Christer Lindholm

pilota motociclistico svedese

Christer Lindholm (Danckryd, 27 luglio 1966) è un pilota motociclistico svedese.

Christer Lindholm
Nazionalità Bandiera della Svezia Svezia
Motociclismo
Carriera
Carriera in Superbike
Esordio 1989
Miglior risultato finale
Gare disputate 87
Punti ottenuti 263
Carriera in Supersport
Esordio 2000
Miglior risultato finale 16º
Gare disputate 20
Podi 1
Punti ottenuti 46
 

Carriera modifica

Nel 1989 partecipa al mondiale Superbike in qualità di wild card in sella ad una Suzuki in Ungheria, dove termina 28º in gara 1 e 30º in gara 2, e in Germania dove non riesce a qualificarsi. Nel 1990 ottiene due piazzamenti a podio e chiude all'ottavo posto nel campionato europeo Superbike.[1] La stagione successiva fa tre apparizioni nel mondiale Superbike, questa volta in sella ad una Yamaha. Nel gran premio di casa ottiene il 5º posto in gara 2, e grazie anche al punto guadagnato in gara 1 in Francia si classifica 46º nella classifica mondiale con 12 punti. Sempre nel 1991, e con la stessa motocicletta, è vice-campione europeo Superbike con anche una vittoria a Most.

Per la stagione seguente ottiene un posto fisso in Superbike nel Team Yamaha Sweden. Ottiene come miglior risultato un 7º posto in gara 1 a Jarama e termina 14º in campionato con 50 punti, mentre nell'europeo chiude al terzo posto. Per il 1993 rimane nello stesso team e migliora le sue prestazioni, ottenendo come miglior risultato un 6º posto in gara 1 a Monza e termina la stagione 9º in classifica con 102 punti. L'anno seguente non trova un ingaggio e fa 5 apparizioni in stagione, terminando 30º con 20 punti. Stessa sorte gli tocca per le stagioni successive, dove non riesce a trovare un ingaggio fisso nel mondiale, correndo nella Superbike tedesca e facendo alcune apparizioni come wild card o sostituto, ma ottiene comunque piazzamenti a punti. Per il 2000 passa al campionato mondiale Supersport in sella ad una Yamaha R6 del team Dee Cee Jeans Racing. Ad Assen ottiene il suo primo ed unico podio in una gara del campionato del mondo, grazie al 3º posto conquistato all'arrivo. Chiude la stagione 16º in campionato con 34 punti. L'anno seguente è sempre nel mondiale Supersport con il team Yamaha Belgium, ma la stagione va male e termina 23º in classifica con 12 punti. L'anno seguente fa una sola apparizione in Supersport ad Assen su Yamaha, chiudendo la gara al 22º posto. Sarà anche la sua ultima apparizione in un campionato del mondo.

Risultati in carriera modifica

Campionato mondiale Superbike modifica

1989 Moto                       Punti Pos.
Suzuki 28 30 NQ NQ 0
1991 Moto                           Punti Pos.
Yamaha Rit 5 21 Rit 15 16 12 46º
1992 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 13 15 15 15 16 18 12 15 7 9 18 19 10 8 Rit Rit 19 Rit 12 Rit Rit Rit Rit 11 50 14º
1993 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 22 Rit 9 13 13 18 19 Rit 12 16 Rit 7 9 26 8 10 14 12 9 8 6 9 9 10 Rit 12 102
1994 Moto                       Punti Pos.
Yamaha Rit 12 15 14 Rit 10 13 12 Rit 16 20 30º
1995 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 22 NP 0
1996 Moto                         Punti Pos.
Ducati 8 9 Rit 8 8 7 10 14 Rit 13 9 Rit 58 16º
1997 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 12 Rit 12 12 12 34º
1999 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 9 14 9 42º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Campionato mondiale Supersport modifica

2000 Moto                       Punti Pos.
Yamaha 13 12 5 Rit 17 3 Rit 19 34 16º
2001 Moto                       Punti Pos.
Yamaha 13 11 17 18 Rit 12 18 24 Rit 18 18 12 23º
2002 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 22 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ (FR) Vincent Glon, Championnat d'Europe de Vitesse Moto 1990 - Superbikes 750cc, su racingmemo.free.fr.

Collegamenti esterni modifica