Apri il menu principale
Parigi-Tours
Paris-tours.jpg
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite + Under-23
Classe 1.HC
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseFrancia Francia
OrganizzatoreAmaury Sport Organisation
CadenzaAnnuale
Aperturaottobre
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa in linea
Storia
Fondazione1896
Numero edizioni112 (al 2018)
DetentoreDanimarca Søren Kragh Andersen
Record vittorieBelgio Gustave Danneels
Francia Paul Maye
Belgio Guido Reybrouck
Germania Erik Zabel (3)

La Parigi-Tours (fr. Paris-Tours) è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada che si svolge in Francia, ogni anno in ottobre, ed è una delle cosiddette classiche d'autunno.[1][2][3] Dal 2005 al 2007 ha fatto parte del circuito UCI ProTour, mentre dal 2009 fa parte del UCI Europe Tour.

È organizzata dalla Amaury Sport Organisation.

Indice

StoriaModifica

Fu creata nel 1896 da L'Auto dopo essere stata ideata da Henri Desgrange, padre del record dell'ora e del Tour de France, con l'obiettivo di creare una grande corsa per rendere più seguito il ciclismo su strada, allora molto meno conosciuto del ciclismo su pista, fu proprio per questo motivo che gli organizzatori decisero di dargli una cadenza quinquennale. L'intenzione era quella di ricalcare il percorso che i sovrani francesi svolgevano per arrivare in un castello di loro proprietà, e di collegare la vecchia e la nuova capitale francese.[4] Le prime due edizioni si svolsero in primavera, mentre la terza, nel 1906 in ottobre.

La prima edizione fu disputata soltanto da dilettanti, mentre già dalla seconda nel 1901 fu corsa da ciclisti professionisti. Dal 1906 ha avuto una cadenza annuale ed è stata organizzata da Amaury Sport Organisation. A partire dal 1906 fino al 1914 la corsa ha visto tra i vincitori i più grandi ciclisti di quell'epoca, dominatori del Tour de France: Lucien Petit-Breton, François Faber, Octave Lapize; fu proprio in quegli anni che divenne una delle corse più celebri e ambite dell'intero panorama ciclistico, anche grazie al fatto che tornò a disputarsi in primavera..[4]

Nel primo dopoguerra la classica conobbe un periodo di declino: venendo disputata sempre in concomitanza con il Giro d'Italia, la maggior parte dei grandi campioni dell'epoca non vi partecipò. Nonostante ciò, nell'albo d'oro di quel periodo figurano diversi vincitori del Tour de France.

Nel secondo dopoguerra la corsa vide tra i suoi vincitori diversi campioni del mondo, mentre Paul Maye e Guido Reybrouck stabilirono a tre il record di vittorie. Francesco Moser fu il secondo italiano dopo Jules Rossi a trionfare. Nel 1978 la corsa cambiò nome in G.P. d'Autunno. Questa classica venne anche molto seguita grazie alla partecipazione di Rik Van Looy, di Jo de Roo, e soprattutto di Eddy Merckx, che non riuscì mai ad aggiudicarsela.[4]

Nel 1988 la corsa entrò a far parte della Coppa del mondo di ciclismo su strada, mentre nel 2004 entrò nel circuito UCI Pro Tour.[4] Nel 2009 alla corsa è stato dato il secondo nome di classica delle foglie morte, appellativo che da sempre contraddistingue il Giro di Lombardia. In questo periodo vincono la corsa specialisti delle classiche come Philippe Gilbert, Óscar Freire, Greg Van Avermaet e Matteo Trentin.

PercorsoModifica

Fin dagli inizi del ventesimo secolo ha avuto diverse partenze, tra cui Versailles, Chaville, Montlhéry, e Saint-Arnoult-en-Yvelines, Tours e Blois. Dal 2018 la partenza è stata fissata a Chatres .[5] Dal 1988 si è conclusa sempre a Tours, sul Viale di Grammont, il suo storico arrivo, dove si arriva molto spesso in volata.

Solitamente ha una lunghezza di circa 230 km, con diversi strappi e con un arrivo pianeggiante che favorisce i corridori dotati di spunto veloce. Dal 2018 sono stati aggiunti anche tratti di sterrato e pavé. Il tracciato spesso comprende le salite di Brou, Chatillon-en-Dunois, Santenay. Dal 2013 la partenza è ad Authon-du-Perche.[6]

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2018.[7]

Anno Vincitore Secondo Terzo
Parigi-Tours
1896   Eugène Prévost   Émile Ouzou   Lucien Bouvet
1897-1900 non disputate
1901   Jean Fischer   Georges Lorgeou   Édouard Wattelier
1902-05 non disputate
1906   Lucien Petit-Breton   Louis Trousselier   Henri Cornet
1907   Georges Passerieu   André Pottier   Émile Georget
1908   Omer Beaugendre   Frédéric Saillot   François Faber
1909   François Faber   Jean Alavoine   Ernest Paul
1910   François Faber   Louis Trousselier   Emile Engel
1911   Octave Lapize   Cyriel Van Hauwaert   Émile Georget
1912   Louis Heusghem   Charles De Ruyter   Lucien Petit-Breton
1913   Charles Crupelandt   Georges Passerieu   Louis Luguet
1914   Oscar Egg   Emile Engel   Philippe Thys
1915-16 non disputate a causa della Prima guerra mondiale
1917   Philippe Thys   Marcel Godivier   Eugène Christophe
1918   Charles Mantelet   Lucien Cazalis   Alexis Michiels
1919   Hector Tiberghien   René Vandenhove   Jean Rossius
1920   Eugène Christophe   Honoré Barthélémy   Albert Dejonghe
1921   Francis Pélissier   Louis Mottiat   Eugène Christophe
1922   Henri Pélissier   Heiri Suter   Robert Jacquinot
1923   Paul Deman   Félix Sellier   Hector Tiberghien
1924   Louis Mottiat   Nicolas Frantz   Jules Huyvaert
1925   Denis Verschueren   Auguste Mortelmans   Jean Hillarion
1926   Heiri Suter   Kastor Notter   Nicolas Frantz
1927   Heiri Suter   Gustave Van Slembrouck   Georges Ronsse
1928   Denis Verschueren   Charles Pélissier   Marius Gallotini
1929   Nicolas Frantz   Aimé Deolet   Georges Ronsse
1930   Jean Maréchal   Marcel Bidot   Frans Bonduel
1931   André Leducq   Roger Parioleau   Alfred Hamerlick
1932   Julien Moineau   Herbert Sieronski   Amulio Viarengo
1933   Jules Merviel   Antonin Magne   Ludwig Geyer
1934   Gustave Danneels   Romain Gijssels   Félicien Vervaecke
1935   René Le Grèves   Roger Lapébie   Raffaele Di Paco
1936   Gustave Danneels   Fernand Mithouard   Jules Coelaert
1937   Gustave Danneels   Frans Bonduel   Edgard De Caluwe
1938   Jules Rossi   Albertin Disseaux   Paul Maye
1939   Frans Bonduel   Lucien Storme   Theo Pirmez
1940 non disputata a causa della Seconda guerra mondiale
1941   Paul Maye   Albert Goutal   Pierre Cloarec
1942   Paul Maye   Gérard Virol   Jules Rossi
1943   Gabriel Gaudin   Achiel Buysse   Albert Hendrickx
1944   Lucien Teisseire   Louis Gauthier   Louis Thiétard
1945   Paul Maye   Joseph Goutorbe   Émile Idée
1946   Alberic Schotte   Roger Prevotal   Maurice De Muer
1947   Alberic Schotte   Émile Idée   Albert Sercu
1948   Louis Caput   Robert Mignat   Émile Idée
1949   Albert Ramon   Paul Neri   Jacques Geus
1950   André Mahé   Urbain Caffi   Guy Lapébie
1951   Jacques Dupont   Alfredo Martini   Attilio Redolfi
1952   Raymond Guegan   Brik Schotte   Louis Caput
1953   Jos Schils   Ferdi Kübler   Georges Gilles
1954   Gilbert Scodeller   Louison Bobet   Pierre Michel
1955   Jacques Dupont   Alfred De Bruyne   Jean-Marie Cieleska
1956   Albert Bouvet   Julien Schepens   Louison Bobet
1957   Alfred De Bruyne   Louison Bobet   Angelo Conterno
1958   Gilbert Desmet   Alfred De Bruyne   François Mahé
1959   Rik Van Looy   Coen Niesten   André Noyelle
1960   Jo de Haan   Mies Stolker   Luis Otaño
1961   Jos Wouters   Gilbert Desmet   Anatole Novak
1962   Jo de Roo   Frans Melckenbeeck   Benoni Behyet
1963   Jo de Roo   Tom Simpson   Raymond Poulidor
1964   Guido Reybrouck   Rik Van Looy   Gustaaf Desmet
1965   Gerben Karstens   Gustaaf Desmet   Fernand Deferm
1966   Guido Reybrouck   Rik Van Looy   Paul Lemeteyer
1967   Rik Van Looy   Barry Hoban   José Samyn
1968   Guido Reybrouck   Walter Godefroot   Eric Leman
1969   Herman Van Springel   Frans Verbeeck   Roger Jochmans
1970   Jürgen Tschan   René Pijnen   Guido Reybrouck
1971   Rik Van Linden   Marino Basso   Gerben Karstens
1972   Noël Van Tyghem   Joseph Huysmans   Willy De Geest
1973   Rik Van Linden   Roger De Vlaeminck   Frans Verbeeck
Tours-Parigi
1974   Francesco Moser   Jean-Pierre Danguillaume   Eric Leman
Tours-Versailles
1975   Freddy Maertens   Frans Van Looy   Roger De Vlaeminck
1976   Ronald De Witte   Raymond Poulidor   Robert Bouloux
1977   Joop Zoetemelk   Johan De Muynck   Hennie Kuiper
Grand Prix d'Automne
1978   Jan Raas   Joseph Jacobs   Guido Van Calster
1979   Joop Zoetemelk   Giuseppe Saronni   Jan Raas
1980   Daniel Willems   Alain Vigneron   Eddy Vanhaerens
1981   Jan Raas   Ferdi Van Den Haute   Luc Colijn
1982   Jean-Luc Vandenbroucke   Pierino Gavazzi   Fons De Wolf
1983   Ludo Peeters   Adrie van der Poel   Jan Raas
1984   Sean Kelly   Steven Rooks   Bruno Wojtinek
1985   Ludo Peeters   Moreno Argentin   Sean Kelly
1986   Phil Anderson   Jean-Louis Peillon   Charly Mottet
1987   Adrie van der Poel   Teun van Vliet   Maurizio Fondriest
Parigi-Tours
1988   Peter Pieters   Jan Goessens   Sean Kelly
1989   Jelle Nijdam   Eric Vanderaerden   Johan Museeuw
1990   Rolf Sørensen   Phil Anderson   Maurizio Fondriest
1991   Johan Capiot   Olaf Ludwig   Nico Verhoeven
1992   Hendrik Redant   Christian Henn   Olaf Ludwig
1993   Johan Museeuw   Maurizio Fondriest   Oleksandr Hončenkov
1994   Erik Zabel   Gianluca Bortolami   Zbigniew Spruch
1995   Nicola Minali   Andrej Čmil   Sven Teutenberg
1996   Nicola Minali   Tom Steels   Giovanni Lombardi
1997   Andrej Čmil   Maximilian Sciandri   Henk Vogels
1998   Jacky Durand   Mirko Gualdi   Jaan Kirsipuu
1999   Marc Wauters   Gianni Faresin   Jaan Kirsipuu
2000   Andrea Tafi   Andrej Čmil   Daniele Nardello
2001   Richard Virenque   Óscar Freire   Erik Zabel
2002   Jakob Piil   Jacky Durand   Erik Zabel
2003   Erik Zabel   Alessandro Petacchi   Stuart O'Grady
2004   Erik Dekker   Danilo Hondo   Óscar Freire
2005   Erik Zabel   Daniele Bennati   Allan Davis
2006   Frédéric Guesdon   Kurt-Asle Arvesen   Stuart O'Grady
2007   Alessandro Petacchi   Francesco Chicchi   Óscar Freire
2008   Philippe Gilbert   Jan Kuyckx   Sébastien Turgot
2009   Philippe Gilbert   Tom Boonen   Borut Božič
2010   Óscar Freire   Angelo Furlan   Gert Steegmans
2011   Greg Van Avermaet   Marco Marcato   Kasper Klostergaard
2012   Marco Marcato   Laurens De Vreese   Niki Terpstra
2013   John Degenkolb   Michael Mørkøv   Arnaud Démare
2014   Jelle Wallays   Thomas Voeckler   Jens Debusschere
2015   Matteo Trentin   Tosh Van Der Sande   Greg Van Avermaet
2016   Fernando Gaviria   Arnaud Démare   Jonas Van Genechten
2017   Matteo Trentin   Søren Kragh Andersen   Niki Terpstra
2018   Søren Kragh Andersen   Niki Terpstra   Benoît Cosnefroy

Vittorie per nazioneModifica

Aggiornato al 2018.

Pos. Nazione Vittorie
1   Belgio 41
2   Francia 31
3   Paesi Bassi 12
4   Italia 9
5   Germania 5
6   Lussemburgo 3
  Svizzera 3
  Danimarca 3
9   Irlanda 1
  Australia 1
  Ucraina 1
  Spagna 1
  Colombia 1

NoteModifica

  1. ^ Parigi-Tours, vince in volata il tedesco Degenkolb[collegamento interrotto], QS. URL consultato il 12 novembre 2014.
  2. ^ Parigi-Tours, vince Degenkolb, Rai Sport. URL consultato il 12 novembre 2014.
  3. ^ Paris-Tours, ANSA. URL consultato il 12 novembre 2014.
  4. ^ a b c d Oltre cent'anni di Parigi-Tours, Cicloweb. URL consultato il 27 novembre 2014.
  5. ^ Paris Tours 2013, su letour.com. URL consultato il 20 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  6. ^ Oltre cent'anni di Parigi-Tours[collegamento interrotto], Cicloweb. URL consultato il 28 novembre 2014.
  7. ^ (FR) Paris-Tours (Fra) - Cat. 1.HC, su memoire-du-cyclisme.eu.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica