Apri il menu principale
Fernando Redondo
Inter-Real Madrid 1998 - Redondo, Simeone.jpg
Redondo (a sinistra) contrasta Simeone durante Inter-Real Madrid valevole per la fase a gironi della UEFA Champions League 1998-1999
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 186 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1985-1990Argentinos Juniors65 (1)
1990-1994Tenerife103 (8)
1994-2000Real Madrid165 (4)
2000-2004Milan16 (0)
Nazionale
1992-1999Argentina Argentina29 (1)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Ecuador 1993
Transparent.png Confederations Cup
Oro Arabia Saudita 1992
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Fernando Carlos Redondo Neri (Buenos Aires, 6 giugno 1969) è un ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

ClubModifica

Redondo cresce calcisticamente nell'Argentinos Juniors per poi trasferirsi in Europa ed accasarsi al Tenerife in Spagna. Dopo quattro stagioni passa al Real Madrid nella stagione 1994-1995. Con le merengues Redondo vince due campionati spagnoli (1994-1995 e 1996-1997), due Champions League (1997-1998 e 1999-2000) e una Coppa Intercontinentale (1998); nell'edizione 1999-2000 della Champions League viene eletto miglior giocatore del torneo [1].

Nell'estate del 2000 Redondo passa al Milan dopo una controversa trattativa per la cifra di 35 miliardi di lire[2], ma un serio infortunio durante il pre-campionato lo costringe a rimanere lontano dai campi di gioco per molto tempo. Dopo lo sfortunato episodio chiese ed ottenne dalla società milanista di non percepire lo stipendio fino al giorno del suo rientro in campo.

Lascia il club rossonero al termine della stagione 2003-2004 dopo aver conquistato Champions League e Coppa Italia nel 2003 e scudetto nel 2004, pur giocando pochissimi spezzoni di partita. Questa data coincide col suo ritiro dal calcio.

NazionaleModifica

Con l'Argentina Redondo ha collezionato 29 presenze e un gol, ma non ha partecipato ai Mondiali 1990 per seguire gli studi di economia e commercio e ai Mondiali 1998 per non essersi tagliato i capelli, ritenuti troppo lunghi dall'allora selezionatore Daniel Passarella[3].

StatisticheModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1985-1986   Argentinos Juniors PD 1 0 - - - CL ? ? CI 0 0 1 0
1986-1987 PD 0 0 - - - - - - CIntra ? ? ? ?
1987-1988 PD 14 0 - - - - - - SSud 2 0 16 0
1988-1989 PD 36 0 - - - - - - - - - 36 0
1989-1990 PD 14 1 - - - - - - SSud ? ? 14 1
Totale Argentinos Jrs 65 1 - - ? ? 2+ 0+ 67+ 1+
1990-1991   Tenerife PD 23 1 CR 0 0 - - - - - - 23 1
1991-1992 PD 32 2 CR 0 0 - - - - - - 32 2
1992-1993 PD 20 4 CR 0 0 - - - - - - 20 4
1993-1994 PD 28 1 CR 0 0 CU 4 0 - - - 32 1
Totale Tenerife 103 8 0 0 4 0 - - 107 8
1994-1995   Real Madrid PD 23 1 CR 0 0 CU 3 1 - - - 26 2
1995-1996 PD 23 2 CR 2 0 UCL 4 0 SS 1 0 30 2
1996-1997 PD 33 1 CR 6 0 - - - - - - 39 1
1997-1998 PD 33 0 CR 2 0 UCL 11 0 SS 0 0 46 0
1998-1999 PD 23 0 CR 2 0 UCL 7 0 SU+CInt 1+1 0+0 34 0
1999-2000 PD 30 0 CR 5 0 UCL 15 0 Cmc 3 0 53 0
Totale Real Madrid 165 4 17 0 40 1 6 0 228 5
2000-2001   Milan A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
2001-2002 A 0 0 CI 0 0 CU 0 0 - - - 0 0
2002-2003 A 8 0 CI 6 0 UCL 5 0 - - - 19 0
2003-2004 A 8 0 CI 5 0 UCL 1 0 SI+SU+CInt 0+0+0 0 14 0
Totale Milan 16 0 11 0 6 0 0 0 33 0
Totale carriera 349 13 28 0 50+ 1+ 8+ 0+ 435+ 14+

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-6-1992 Buenos Aires Argentina   2 – 0   Australia Amichevole -
16-10-1992 Riyad Argentina   4 – 0   Costa d'Avorio Coppa re Fahd 1992 - Semifinale -
20-10-1992 Riyad Argentina   3 – 1   Arabia Saudita Coppa re Fahd 1992 - Finale -
26-11-1992 Buenos Aires Argentina   2 – 0   Polonia Amichevole -
17-6-1993 Guayaquil Argentina   1 – 0   Bolivia Coppa America 1993 - 1º turno -
20-6-1993 Guayaquil Argentina   1 – 1   Messico Coppa America 1993 - 1º turno -   81’
23-6-1993 Guayaquil Argentina   1 – 1   Colombia Coppa America 1993 - 1º turno -   49’
1-7-1993 Guayaquil Argentina   0 – 0
(5 - 6 dcr)
  Colombia Coppa America 1993 - Semifinale -
4-7-1993 Guayaquil Argentina   2 – 1   Messico Coppa America 1993 - Finale - [4]
1-8-1993 Lima Perù   0 – 1   Argentina Qual. Mondiali 1994 -
8-8-1993 Asunción Paraguay   1 – 3   Argentina Qual. Mondiali 1994 1
15-8-1993 Barranquilla Colombia   2 – 1   Argentina Qual. Mondiali 1994 -
22-8-1993 Buenos Aires Argentina   2 – 1   Perù Qual. Mondiali 1994 -
29-8-1993 Buenos Aires Argentina   0 – 0   Paraguay Qual. Mondiali 1994 -   63’
5-9-1993 Buenos Aires Argentina   0 – 5   Colombia Qual. Mondiali 1994 -
31-10-1993 Sydney Australia   1 – 1   Argentina Qual. Mondiali 1994 -
17-11-1993 Buenos Aires Argentina   1 – 0   Australia Qual. Mondiali 1994 -
23-3-1994 Recife Brasile   2 – 0   Argentina Amichevole -
18-5-1994 Santiago del Cile Cile   3 – 3   Argentina Amichevole -   46’
25-5-1994 Guayaquil Ecuador   1 – 0   Argentina Amichevole -
31-5-1994 Ramat Gan Israele   0 – 3   Argentina Amichevole -
4-6-1994 Zagabria Croazia   0 – 0   Argentina Amichevole -
21-6-1994 Boston Argentina   4 – 0   Grecia Mondiali 1994 - 1º turno -
25-6-1994 Boston Argentina   2 – 1   Nigeria Mondiali 1994 - 1º turno -
30-6-1994 Dallas Argentina   0 – 2   Bulgaria Mondiali 1994 - 1º turno -
3-7-1994 Pasadena Romania   3 – 2   Argentina Mondiali 1994 - Ottavi di finale -
31-8-1999 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 1   Argentina Amichevole -
4-9-1999 Buenos Aires Argentina   1 – 0   Brasile Copa Zero Hora -
7-9-1999 Porto Alegre Brasile   4 – 2   Argentina Copa Zero Hora -
Totale Presenze 29 Reti 1

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Redondo rinnova per un anno – UEFA.com
  2. ^ Milan, Redondo ha detto sì, gazzetta.it. URL consultato il 9 febbraio 2010.
  3. ^ La favola di Redondo, corriere.it. URL consultato il 12 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2011).
  4. ^ 14º titolo

Collegamenti esterniModifica