Apri il menu principale

Derby County Football Club

società calcistica inglese
Derby County FC
Calcio Football pictogram.svg
Derby County.png
The Rams (Gli Arieti)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero.svg Bianco, nero
Simboli Ariete
Dati societari
Città Derby
Nazione Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato Championship
Fondazione 1884
Presidente Inghilterra Mel Morris
Allenatore Paesi Bassi Phillip Cocu
Stadio Pride Park Stadium[1]
(33 597 posti)
Sito web www.dcfc.co.uk
Palmarès
Premiership inglesePremiership inglese FA Cup Community Shield
Titoli d'Inghilterra 2
Coppe d'Inghilterra 1
Charity/Community Shield 1
Si invita a seguire il modello di voce

Il Derby County Football Club, noto semplicemente come Derby County, è una società calcistica inglese con sede nella città di Derby, nelle East Midlands, militante in Football League Championship (seconda divisione inglese) dal 2008.

Il club venne fondato nel 1884 da William Morley come succursale della squadra locale di cricket e quattro anni dopo fu tra i dodici membri fondatori della Football League. Dopo la vittoria della FA Cup nella stagione 1945-1946, il club conobbe il suo periodo di maggior successo nella prima metà degli anni settanta, quando conquistò due campionati nazionali (1971-1972 e 1974-1975) ed un Charity Shield (1975), partecipando anche alla Coppa dei Campioni in due diverse occasioni.

La squadra, i cui calciatori e tifosi sono detti Rams (in italiano Arieti), veste di bianco e nero fin dal 1890. Dal 1997 disputa le proprie partite casalinghe al Pride Park Stadium, impianto da 33.597 posti a sedere.

StoriaModifica

Fondato nel 1884 come sezione calcistica del Derbyshire County Cricket Club, il Derby County fu uno dei membri fondatori della Football League (FL) nel 1888. Tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX secolo il club arrivò tre volte in finale di FA Cup (1897-1898, 1898-1899 e 1902-1903), ma uscì sempre battuto; la vittoria nella prestigiosa coppa arrivò soltanto dopo la Seconda guerra mondiale (1945-1946).

Retrocesso in seconda divisione nel 1953, il Derby County scese addirittura in Third Division due anni più tardi. A riportare il club agli antichi fasti fu Brian Clough, che ottenne la promozione in First Division e nel 1972 conquistò il primo storico titolo nazionale. Nella stagione seguente giunse fino alla semifinale di Coppa dei Campioni, dove venne eliminato dalla squadra italiana della Juventus. Negli anni ottanta un nuovo declino portò il club in terza divisione, ma nel 1987 vi fu il ritorno in First Division e da allora i Rams hanno sempre militato nelle prime due divisioni nazionali.

Nella stagione 2006-2007 il Derby County giunse al 3º posto in Football League Championship (seconda divisione inglese), qualificandosi così per i play-off: dopo aver eliminato il Southampton ai calci di rigore in semifinale, la squadra di Billy Davies sconfisse il West Bromwich Albion in finale, ottenendo la promozione in Premier League dopo cinque anni. La stagione 2007-2008, però, si rivelò molto negativa per i Rams: la squadra collezionò una sola vittoria (1-0 casalingo contro il Newcastle), otto pareggi e addirittura ventinove sconfitte, con 20 gol segnati e 89 subìti. Il Derby si piazzò all'ultimo posto in classifica con soli 11 punti (minimo storico del campionato inglese nell'era dei tre punti a vittoria)[2] e retrocesse in Football League Championship con sei giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. Paul Jewell, tecnico subentrato all'esonerato Billy Davies a fine novembre, ammise più volte che la rosa non era all'altezza della Premier League. Ciònonostante la squadra venne costantemente supportata dal proprio pubblico (molto spesso le gare casalinghe registrarono il tutto esaurito), tanto che, in segno di ringraziamento, la società decise di insignire i tifosi del titolo di Giocatore dell'Anno.

La stagione 2010-2011 partì con molto ottimismo da parte di tutto l'ambiente e degli addetti ai lavori, e le dichiarazioni iniziali del manager Nigel Clough infondevano fiducia. Tuttavia a fine stagione il Derby County si classificò al 19º posto, centrando la salvezza soltanto a poche giornate dalla fine del campionato.

La stagione 2013-2014 vide l'arrivo in panchina dell'ex commissario tecnico della Nazionale inglese, Steve McClaren. L'annata cominciò in modo molto positivo per il Derby: i Rams disputarono infatti un'ottima prima parte di campionato, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre, quando piazzarono un filotto di nove risultati utili consecutivi (otto vittorie ed un pareggio), terminando il girone di andata al 2º posto in classifica con 44 punti, quattro in meno della capolista Leicester City. Nel ritorno, a causa di un leggero calo di risultati, la squadra di McClaren perse il suo vantaggio sul Burnley (poi promosso in Premier League) fino a subire il sorpasso, ma riuscì comunque a classificarsi terza, qualificandosi così ai play-off per la prima volta dopo sette anni. Qui i Rams affrontarono in semifinale il Brighton, vincendo per 2-1 all'andata e per 4-1 al ritorno, arrivando così in finale contro il Queens Park Rangers. Il 24 maggio il Derby venne sconfitto per 0-1 dal QPR e rimase quindi in Football League Championship.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Derby County Football Club
  • 1884: Nasce il Derby County Football Club.
  • 1888/1889 - Inizio attività agonistica; Final League Table: 10º posto.
  • 1889/1890 - Final League Table: 7º posto.
  • 1890/1891 - First division: 11º posto.
  • 1891/1892 - First division: 10º posto.
  • 1892/1893 - First division: 13º posto.
  • 1893/1894 - First division: 3º posto.
  • 1894/1895 - First division: 15º posto.
  • 1895/1896 - First division: 2º posto.
  • 1896/1897 - First division: 3º posto.
  • 1897/1898 - First division: 10º posto.
  • 1898/1899 - First division: 9º posto.
  • 1899/1900 - First division: 6º posto.
  • 1900/1901 - First division: 12º posto.
  • 1901/1902 - First division: 6º posto.
  • 1902/1903 - First division: 9º posto.
  • 1903/1904 - First division: 14º posto.
  • 1904/1905 - First division: 11º posto.
  • 1905/1906 - First division: 15º posto.
  • 1906/1907 - First division: 19º posto.   Retrocesso in Second Division
  • 1907/1908 - Second Division: 6º posto.
  • 1908/1909 - Second Division: 5º posto.
  • 1909/1910 - Second Division: 4º posto.
  • 1910/1911 - Second Division: 6º posto.
  • 1911/1912 - Second Division: 1º posto.  Promosso in First division
  • 1912/1913 - First division: 7º posto.
  • 1913/1914 - First division: 20º posto.   Retrocesso in Second division.
  • 1914/1915 - Second division: 1º posto.  Promosso in First division
  • 1915/1916 - non giocato[3]
  • 1916/1917 - non giocato[3]
  • 1917/1918 - non giocato[3]
  • 1918/1919 - non giocato[3]
  • 1919/1920 - First division: 18º posto.
  • 1920/1921 - First division: 21º posto.   Retrocesso in Second division.
  • 1921/1922 - Second division: 12º posto.
  • 1922/1923 - Second Division: 14º posto.
  • 1923/1924 - Second Division: 3º posto.
  • 1924/1925 - Second Division: 3º posto.
  • 1925/1926 - Second division: 2º posto.  Promosso in First division
  • 1926/1927 - First division: 12º posto.
  • 1927/1928 - First division: 4º posto.
  • 1928/1929 - First division: 6º posto.
  • 1929/1930 - First division: 2º posto.
  • 1930/1931 - First division: 6º posto.
  • 1931/1932 - First division: 15º posto.
  • 1932/1933 - First division: 7º posto.
  • 1933/1934 - First division: 4º posto.
  • 1982/1983 - Second division: 13º posto.
  • 1983/1984 - Second division: 20º posto.   Retrocesso in Third division.
  • 1984/1985 - Third division: 7º posto.
  • 1985/1986 - Third division: 3º posto.  Promosso in Second division
  • 1986/1987 - Second division: 1º posto.  Promosso in First division
  • 1987/1988 - First division: 15º posto.
  • 1988/1989 - First division: 5º posto.
  • 1989/1990 - First division: 16º posto.
  • 1990/1991 - First division: 20º posto.   Retrocesso in Second division.
  • 1991/1992 - Second division 3º posto.
  • 1992/1993 - First division: 8º posto.
  • 1993/1994 - First division: 6º posto.
  • 1994/1995 - First division: 9º posto.
  • 1995/1996 - First division: 2º posto.  Promosso in FA Premier League
  • 1996/1997 - FA Premier League: 12º posto.
  • 1997/1998 - FA Premier League: 9º posto.
  • 1998/1999 - FA Premier League: 8º posto.
  • 1999/2000 - FA Premier League: 16º posto.
  • 2000/2001 - FA Premier League: 17º posto.
  • 2001/2002 - FA Premier League: 19º posto.   Retrocesso in First Division.
  • 2002/2003 - First division: 18º posto.
  • 2003/2004 - First division: 20º posto.
  • 2004/2005 - Football League Championship: 4º posto.
  • 2005/2006 - Football League Championship: 20º posto.
  • 2006/2007 - Football League Championship: 3º posto.  Promosso in FA Premier League
  • 2007/2008 - FA Premier League: 20º posto.   Retrocesso in Football League Championship
  • 2008/2009 - Football League Championship: 18º posto.
  • 2009/2010 - Football League Championship: 14º posto.
  • 2010/2011 - Football League Championship: 19º posto.
  • 2011/2012 - Football League Championship: 12º posto.
  • 2012/2013 - Football League Championship: 10º posto.
  • 2013/2014 - Football League Championship: 3º posto.
  • 2014/2015 - Football League Championship: 8º posto.
  • 2015/2016 - Football League Championship: 5º posto.
  • 2016/2017 - Football League Championship: 9º posto.
  • 2017/2018 - Football League Championship: 6º posto.
  • 2018/2019 - Football League Championship: 6º posto.
  • 2019/2020 - in Football League Championship.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1971-1972, 1974-1975
1945-1946
1975
1911-1912, 1914-1915, 1968-1969, 1986-1987
1956-1957

Competizioni internazionaliModifica

  • Watney Cup: 1
1971
1972

Competizioni regionaliModifica

  • Bass Charity Vase: 16
1890, 1891, 1892, 1903, 1905, 1930, 1944, 1952, 1953, 1983, 1984, 1985, 1987, 1993, 1996, 2010
  • Derbyshire FA Centenary Cup: 18
1983, 1985, 1986 (2 volte), 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2002, 2004
  • Midland Cup: 1
1946

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1895-1896, 1929-1930, 1935-1936
Terzo posto: 1893-1894, 1896-1897, 1948-1949, 1973-1974
Secondo posto: 1925-1926, 1995-1996
Terzo posto: 1923-1924, 1924-1925, 1991-1992, 2006-2007, 2013-2014
Finalista play-off: 2018-2019
Terzo posto: 1985-1986
Finalista: 1897-1898, 1898-1899, 1902-1903
Semifinalista: 1895-1896, 1896-1897, 1901-1902, 1903-1904, 1908-1909, 1922-1923, 1932-1933, 1947-1948, 1975-1976
Semifinalista: 1967-1968, 2008-2009
Semifinalista: 1972-1973
Finalista: 1992-1993

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 27 agosto 2019.

N. Ruolo Giocatore
2   D Andre Wisdom
3   D Craig Forsyth
4   C Graeme Shinnie
5   C Krystian Bielik
6   D Richard Keogh  
7   A Jamie Paterson
8   C Kieran Dowell
9   A Martyn Waghorn
10   C Tom Lawrence
11   C Florian Jozefzoon
12   P Ben Hamer
14   A Jack Marriott
16   D Matt Clarke
17   C George Evans
N. Ruolo Giocatore
19   A Chris Martin
20   A Mason Bennett
21   P Kelle Roos
23   C Duane Holmes
25   D Max Lowe
30   C Ikechi Anya
33   D Curtis Davies
35   P Jonathan Mitchell
37   D Jayden Bogle
38   C Jason Knight
44   C Tom Huddlestone
46   C Scott Malone
48   D Lee Buchanan

Giocatori famosiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Derby County F.C.

AllenatoriModifica

 
Billy Davies, allenatore del Derby County tra il 2006 e il 2007

Statistiche e recordModifica

Statistiche nelle competizioni UEFAModifica

Competizione Partecipazioni G V N P GF GS DR
Champions League 2 12 6 2 4 18 12 +6
Coppa UEFA 1 4 2 0 2 18 6 +12

NoteModifica

  1. ^ (EN) Derby County’s Home To Revert Back To Pride Park Stadium, su dcfc.co.uk, 18 novembre 2016. URL consultato il 5 dicembre 2016.
  2. ^ Dismal Derby take Cats' sad place in the record books, su sunderlandecho.com. URL consultato il 6 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2008).
  3. ^ a b c d I campionati 1915–1916, 1916–1917, 1917–1918, 1918–1919 sono stati sospesi per la prima guerra mondiale
  4. ^ a b c d e f I campionati dal 1939 al 1946 sono stati sospesi per la seconda guerra mondiale

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131604035 · LCCN (ENnb2006006964 · WorldCat Identities (ENnb2006-006964