Apri il menu principale

Premio César per la migliore attrice

premio cinematografico

Il premio César per la migliore attrice (César de la meilleure actrice) è un premio cinematografico assegnato annualmente dall'Académie des arts et techniques du cinéma a partire dal 1976 alla miglior attrice protagonista di un film di produzione francese uscito nelle sale cinematografiche nel corso dell'anno precedente.

La protagonista incontrastata di questo riconoscimento è Isabelle Adjani, che l'ha ricevuto ben cinque volte su otto nomination: nel 1982 per Possession, nel 1984 per L'estate assassina (L'été meurtrier), nel 1989 per Camille Claudel, nel 1995 per La Regina Margot (La Reine Margot) e nel 2010 per La journée de la jupe.

La attrice che ha ricevuto il maggior numero di candidature (quattordici) è Isabelle Huppert (vincitrice nel 1996, per Il buio nella mente, e nel 2017, per Elle), candidata per la prima volta nel 1978 e l'ultima nel 2017. In due occasioni sono state premiate interpretazioni in lingua diversa dal francese: nel 1982 quella in lingua inglese di Isabelle Adjani in Possession e nel 2004 quella in lingua giapponese di Sylvie Testud in Stupore e tremori.

Albo d'oroModifica

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.

Anni 1976-1979Modifica

Anni 1980-1989Modifica

Anni 1990-1999Modifica

Anni 2000-2009Modifica

Anni 2010-2019Modifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema