Apri il menu principale

Sovrani di Sassonia

lista di un progetto Wikimedia
(Reindirizzamento da Re di Sassonia)

Duchi di SassoniaModifica

L'originale Ducato di Sassonia comprendeva i territori delle popolazioni sassoni del nord-ovest dell'attuale Germania, nell'attuale stato della Bassa Sassonia e della Vestfalia, non corrispondenti al moderno stato della Sassonia.

Primi duchiModifica

Dinastia degli HattonidiModifica

Dinastia Ottoniana o LiudolfingiaModifica

Dinastia dei BillunghiModifica

Dinastia di SupplinburgoModifica

Dinastia dei GuelfiModifica

Dinastia degli AscanidiModifica

Dinastia dei GuelfiModifica

Dinastia degli AscanidiModifica

Con la definitiva caduta dei Guelfi nel 1180, il Ducato di Sassonia venne ridimensionato: la Vestfalia passò all'Arcivescovo di Colonia, mentre i ducati di Brunswick e Lüneburg rimasero ai Guelfi. Poiché i duchi della dinastia degli Ascanidi avevano la loro base ad est, presso il fiume Elba, il risultato fu uno spostamento del toponimo Sassonia verso est.

Partizione della Sassonia sotto gli AscanidiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Sassonia-Lauenburg e Sassonia-Wittenberg.

Alla morte di Alberto I, i suoi figli Giovanni I e Alberto II governarono assieme. Tempo dopo, nel 1296, Alberto II e i suoi nipoti, figli di Giovanni, divisero i loro territori, creando i ducati di Sassonia-Lauenburg e Sassonia-Wittenberg.

Dal momento che il Duca di Sassonia era considerato un Principe Elettore e come tale aveva il diritto di partecipare all'elezione dell'Imperatore del Sacro Romano Impero, si crearono notevoli conflitti tra le linee di Lauenburg e Wittenberg, tanto che nel 1314 si trovarono schierate su fronti opposti durante una contestata elezione imperiale. I Wittenberg riuscirono ad avere la meglio e ottennero l'eletterato nel 1356, dopo la promulgazione della Bolla d'Oro. Per distinguerli dagli altri rami, vengono comunemente indicati col nome di Elettori di Sassonia.

Duchi di Sassonia-LauenburgModifica

Nel 1303 i fratelli divisero l'eredità tra di loro, creando le linee di Bergedorf-Mölln e di Ratzeburg-Lauenburg.

Linea di Bergedorf-Mölln

Linea di Ratzeburg-Lauenburg

La dinastia ascanide continuò a governare il ducato di Sassonia-Lauenburg sino al 1689, ma perse l'elettorato nel 1422 in favore dei Wettin.

Duchi di Sassonia-WittenbergModifica

Elettori e duchi di SassoniaModifica

La Bolla d'Oro del 1356 confermava la dignità elettorale al Duca di Sassonia del ramo dei Wittenberg, che otteneva così il titolo di Principe Elettore e Arci-maresciallo del Sacro Romano Impero.

Dinastia degli AscanidiModifica

Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
     
Rodolfo I
(1284–1356)
10 gennaio 1356 12 marzo 1356 (1) Jutta di Brandeburgo
(2) Cunegonda di Polonia
(3) Agnese di Lindow
     
Rodolfo II
(1307–1370)
12 marzo 1356 6 dicembre 1370 (1) Elisabetta d'Assia
(2) Elisabetta di Lindow
Figlio di Rodolfo I
     
Venceslao
(1337–1388)
6 dicembre 1370 11 maggio 1388 Cecilia da Carrara Figlio di Rodolfo I e fratellastro di Rodolfo II
     
Rodolfo III
(1378–1419)
11 maggio 1388 11 giugno 1419 (1) Anna di Meissen
(2) Barbara di Legnica
Figlio di Venceslao
     
Alberto III
(1380–1422)
11 giugno 1419 12 novembre 1422 Eufemia di Oels Figlio di Venceslao e fratello di Rodolfo III

Dinastia WettinModifica

La linea Wittenberg della dinastia ascanide si estinse con la morte di Alberto III nel 1422 e l'imperatore Sigismondo di Lussemburgo conferì l'elettorato di Sassonia al margravio Federico IV di Meissen, suo leale sostenitore ed esponente della Casa di Wettin, nonostante le proteste del duca Eric V di Sassonia-Lauenburg, che rivendicava per sé la successione.

Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
     
Federico I
(1370–1428)
6 gennaio 1423 4 gennaio 1428 Caterina di Brunswick-Lüneburg
4 figli e 3 figlie
Margravio di Meissen dal 1407
     
Federico II
(1412–1464)
4 gennaio 1428 7 settembre 1464 Margherita d'Austria
4 figli e 4 figlie
Figlio di Federico I;
Langravio di Turingia dal 1440 al 1445

Partizione della Sassonia sotto i WettinModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tavole genealogiche della Casa di Wettin.

I fratelli Ernesto e Alberto, figli di Federico II, governarono congiuntamente fino al Trattato di Lipsia dell'11 novembre 1485, quando si spartirono i loro possedimenti. Ernesto tenne per sé Wittenberg e gran parte del Langraviato di Turingia, insieme alla dignità di Principe Elettore, mentre Alberto ottenne Dresda e il Margraviato di Meissen.

Elettori del ramo ernestinoModifica

Elettori e duchi di Sassonia
Dinastia Wettin, ramo ernestino
Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
     
Ernesto
(1441–1486)
7 settembre 1464 26 agosto 1486 Elisabetta di Baviera
5 figli e 2 figlie
Figlio di Federico II;
Langravio di Turingia dal 1482;
governa col fratello minore Alberto sino al 1485
     
Federico III
(1463–1525)
26 agosto 1486 5 maggio 1525 - Figlio di Ernesto
     
Giovanni
(1468–1532)
5 maggio 1525 16 agosto 1532 (1) Sofia di Meclemburgo-Schwerin
1 figlio
(2) Margherita di Anhalt-Zerbst
2 figli e 2 figlie
Figlio di Ernesto e fratello di Federico III;
si converte al luteranesimo
     
Giovanni Federico
(1503–1554)
16 agosto 1532 24 aprile 1547
(deposto)
Sibilla di Kleve
4 figli
Figlio di Giovanni e Sofia;
viene privato dell'Elettorato dall'imperatore Carlo V per il suo ruolo nella Guerra di Smalcalda

Duchi del ramo albertinoModifica

Duchi di Sassonia
Dinastia Wettin, ramo albertino
Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
   
Alberto
(1443–1500)
7 settembre 1464 12 settembre 1500 Sidonia di Boemia
3 figli e 1 figlia
Figlio di Federico II;
governa col fratello maggiore Ernesto sino al 1485
   
Giorgio
(1471–1539)
12 settembre 1500 17 aprile 1539 Barbara Jagellona
5 figli e 5 figlie
Figlio di Alberto;
oppositore del luteranesimo
   
Enrico
(1473–1541)
17 aprile 1539 18 agosto 1541 Caterina di Meclemburgo-Schwerin
3 figli e 3 figlie
Figlio di Alberto e fratello di Giorgio;
si converte al luteranesimo
   
Maurizio
(1521–1553)
18 agosto 1541 24 aprile 1547
(assume il titolo di Principe Elettore)
Agnese d'Assia
1 figlio e 1 figlia
Figlio di Enrico

Duchi del ramo ernestinoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ducati ernestini.

Dopo essere stati rovesciati dagli Albertini, gli Ernestini continuarono a governare il sud della Turingia col titolo di "Duchi di Sassonia", ma le loro terre vennero di fatto divise in molti, piccoli stati, detti appunto "Ducati ernestini". Di questi, Sassonia-Weimar-Eisenach, Sassonia-Coburgo-Gotha, Sassonia-Meiningen e Sassonia-Altenburg sopravvissero sino al 1918.

Elettori e duchi di SassoniaModifica

Nel 1547 l'imperatore Carlo V sconfisse i protestanti della lega di Smalcalda nella Battaglia di Mühlberg. L'elettore Giovanni Federico di Sassonia, uno dei capi protestanti, venne arrestato per tradimento e privato della dignità elettorale, che l'imperatore trasferì al suo alleato Maurizio di Sassonia.

Dinastia Wettin, ramo albertinoModifica

Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
     
Maurizio
(1521–1553)
24 aprile 1547 9 luglio 1553 Agnese d'Assia
1 figlio e 1 figlia
     
Augusto
(1526–1586)
9 luglio 1553 11 febbraio 1586 (1) Anna di Danimarca
9 figli e 6 figlie
(2) Agnese Edvige di Anhalt
nessun figlio
Figlio di Enrico e fratello di Maurizio
   
Cristiano I
(1560–1591)
11 febbraio 1586 25 settembre 1591 Sofia di Brandeburgo
3 figli e 4 figlie
Figlio di Augusto
   
Cristiano II
(1583–1611)
25 settembre 1591 23 giugno 1611 Edvige di Danimarca
nessun figlio
Figlio di Cristiano I
   
Giovanni Giorgio I
(1585–1656)
23 giugno 1611 8 ottobre 1656 (1) Sibilla Elisabetta di Württemberg
1 figlio nato morto
(2) Maddalena Sibilla di Hohenzollern
7 figli e 3 figlie
Figlio di Cristiano I e fratello di Cristiano II
   
Giovanni Giorgio II
(1613–1680)
8 ottobre 1656 22 agosto 1680 Maddalena Sibilla di Brandeburgo-Bayreuth
1 figlio e 2 figlie
Figlio di Giovanni Giorgio I
   
Giovanni Giorgio III
(1647–1691)
22 agosto 1680 12 settembre 1691 Anna Sofia di Danimarca
2 figli
Figlio di Giovanni Giorgio II
   
Giovanni Giorgio IV
(1668–1694)
12 settembre 1691 27 aprile 1694 Eleonora Erdmuthe di Sassonia-Eisenach
nessun figlio
Figlio di Giovanni Giorgio III
   
Federico Augusto I
(1670–1733)
27 aprile 1694 1º febbraio 1733 Cristiana Eberardina di Brandeburgo-Bayreuth
1 figlio
Figlio di Giovanni Giorgio III e fratello di Giovanni Giorgio IV;
si converte al Cattolicesimo nel 1697;
Re di Polonia e Granduca di Lituania come Augusto II dal 1697 al 1706 e di nuovo dal 1709 al 1733
   
Federico Augusto II
(1696–1763)
1º febbraio 1733 5 ottobre 1763 Maria Giuseppa d'Austria
7 figli e 8 figlie
Figlio di Federico Augusto I;
si converte al Cattolicesimo nel 1712;
Re di Polonia e Granduca di Lituania come Augusto III dal 1734 al 1763
   
Federico Cristiano
(1722–1763)
5 ottobre 1763 17 dicembre 1763 Maria Antonia di Baviera
5 figli e 2 figlie
Figlio di Federico Augusto II
   
Federico Augusto III
(1750–1827)
17 dicembre 1763 20 dicembre 1806
(assume il titolo di Re)
Amalia di Zweibrücken-Birkenfeld
1 figlia
Figlio di Federico Cristiano

Re di SassoniaModifica

Il Sacro Romano Impero si sciolse il 6 agosto 1806 per volere di Napoleone Bonaparte e l'Elettorato di Sassonia fu elevato al rango di Regno.

Dinastia Wettin, ramo albertinoModifica

Ritratto Nome
(nascita–morte)
Regno Matrimoni Note
Inizio Fine
   
Federico Augusto I
(1750–1827)
20 dicembre 1806 5 maggio 1827 Amalia di Zweibrücken-Birkenfeld
1 figlia
Duca di Varsavia dal 1807 al 1813
   
Antonio
(1755–1836)
5 maggio 1827 6 giugno 1836 (1) Maria Carolina di Savoia
nessun figlio
(2) Maria Teresa Giuseppa d'Asburgo-Lorena
1 figlio e 3 figlie
Figlio di Federico Cristiano e fratello di Federico Augusto I
   
Federico Augusto II
(1797–1854)
6 giugno 1836 9 agosto 1854 (1) Maria Carolina Ferdinanda d'Asburgo-Lorena
nessun figlio
(2) Maria Anna di Baviera
nessun figlio
Figlio di Massimiliano di Sassonia e nipote di Federico Cristiano
   
Giovanni
(1801–1873)
9 agosto 1854 29 ottobre 1873 Amalia Augusta di Baviera
3 figli e 6 figlie
Figlio di Massimiliano di Sassonia e nipote di Federico Cristiano;
nel 1867 la Sassonia è annessa alla Confederazione Tedesca del Nord e nel 1871 all'Impero tedesco
   
Alberto
(1828–1902)
29 ottobre 1873 19 giugno 1902 Carola di Vasa
nessun figlio
Figlio di Giovanni
   
Giorgio
(1832–1904)
19 giugno 1902 15 ottobre 1904 Maria Anna Ferdinanda di Braganza
4 figli e 4 figlie
Figlio di Giovanni e fratello di Alberto
   
Federico Augusto III
(1865–1932)
15 ottobre 1904 13 novembre 1918
(deposto)
Luisa d'Asburgo-Lorena
3 figli e 4 figlie
Figlio di Giorgio;
perde il trono nell'ambito della rivoluzione tedesca del 1918