia 1–4
Gruppo Mondiale, Play Off 16–17 aprile   Lleida   Spagna 0–4
2017 Gruppo Mondiale II, 1º turno 11-12 febbraio   Forlì   Slovacchia 2-3
Gruppo Mondiale II, Play Off 22- 23 aprile   Barletta   Cina Taipei 3-1
2018 Gruppo Mondiale II, 1º turno 10-11 febbraio   Chieti   Spagna 3-2
Gruppo Mondiale, Play Off 21- 22 aprile   Genova   Belgio 0-4
2019 Gruppo Mondiale II, 1º turno 9-10 febbraio   Biel   Svizzera 1-3
Gruppo Mondiale II, Play Out 20-21 aprile   Mosca   Russia 0-4

Statistiche giocatriciModifica

Di seguito la classifica delle tenniste italiane con almeno una partecipazione in Fed Cup, ordinate in base al numero di vittorie. In caso di parità si tiene conto del maggior numero di incontri disputati; in caso di ulteriore parità viene dato più valore agli incontri in singolare; come quarto e ultimo criterio viene considerata la data d'esordio. In grassetto centrale quelle tuttora in attività (Aggiornato al mese di aprile 2019).

# Tennista Singolare Doppio Totale
1 Francesca Schiavone 23-19 4-0 27-19
2 Sara Errani 16-16 10-5 26-21
3 Flavia Pennetta 21-4 4-1 25-5
4 Silvia Farina Elia 21-8 2-3 23-11
5 Roberta Vinci 5-7 18-1 23-8
6 Raffaella Reggi 14-6 4-9 18-15
7 Sandra Cecchini 12-10 4-7 16-17
8 Lea Pericoli 8-8 7-7 15-15
9 Daniela Marzano 10-5 5-9 15-14
10 Sabina Simmonds 7-8 6-6 13-14
11 Adriana Serra Zanetti 7-4 2-3 9-7
12 Laura Golarsa 3-0 6-4 9-4
13 Giulia Casoni 1-2 7-1 8-3
14 Laura Garrone 3-2 4-7 7-9
15 Maria Teresa Riedl 5-6 2-1 7-7
16 Gloria Pizzichini 3-1 4-0 7-1
17 Rita Grande 5-8 1-5 6-13
18 Tathiana Garbin 4-3 2-4 6-7
19 Rosalba Vido 4-3 2-1 6-4
20 Francesca Lubiani 2-2 4-1 6-3
21 Patrizia Murgo 0-0 6-2 6-2
22 Silvana Lazzarino 0-1 5-2 5-3
23 Maria Teresa Nasuelli 3-3 1-3 4-6
24 Lucia Bassi 0-1 4-5 4-6
25 Barbara Rossi 3-5 1-0 4-5
# Tennista Singolare Doppio Totale
26 Mara Santangelo 2-3 2-1 4-4
27 Linda Ferrando 1-2 3-2 4-4
28 Camila Giorgi 3-7 0-0 3-7
29 Manuela Zoni 1-2 2-3 3-5
30 Karin Knapp 2-1 1-2 3-3
31 Martina Trevisan 1-2 2-0 3-2
32 Natalia Baudone Furlan 1-0 2-1 3-1
33 Flora Perfetti 2-0 1-0 3-0
34 Monique Di Maso 2-1 0-0 2-1
35 Cathy Caverzasio 1-0 1-1 2-1
36 Francesca Gordigiani 1-2 0-4 1-6
37 Jasmine Paolini 0-3 1-3 1-6
38 Maria Elena Camerin 0-4 1-1 1-5
39 Antonella Serra Zanetti 1-2 0-1 1-3
40 Laura Lapi 1-1 0-0 1-1
41 Deborah Chiesa 1-0 0-1 1-1
42 Federica Bonsignori 0-0 1-0 1-0
43 Monica Giorgi 0-1 0-1 0-2
44 Marzia Grossi 0-0 0-2 0-2
45 Maria Francesca Bentivoglio 0-1 0-0 0-1
46 Elisabetta Cocciaretto 0-0 0-1 0-1
47 Camilla Rosatello 0-0 0-1 0-1
48 Martina Caregaro 0-0 0-1 0-1
49 Caterina Nozzoli 0-0 0-1 0-1
50 Alberta Brianti 0-0 0-1 0-1

PrecedentiModifica

La seguente tabella illustra i precedenti della squadra italiana contro le squadre incontrate almeno una volta nella storia della Fed Cup. Aggiornata alla Fed Cup 2016

.

Squadra G V P Primo precedente Ultimo precedente % vittorie
  Australia 6 1 5 1972-3-23 2011-2-5/2011-2-6 16,7%
  Austria 3 3 0 1983-7-17/1983-7-24 1998-4-18/1998-419 100%
  Belgio 7 7 0 1967-6-6 2006-9-16/2006-9-17 100%
  Bielorussia 1 0 1 1996-4-25 0%
  Brasile 1 1 0 1975-5-5 100%
  Canada 3 1 2 1970-12-27 1995-4-22/1995-4-23 33,3%
  Rep. Ceca 10 5 5 1981-11-9/1981-11-15 2014-4-19/2014-4-20 50%
  Cina 2 2 0 1981-11-9/1981-11-15 2007-4-21/2007-4-22 100%
  Corea del Sud 1 0 1 1992-7-13/1992-7-14 0%
  Croazia 2 2 0 2000-4-27/2000-4-30 2001-4-28/2001-4-29 100%
  Danimarca 2 1 1 1977-6-13/1977-6-18 1994-7-18/1994-7-19 50%
  Finlandia 2 1 1 1989-10-1/1989-10-9 1990-7-21/1990-7-29 50%
  Francia 11 3 8 1970-5-20/1970-5-21 2016-2-6/2016-2-7 27,2%
  Germania 6 1 5 1964-9-2 2000-4-27/2000-4-30 16,7%
  Gran Bretagna 5 1 4 1967-6-9 1991-7-24 20%
  Grecia 2 2 0 1981-11-9/1981-11-15 1997-4-27 100%
  Indonesia 2 1 1 1995-7-22/1995-7-23 1997-7-12/1997-7-13 50%
  Israele 3 3 0 1974-5-13/1974-5-19 1993-7-19/1993-7-20 100%
  Jugoslavia 2 2 0 1981-11-9 1986-7-20/1986-7-27 100%
  Lettonia 1 1 0 1996-4-22/1996-4-24 100%
  Lussemburgo 1 1 0 1976-8-22/1976-8-29 100%
  Messico 5 5 0 1968-5-21 1989-10-1/1989-10-9 100%
  Norvegia 2 2 0 1972-3-20/1972-3-25 1996-4-22/1996-4-24 100%
  Nuova Zelanda 2 1 1 1986-7-20/1986-7-27 1989-10-1/1989-19-9 50%
  Paesi Bassi 2 1 1 1967-6-7/1967-6-8 1981-11-9/1981-11-15 50%
  Polonia 2 2 0 1970-5-20/1970-5-21 1988-12-4/1988-12-11 100%
  Romania 3 2 1 1975-5-5/1975-5-11 1997-4-22/1997-4-26 66,7%
  Russia 7 2 5 1968-5-22/1968-5-23 2013-11-2/2013-11-3 28,6%
  Slovacchia 1 0 1 2002-10-30/2002-10-31 0%
  Spagna 7 3 4 1972-3-20 2016-4-16/2016-4-17 42,9%
  Svezia 4 4 0 1996-4-22/1996-4-24 2003-4-26/2003-4-27 100%
  Stati Uniti 14 5 9 1963-6-17 2015-4-18/2015-4-19 35,7%
  Taipei Cinese 1 1 0 1985-10-6/1985-10-14 100%
  Thailandia 1 1 0 1979-4-30 100%
  Ucraina 4 4 0 1997-4-22/1997-4-26 2012-2-4/2012-2-5 100%
  Ungheria 2 1 1 1992-7-16 1997-4-28 50%
  Zimbabwe 1 1 0 1966-5-12 100%

Cronologia dei capitaniModifica

NoteModifica

  1. ^ Da La Gazzetta dello Sport del 17 settembre 2006 Fed Cup, primo trionfo azzurro
  2. ^ Da La Gazzetta dello Sport dell'8 novembre 2009 Pennetta, punto decisivo, all'Italia la Fed Cup
  3. ^ Non è ammessa al tabellone principale a 32 nazioni, partecipa comunque al "gruppo consolazione" venendo eliminata al II turno
  4. ^ Non accede al World Group I play-off che assegnava la promozione tra le otto nazioni del World Group I 1996, perde anche i play-off del World Group II e retrocede in zona Europa
  5. ^ In zona Europa non accede al World Group II play-off
  6. ^ In zona Europa accede al World Group II play-off ed ottiene la promozione al World Group II 1998
  7. ^ Promossa al World Group I 1999
  8. ^ Nella Poule A del World Group a 12 nazioni, non è tra le 3 qualificate alle finale
  9. ^ Promossa al World Group 2002
  10. ^ Ai World Group I play-off conserva il posto nel World Group I 2006
  11. ^ (EN) Classifica mondiale della ITF aggiornata al 14 novembre 2016, fedcup.com. URL consultato il 4 settembre 2013.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis