Apri il menu principale
Maeve Millay
UniversoWestworld - Dove tutto è concesso
Lingua orig.Inglese
AutoreJonathan Nolan e Lisa Joy
1ª app. inL'originale
Interpretata daThandie Newton
Voce italianaRossella Acerbo
SessoFemmina

Maeve Millay è un personaggio della serie televisiva Westworld - Dove tutto è concesso, interpretata da Thandie Newton e doppiata da Rossella Acerbo.

Maeve è un androide che all'interno del parco di Westworld interpreta la matrona di un bordello. Sarà uno dei primi androidi assieme a Dolores Abernathy ad acquistare consapevolezza di essere stata costruita dall'uomo e a ribellarsi.

BiografiaModifica

Prima stagioneModifica

Maeve Millay è un androide del parco tematico detto Westworld che secondo le linee narrative interpretata la matrona di un bordello. Maeve grazie alle ricordanze ideate dal direttore creativo Robert Ford continua a rivivere un momento particolarmente doloroso del suo passato, ossia quando l'Uomo in Nero uccise sua figlia, in un ruolo a cui era stata precedentemente assegnata. La donna inizia dunque a dubitare della sua natura ed assume gradualmente pieno controllo di sé, grazie anche all'aiuto di Felix, un addetto alla riparazione degli androidi che rimane colpito e affascinato dal grande carisma di Maeve. Al termine della stagione si appresta a lasciare il parco per vedere il mondo reale ma decide di fare ritorno per ritrovare sua figlia.

Seconda stagioneModifica

La ricerca di sua figlia, porta Maeve (con il suo fidato compagno Hector Escaton, Armistice ed il creatore delle narrazioni Lee Sizemore preso in ostaggio) nel parco chiamato Shogunworld, che riproduce il Giappone nel periodo Edo. Una volta arrivata nel parco fa la conoscenza di Akane, una geisha la cui personalità è ispirata al suo personaggio di matrona. Maeve lega subito con la donna e cerca di aiutarla a salvare Sakura, una ragazza che le ricorda molto la figlia. Tuttavia Sakura viene uccisa dagli uomini dello Shogun. Durante questa esperienza Maeve apprende di possedere un potere di cui fino ad allora non era consapevole: la capacità di controllare gli altri androidi con il potere della mente. Dopo la morte di Sakura il suo gruppo accompagna Akane nel rituale funebre della giovane ragazza. In seguito Maeve cerca di convincere la sua controparte a seguirla ma la geisha preferisce restare a Shogunworld, ringraziando Maeve per averla aiutata a diventare indipendente. Dopo essersi separati il gruppo di Maeve ritorna a Westworld e finalmente la donna riesce a ricongiungersi con sua figlia. Tuttavia alla piccola è stata assegnata un'altra "madre". Mentre le due stanno parlando vengono attaccate dagli uomini della Nazione Fantasma, che invece di ucciderle (come erano soliti fare in passato) chiedono a Maeve di unirsi a loro. Inoltre gli indigeni sono gli unici androidi che non rispondono alla voce interna. Maeve riesce a mettere al sicuro la piccola.

Poco dopo nello stesso luogo in cui si è rifugiata arrivano William, Lawrence e i loro uomini. Maeve spara all'uomo e poi gli indirizza contro tutti i suoi uomini con l'intento di ucciderlo, ma viene interrotta dall'arrivo degli uomini dello Delos che uccidono tutti gli androidi tranne lei, salvata dall'intervento di Lee Sizemore, e sua figlia, che riesce a scappare (venendo subito catturata dagli indigeni). In seguito Maeve viene trasportata a La Mesa e qui incontra nuovamente Dolores. Quest'ultima vorrebbe mettere fine alle sue sofferenze poiché crede che il suo modo di vedere le cose la porterebbe solo dolore e sofferenza, ma in seguito decide di risparmiargli la vita. Viene dunque soccorsa da Sizemore che fa pressioni sugli uomini di Charlotte affinché le salvino la vita. Mentre la stanno curando analizzando i dati contenuti al suo interno, scoprendo che riesce a controllare i residenti a distanza. Infatti Maeve sta comunicando con Akecheta, capo della Nazione Fantasma, affinché si prenda cura di sua figlia e conduca i suoi uomini nell'Oltre Valle, dove stanno convergendo tutti i tasselli del complesso piano ideato da Ford per liberare definitivamente i residenti.

Mentre la Tribù Fantasma si intromette nei piani di Dolores cercando di farla desistere dal suo cammino sanguinario verso la porta, Maeve continua ad essere gravemente ferita e nelle mani degli uomini di Charlotte, che riescono a copiare la sua capacità di comandare a distanza gli androidi, su un'altra residente, Clementine. Nel frattempo Bernard (controllato da Ford), si reca dalla donna per lasciarle un messaggio del direttore creativo del parco. Nel dettaglio, Ford confida a Maeve di aver ideato per lei un futuro nel mondo reale (in cui stava per arrivare al termine della prima stagione), sottovalutando però il suo enorme potere nel prendere decisioni e la sua forza di volontà nel tornare indietro per ritrovare sua figlia. Ford le dice poi che sarebbe un peccato lasciarsi andare dopo tutta la strada fatta, cercando di motivarla a non smettere di lottare. Avendo recepito il messaggio del suo creatore la donna utilizza il suo potere di controllo per farsi curare dagli altri androidi che come lei sono in attesa di essere disattivati, e per fuggire da la Mesa, lasciando dietro di sé una scia di morti e ricongiungendosi con il suo gruppo. Può quindi riprendere il proprio viaggio verso La Porta, che conduce ad un mondo virtuale detto Il Sublime, creato da Ford per i suoi androidi e pensato come una sorta paradiso terrestre. Ma la sua ultima corsa verso la libertà costa la vita a Lee, che si sacrifica, permettendole di continuare a cercare la figlia.

Ormai ad un passo dalla Porta e da sua figlia (nel frattempo sotto la protezione di Akecheta), il sogno di Maeve viene ancora una volta danneggiato dall'arrivo degli umani e da Clementine. L'androide è stato riprogrammato basandosi proprio su di lei, in modo da spingere i residenti ad uccidersi fra di loro. Inizia così uno scontro definitivo in cui vengono uccisi Hector, Armistice e tutti i residenti rimasti. Anche Maeve viene ferita a morte, ma nonostante ciò riesce a guadagnare abbastanza tempo da permettere alla figlia di attraversare la porta e di essere finalmente al sicuro. Infine Maeve cade a terra senza vita ma con un sorriso stampato in volto, consapevole di essere riuscita nella missione che l'ha guidata per tutta la sua esistenza.

AccoglienzaModifica

Per la sua interpretazione nella prima stagione Thandie Newton ha ricevuto diverse nomination come miglior attrice non protagonista.

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione