Apri il menu principale

Camera dei deputati del Regno d'Italia

organo legislativo del Regno d'Italia
(Reindirizzamento da Deputati del Regno d'Italia)
Camera dei deputati del Regno d'Italia
129PalazzoMontecitorio.JPG
Palazzo Montecitorio, sede della Camera dal 1871
StatoItalia Italia
TipoCamera bassa del Parlamento del Regno d'Italia
Istituito18 febbraio 1861
Soppresso23 marzo 1939
SuccessoreCamera dei fasci e delle corporazioni
Ultima elezione1934
Numero di membri443 (1861-1867)
493 (1867-1870)
508 (1870-1921)
535 (1921-1929)
400 (1929-1939)
SedeTorino (1861-1865)
Firenze (1865-1871)
Roma (dal 1871)
IndirizzoPalazzo Carignano, Piazza Carlo Alberto (Torino)
Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria (Firenze)
Palazzo Montecitorio, Piazza di Monte Citorio (Roma)
Sito web
Aula della Camera a Palazzo Vecchio 1865-1870

La Camera dei deputati del Regno d'Italia fu l'organo legislativo nato come diretta evoluzione della camera bassa del Regno di Sardegna, per immissione di componenti provenienti dai territori conquistati durante la seconda guerra d'indipendenza e dopo la Spedizione dei Mille. Costituì, insieme al Senato del Regno, il Parlamento italiano.

Durò dalla costituzione del Regno d'Italia nel 1861, fino al 1939, quando fu sostituita dalla Camera dei fasci e delle corporazioni, svolgendo la funzione di Camera bassa.

Le sedi della Camera furono Palazzo Carignano a Torino (1861-1865), Palazzo Vecchio a Firenze (1865-1871) e dal 1871, poco dopo lo spostamento della capitale del Regno d'Italia a Roma fu Palazzo Montecitorio.

La sua prima legislatura, fu in realtà calcolata come VIII legislatura del Regno d'Italia, viste le sette precedenti del Regno di Sardegna, l'ultima la XXIX legislatura del Regno d'Italia.

Le modalità di elezione variarono nel tempo: dal suffragio per censo, al suffragio per alfabetizzazione e dal 1919 al suffragio universale per tutti i cittadini maschi di almeno 21 anni di età; come pure il sistema elettorale che fu sia maggioritario che proporzionale.

Indice

PresidentiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Presidenti della Camera dei deputati del Regno d'Italia.

Dal 1861 al 1939 si succedettero alla presidenza della Camera del Regno 22 diverse figure politiche. Il primo presidente fu Urbano Rattazzi e l'ultimo Costanzo Ciano. La carica fu ricoperta per il maggior numero di volte da Giuseppe Biancheri che fu presidente in dieci legislature, nel periodo tra il 1870 e il 1907[1].

NoteModifica

  1. ^ Presidenti / Camera dei deputati, su storia.camera.it. URL consultato il 4 luglio 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica