Apri il menu principale
Federico Fazio
Federico Fazio (cropped).jpg
Fazio alla Roma nel 2017
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 195 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
2003-2005Ferro Carril Oeste
Squadre di club1
2005-2007Ferro Carril Oeste48 (3)
2007-2008Siviglia Atlético20 (2)
2007-2014Siviglia148 (12)
2014-2016Tottenham20 (0)
2016Siviglia4 (0)
2016-Roma108 (9)
Nazionale
2006-2007 Argentina Argentina U-2013 (1)
2008 Argentina Argentina olimpica2 (0)
2011-Argentina Argentina10 (1)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano di Calcio Under-20
Argento Paraguay 2007
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Oro Canada 2007
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Pechino 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 settembre 2019

Federico Julián Fazio (Buenos Aires, 17 marzo 1987) è un calciatore argentino, difensore della Roma e della nazionale argentina.

BiografiaModifica

Di origini italiane, suo nonno paterno è di Erice, in Sicilia, mentre suo nonno materno è di Lentiscosa, frazione di Camerota, in Campania. Nel settembre 2018 ha ottenuto la cittadinanza onoraria del comune di Camerota.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un difensore centrale forte fisicamente e abile nel gioco aereo, seppur non molto veloce.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

GiovaniliModifica

Inizia giovanissimo nel Ferro Carril Oeste in Primera B Nacional argentina con cui ottiene quarantotto presenze e tre gol in campionato.

Siviglia e TottenhamModifica

Si trasferisce il 25 gennaio 2007 al Sevilla Atlético, la squadra B del Siviglia. Nell'estate del 2007 passa in prima squadra, rimanendoci per sette anni. Nel corso degli anni in Spagna indossa anche la fascia di capitano (stagione 2013-2014, in assenza di Ivan Rakitić) e vince una Coppa di Spagna (2009-2010), una Supercoppa di Spagna (2007) e due Europa League (2013-2014 e quella durante il ritorno nel club nel 2016).

Il 27 agosto 2014[2] si trasferisce definitivamente al Tottenham per una cifra attorno ai dieci milioni di euro.[senza fonte]

Il 1º febbraio 2016 ritorna al Siviglia, in prestito per sei mesi, collezionando sei presenze fra campionato ed Europa League, per poi rientrare al Tottenham per fine prestito.

RomaModifica

Il 3 agosto 2016 si trasferisce alla Roma in prestito oneroso per 1,2 milioni di euro valido per un anno con diritto di riscatto fissato fino a un massimo di 3,2 milioni di euro[3]. Esordisce in maglia giallorossa il 17 agosto 2016 nel match valido per i playoff di Champions League, in trasferta contro il Porto (1-1), subentrando a Salah nel secondo tempo. Il 20 agosto seguente invece fa il suo esordio in Serie A nella gara Roma-Udinese (4-0), sempre da subentrato, questa volta al posto di Manolas. Presenza dopo presenza, diviene un titolare della Roma, anche se all'inizio era dietro a tutti nelle gerarchie al centro della difesa. Il 29 settembre 2016 segna il suo primo gol per la Roma contro l'Astra Giurgiu nella fase a gironi di Europa League. A dicembre, raggiunte le presenze utili per il riscatto, viene riscattato dalla Roma a fronte di 3,2 milioni di euro.[4] Il 7 febbraio 2017 nella vittoria per 4-0 contro la Fiorentina realizza (di testa) il suo primo gol in Serie A.[5][6]

Nella stagione seguente, fresco del rinnovo contrattuale, Fazio rimane un titolare anche con Eusebio Di Francesco, formando con Manolas la coppia di difensori titolare nella formazione giallorossa.[7][8] Nel secondo anno sotto la guida di Di Francesco, il rendimento del centrale argentino risulta tuttavia in forte calo, con numerosi errori compiuti in fase difensiva.[9] Il 29 settembre 2018 disputa la sua centesima gara con i giallorossi, siglando anche il gol del 3-1 definitivo contro i rivali della Lazio. Subentrato Ranieri all'allenatore abruzzese, Fazio ritrova fiducia e torna a disputare buone prestazioni.[10]

Il 20 agosto 2019 rinnova il proprio contratto fino al 2021.[11]

NazionaleModifica

Dopo la vittoria al Mondiale Under-20 del 2007 in Canada, è stato convocato anche nella nazionale maggiore nel giugno 2011 nelle partite amichevoli contro Nigeria e Polonia. Nel novembre 2014 viene convocato dopo oltre tre anni. Dopo aver manifestato la sua disponibilità a vestire anche la maglia della nazionale italiana,[12] nel 2017, grazie alle prestazioni a Roma, torna in pianta stabile nella rosa argentina.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 15 settembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006   Ferro Carril PBN 31 3 - - - - - - - - - 31 3
2006-gen. 2007 PBN 17 0 - - - - - - - - - 17 0
Totale Ferro Carril 48 3 - - - - 48 3
gen.-giu. 2007   Siviglia Atlético SD 15 2 - - - - - - - - - 15 2
2007-2008 SD 5 0 - - - - - - - - - 5 0
Totale Siviglia Atlético 20 2 - - - - - - 20 2
2007-2008   Siviglia PD 22 3 CR 2 1 UCL 4 0 SS+SU 1+0 0 29 4
2008-2009 PD 16 0 CR 3 0 CU 3 0 - - - 22 0
2009-2010 PD 10 1 CR 1 0 UCL 2 0 - - - 13 1
2010-2011 PD 19 1 CR 0 0 UCL+UEL 2+3 0+0 SS 1 0 25 1
2011-2012 PD 28 1 CR 3 0 UEL 2 0 - - - 33 1
2012-2013 PD 26 3 CR 7 1 - - - - - - 33 4
2013-2014 PD 27 2 CR 1 0 UEL 13 1 - - - 41 3
ago. 2014 PD 0 0 CR 0 0 UEL 0 0 SU 1 0 1 0
2014-2015   Tottenham PL 20 0 FACup+CdL 2+3 0 UEL 6 0 - - - 31 0
2015-gen. 2016 PL 0 0 FACup+CdL 0+1 0 UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Tottenham 20 0 6 0 6 0 - - 32 0
gen.-giu. 2016   Siviglia PD 4 0 CR 0 0 UCL+UEL 0+2 0 SS 0 0 6 0
Totale Siviglia 152 11 17 2 31 1 3 0 204 14
2016-2017   Roma A 37 2 CI 2 0 UCL+UEL 1[13]+8 0+2 - - - 48 4
2017-2018 A 34 2 CI 0 0 UCL 11 0 - - - 45 2
2018-2019 A 34 5 CI 2 0 UCL 6 0 - - - 42 5
2019-2020 A 3 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 3 0
Totale Roma 108 9 2 0 25 2 - - 138 11
Totale carriera 331 24 25 2 60 3 4 0 435 31

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-6-2011 Abuja Nigeria   4 – 1   Argentina Amichevole -   25’
5-6-2011 Varsavia Polonia   2 – 1   Argentina Amichevole -   46’
12-11-2014 Londra Argentina   2 – 1   Croazia Amichevole -
13-6-2017 Singapore Singapore   0 – 6   Argentina Amichevole 1
1-9-2017 Montevideo Uruguay   0 – 0   Argentina Qual. Mondiali 2018 -
6-9-2017 Buenos Aires Argentina   1 – 1   Venezuela Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2017 Quito Ecuador   1 – 3   Argentina Qual. Mondiali 2018 -   90’
23-03-2018 Manchester Argentina   2 – 0   Italia Amichevole -
29-5-2018 Buenos Aires Argentina   4 – 0   Haiti Amichevole -   46’
30-6-2018 Kazan' Francia   4 – 3   Argentina Mondiali 2018 - Ottavi di finale -   46’
Totale Presenze 10 Reti 1

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ I nuovi stranieri della Serie A: Federico Fazio (Roma), su spaziocalcio.it, 4 agosto 2016.
  2. ^ (EN) Fazio deal agreed, su tottenhamhotspur.com, 27 agosto 2014.
  3. ^ L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Federico Julian Fazio, su asroma.com, 3 agosto 2016.
  4. ^ Calciomercato Roma, riscattato Federico Fazio, su calciomercato.it. URL consultato il 24 dicembre 2016.
  5. ^ Serie A. La Roma cala il poker e dissolve la Fiorentina. Giallorossi di nuovo secondi, su rainews.it. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  6. ^ Serie A, Roma-Fiorentina 4-0: doppio Dzeko e gol di Fazio e Nainggolan, su corrieredellosport.it. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  7. ^ Fazio rinnova fino al 2020!, su asroma.com. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  8. ^ Fazio-Manolas, doppia coppia, su LaRoma24. URL consultato il 23 agosto 2019.
  9. ^ Il fu Federico Fazio, su Febbre Da Roma, 5 gennaio 2019. URL consultato il 23 agosto 2019.
  10. ^ Ranieri ritrova Fazio: la Roma rivuole il suo Comandante, su IlRomanista.eu. URL consultato il 23 agosto 2019.
  11. ^ Federico Fazio rinnova fino al 2021, su www.asroma.com. URL consultato il 20 agosto 2019.
  12. ^ Davide Stoppini, Roma, Fazio chiama l'Italia di Ventura: "L'Argentina non mi vuole...", su gazzetta.it, 14 febbraio 2017.
  13. ^ Nei turni preliminari.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica