Apri il menu principale

Real Sporting de Gijón

società calcistica spagnola
(Reindirizzamento da Sporting Gijón)
Real Sporting Gijón
Calcio Football pictogram.svg
R sporting de gijon.png
Los Rojiblancos
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical stripes Red HEX-FF0000 White.svg Rosso, bianco
Dati societari
Città Bandera gijon.svg Gijón
Nazione Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg FEF
Campionato Segunda División
Fondazione 1905
Presidente Spagna Manuel Vega-Arango Alvaré
Stadio El Molinón
(29.800 posti)
Sito web www.realsporting.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Real Sporting de Gijón, o anche solo Sporting Gijón o Sporting, è una società calcistica spagnola con sede nella città di Gijón, nelle Asturie. Fondato nel 1905, milita in Segunda División, la seconda categoria del campionato spagnolo di calcio.

StoriaModifica

Il club fu fondato nel luglio 1905 con il nome di Sporting Gijonés. Il primo presidente fu Anselmo López. Nel 1912 il club riceve l'appellativo reale da Alfonso XIII e diventa Real Sporting Club Gijonés. Nel 1916 cambia nome in Real Sporting de Gijón. Dal 1941 al 1970 si chiama Real Gijón.

Nel 1944 ottiene per la prima volta la promozione in Primera División. Negli anni '70 e '80 ottiene buoni risultati in campionato e in coppa. Nel 1978-1979 è vicecampione di Spagna e l'anno dopo è terzo. Nel 1980-1981 e nel 1981-1982 è finalista della Coppa del Re e nel 1981-1982 Quini vince il titolo di Pichichi come capocannoniere della Liga.

Il club partecipa inoltre sei volte alla Coppa UEFA. Arrivano quattro eliminazioni ai sedicesimi di finale e un'eliminazione agli ottavi di finale, l'ultima delle quali nel 1991-1992.

Nel 1997-1998 retrocede in Segunda División, con un bilancio di 2 vittorie e 7 pareggi in 38 partite. Rimane per dieci stagioni in seconda serie.

Nei primi anni 2000 attraversa una grave crisi finanziaria, che nel 2001 costringe il club a vendere la Escuela de Fútbol de Mareo al comune. Nel 2004-2005, dopo aver accumulato un debito di 51 milioni di euro, va vicino al fallimento.

Nel 2006 è nominato allenatore Manuel Preciado. Il 15 giugno 2008 lo Sporting consegue la promozione in Primera División.

Il 2 aprile 2011 lo Sporting batte per 1-0 il Real Madrid allo Stadio Santiago Bernabéu, mettendo fine alla serie di nove anni senza sconfitte interne per le squadre di José Mourinho. Nel 2010-2011 la squadra ottiene un ottimo decimo posto.

Nel 2011-2012 la squadra vive una stagione tribolata. Il 31 gennaio 2012 Preciado è esonerato e il suo sostituto Javier Clemente non riuscì a evitare la retrocessione, arrivata all'ultima giornata.

Il 4 maggio 2014 il ruolo di allenatore passa ad Abelardo Fernández, dopo l'esonero di José Ramón Sandoval. Qualche settimana dopo lo Sporting perde la semifinale dei play-off per la promozione nella Liga contro il Las Palmas.

Il tecnico rinnova il contratto per altri due anni. Nel 2014-2015 la squadra ottiene autorevolmente la promozione in massima serie, grazie al primo posto in Segunda División, con due sole sconfitte subite.

In vista della stagione 2015-2016 è battuto il record di 22.906 abbonamenti, stabilito nel 1982-1983: furono 23.400 i tagliandi sottoscritti. La stagione inizia con un pari a reti bianche in casa contro il Real Madrid. La salvezza è conseguita all'ultima giornata, battendo per 2-0 il Villarreal.

Nell'agosto 2016 il record di abbonati è nuovamente battuto, con 24.078 tagliandi. Nel gennaio 2017, a metà di una stagione difficile, Abelardo è esonerato dopo aver ottenuto solo 5 punti in 15 partite.

StadioModifica

Il Real Sporting de Gijón gioca le proprie partite casalinghe nello stadio El Molinón, che è il più vecchio del calcio professionistico spagnolo, essendo stato inaugurato nel 1908. Inserito nel Parque de Isabel la Católica, può contenere 29.800 spettatori, mentre le dimensioni del terreno di gioco sono 105 x 70 metri. Ovviamente ha subito varie ristrutturazioni, la prima delle quali nel 1917.

Ha ospitato varie partite del gruppo B del Mondiale di Spagna '82 insieme allo Stadio Carlos Tartiere di Oviedo.

La sede della squadra si trova alla Scuola Calcio di Mareo, dove sono situati i campi di allenamento della prima squadra e di tutte le giovanili. Il vivaio è uno dei più importanti di tutta la Spagna e ha sfornato campioni del calibro di Abelardo, Luis Enrique e David Villa (vicecapocannoniere della Primera división 2005-06 e capocannoniere agli europei 2008).

DiviseModifica

Casalinga: Maglietta a strisce bianche e rosse, pantaloncini blu e calzettoni blu con bordo bianco-rosso

Trasferta: Maglietta e pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi con bordo bianco-rosso

Gemellaggi e rivalitàModifica

Il Gruppo Ultras degli "Ultras Boys" è gemellato con il Gruppo SAB, Ultras del Monza[1]

Rosa 2019-2020Modifica

Rosa aggiornata al 17 settembre 2019.

N. Ruolo Giocatore
2   D Damián Pérez
3   D Carlos Cordero
4   D Marc Valiente
5   D Borja López
6   D Jean-Sylvain Babin
7   C Aitor García
8   C Hernán
9   A Álvaro Vázquez
10   C Carlos Carmona
11   C Isma Cerro
13   P Diego Mariño
N. Ruolo Giocatore
14   C Nacho Méndez
15   D Francisco Molinero  
16   C Manu García
17   C Unai Medina
18   D Javi Fuego
19   A Neftali Manzambi
20   C Cristian Salvador
21   C Álvaro Traver
22   C Pablo Pérez
23   A Uroš Đurđević
24   C Pedro Díaz

Rosa 2018-2019Modifica

Rosa aggiornata al 31 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Dani Martín
2   D Francisco Molinero
3   D Javi Noblejas
4   C Juan Rodríguez
5   C Isaac Cofie
6   C Jean-Sylvain Babin
7   C Aitor García
8   C Hernán
9   C Nick Blackman
10   C Carlos Carmona
11   C Ivi
12   C Álvaro Jiménez
13   P Diego Mariño
14   C Nacho Méndez
N. Ruolo Giocatore
15   D Roberto Canella  
16   C André Sousa
17   C Robin Lod
18   D André Geraldes
19   D Mathieu Peybernes
20   C Cristian Salvador
21   C Álvaro Traver
22   C Pablo Pérez Rodríguez
23   A Uroš Đurđević
24   D Álex Pérez
25   A Álex Alegría
  C Ismael Cerro
  C Manu García

Rosa 2017-2018Modifica

Rosa aggiornata al 31 gennaio 2018.

N. Ruolo Giocatore
1   P Óscar Whalley
4   C Álex Bergantiños
5   D Federico Barba
6   C Sergio Álvarez
7   A Michael Santos
8   C Hernán
9   A Carlos Castro
10   C Carlos Carmona
11   C Alberto Lora
13   P Diego Mariño
14   A Ruben García
N. Ruolo Giocatore
15   D Roberto Canella
17   C Álex López
18   C Isma López
19   A Nano
20   D Juan Sebastián Quintero
21   A Borja Viguera
22   C Pablo Pérez Rodríguez
23   C Moi Gómez
24   D Álex Pérez
25   D Jordi Calavera
  D Alberto Guitián

Rosa 2015-2016Modifica

Rosa 2014-2015Modifica

Rosa 2009-2010Modifica

Statistiche e recordModifica

Statistiche di squadraModifica

 
Lo stadio El Molinon.

Statistiche nelle competizioni UEFAModifica

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2017-2018.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 6 16 4 4 8 13 18

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1941-1942 (gruppo I), 1942-1943 (gruppo I), 1943-1944, 1950-1951, 1956-1957 (gruppo I), 1969-1970, 1976-1977

Competizioni regionaliModifica

1917, 1918, 1919, 1920, 1921, 1922, 1923, 1924, 1926, 1927, 1930, 1931, 1940

Competizioni minoriModifica

1984
1962, 1963, 1964, 1965, 1970, 1972, 1975, 1976, 1977, 1978, 1979, 1984, 1985, 1986, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1996, 1997, 2001, 2002, 2008
  • Trofeo Costa Verde: 1962, 1963, 1965, 1970, 1972, 1975, 1979, 1984, 1986, 1988, 1992
  • Trofeo Principado: 1988, 1991, 1993, 1994, 2006
  • Trofeo Città di Pamplona: 1979
  • Trofeo Città di León: 1997
  • Trofeo Presidente - Città di Oviedo: 1980, 1986
  • Trofeo Città di Cid: 1981
  • Trofeo Ibérico: 1972, 1979
  • Trofeo Conde de Fontao: 1969, 1971, 1974, 1977, 1989
  • Trofeo Emma Cuervo: 1957, 1960, 1963, 1967, 1972, 2007
  • Trofeo Ramón Losada: 1997, 1998, 1999, 2001, 2004, 2008, 2009, 2010
  • Trofeo Concepción Arenal: 1970, 1971
  • Trofeo Luis Otero: 2003, 2008

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1978-1979
Terzo posto: 1979-1980
Finalista: 1980-1981, 1981-1982
Semifinalista: 1922, 1923, 1972-1973, 1977-1978, 1979-1980, 1982-1983, 1990-1991, 1991-1992, 1994-1995
Semifinalista: 1985
Secondo posto: 1929-1930, 1963-1964 (gruppo I), 1966-1967 (gruppo I), 2007-2008, 2014-2015
Terzo posto: 1931-1932, 1934-1935 (gruppo I), 1935-1936 (gruppo I), 1939-1940 (gruppo I), 1940-1941 (gruppo I), 1949-1950 (gruppo I), 1964-1965 (gruppo I), 1965-1966 (gruppo I)

Giocatori famosiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Real Sporting de Gijón

PresidentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Ultras Monza: gemellaggio con lo Sporting Gijon | Nuova Brianza, in Notizie di politica, cronaca, sport Monza e Brianza - Nuova Brianza, 9 maggio 2016. URL consultato il 25 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN124371341 · WorldCat Identities (EN124371341