Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - 800 metri piani maschili

Ai Giochi della XXX Olimpiade, la competizione degli 800 metri piani maschili si è svolta dal 6 al 9 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
800 metri piani maschili
Londra 2012
Informazioni generali
LuogoStadio Olimpico di Londra
Periodo6 - 9 agosto 2012
Podio
Medaglia d'oro David Rudisha Kenya Kenya
Medaglia d'argento Nijel Amos Botswana Botswana
Medaglia di bronzo Timothy Kitum Kenya Kenya
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne


Presenze ed assenze dei campioni in caricaModifica

Per i campionati europei si considera l'edizione del 2010.

Competizione Atleta Prestazione Londra 2012
  Olimpiadi 2008   Wilfred Bungei 1'44”65 Non qual.
  Commonwealth 2010   Boaz Kiplagat Lalang 1'46"60 Non qual.
  Europei 2010   Marcin Lewandowski 1'47”07 Presente
  Asiatici 2010   Sajjad Moradi 1'45”45   Presente
  Panamericani 2011   Andy Gonzalez 1'45”58 Presente
  Africani 2011   Taoufik Makhloufi 1'46”32 Presente
  Mondiali 2011   David Rudisha 1'43”91 Presente
  Mondiali junior 2008   Abubaker Kaki 1'45”60 Presente

La garaModifica

David Rudisha domina la specialità dal 2010, quando ha stabilito il nuovo record del mondo con il tempo di 1'41"09, poi portato a 1'41"01. Anche quest'anno il miglior tempo della stagione appartiene al keniota: 1'41"54 stabilito il 6 luglio. I suoi rivali più pericolosi sono il sudanese Abubaker Kaki (argento lo scorso anno ai campionati mondiali, dietro lo stesso Rudisha) e il diciottenne etiope Mohammed Aman, che a marzo ha vinto il titolo mondiale indoor e il 18 settembre 2011 ha battuto Rudisha interrompendo la sua striscia di 34 vittorie consecutive. Da segnalare anche un altro diciottenne, il botswano Nijel Amos, detentore della seconda prestazione mondiale dell'anno e fresco vincitore del titolo mondiale juniores a luglio.

Tutti i migliori passano il primo turno. Le tre semifinali sono vinte rispettivamente da Kaki (1'44"51), Rudisha (1'44"35) e Aman (1'44"34): il nome del vincitore uscirà da questa terna. Restano fuori dalla finale il campione europeo del 2010 Marcin Lewandowski (1'45"08) e il campione olimpico di Atene 2004, nonché campione europeo in carica, Jurij Borzakovskij (1'45"09). Per ciascuno dei finalisti si tratta della prima finale olimpica della propria carriera.

In finale, Rudisha non pensa a tatticismi e parte a tutta velocità. Conduce tutta la gara in testa fino a concludere con un sensazionale 1'40"91, abbassando di un decimo il proprio record mondiale e diventando il primo atleta della storia a scendere sotto 1'41". I suoi parziali: 23"5 ai 200 m, 49"28 ai 400 m e 1'14"30 ai 600 m. Sulla sua scia, un sorprendente Nijel Amos stabilisce il record mondiale juniores (nonché record nazionale) con il tempo di 1'41"73. Anche il terzo gradino del podio è appannaggio di uno junior, il diciassettenne keniota Timothy Kitum (1'42"53). Si tratta del podio olimpico più giovane della storia, con una età media di circa 19,9 anni. Le altre posizioni: quarto lo statunitense Duane Solomon (1'42"82), seguito dal connazionale Nick Symmonds (1'42"95). Delusi Aman e Kaki, che giungono rispettivamente sesto e settimo, pur stabilendo, il primo, il record nazionale. Abubaker Kaki è stato l'unico che ha cercato di stare al passo con Rudisha (49"4 ai 400 m), pagando però nel secondo giro di pista (53"9).
In una delle gare più veloci della storia, l'ultimo classificato ha concluso in 1'43"77, tempo che sarebbe valso l'oro nelle ultime tre edizioni dei Giochi olimpici e nelle ultime cinque dei campionati mondiali. Gli atleti in gara hanno stabilito la migliore prestazione mondiale per ciascuna delle posizioni di classifica, in una finale che ha visto ben sette primati personali (di cui un record mondiale e due record nazionali) e un primato stagionale.

Era dal 1976 che non veniva battuto il record mondiale alle Olimpiadi su questa distanza, quando Alberto Juantorena vinse a Montréal in 1'43"50.

RisultatiModifica

BatterieModifica

 
Video ufficiale delle Batterie

Si qualificano alle semifinali i primi tre di ogni gruppo (Q) e i tre tempi più veloci degli esclusi (q).

1ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Nijel Amos   Botswana 1'45"90 Q
2 Fabiano Pecanha   Brasile 1'46"29 Q
3 Luis Alberto Marco   Spagna 1'46"86 Q
4 Khadevis Robinson   Stati Uniti 1'47"17
5 Marcin Lewandowski   Polonia 1'47"64 q[2]
6 Ivan Tukhtachev   Russia 1'49"77
7 Derek Mandell   Guam 1'58"94
N.D. Mohammad Al-Azemi   Kuwait N.D. sq

2ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 David Rudisha   Kenya 1'45"90 Q
2 Musaeb Abdulrahman Balla   Qatar 1'46"37 Q
3 Andrew Osagie   Gran Bretagna 1'46"42 Q
4 Wesley Vazquez   Porto Rico 1'46"45
5 Jeffrey Riseley   Australia 1'46"99
6 Ismail Ahmed Ismail   Sudan 1'48.79
7 Anis Ananenka   Bielorussia 1'49"61
8 Samorn Kieng   Cambogia 1'55"26  

3ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Abubaker Kaki   Sudan 1'45"51 Q
2 Timothy Kitum   Kenya 1'45"72 Q
3 Abdulaziz Mohammed   Arabia Saudita 1'46"09 Q
4 Andy González   Cuba 1'46"24 q
5 Gareth Warburton   Gran Bretagna 1'46"97
6 Tamás Kazi   Ungheria 1'47"10  
7 Sören Ludolph   Germania 1'48"57
8 Arnold Sorina   Vanuatu 1'54"29

4ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Nick Symmonds   Stati Uniti 1'45"91 Q
2 Geoffrey Harris   Canada 1'45"97 Q
3 Adam Kszczot   Polonia 1'45"99 Q
4 Pierre-Ambroise Bosse   Francia 1'46"03 q
5 Yuriy Borzakovskiy   Russia 1'46"29 q
6 Andreas Bube   Danimarca 1'46"40
7 Manuel António   Angola 1'52"54
N.D. Brice Etes   Monaco N.D. sq

5ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Hamada Mohamed   Egitto 1'48"05 Q
2 Sajad Moradi   Iran 1'48"23 Q
3 Kevin Lopez   Spagna 1'48"27 Q
4 Masato Yokota   Giappone 1'48"48
5 Michael Rimmer   Gran Bretagna 1'49"05
6 Moussa Camara   Mali 1'51"36
7 Edgar Cortez   Nicaragua 1'58"99
N.D. Taoufik Makhloufi   Algeria N.D. nf

6ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Mohammed Aman   Etiopia 1'47"34 Q
2 Anthony Chemut   Kenya 1'47"42 Q
3 Antonio Manuel Reina   Spagna 1'47"44 Q
4 Rafith Rodriguez   Colombia 1'47"70
5 Adnan Taess Akkar   Iraq 1'47"83
6 Amine El Manaoui   Marocco 1'48"48
7 Prince Mumba   Zambia 1'49"07
8 Erzhan Askarov   Kirghizistan 1'59"56

7ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Duane Solomon   Stati Uniti 1'46"05 Q
2 Robert Lathouwers   Paesi Bassi 1'46"06 Q
3 André Olivier   Sudafrica 1'46"42 Q
4 Jakub Holuša   Rep. Ceca 1'46"87
5 Julius Mutekanga   Uganda 1'48"41
6 Moise Joseph   Haiti 1'48"46
7 Benjamín Enzema   Guinea Equatoriale 1'57"47
N.D. Kleberson Davide   Brasile N.D. np

SemifinaliModifica

 
Video ufficiale delle Semifinali

Si qualificano alla Finale i primi due di ogni gruppo (Q) e i due tempi più veloci degli esclusi (q).

1ª SemifinaleModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Abubaker Kaki   Sudan 1'44"51 Q
2 Nijel Amos   Botswana 1'44"54 Q
3 Adam Kszczot   Polonia 1'45.34
4 Anthony Chemut   Kenya 1'45.63
5 Robert Lathouwers   Paesi Bassi 1'45.85
6 Luis Alberto Marco   Spagna 1'46"19
7 Fabiano Pecanha   Brasile 1'46"29
N.D. Sajad Moradi   Iran N.D. sq

1ª SemifinaleModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 David Rudisha   Kenya 1'44"35 Q
2 Andrew Osagie   Gran Bretagna 1'44"74 Q
3 Nick Symmonds   Stati Uniti 1'44"87 q
4 Marcin Lewandowski   Polonia 1'45"08
5 Yuriy Borzakovskiy   Russia 1'45"09  
6 Kevin Lopez   Spagna 1'46"66
7 Musaeb Abdulrahman Balla   Qatar 1'47"52
8 Hamada Mohamed   Egitto 1'48"18
9 Andy Gonzalez   Cuba 1'53"46

1ª SemifinaleModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note[1]
1 Mohammed Aman   Etiopia 1'44"34 Q
2 Timothy Kitum   Kenya 1'44"63 Q
3 Duane Solomon   Stati Uniti 1'44"93 q
4 Pierre-Ambroise Bosse   Francia 1'45"10
5 André Olivier   Sudafrica 1'45"44
6 Antonio Manuel Reina   Spagna 1'45"84
7 Geoffrey Harris   Canada 1'46"14
8 Abdulaziz Mohammed   Arabia Saudita 1'48"98

FinaleModifica

Primatista mondiale 1'41"01[E 1]   David Rudisha Presente
Primatista stagionale[E 2] 1'41"54 (6/7)   David Rudisha Presente
  1. ^ Record stabilito nel 2010.
  2. ^ Alla data del 20 luglio 2012.
 
Video ufficiale della Finale
Pos. Atleta Età Nazionalità Tempo Note
  David Rudisha 23   Kenya 1'40"91    
  Nijel Amos 18   Botswana 1'41"73    
  Timothy Kitum 17   Kenya 1'42"53  
4 Duane Solomon 27   Stati Uniti 1'42"82  
5 Nick Symmonds 28   Stati Uniti 1'42"95  
6 Mohammed Aman 18   Etiopia 1'43"20  
7 Abubaker Kaki 23   Sudan 1'43"32  
8 Andrew Osagie 24   Gran Bretagna 1'43"77  

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j 800 Metres - M. Gruppos, su london2012.com. URL consultato il 6 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2012).
  2. ^ Qualificato per decisione della giuria dopo essere stato ostacolato da Al-Azemi.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera