Apri il menu principale

Doug Polen

pilota motociclistico statunitense
Doug Polen
GP Superbike del Mugello 1992 - Polen, Roche e Falappa.jpg
Da sinistra: Polen, Roche, Di Pillo e Falappa sul podio del Mugello nel corso del Mondiale Superbike 1992.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Superbike
Esordio 1988
Stagioni 7 (dal 1988 al 1995)
Mondiali vinti 2 (1991 e 1992)
Gare disputate 80
Gare vinte 27
Podi 40
Punti ottenuti 1002
Pole position 17
Giri veloci 17
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1989 in classe 500
Gare disputate 1
 

Doug Polen (Detroit, 2 settembre 1960) è un pilota motociclistico statunitense, campione mondiale Superbike nel 1991 e 1992.

Ha corso vittoriosamente anche nel campionato americano Superbike, nel campionato giapponese TT-F1, ed in gare di Endurance.

CarrieraModifica

Corre come privato nel campionato AMA all'inizio degli anni ottanta, prima di smettere per dedicarsi ad affari personali. Nel 1986 torna nel campionato AMA Superbike, gareggiando nel 1988 per il team Yoshimura Suzuki, per poi passare alle gare internazionali.[1]

 
Polen nel 1990 alla 8 ore di Suzuka

Polen entra nel team Fast By Ferracci Ducati di Eraldo Ferracci, nella SBK del 1990. Dopo aver rescisso il suo contratto per partecipare al mondiale, nel 1991 e nel 1992 vince il titolo iridato.[2] Nel 1992 arriva anche 3° assoluto nel campionato AMA Superbike. Nel 1993 lascia il mondiale per dedicarsi al campionato nazionale americano AMA Superbike, che vince. Nel 1994 passa al team Honda UK del mondiale Superbike, che lascia all'inizio del 1995, non prima di vincere la prestigiosa 8 ore di Suzuka insieme ad Aaron Slight, con una Honda RC45.[3] Dopo essere tornato nel campionato AMA Superbike, ha partecipato con più continuità al mondiale Endurance, vincendolo nel 1997 in coppia con Peter Goddard e nel 1998 insieme a Christian Lavieille.

Le sue 18 pole position nel campionato AMA Superbike sono state il record fino al 2006 quando Mat Mladin le ha superate. Il record di 13 giri veloci ottenuti in una sola stagione nel mondiale Superbike del 1991 è durato 26 anni, ed è stato migliorato da Jonathan Rea che nel 2017 riuscirà a mettere a referto 14 giri veloci.[4]

Nel 2009 alla soglia dei 50 anni, torna a correre in una competizione professionistica, partecipando alla prova di Elkhart Lake del campionato AMA Superbike, ottenendo con la Yamaha YZF-R1 del team Four Feathers Racing il tredicesimo posto in gara 1 ed il diciannovesimo in gara 2. Partecipa ad una gara nel contesto del campionato statunitense anche nel 2010, in questa occasione con una Ducati 848 del team Ducshop Racing nella classe Daytona SportBike.[5]

Risultati in garaModifica

Campionato mondiale SuperbikeModifica

1988 Moto                   Punti Pos.
Suzuki SQ 0
1989 Moto                       Punti Pos.
Suzuki 1 4 33 21º
1990 Moto                           Punti Pos.
Suzuki 8 NP 8 48º
1991 Moto                           Punti Pos.
Ducati 1 Rit 1 1 1 1 2 1 1 1 1 1 1 1 4 5 1 2 1 1 1 2 2 1 432
1992 Moto                           Punti Pos.
Ducati 2 6 6 4 1 1 5 1 Rit 1 3 5 2 3 8 1 1 1 1 Rit 10 5 2 4 1 2 371
1994 Moto                       Punti Pos.
Honda 9 7 5 3 12 15 6 7 3 3 4 6 10 16 11 Rit 11 7 12 Rit 11 11 158
1995 Moto                         Punti Pos.
Ducati 17 Rit Rit Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

MotomondialeModifica

1989 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Suzuki Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

  1. ^ Aztrackday Superbike School To Offer Instruction By Polen, Road Racing World, 11 dicembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2007.
  2. ^ Dean Adams, Eraldo's Boy Speaks Out: Interview with Larry Ferracci from 1995, Superbike Planet. URL consultato il 25 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2007).
  3. ^ Doug Polen, motorcycle.com (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2006).
  4. ^ 2006 Superbike World Championship - Round 12 - Magny Cours, mcnews.com.au (Motorcycle News Australia), 8 ottobre 2006. URL consultato il 25 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2006).
  5. ^ Daytona SportBike: Doug Polen corre ancora (con Ducati)! - dal sito bikeracing.it Archiviato il 13 luglio 2010 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica