Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - 400 metri ostacoli femminili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri ostacoli femminili
Londra 2012
London 2012 Women 400m hurdles.jpg
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Londra
Periodo 5 - 8 agosto 2012
Partecipanti 43 da 35 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Natal'ja Antjuch Russia Russia
Medaglia d'argento Lashinda Demus Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Zuzana Hejnová Rep. Ceca Rep. Ceca
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Ai Giochi della XXX Olimpiade, la competizione dei 400 metri ostacoli femminili si è svolta dal 5 all'8 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

Indice

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 52"34[E 1]   Julija Pečënkina Rit. 2009
Campionessa olimpica 2008 52"64   Melaine Walker Presente
Campionessa mondiale 2011 52"47   Lashinda Demus Presente
Primatista stagionale[E 2] 53"40 (4/7)   Natal'ja Antjuch Presente
  1. ^ Record stabilito nel 2003.
  2. ^ Alla data del 20 luglio 2012.

La garaModifica

La statunitense Lashinda Demus, con un personale di 52”47 (terza migliore donna di tutti i tempi), non è mai stata campionessa olimpica. Nel 2011 ha vinto il titolo mondiale: a Londra vuole l'oro.

Tutte le migliori passano il primo turno. Le semifinali si disputano con la nuova formula: tre serie con la qualificazione diretta per le prime due, più due ripescaggi. La prima semifinale è vinta dalla russa Natal'ja Antjuch in 53”33 sulla céca Zuzana Hejnová (53”63). Rimarranno i tempi migliori delle tre serie. La Demus vince la seconda semifinale in 54”08, mentre nella terza prevale Ajoke Odumosu con il nuovo record della Nigeria (54”40). La campionessa in carica, Melaine Walker, naufraga in sesta posizione e viene eliminata.

In finale Natal'ja Antjuch comanda fin dalle prime barriere; entra per prima sul rettifilo finale e resiste al rientro della Demus, difendendo un vantaggio che diventa sempre più esiguo. Vince in 52”70 (primato personale), contro il 52”77 della statunitense. Al terzo posto, distaccata di oltre mezzo secondo giunge Zuzana Hejnová (53”38).

Natal'ja Antjuch arriva al successo negli ostacoli dopo essere stata specialista dei 400 metri piani (bronzo ai Giochi di Atene 2004). Prima della finale di Londra, sugli ostacoli aveva un personale di 52"92 stabilito nel 2010.

RisultatiModifica

BatterieModifica

Domenica 5 agosto.

Si qualificano per le semifinali le prime 4 classificate di ogni batteria. Vengono ripescati i 4 migliori tempi delle escluse.

1ª batteria

Ore 19:00.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 2 Zuzana Hejnová   Repubblica Ceca 53"96 Q  
2 4 T'erea Brown   Stati Uniti d'America 54"72 Q  
3 6 Eilidh Child   Regno Unito 56"14 Q
4 7 Sarah-Lynn Wells   Canada 56"47 Q
5 3 Eglė Staišiūnaitė   Lituania 57"79
6 8 Tatyana Azarova   Kazakistan 58"53
7 9 Maureen Jelagat Maiyo   Kenya 1'02"16
- 5 Vania Stambolova   Bulgaria nf
2ª batteria

Ore 19:08.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 7 Natal'ja Antjuch   Russia 53"90 Q
2 2 Kaliese Spencer   Giamaica 54"02 Q
3 8 Muizat Ajoke Odumosu   Nigeria 54"93 Q
4 6 Anna Jesień   Polonia 55"44 Q  
5 1 Lauren Boden   Australia 56"27 q
6 9 Raasin McIntosh   Liberia 57"39
7 4 Natalya Asanova   Uzbekistan 58"05
8 5 Noraseela Mohd Khalid   Malaysia 1'00"16
- 3 Ghofrane Mohamed   Siria sq
3ª batteria

Ore 19:16.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 2 Lashinda Demus   Stati Uniti d'America 54"60 Q
2 5 Hanna Titimets   Ucraina 55"08 Q
3 4 Vera Barbosa   Portogallo 55"22 Q  
4 7 Elena Čurakova   Russia 55"26 Q
5 6 Denisa Rosolová   Repubblica Ceca 55"42 q
6 9 Sara Petersen   Danimarca 56"01 q
7 3 Lucy Jaramillo   Ecuador 57"74
8 8 Princesa Oliveros   Colombia 58"95
4ª batteria

Ore 19:24.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 2 Georganne Moline   Stati Uniti d'America 54"31 Q  
2 6 Nickiesha Wilson   Giamaica 55"53 Q
3 1 Irina Davydova   Russia 55"55 Q
4 5 Élodie Ouédraogo   Belgio 55"89 Q
5 8 Angela Morosanu   Romania 56"64
6 3 Sharolyn Scott   Costa Rica 57"03
7 7 Janeil Bellille   Trinidad e Tobago 57"27
8 9 Nikolina Horvat   Croazia 58"49
- 4 Nagihan Karadere   Turchia sq
5ª batteria

Ore 19:32.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 3 Perri Shakes-Drayton   Regno Unito 54"62 Q
2 6 Melaine Walker   Giamaica 54"78 Q
3 4 Hanna Yaroshchuk   Ucraina 54"81 Q
4 1 Hayat Lambarki   Marocco 55"58 Q
5 7 Satomi Kubokura   Giappone 55"85 q  
6 5 Huang Xiaoxiao   Cina 56"29
7 8 Déborah Rodríguez   Uruguay 57"04  
8 2 Jailma de Lima   Brasile 57"05
9 9 Christine Sonali Merrill   Sri Lanka 57"15  

SemifinaliModifica

FinaleModifica

Pos. Atleta Paese Tempo Note
  Natal'ja Antjuch   Russia 52"70  
  Lashinda Demus   Stati Uniti d'America 52"77  
  Zuzana Hejnová   Repubblica Ceca 53"38  
4 Kaliese Spencer   Giamaica 53"66  
5 Georganne Moline   Stati Uniti d'America 53"92  
6 T'erea Brown   Stati Uniti d'America 55"07
7 Denisa Rosolová   Repubblica Ceca 55"27
8 Muizat Ajoke Odumosu   Nigeria 55"31

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica