Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
AsRoma5859.jpg
Una formazione della Roma nel 1958-1959
Stagione 1958-1959
AllenatoreSvezia Gunnar Nordahl
Direttore tecnicoItalia Antonio Busini (fino alla 7ª giornata)
Ungheria György Sárosi (dall'8ª alla 24ª)
PresidenteItalia Anacleto Gianni
Serie A6º Posto
Coppa Italia4º turno
Coppa delle FiereQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Griffith, Selmosson (33)
Totale: Griffith (39)
Miglior marcatoreCampionato: Selmosson (16)
Totale: da Costa (18)
StadioStadio Olimpico di Roma

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1958-1959.

StagioneModifica

La stagione 1958-59 è per la panchina giallorossa una delle più movimentate. La stagione inizia con Gunnar Nordahl allenatore e Toni Busini come direttore tecnico. Alla settima giornata Busini viene mandato via ed è ingaggiato György Sárosi, sempre come direttore tecnico, lasciando allo svedese la carica di allenatore. Una serie di risultati negativi porta Sarosi alle dimissioni dopo la ventiquattresima giornata, lasciando così come allenatore unico Nordahl. Nonostante i continui cambi tecnici la squadra arriva a classificarsi sesta, grazie anche alla classe cristallina e al peso determinante del neo-acquisto, proveniente dalla Lazio: Selmosson, chiamato "Raggio di luna". L'acquisto, costato centotrenta milioni, provoca dure contestazioni da parte dei tifosi biancocelesti.[1]

Maglie e sponsorModifica

La divisa primaria è costituita da maglia rossa con colletto giallo, pantaloncini bianchi, calze rosse bordate di giallo; in trasferta viene usata una maglia bianca con banda giallorossa tra torace e addome, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi bordati di giallorosso. Viene usata in alcune occasioni un'altra divisa nelle trasferte, costituita da maglia verde con banda giallorossa, pantaloncini neri e calze nere bordate di giallorosso. I portieri hanno una divisa costituita da maglia grigia con colletto a polo giallorosso, pantaloncini neri e calze rosse bordate di giallo.[2]

Casa
Trasferta
Terza divisa
Portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[1]

Area direttiva
  • Presidente: Anacleto Gianni
Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[3]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Fabio Cudicini Udinese definitivo
C Mario David Lanerossi Vicenza definitivo
C Antonio Marcellini Alessandria fine prestito
C Franco Zaglio SPAL definitivo
A Arne Selmosson Lazio definitivo (135 Mln £)
A Filippo Tasso Fanfulla definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Armando Cavazzuti Udinese definitivo
C Augusto Magli - fine carriera
C Antonio Marcellini Catania definitivo
C Giampaolo Menichelli Sambenedettese prestito
C Alberto Orlando Messina prestito
C Sergio Pellegrini ? ?
C Romano Pontrelli Taranto definitivo
C Francesco Scaratti ? ?
A Egidio Morbello SPAL definitivo[6]
A Gunnar Nordahl - fine carriera
A Giuseppe Secchi Atalanta definitivo

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1958-1959.

Girone di andataModifica

Padova
21 settembre 1958, ore 16:00
1ª giornata
Padova3 – 3
referto
RomaStadio Silvio Appiani (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Campanati (Milano)

Roma
28 settembre 1958, ore 16:00
2ª giornata
Roma3 – 1
referto
BariStadio Olimpico di Roma (60.000 circa spett.)
Arbitro:  Ubezio (Novara)

Roma
5 ottobre 1958, ore 15:30
3ª giornata
Roma1 – 0
referto
TriestinaStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Bologna
12 ottobre 1958, ore 15:30
4ª giornata
Bologna1 – 0
referto
RomaStadio Comunale (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
19 ottobre 1958, ore 15:00
5ª giornata
Roma3 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico di Roma (60.000 circa spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Milano
26 ottobre 1958, ore 15:00
6ª giornata
Inter3 – 2
referto
RomaStadio San Siro (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Liverani (Torino)

Roma
2 novembre 1958, ore 14:30
7ª giornata
Roma3 – 1
referto
Lanerossi VicenzaStadio Olimpico di Roma (28.000 circa spett.)
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Napoli
16 novembre 1958, ore 14:30
8ª giornata
Napoli3 – 0
referto
RomaStadio San Paolo (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Roma
23 novembre 1958, ore 14:30
9ª giornata
Roma1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico di Roma (45.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Roma
30 novembre 1958, ore 14:30
10ª giornata
Lazio1 – 3
referto
RomaStadio Olimpico di Roma (65.000 circa spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Roma
7 dicembre 1958, ore 14:30
11ª giornata
Roma3 – 0
referto
UdineseStadio Olimpico di Roma (28.000 circa spett.)
Arbitro:  Grillo (Napoli)

Genova
1º gennaio[7] 1959, ore 14:30
12ª giornata
Genoa2 – 2
referto
RomaStadio Comunale (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Mori (Cremona)

Roma
28 dicembre 1958, ore 14:30
13ª giornata
Roma2 – 0
referto
SPALStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Righi (Milano)

Roma
4 gennaio 1959, ore 14:30
14ª giornata
Roma0 – 2
(A tav.)[8]
referto
AlessandriaStadio Olimpico di Roma (35.000 circa spett.)
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Genova
11 gennaio 1959, ore 14:30
15ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
RomaStadio Comunale (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Livorno
18 gennaio 1959, ore 14:30
16ª giornata
Roma0 – 0
referto
FiorentinaStadio Comunale (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Torino
25 gennaio 1959, ore 14:30
17ª giornata
Talmone Torino2 – 2
referto
RomaStadio Comunale (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Girone di ritornoModifica

Livorno
1º febbraio 1959, ore 14:30
18ª giornata
Roma1 – 1
referto
PadovaStadio Comunale (5.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Bari
8 febbraio 1959, ore 15:00
19ª giornata
Bari2 – 1
referto
RomaStadio della Vittoria (35.000 circa spett.)
Arbitro:   Steiner

Trieste
15 febbraio 1959, ore 15:00
20ª giornata
Triestina1 – 0
referto
RomaStadio Comunale (12.000 circa spett.)
Arbitro:  Liverani (Torino)

Roma
22 febbraio 1959, ore 15:00
21ª giornata
Roma0 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico di Roma (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Torino
8 marzo 1959, ore 15:00
22ª giornata
Juventus2 – 0
referto
RomaStadio Comunale (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
15 marzo 1959, ore 15:00
23ª giornata
Roma2 – 2
referto
InterStadio Olimpico di Roma (45.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Vicenza
22 marzo 1959, ore 15:00
24ª giornata
Lanerossi Vicenza4 – 1
referto
RomaStadio Romeo Menti (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Roma
29 marzo 1959, ore 15:30
25ª giornata
Roma8 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Milano
5 aprile 1959, ore 15:30
26ª giornata
Milan4 – 1
referto
RomaStadio San Siro (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Roma
12 aprile 1959, ore 15:30
27ª giornata
Roma3 – 0
referto
LazioStadio Olimpico di Roma (65.000 circa spett.)
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Udine
19 aprile 1959, ore 15:30
28ª giornata
Udinese0 – 0
referto
RomaStadio Moretti (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Famulari (Messina)

Roma
26 aprile 1959, ore 15:30
29ª giornata
Roma5 – 0
referto
GenoaStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Ferrara
17 maggio 1959, ore 16:00
30ª giornata
SPAL1 – 0
referto
RomaStadio Comunale (12.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Alessandria
24 maggio 1959, ore 16:00
31ª giornata
Alessandria1 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Moccagatta (8.000 circa spett.)
Arbitro:   Guigue

Roma
28 maggio 1959, ore 16:30
32ª giornata
Roma1 – 0
referto
SampdoriaStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Caputo (Napoli)

Firenze
2 giugno 1959, ore 16:30
33ª giornata
Fiorentina1 – 1
referto
RomaStadio Comunale (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Roma
7 giugno 1959, ore 16:30
34ª giornata
Roma4 – 1
referto
Talmone TorinoStadio Olimpico di Roma (22.000 spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1958-1959.
Catanzaro
14 settembre 1958, ore 15:00
Terzo turno preliminare
Catanzaro0 – 1
referto
RomaStadio Nicola Ceravolo (12.000 circa spett.)
Arbitro:  Grillo (Napoli)

Roma
29 ottobre 1958, ore 15:00
Quarto turno preliminare
Roma0 – 1VeneziaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Coppa delle FiereModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Fiere 1958-1960.
Hannover
9 novembre 1958, ore 14:45
Ottavi di finale - Andata
Hannover 961 – 3
referto
RomaNiedersachsenstadion (15.000 circa spett.)
Arbitro:   Jorgensen

Roma
7 gennaio 1959, ore 15:00
Ottavi di finale - Ritorno
Roma1 – 1
referto
Hannover 96Stadio Olimpico di Roma (8.000 circa spett.)
Arbitro:   Clough

Bruxelles
22 aprile 1959, ore 19:30
Quarti di finale - Andata
Union SG2 – 0
referto
RomaStadio Joseph Marien (9.000 circa spett.)
Arbitro:   Cohler

Roma
13 maggio 1959, ore 15:30
Quarti di finale - Ritorno
Roma1 – 1
referto
Union SGStadio Olimpico di Roma (10.000 circa spett.)
Arbitro:   Asensi

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra.[1]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 35 17 11 4 2 40 10 17 1 7 9 17 31 34 12 11 11 57 41 +16
  Coppa Italia 1 0 0 1 0 1 1 1 0 0 1 0 2 1 0 1 1 1 0
Coppa delle Fiere 2 0 2 0 2 2 2 1 0 1 3 3 4 1 2 1 5 5 0
Totale - 20 11 6 3 42 13 20 3 7 10 21 34 40 14 13 13 63 47 +16

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C C T C T C T C T C T C C T C T C T T C T C T C T C T C T T C T C
Risultato N V V P V P V P N V V N V P N N N N P P P P N P V P V N V P N V N V
Posizione 6 4 2 6 3 7 4 7 6 5 3 3 3 4 5 6 6 5 6 7 8 10 10 10 9 10 7 9 8 9 9 9 8 6

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Desunte dai tabellini del Corriere dello Sport.

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa delle Fiere Totale
               
Cudicini, F. F. Cudicini 2-42-14-48-9
Panetti, L. L. Panetti 32-370-01033-37
Tessari, L. L. Tessari 0-00-01-11-1
Corsini, G. G. Corsini 3101020340
Franchi, S. S. Franchi 00001010
Griffith, G. G. Griffith 3322040392
Losi, G. G. Losi 1801040230
Mazzone, C. C. Mazzone 20000020
Stucchi, G. G. Stucchi 2202020260
David, M. M. David 2102030260
Giuliano, L. L. Giuliano 10001020
Guarnacci, E. E. Guarnacci 2422030292
Leonardi, L. L. Leonardi 20102050
Menegotti, E. E. Menegotti 1201020150
Pestrin, P. P. Pestrin 2251120256
Orlando, A. A. Orlando 00001010
Thermes, M. M. Thermes 10100020
Zaglio, F. F. Zaglio 3032020343
da Costa, D. D. da Costa 271520333218
Ghiggia, A. A. Ghiggia 2911040341
Lojodice, S. S. Lojodice 291110203211
Selmosson, A. A. Selmosson 331610203616
Tasso, F. F. Tasso 32002254

GiovaniliModifica

PiazzamentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Romano, 1942-1964 Gli assi dell'Olimpico.
  2. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 78-80.
  3. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 58/59, su transfermarkt.it. URL consultato il 9 aprile 2018.
  4. ^ a b c Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  5. ^ Ceduto a stagione iniziata.
  6. ^ Parziale contropartita per l'acquisto di Zaglio
  7. ^ La partita era prevista per il 14 dicembre. Il maltempo e il terreno di gioco impraticabile costrinsero l'arbitro a sospendere la partita all'inizio del secondo tempo sul punteggio di 1 a 0 per la squadra ospite e a rinviarla a data da definire. La partita si rigiocò il 1º gennaio 1959 (JPG), su asromaultras.org.
  8. ^ Gara conclusa con il risultato di 1-1, ma successivamente vinta a tavolino 2-0 dal l'Alessandria a causa di invasione di campo da parte dei sostenitori giallorossi. Roma-Alessandria partita del mistero (JPG), su asromaultras.org.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica