Apri il menu principale
Jeison Murillo
Jeison Murillo USA vs COL (45272402752) (cropped).jpg
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Sampdoria
Carriera
Giovanili
2006-2009Deportivo Cali
2009-2010Udinese
2010-2011Granada
Squadre di club1
2010-2011Granada B22 (2)
2011-2012Cadice27 (3)[1]
2012-2013Las Palmas36 (3)[2]
2013-2015Granada51 (1)
2015-2017Inter61 (2)
2017-2019Valencia18 (0)
2019Barcellona2 (0)
2019-Sampdoria0 (0)
Nazionale
2009Colombia Colombia U-177 (1)
2011Colombia Colombia U-204 (0)
2014-Colombia Colombia26 (1)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Bronzo USA 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 luglio 2019

Jeison Fabián Murillo Cerón (Cali, 27 maggio 1992) è un calciatore colombiano, difensore della Sampdoria in prestito dal Valencia e della nazionale colombiana.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Difensore centrale dotato di buona tecnica, è capace di giocare sia nella difesa a 4 che a 3.[3] È forte di testa e dotato di atletismo e personalità.[4][5] Il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio lo ha paragonato, per caratteristiche, a Iván Ramiro Córdoba.[3]

CarrieraModifica

ClubModifica

IniziModifica

Cresciuto nelle giovanili del Deportivo Cali, viene prelevato dall'Udinese che lo cede poi alle giovanili del Granada, altra società della famiglia Pozzo. Dopo due anni in prestito al Cadice prima e al Las Palmas poi, dove debutta nel calcio professionistico, torna al Granada, con cui debutta nella Liga. Gioca titolare a partire dalla stagione 2013-2014, collezionando 28 presenze. La sua consacrazione avviene il 12 aprile 2014, quando riesce a erigere una diga contro Lionel Messi nella vittoria per 1-0 contro il Barcellona.[6] Nella stagione 2014-2015 disputa soltanto diciannove partite in Liga, bloccato da un'artrite con edema osseo al piede destro.[7]

InterModifica

Il 3 luglio 2015, dopo essere stato bloccato a gennaio, viene ufficializzato il suo passaggio all'Inter per 8 milioni di euro e 1 ulteriore milione di bonus.[8][9][10] Esordisce in Serie A il 23 agosto, nella partita con l'Atalanta vinta 1-0.[11] Segna il primo gol tre mesi dopo, nel 4-0 con il Frosinone.[12] È stato il calciatore più espulso del campionato 2015-16, con 3 cartellini rossi a suo carico.[13] Il 17 gennaio 2017 realizza, con una rovesciata, la prima rete in Coppa Italia contro il Bologna (battuto 3-2).[14][15]

Valencia e BarcellonaModifica

Il 18 agosto 2017 viene annunciato il suo trasferimento, in prestito biennale con obbligo di riscatto, al Valencia.[16][17] Esordisce con gli iberici il 27 agosto successivo, nel match di campionato contro il Real Madrid. Il 18 agosto 2018 viene riscattato dal club spagnolo per 13 milioni di euro.[18] Il 19 settembre il colombiano fa il suo esordio in Champions League: il match, svoltosi contro la Juventus, lo vede protagonista di un diverbio con il portoghese Cristiano Ronaldo, che riceve il cartellino rosso per aver dato un calcetto e tirato i capelli allo stesso Murillo.[19]

Il 20 dicembre 2018 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito al Barcellona; l'accordo prevede un'opzione di riscatto pari a 25 milioni di euro.[20] Ha esordito con i catalani il 10 gennaio 2019, disputando il match di coppa del Re contro il Levante.

SampdoriaModifica

Il 13 luglio 2019, viene ufficializzato il suo passaggio al club blucerchiato, con la quale firma un contratto fino al 2023.[21]

NazionaleModifica

Nel 2009 ha partecipato al Mondiale Under-17 in Nigeria e nel 2011 ha giocato quattro partite al Mondiale Under-20 disputato in casa.

Ha ricevuto per la prima volta la convocazione da José Néstor Pekerman nella Nazionale colombiana il 3 ottobre 2014 per le amichevoli contro El Salvador e Canada, nelle quali ha debuttato da titolare disputando delle buone partite.

Il 17 giugno 2015, nella seconda partita di Copa América contro il Brasile, ha segnato il suo primo gol in Nazionale, permettendo ai Cafeteros di battere la Seleção per 1-0. Con quattro presenze e un gol viene premiato come miglior giovane della competizione.[22] Le ottime prestazioni gli valgono il soprannome La Muralla (in italiano la muraglia).[23]

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti,[24] conquistando poi la medaglia di bronzo battendo i padroni di casa nella finale per il terzo posto.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 2 marzo 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011   Granada B SDB 22 2 - - - - - - - - - 22 2
2011-2012   Cadice TD 27+6[25] 3+0 CR 2 0 - - - - - - 35 3
2012-2013   Las Palmas SD 36+1[25] 3+0 CR 4 1 - - - - - - 41 4
2013-2014   Granada PD 32 1 CR 2 0 - - - - - - 34 1
2014-2015 PD 19 0 CR 0 0 - - - - - - 19 0
Totale Granada 143 9 8 1 - - - - 151 10
2015-2016   Inter A 34 2 CI 1 0 - - - - - - 35 2
2016-2017 A 27 0 CI 2 1 UEL 5 0 - - - 34 1
Totale Inter 61 2 3 1 5 0 - - 69 3
2017-2018   Valencia PD 17 0 CR 0 0 - - - - - - 17 0
2018-gen. 2019 PD 1 0 CR 1 0 UCL 1 0 - - - 3 0
Totale Valencia 18 0 1 0 1 0 - - 20 0
gen. 2018-2019   Barcellona PD 2 0 CR 2 0 UCL - - SS 0 0 4 0
Totale carriera 224 11 14 2 6 0 - - 244 13

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Colombia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-10-2014 New Jersey Colombia   3 – 0   El Salvador Amichevole -   61’
14-10-2014 New Jersey Canada   0 – 1   Colombia Amichevole -   86’
14-11-2014 Londra Stati Uniti   1 – 2   Colombia Amichevole -
18-11-2014 Lubiana Slovenia   0 – 1   Colombia Amichevole -   37’
26-3-2015 Riffa Bahrein   0 – 6   Colombia Amichevole -   46’
6-6-2015 Buenos Aires Colombia   1 – 0   Costa Rica Amichevole -   46’
14-6-2015 Rancagua Colombia   0 – 1   Venezuela Coppa America 2015 - 1º turno -
17-6-2015 Santiago del Cile Brasile   0 – 1   Colombia Coppa America 2015 - 1º turno 1
21-6-2015 Temuco Colombia   0 – 0   Perù Coppa America 2015 - 1º turno -
26-6-2015 Viña del Mar Argentina   0 – 0
(5 – 4 dcr)
  Colombia Coppa America 2015 - Quarti di finale -
8-9-2015 Harrison Colombia   1 – 1   Perù Amichevole -
8-10-2015 Barranquilla Colombia   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2018 -
13-10-2015 Montevideo Uruguay   3 – 0   Colombia Qual. Mondiali 2018 -   36’
12-11-2015 Santiago del Cile Cile   1 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 -
17-11-2015 Barranquilla Colombia   0 – 1   Argentina Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2016 La Paz Bolivia   2 – 3   Colombia Qual. Mondiali 2018 -
29-5-2016 Miami Colombia   3 – 1   Haiti Amichevole -   60’
3-6-2016 Santa Clara Stati Uniti   0 – 2   Colombia Coppa America Centenario - 1º turno -
7-6-2016 Pasadena Colombia   2 – 1   Paraguay Coppa America Centenario - 1º turno -   45+4’
17-6-2016 East Rutherford Perù   0 – 0
(2 – 4 dcr)
  Colombia Coppa America Centenario - Quarti di finale -
22-6-2016 Chicago Colombia   0 – 2   Cile Coppa America Centenario - Semifinale -
25-6-2016 Glendale Stati Uniti   0 – 1   Colombia Coppa America Centenario - Finale 3º posto -   13’
1-9-2016 Barranquilla Colombia   2 – 0   Venezuela Qual. Mondiali 2018 -
7-9-2016 Manaus Brasile   2 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 -
16-11-2016 San Juan Argentina   3 – 0   Colombia Qual. Mondiali 2018 -
11-9-2018 East Rutherford Argentina   0 – 0   Colombia Amichevole -
12-10-2018 Tampa Stati Uniti   2 – 4   Colombia Amichevole -
Totale Presenze 27 Reti 1

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ 33 (3) comprese le presenze nella Segunda B Play-off.
  2. ^ 37 (3) compresi i Play-off della Promoción Primera División.
  3. ^ a b Inter, Ausilio: "Senza Champions qualcuno partirà. Cassano? Fatte altre scelte", in Sport Mediaset, 6 febbraio 2015. URL consultato il 21 giugno 2015.
  4. ^ Real, Benitez vuole Murillo: per l'Inter è incedibile, in Sport Mediaset, 7 dicembre 2015. URL consultato il 29 marzo 2016.
  5. ^ Francesco Velluzzi, Inter, Guarin: "Mentalità diversa. E la mano di Mancini si vede", su gazzetta.it, 17 settembre 2015. URL consultato il 29 marzo 2016.
  6. ^ Inter-Murillo, fatto per luglio: il colombiano che bloccò Messi, su gazzetta.it, 23 gennaio 2015. URL consultato il 21 giugno 2015.
  7. ^ I nuovi stranieri della Serie A: Jeison Murillo (Inter), SpazioCalcio.it, 12 luglio 2015.
  8. ^ JEISON MURILLO È DELL'INTER, su inter.it, 3 luglio 2015.
  9. ^ Matteo Dalla Vite, Inter, ecco "il guerriero" Jeison Murillo: "Ogni goccia di sudore per Mancini", su gazzetta.it, 16 luglio 2015.
  10. ^ Tiziana Cairati, Inter, Murillo: "Sono un guerriero, darò tutto per questa maglia", su repubblica.it, 16 luglio 2015.
  11. ^ Andrea Sorrentino, C'è mago Jovetic all'ultimo colpo l'Inter fa la grande, in la Repubblica, 24 agosto 2015, p. 36.
  12. ^ Matteo Brega, Inter-Frosinone 4-0: Biabiany, Icardi e Murillo, Brozovic. Mancini primo da solo, su gazzetta.it, 22 novembre 2015.
  13. ^ Lorenzo Peronaci, Murillo, recordman negativo in serie A: tre espulsioni, su fcinternews.it, 15 maggio 2016.
  14. ^ Federico Sala, Inter-Bologna 3-2: Candreva nei supplementari porta i nerazzurri ai quarti, su repubblica.it, 17 gennaio 2017.
  15. ^ EDICOLA CdS - Gioiello Inter: rovesciata pazzesca di Murillo, ma che fatica - FC Inter 1908, in FC Inter 1908, 18 gennaio 2017. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  16. ^ Murillo al Valencia, su inter.it, 18 agosto 2017.
  17. ^ Inter, Murillo ai saluti: va al Valencia. Operazione da 13 milioni, su gazzetta.it, 18 agosto 2017.
  18. ^ Inter, Murillo al Valencia per 13 milioni più bonus, premiumsporthd.it, 18 agosto 2018.
  19. ^ Sky Sport, CR7 espulso, esce tra le lacrime: la ricostruzione. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  20. ^ (EN) Jeison Murillo, new FC Barcelona player, su www.fcbarcelona.com. URL consultato il 20 dicembre 2018.
  21. ^ sampdoria.it, https://www.sampdoria.it/murillo-e-blucerchiato-il-colombiano-arriva-dal-valencia/.
  22. ^ Inter, Murillo già convince: è il miglior giovane della Copa America
  23. ^ (EN) La “Muralla” Murillo, solidez en la defensa colombiana, su elespectador.com.
  24. ^ Convocatoria Selección Colombia para Copa América Centenario 2016, fcf.com.co, 21 maggio 2016. URL consultato il 26 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2016).
  25. ^ a b Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica