Juan Sebastián Cabal

tennista colombiano

Juan Sebastián Cabal (Cali, 25 aprile 1986) è un tennista colombiano.

Juan Sebastián Cabal
Cabal RG19 (26) (48199398367).jpg
Cabal nel 2019
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Specialità Doppio
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 7–4 (63.64%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 184º (28 febbraio 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open Q1 (2011, 2012)
Francia Roland Garros Q2 (2011)
Regno Unito Wimbledon Q1 (2011)
Stati Uniti US Open Q1 (2010, 2011)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 379–233 (61.93%)
Titoli vinti 25
Miglior ranking 1º (15 luglio 2019)
Ranking attuale 15º (12 settembre 2022)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open F (2018)
Francia Roland Garros F (2011)
Regno Unito Wimbledon V (2019)
Stati Uniti US Open V (2019)
Altri tornei
ATP World Tour Finals Singles Trophy (London).svg  Tour Finals SF (2018, 2019)
Olympic flag.svg Giochi olimpici QF (2020)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 29–29 (50%)
Titoli vinti 1
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (2017)
Francia Roland Garros SF (2021)
Regno Unito Wimbledon QF (2016, 2018)
Stati Uniti US Open QF (2015, 2017)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Specialista in doppio, il 15 luglio 2019 ha conquistato il Torneo di Wimbledon in coppia con Robert Farah ed è diventato numero uno del mondo di specialità. Quello stesso anno ha vinto con Farah anche gli US Open.

CarrieraModifica

Fa il suo esordio tra i professionisti nel 2001, inizia a giocare con continuità nel 2005 e l'anno successivo alza il primo trofeo vincendo in doppio il torneo ITF Futures Bolivia F2. Nei primi anni di carriera consegue discreti risultati anche in singolare e il primo titolo di specialità arriva nel 2007 al Futures Colombia F4. Nel 2008 si aggiudica il primo titolo delle ATP Challenger Series al torneo di doppio di Cali in coppia con Alejandro Falla. Quell'anno vince altri due tornei Challenger in doppio ed entra per la prima volta nella top 200 del ranking ATP. Fa inoltre il suo esordio nella squadra colombiana di Coppa Davis in occasione della sfida persa 4-1 con il Brasile, viene schierato in singolare e perde entrambi gli incontri disputati. Vince i primi incontri in Coppa Davis l'anno successivo imponendosi in doppio e nell'ultimo singolare che sigilla la vittoria per 5-0 sull'Uruguay. Nel 2009 e 2010 continua a giocare nei circuiti minori e si mette in luce soprattutto in doppio vincendo diversi tornei.

Il 2011 è l'anno della svolta, abbandona i tornei Futures dopo averne vinti 3 in singolare e 9 in doppio, e a febbraio raggiunge il best ranking in carriera in singolare al 184º posto. Dopo essere entrato in maggio nella top 100 di doppio, si impone all'attenzione mondiale al torneo di doppio del Roland Garros, dove fa il suo esordio nel circuito maggiore e raggiunge a sorpresa la finale in coppia con Eduardo Schwank, desta sensazione soprattutto la vittoria in semifinale contro i fuoriclasse e numeri 1 del mondo Bob e Mike Bryan, e nell'incontro che assegna il titolo perdono al terzo set contro Max Mirnyi / Daniel Nestor; a fine torneo Cabal sale alla 39ª posizione mondiale. Con il connazionale Robert Farah vince alcuni incontri anche a Wimbledon e agli US Open, mentre con Florian Mayer si spinge fino in semifinale al Cincinnati Masters e a ottobre si porta alla 21ª posizione ATP. Quello stesso mese vince il suo unico torneo Challenger in singolare in carriera ad Aguascalientes battendo in finale proprio Farah.

Nel 2012 debutta con una sconfitta nel circuito maggiore in singolare ad Acapulco, nel prosieguo dell'attività dirada gli impoegni in singolare, giocherà un solo altro incontro ATP e disputerà l'ultimo incontro in carriera in un tabellone di qualificazione nel 2016. Ad aprile raggiunge il 20º posto del ranking in doppio, e il miglior risultato stagionale è la finale ATP raggiunta a 's-Hertogenbosch, persa in coppia con Dmitrij Tursunov. Fa il suo esordio olimpico ai Giochi di Londra e perde al primo turno in coppia con Santiago Giraldo. Nel gennaio 2013 raggiunge i quarti di finale agli Australian Open, a maggio viene sconfitto assieme a Farah a Nizza nella sua terza finale del circuito maggiore. Nel gennaio 2014 vince il suo ultimo torneo Challenger a Bucaramanga e abbandona la categoria con 17 titoli in doppio e uno in singolare. Dopo aver perso altre due finali ATP, vince il primo torneo in questa categoria nel febbraio 2014 a Rio de Janeiro in coppia con Farah, grazie al successo in finale su David Marrero / Marcelo Melo per 6-4, 6-2. Perde le tre finali successive, tra cui quella al Masters di Miami (la prima in un torneo Masters), e ad agosto trionfa di nuovo con Farah a Winston-Salem. In questo periodo inizia a giocare quasi esclusivamente con Farah.

Nel 2015 la coppia colombiana disputa 5 finali e vince quelle di San Paolo del Brasile e Ginevra; a febbraio Cabal si porta alla 18ª posizione mondiale, migliorando il best ranking dopo quasi tre anni. Nel 2016 vincono 4 delle 5 finali raggiunte; al primo turno del torneo olimpico di Rio eliminano i numeri 1 e 2 del mondo Pierre-Hugues Herbert / Nicolas Mahut ed escono di scena al secondo turno. Nel 2017 Cabal vince il titolo del doppio misto agli Australian Open in coppia con la statunitense Abigail Spears. Quell'anno torna a giocare una semifinale in doppio maschile in uno Slam al Roland Garros, sei anni dopo quella vinta nello stesso torneo, e viene battuto in rimonta da Ryan Harrison / Michael Venus. Quella stagione si aggiudica tre titoli ATP 250 tra cui quello a Los Cabos con Treat Huey, il primo torneo ATP che non ha vinto con Farah. Torna a giocare con Farah e agli Australian Open 2018 eliminano in semifinale i fratelli Bryan, vengono sconfitti in finale da Oliver Marach / Mate Pavic, risultati che portano Cabal al 14º posto mondiale. A maggio vincono il loro primo titolo in un Masters 1000 agli Internazionali d'Italia grazie al successo in finale su Pablo Carreño Busta / João Sousa, e a fine torneo Cabal entra per la prima volta nella top 10. Sconfitti in finale a Cincinnati, raggiungono per la prima volta la semifinale agli US Open e perdono al terzo set contro Mike Bryan / Jack Sock. Si qualificano per la prima volta alle ATP Finals, superano il round-robin e vengono eliminati in semifinale. Cabal chiude la stagione con il nuovo miglior ranking in 5ª posizione.

Il 2019 è la migliore stagione di Cabal e Farah, il primo successo arriva in aprile all'ATP 500 di Barcellona e il mese successivo si confermano campioni a Roma. Perdono la semifinale al Roland Garros contro Jeremy Chardy / Fabrice Martin e a fine giugno vincono il titolo a Eastbourne. Conseguono il più prestigioso successo da inizio carriera vincendo il torneo di Wimbledon con il successo per 6-3 nel quinto set contro Nicolas Mahut / Edouard Roger-Vasselin, dopo che i primi 4 si erano decisi al tie-break. Il trionfo porta Cabal e Farah appaiati in vetta alla classifica mondiale. Sconfitti in finale a Cincinnati, ripetono l'impresa di Londra imponendosi anche nello Slam newyorkese, perdono un solo set in tutto il torneo e in finale sconfiggono per 6-4, 7-5 Marcel Granollers / Horacio Zeballos. Per il secondo anno consecutivo accedono alle Finals di Londra, nonostante due sconfitte nel round robin arrivano in semifinale e perdono in tre set contro Raven Klaasen / Michael Venus.

Eliminato al secondo turno agli Australian Open 2020 in coppia con Jaume Munar, a febbraio scende al secondo posto in classifica, lasciando il primato a Farah. Continuano a giocare assieme nei tornei successivi e per la prima volta dopo 6 stagioni nel 2020 Cabal non vince alcun titolo, raggiunge comunque con Farah due finali ATP e la semifinale al Roland Garros. Pur essendo i numeri 1 e 2 del mondo, nell'arco della stagione non accumulano punti sufficienti per partecipare alle ATP Finals.[1] Nel 2021 vince con Farah gli ATP 500 di Dubai, Barcellona e Vienna e conseguono buoni risultati anche al Roland Garros e a Wimbledon, mentre ai Giochi di Tokyo vengono eliminati nei quarti. Escono dalla top 10 ma vi fanno rientro con il successo a Vienna, partecipano alle ATP Finals e vengono eliminati nel round-robin con 1 vittoria e due sconfitte. Nel 2022 superano il secondo turno solo in tre occasioni, raggiungendo le finali a Monte Carlo e Madrid e la semifinale a Wimbledon, dove non vengono assegnati punti del ranking per la protesta dell'ATP contro gli organizzatori che hanno escluso i tennisti russi e bielorussi a cause del conflitto in Ucraina. Ad agosto Cabal scende alla 30ª posizione del ranking, la peggiore dal maggio 2017, e con Farah si riscatta subito raggiungendo la semifinale agli US Open, grazie alla quale tornano appaiati alla 15ª posizione.

StatisticheModifica

DoppioModifica

Vittorie (20)Modifica

Legenda doppio
Grande Slam (2)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (2)
ATP Tour 500 (6)
ATP Tour 250 (10)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 23 febbraio 2014   Rio Open, Rio de Janeiro Terra rossa   Robert Farah   David Marrero
  Marcelo Melo
6–4, 6–2
2. 23 agosto 2014   Winston-Salem Open, Winston-Salem Cemento   Robert Farah   Jamie Murray
  John Peers
6–3, 6–4
3. 15 febbraio 2015   Brasil Open, San Paolo Terra rossa   Robert Farah   Paolo Lorenzi
  Diego Schwartzman
6–4, 6–2
4. 23 maggio 2015   Geneva Open, Ginevra Terra rossa   Robert Farah   Raven Klaasen
  Lu Yen-hsun
7–5, 4–6, [10–7]
5. 14 febbraio 2016   Argentina Open, Buenos Aires Terra rossa   Robert Farah   Íñigo Cervantes Huegún
  Paolo Lorenzi
6–3, 6–0
6. 21 febbraio 2016   Rio Open, Rio de Janeiro (2) Terra rossa   Robert Farah   Pablo Carreño Busta
  David Marrero
7–6(5), 6–1
7. 21 maggio 2016   Open de Nice Côte d'Azur, Nizza Terra rossa   Robert Farah   Mate Pavić
  Michael Venus
4–6, 6–4, [10–8]
8. 23 ottobre 2016   Kremlin Cup, Mosca Cemento (i)   Robert Farah   Julian Knowle
  Jürgen Melzer
7–5, 4–6, [10–5]
9. 19 febbraio 2017   Argentina Open, Buenos Aires (2) Terra rossa   Robert Farah   Santiago González
  David Marrero
6–1, 6–4
10. 7 maggio 2017   BMW Open, Monaco di Baviera Terra rossa   Robert Farah   Jérémy Chardy
  Fabrice Martin
6–3, 6–3
11. 5 agosto 2017   Abierto Mexicano Los Cabos Open, Los Cabos Cemento   Treat Huey   Sergio Galdós
  Roberto Maytín
6–2, 6–3
12. 20 maggio 2018   Internazionali d'Italia, Roma Terra rossa   Robert Farah   Pablo Carreño Busta
  João Sousa
3–6, 6–4, [10–4]
13. 28 aprile 2019   Barcelona Open, Barcellona Terra rossa   Robert Farah   Jamie Murray
  Bruno Soares
6–4, 7–6(4)
14. 19 maggio 2019   Internazionali d'Italia, Roma (2) Terra rossa   Robert Farah   Raven Klaasen
  Michael Venus
6–1, 6–3
15. 28 giugno 2019   Eastbourne International, Eastbourne Erba   Robert Farah   Máximo González
  Horacio Zeballos
3–6, 7–6(4), [10–6]
16. 13 luglio 2019   Torneo di Wimbledon, Londra Erba   Robert Farah   Nicolas Mahut
  Édouard Roger-Vasselin
6(5)–7, 7–6(5), 7–6(6), 6(5)–7, 6–3
17. 6 settembre 2019   US Open, New York Cemento   Robert Farah   Marcel Granollers
  Horacio Zeballos
6–4, 7–5
18. 20 marzo 2021   Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento   Robert Farah   Nikola Mektić
  Mate Pavić
7–6(0), 7–6(4)
19. 25 aprile 2021   Barcelona Open, Barcellona (2) Terra rossa   Robert Farah   Kevin Krawietz
  Horia Tecău
6–4, 6–2
20. 31 ottobre 2021   Vienna Open, Vienna Cemento (i)   Robert Farah   Rajeev Ram
  Joe Salisbury
6–4, 6–2

Finali perse (25)Modifica

Legenda doppio
Grande Slam (2)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (5)
ATP Tour 500 (4)
ATP Tour 250 (14)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 4 giugno 2011   Open di Francia, Parigi Terra rossa   Eduardo Schwank   Maks Mirny
  Daniel Nestor
6(3)–7, 6–3, 4–6
2. 23 giugno 2012   UNICEF Open, 's-Hertogenbosch Erba   Dmitrij Tursunov   Robert Lindstedt
  Horia Tecău
3–6, 6(1)–7
3. 25 maggio 2013   Open de Nice Côte d'Azur, Nizza Terra rossa   Robert Farah   Johan Brunström
  Raven Klaasen
3–6, 2–6
4. 5 gennaio 2014   Brisbane International, Brisbane Cemento   Robert Farah   Daniel Nestor
  Mariusz Fyrstenberg
7–6(4), 4–6, [7–10]
5. 9 febbraio 2014   Chile Open, Viña del Mar Terra rossa   Robert Farah   Florin Mergea
  Oliver Marach
3–6, 4–6
6. 2 marzo 2014   Brasil Open, San Paolo Terra rossa (i)   Robert Farah   Philipp Oswald
  Guillermo García López
7–5, 4–6, [13–15]
7. 29 marzo 2014   Miami Open, Miami Cemento   Robert Farah   Bob Bryan
  Mike Bryan
6(8)–7, 4–6
8. 20 luglio 2014   Colombia Open, Bogotà Cemento   Nicolás Barrientos   Samuel Groth
  Chris Guccione
6(5)–7, 7–6(3), [9–11]
9. 25 luglio 2015   Swedish Open, Båstad Terra rossa   Robert Farah   Jérémy Chardy
  Łukasz Kubot
7–6(6), 3–6, [8–10]
10. 2 agosto 2015   German Open Hamburg, Amburgo Terra rossa   Robert Farah   John Peers
  Jamie Murray
6–2, 3–6, [8–10]
11. 11 ottobre 2015   Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento   Robert Farah   Raven Klaasen
  Marcelo Melo
6(5)–7, 6–3, [7–10]
12. 1º maggio 2016   BMW Open, Monaco di Baviera Terra rossa   Robert Farah   Henri Kontinen
  John Peers
3–6, 6–3, [7–10]
13. 25 febbraio 2017   Rio Open, Rio de Janeiro Terra rossa   Robert Farah   Pablo Carreño Busta
  Pablo Cuevas
4–6, 7–5, [8–10]
14. 30 aprile 2017   Hungarian Open, Budapest Terra rossa   Robert Farah   Brian Baker
  Nikola Mektić
6(2)–7, 4–6
15. 27 maggio 2017   Geneva Open, Ginevra Terra rossa   Robert Farah   Jean-Julien Rojer
  Horia Tecău
6–2, 6(9)–7, [6–10]
16. 27 gennaio 2018   Australian Open, Melbourne Cemento   Robert Farah   Oliver Marach
  Mate Pavić
4–6, 4–6
17. 18 febbraio 2018   Argentina Open, Buenos Aires Terra rossa   Robert Farah   Andrés Molteni
  Horacio Zeballos
3–6, 7–5, [3–10]
18. 19 agosto 2018   Cincinnati Open, Cincinnati Cemento   Robert Farah   Jamie Murray
  Bruno Soares
6–4, 3–6, [6–10]
19. 12 gennaio 2019   Sydney International, Sydney Cemento   Robert Farah   Jamie Murray
  Bruno Soares
4–6, 3–6
20. 18 agosto 2019   Cincinnati Open, Cincinnati (2) Cemento   Robert Farah   Ivan Dodig
  Filip Polášek
6–4, 4–6, [6–10]
21. 29 febbraio 2020   Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Cemento   Robert Farah   Łukasz Kubot
  Marcelo Melo
6(6)–7, 7–6(4), [9–11]
22. 17 ottobre 2020   Forte Village Sardegna Open, Santa Margherita di Pula Terra rossa   Robert Farah   Marcus Daniell
  Philipp Oswald
3–6, 4–6
23. 7 febbraio 2021   Great Ocean Road Open, Melbourne Cemento   Robert Farah   Jamie Murray
  Bruno Soares
3–6, 6(7)–7
24. 17 aprile 2022   Monte Carlo Masters, Monte Carlo Terra rossa   Robert Farah   Rajeev Ram
  Joe Salisbury
3–6, 6–4, [7–10]
25. 8 maggio 2022   Madrid Open, Madrid Terra rossa   Robert Farah   Wesley Koolhof
  Neal Skupski
7–6(4), 4–6, [5–10]

Doppio mistoModifica

Vittorie (1)Modifica

Tornei del Grande Slam
Australian Open (1)
Open di Francia (0)
Torneo di Wimbledon (0)
US Open (0)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversari in finale Punteggio
1. 29 gennaio 2017   Australian Open, Melbourne Cemento   Abigail Spears   Sania Mirza
  Ivan Dodig
6–2, 6–4

Risultati in progressioneModifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

SingolareModifica

Torneo 2010 2011 2012 2013 V–S
Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A Q1 Q1 A 0–0
  Roland Garros, Parigi A Q2 A A 0–0
  Wimbledon, Londra A Q1 A A 0–0
  US Open, New York Q1 Q1 A A 0–0
Vittorie–Sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0

DoppioModifica

Torneo 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021 2022 V–S
Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A 2T QF 1T 2T 3T 3T F 1T 2T 2T 2T 17–11
  Roland Garros, Parigi A F 3T 3T 1T 1T 1T SF QF SF SF SF 1T 28–12
  Wimbledon, Londra A 3T 1T 3T 3T 2T 2T 2T 3T V ND QF SF 24–10
  US Open, New York A 2T 1T 1T 2T 2T 1T 3T SF V 2T 1T SF 20–19
Vittorie–Sconfitte 0–0 8–3 3–4 7–4 3–4 3–4 3–4 9–4 14–4 16–2 6–3 8–4 9–4 89–44
Torneo di Fine Anno
  ATP Finals, Londra A A A A A A A A SF SF A RR 4–7
Vittorie–Sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 2–2 1–3 0–0 1–2 0–0 4–7
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati 1T Non disputati 2T Non disputati QF ND 3–3
Vittorie–Sconfitte Non disputati 0–1 Non disputati 1–1 Non disputati 2–1 ND 3–3

Doppio mistoModifica

Torneo 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021 V–S
Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A 1T 1T A QF 1T V QF QF 1T 1T 11–8
  Roland Garros, Parigi A A 1T QF 2T 1T 1T 2T QF 1T ND 6–8
  Wimbledon, Londra A 1T 1T 1T 2T 3T QF 3T QF A ND 7–8
  US Open, New York A A A A 1T QF 1T QF 2T A ND 5–5
Vittorie–Sconfitte 0–0 0–1 0–3 2–3 1–3 5–4 3–4 9–3 7–4 2–2 0–1 0–1 29–29
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati A Non disputati A 0–0
Vittorie–Sconfitte Non disputati 0–0 Non disputati 0–0 Non disputati 0–0 0–0

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica