Apri il menu principale

Nedo Sonetti

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Nedo Sonetti
Nedo Sonetti Atalanta.jpg
Sonetti alla guida dell'Atalanta a metà anni 1980
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1973 - giocatore
2010 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1963-1964Piombino 32 (11)
1964-1967Spezia 87 (3)
1967-1972Reggina 131 (3)
1972-1973Salernitana 15 (0)
Carriera da allenatore
1974-1975Viareggio
1975-1976Casertana
1976-1979Spezia
1979-1980Cosenza
1980-1983Sambenedettese
1983-1987Atalanta
1987-1989Udinese
1989-1990Avellino
1990-1991Ascoli
1991-1992Bologna
1993Lecce
1993-1994Monza
1994-1995Torino
1996-1997Cremonese
1998-1999Lecce
1999-2000Brescia
2000-2001Salernitana
2001-2002Cagliari
2003Palermo
2003-2004Ancona
2004-2005Catania
2005-2006Cagliari
2006-2007Ascoli
2007Cagliari
2008-2009Brescia
2010Vicenza
2015PaviaDT[1]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nedo Sonetti (Piombino, 25 febbraio 1941) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore italiano. In veste di allenatore ha ottenuto 5 promozioni in Serie A con Atalanta (1983-1984), Udinese (1988-1989), Ascoli (1990-1991), Lecce (1998-1999) e Brescia (1999-2000).

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Sonetti alla Reggina tra gli anni 1960 e 1970

Come calciatore ha ricoperto il ruolo di stopper, giocando a discreti livelli tra la metà degli anni 1960 e l'inizio degli anni 1970.

Ha disputato campionati di Serie C con Spezia e Salernitana e cinque stagioni (dal 1967 al 1972) in Serie B (130 presenze e 3 reti complessive fra i cadetti) con la Reggina, formazione della quale è stato la bandiera per diversi anni e dove ha espresso il suo miglior calcio.

AllenatoreModifica

Sonetti ha alle spalle una lunga carriera alla guida di varie squadre di Serie A e di Serie B. I maggiori successi li ha ottenuti con l'Atalanta, che ha condotto dapprima dalla Serie B alla Serie A e in seguito all'8º posto in massima serie nell'annata 1985-1986 e alla finale di Coppa Italia nella stagione successiva, allenandola per quattro stagioni[2]. Dopo le promozioni con Udinese ed Ascoli, nel campionato 1994-1995 è ingaggiato dal Torino che conduce all'11º posto, nonostante sia travagliato da problemi societari.

Dalla fine degli anni novanta è stato assunto spesso per risollevare squadre in gravi difficoltà di classifica: così è successo a Lecce, Ancona, Cagliari e Ascoli in serie A, riuscendo a salvare i sardi nel 2006[2]. Fra le altre esperienze, degna di nota è quella del 2000 col Brescia, squadra con cui ottiene la quinta promozione in serie A della sua carriera[3], sempre con società non scudettate.

Dopo aver ricoperto il ruolo di commentatore televisivo per le reti Mediaset, nel novembre del 2006 è stato chiamato a sostituire Attilio Tesser sulla panchina dell'Ascoli, risultando il tecnico più anziano della Serie A 2006-2007.

 
Sonetti in panchina

Nella stagione succesiva, il presidente del Cagliari Cellino decide di chiamare Sonetti per la terza volta per raddrizzare le sorti della squadra sarda, precipitata al penultimo posto: il 13 novembre 2007 sostituisce così l'esonerato Marco Giampaolo. Poco più di un mese dopo (è il 19 dicembre), Sonetti si dimette per divergenze con la società che nel frattempo è sprofondata all'ultimo posto con un solo punto ottenuto nella sua gestione (0-0 contro il Livorno). Eppure, nell'arco di 24 ore, Sonetti si riappacifica con la dirigenza e torna ad allenare i sardi ma la sconfitta per per 5 a 1 contro la Fiorentina del 24 dicembre porta al suo licenziamento per giusta causa[4]; una soluzione che comporta che la società non sia più tenuta a pagaregli lo stipendio.

Ritorna ad allenare il 25 settembre 2008, quando accetta l'incarico del Brescia al posto di Serse Cosmi, a otto anni dalla prima esperienza con i lombardi ma il 19 maggio 2009 viene a sua volta esonerato dopo una sconfitta contro il Grosseto, nonostante la squadra sia quarta nel campionato cadetto. Devono passare circa due anni per rivedere il tecnico sulla panchina di una squadra di calcio. Il 28 marzo 2010 è al Vicenza al posto di Rolando Maran[5]. Tre giornate dopo, con due punti conquistati su nove, la società biancorossa fa dietro-front e il 15 aprile esonera Sonetti richiamando Maran.[6]

L'ultima esperienza sportiva è datata 2015: il 22 settembre assume il ruolo di direttore tecnico del Pavia[7], incarico lasciato il 30 ottobre successivo[8].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei club[9]Modifica

Stagione Squadra Campionato
Comp Pres Reti
1963-1964   Piombino D 32 11
1964-1965   Spezia D 28 0
1965-1966 D 26 0
1966-1967 C 33 0
Totale Spezia 87 0
1967-1968   Reggina B 27 1
1968-1969 B 20 0
1969-1970 B 23 0
1970-1971 B 33 1
1971-1972 B 28 1
Totale Reggina 131 3
1972-1973   Salernitana C 15 0
Totale carriera 265 14

Statistiche da allenatoreModifica

In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
1974-1975   Viareggio D 34 9 17 8 CI-S+CI-D 4+? 1+? 0+? 3+? - - - - - - - - - - 38 10 17 11 26,32
1975-1976   Casertana C 38 8 15 15 CI-S ? ? ? ? - - - - - - - - - - 38 8 15 15 21,05
1976-1977   Spezia C 38 11 20 7 CI-S 4 1 1 2 - - - - - - - - - - 42 12 21 9 28,57
1977-1978 C 38 14 13 11 CI-S ? ? ? ? - - - - - - - - - - 38 14 13 11 36,84
1978-1979 C1 23 3 12 8 CI-S 4 1 1 2 - - - - - - - - - - 27 4 13 10 14,81
Totale Spezia 99 28 45 26 8 2 2 4 - - - - - - - - 107 30 47 30 28,04
1979-1980   Cosenza C2 34 15 15 4 CI-S 4 1 1 2 - - - - - - - - - - 38 16 16 6 42,11
1980-1981   Sambenedettese C1 34 14 16 4 CI-S ? ? ? ? - - - - - - - - - - 34 14 16 4 41,18
1981-1982 B 38 11 16 11 CI 4 0 3 1 - - - - - - - - - - 42 11 19 12 26,19
1982-1983 B 38 10 17 11 CI 5 1 3 1 - - - - - - - - - - 43 11 20 12 25,58
Totale Sambenedettese 110 35 49 26 9 1 6 2 - - - - - - - - 119 36 55 28 30,25
1983-1984   Atalanta B 38 16 17 5 CI 5 1 2 2 - - - - - - - - - - 43 17 19 7 39,53
1984-1985 A 30 5 18 7 CI 5 1 4 0 - - - - - CM 6 2 3 1 41 8 25 8 19,51
1985-1986 A 30 7 15 8 CI 7 3 3 1 - - - - - TE 3 1 0 2 40 11 18 11 27,50
1986-1987 A 30 7 7 16 CI 13 5 6 2 - - - - - - - - - - 43 12 13 18 27,91
Totale Atalanta 128 35 57 36 30 10 15 5 - - - - 9 3 3 3 167 48 75 44 28,74
1987-1988   Udinese B 24 8 12 4 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 24 8 12 4 33,33
1988-1989 B 38 13 19 6 CI 8 3 1 4 - - - - - - - - - - 46 16 20 10 34,78
Totale Udinese 62 21 31 10 8 3 1 4 - - - - - - - - 70 24 32 14 34,29
1989-1990   Avellino B 23 9 4 10 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 24 9 4 11 37,50
1990-1991   Ascoli B 38 13 16 9 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 39 13 16 10 33,33
1991-1992   Bologna B 28 9 9 10 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 28 9 9 10 32,14
ago.-nov. 1993   Lecce A 11 1 2 8 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 13 2 2 9 15,38
nov. 1993-1994   Monza B 27 4 9 14 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 27 4 9 14 14,81
1994-1995   Torino A 30 10 9 11 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 32 11 9 12 34,38
ago.-dic. 1995 A 12 2 4 6 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 13 2 4 7 15,38
Totale Torino 42 12 13 17 3 1 0 2 - - - - - - - - 45 13 13 19 28,89
1996-1997   Cremonese B 29 6 10 13 CI 2 0 0 2 - - - - - - - - - - 31 6 10 15 19,35
feb.-mag.1998   Lecce A 13 3 6 4 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 13 3 6 4 23,08
1998-1999 B 38 18 10 10 CI 6 2 1 3 - - - - - - - - - - 44 20 11 13 45,45
Totale Lecce 62 22 18 22 8 3 1 4 - - - - - - - - 70 25 19 26 35,71
1999-2000   Brescia B 38 16 15 7 CI 6 3 1 2 - - - - - - - - - - 44 19 16 9 43,18
2000-2001   Salernitana B 14 3 5 6 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 14 3 5 6 21,43
2001-2002   Cagliari B 21 8 10 3 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 21 8 10 3 38,10
feb.-giu. 2003   Palermo B 16 7 7 2 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 16 7 7 2 43,75
2003-2004   Ancona A 14 0 4 10 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 14 0 4 10 &&0,00
2004-2005   Catania B 31 9 13 9 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 31 9 13 9 29,03
2005-2006   Cagliari A 27 8 10 9 CI 2 0 1 1 - - - - - - - - - - 29 8 11 10 27,59
2006-2007   Ascoli A 27 5 8 14 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 27 5 8 14 18,52
Totale Ascoli 65 18 24 23 1 0 0 1 - - - - - - - - 66 18 24 24 27,27
nov.-dic. 2007   Cagliari A 6 0 1 5 CI 1 1 0 0 - - - - - - - - - - 7 1 1 5 14,29
Totale Cagliari 54 16 21 17 3 1 1 1 - - - - - - - - 57 17 22 18 29,82
2008-2009   Brescia B 35 15 10 10 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 35 15 15 10 42,86
Totale Brescia 73 31 25 17 6 3 1 2 - - - - - - - - 79 34 26 19 43,04
apr. 2010   Vicenza B 3 0 2 1 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 3 0 2 1 &&0,00
Totale carriera 986 297 393 296 87 26 28 33 - - - - 9 3 3 3 1082 326 424 332 30,13

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Spezia: 1965-1966 (girone A)

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Cosenza: 1979-1980 (girone D)
Atalanta: 1983-1984

NoteModifica

  1. ^ Come direttore tecnico insieme all'allenatore Michele Marcolini.
  2. ^ a b Almanacco illustrato del calcio, Panini.
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 2001, Panini, p. 295.
  4. ^ Cellino non esonera ma licenzia: dopo Sonetti, Ballardini, su goal.com, 22 aprile 2012.
  5. ^ Sonetti allenatore del Vicenza Sostituisce l'esonerato Maran, su www.ecodibergamo.it. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  6. ^ Vicenza, via SonettiTorna Maran, su Repubblica.it, 15 aprile 2010. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  7. ^ Sonetti, nuova vita a 74 anni: è il direttore tecnico del Pavia Gazzetta.it
  8. ^ Sonetti a TMW: "Il mio addio al Pavia? Non c'è mai stato un benvenuto..." Tuttomercatoweb.com
  9. ^ Nedo Sonetti, carrierecalciatori.it. URL consultato il 30 dicembre 2018.

Collegamenti esterniModifica