Apri il menu principale

Eddie Johnson (pilota automobilistico)

pilota automobilistico statunitense
Eddie Johnson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1952-1960
Scuderie Trevis-Offenhauser, Kuzma-Offenhauser, Kurtis Kraft-Offenhauser
Miglior risultato finale 25° (1960)
GP disputati 9
GP vinti 0
Podi 0
Pole position 0
Giri veloci 0
 

Edward Franklin "Eddie" Johnson II (Richmond, 10 febbraio 1919Cleveland, 30 giugno 1974) è stato un pilota automobilistico statunitense deceduto in un incidente aereo.

Tra il 1950 e il 1960 la 500 Miglia di Indianapolis faceva parte del Campionato Mondiale, per questo motivo Johnson ha all'attivo anche 9 Gran Premi in Formula 1. Prevalentemente la sua attività da pilota si è però svolta nei campionati americani di auto da corsa, prima nelle AAA e poi nelle USAC.[1]

Johnson muore nel 1974 in un incidente aereo con la moglie Shirley e ricevettero sepoltura nel cimitero Rose Hill di Akron, Ohio.

Risultati in Formula 1Modifica

1952 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Central Excavating/Pete Salemi Trevis 16
1953 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Travelon Trailer / Ernest Ruiz Kurtis Kraft 7
1954 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Dr. R.N. Sabourin Pawl 22
1955 Scuderia Vettura               Punti Pos.
McNamara / Kalamazoo Sports Trevis 13
1956 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Central Excavating/Pete Salemi Trevis 16
1957 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
H.A. Chapman Kurtis Kraft 25
1958 Scuderia Vettura                       Punti Pos.
Bryant Heating Kurtis Kraft 9
1959 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Bryant Heating Kurtis Kraft 8
1960 Scuderia Vettura                     Punti Pos.
Jim Robbins Trevis 6 1 25º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

NoteModifica

  1. ^ (EN) Eddie Johnson, su driverdb.com. URL consultato il 25 luglio 2014.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9475869 · ISNI (EN0000 0000 4534 0640 · LCCN (ENno99023725 · WorldCat Identities (ENno99-023725