Apri il menu principale

Il Bambi è un premio dei media e della televisione assegnato annualmente dalla media company tedesca Hubert Burda Media. Viene assegnato alle "persone con visioni e creatività che nell'anno ha particolarmente colpito ed entusiasmato il pubblico tedesco".

Fu creato nel 1948 ed è dunque il più antico premio televisivo: i primi a riceverlo furono Jean Marais e Marika Rökk. Si dice che fu proprio quest'ultima a dare il nome al premio, allorché portandolo a casa si sentì dire dalla figlia "Mi hai portato il Bambi!", ispirandosi al libro di Felix Salten, Bambi, la vita di un capriolo o alla sua rappresentazione cinematografica del 1942 ad opera della Walt Disney. Originariamente il premio era un cerbiatto di porcellana bianca e veniva prodotto da una fabbrica di ceramica di Karlsruhe. Dal 1958, il cerbiatto è prodotto in oro dalla fonderia artistica di Ernst Strassacker di Süßen (Baden-Württemberg).

La consegna del Bambi è stata effettuata a Karlsruhe dal 1948 al 1964, poi è stata la volta di altre città, come Berlino e Offenburg. Le premiazioni del 2003 e 2004 hanno avuto luogo al teatro del porto König der Löwen di Amburgo, quella del 2006 presso il museo della Mercedes-Benz Welt di Stoccarda, presentata da Harald Schmidt e dalla modella Eva Padberg. Il "BAMBI 2007" ha avuto luogo al centro congressi di Düsseldorf (CCD), mentre per quella del 2008 si è tornati ad Offenburg: entrambe le serate sono state presentate da Harald Schmidt.

Tra coloro che hanno ricevuto più volte il premio si ricordano Heinz Rühmann (12), Peter Alexander e O. W. Fischer (10), Sophia Loren (9), Maria Schell (8) e Johannes Heesters (7).

Elenco dei premiatiModifica

Indice
0 - 9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?

AModifica

BModifica

CModifica

DModifica

EModifica

FModifica

GModifica

HModifica

IModifica

JModifica

KModifica

LModifica

MModifica

NModifica

OModifica

PModifica

QModifica

RModifica

SModifica

TModifica

UModifica

VModifica

WModifica

XYZModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione