Gran Premio motociclistico d'Italia 1993

Bandiera dell'Italia GP d'Italia 1993
504º GP della storia del Motomondiale
12ª prova su 14 del 1993
Data 5 settembre 1993
Nome ufficiale Gran Premio d'Italia
Luogo Circuito Internazionale Santamonica
Percorso 4,060 km
Risultati
Classe 500
459º GP nella storia della classe
Distanza 29 giri, totale 117,740 km
Pole position Giro veloce
Bandiera dell'Italia Luca Cadalora Bandiera dell'Australia Mick Doohan
Yamaha in 1:33.661 Honda in 1:34.289
Podio
1. Bandiera dell'Italia Luca Cadalora
Yamaha
2. Bandiera dell'Australia Mick Doohan
Honda
3. Bandiera degli Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki
Classe 250
466º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 109,620 km
Pole position Giro veloce
Bandiera dell'Italia Max Biaggi Bandiera del Giappone Tetsuya Harada
Honda in 1:35.804 Yamaha in 1:35.782
Podio
1. Bandiera della Francia Jean-Philippe Ruggia
Aprilia
2. Bandiera dell'Italia Loris Capirossi
Honda
3. Bandiera dell'Italia Loris Reggiani
Aprilia
Classe 125
437º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 101,500 km
Pole position Giro veloce
Bandiera del Giappone Kazuto Sakata Bandiera della Germania Dirk Raudies
Honda in 1:40.784 Honda in 1:41.088
Podio
1. Bandiera della Germania Dirk Raudies
Honda
2. Bandiera del Giappone Kazuto Sakata
Honda
3. Bandiera della Germania Peter Öttl
Aprilia

Il Gran Premio motociclistico d'Italia 1993 fu il dodicesimo appuntamento del motomondiale 1993.

Si svolse il 5 settembre 1993 al circuito Internazionale Santamonica di Misano Adriatico e vide la vittoria di Luca Cadalora nella classe 500, di Jean-Philippe Ruggia nella classe 250 e di Dirk Raudies nella classe 125.

La gara della classe 500 è purtroppo ricordata per il gravissimo incidente subito da Wayne Rainey: il detentore del titolo, che in quel momento era in testa al campionato, cadde all'uscita dal curvone Misano, riportando una frattura alla spina dorsale e la conseguente paralisi delle gambe, ponendo inevitabilmente fine alla sua carriera agonistica.

Il forzato ritiro dello statunitense chiuse definitivamente la lotta per il mondiale con il connazionale Kevin Schwantz: il texano, nuovo leader della classifica al termine della gara, poteva essere raggiunto solamente da Rainey, di conseguenza conquistò matematicamente il suo primo e unico titolo nel Motomondiale.

Classe 500 modifica

Arrivati al traguardo modifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
7   Luca Cadalora Marlboro Team Roberts Yamaha 29 45:59.165 1 25
2   Mick Doohan Rothmans Honda Honda 29 +0.358 5 20
34   Kevin Schwantz Lucky Strike Suzuki Suzuki 29 +8.016 4 16
3   John Kocinski Cagiva Team Agostini Cagiva 29 +16.299 3 13
9   Alex Barros Lucky Strike Suzuki Suzuki 29 +42.135 6 11
8   Àlex Crivillé Marlboro Honda Pons Honda 29 +42.422 8 10
4   Daryl Beattie Rothmans Honda Honda 29 +42.500 7 9
6   Shin'ichi Itō HRC Rothmans Honda Honda 29 +49.982 9 8
11   Niall Mackenzie Valvoline Team WCM ROC Yamaha 29 +50.727 15 7
10º 5   Doug Chandler Cagiva Team Agostini Cagiva 29 +1:04.439 10 6
11º 28   John Reynolds Padgett's Motorcycles Harris Yamaha 29 +1:15.487 13 5
12º 30   Juan López Mella Lopez Mella Racing ROC Yamaha 29 +1:22.459 11 4
13º 18   Bernard Garcia Yamaha Motor France Yamaha 29 +1:22.708 17 3
14º 19   Freddie Spencer Yamaha Motor France ROC Yamaha 29 +1:28.647 14 2
15º 16   Michael Rudroff Rallye Sport Harris Yamaha 29 +1:39.303 12 1
16º 32   José Kuhn Euromoto Yamaha 28 +1 giro 21
17º 36   Lucio Pedercini Team Pedercini ROC Yamaha 28 +1 giro 16
18º 42   Andrew Stroud Team Harris Harris Yamaha 28 +1 giro 22
19º 20   Jeremy McWilliams Millar Racing Yamaha 28 +1 giro 18
20º 27   Renzo Colleoni Team Elit ROC Yamaha 28 +1 giro 19
21º 21   Laurent Naveau Euro Team ROC Yamaha 28 +1 giro 23
22º 43   David Jefferies Peter Graves Racing Harris Yamaha 28 +1 giro 28
23º 15   Tsutomu Udagawa Team Udagawa ROC Yamaha 28 +1 giro 26
24º 33   Andreas Meklau Austrian Racing Company ROC Yamaha 28 +1 giro 32
25º 31   Bruno Bonhuil MTD Objectif 500 ROC Yamaha 27 +2 giri 33
26º 73   Romolo Balbi Gibi Team ROC Yamaha 27 +2 giri 34

Ritirati modifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
12   Mat Mladin Cagiva Team Agostini Cagiva 17 27
29   Sean Emmett Shell Team Harris Harris Yamaha 13 24
23   Serge David Team ROC ROC Yamaha 12 30
72   Aldeo Presciutti Se.Te.Ces.Co ROC Yamaha 11 29
24   Cees Doorakkers Doorakkers Racing Harris Yamaha 10 35
1   Wayne Rainey Marlboro Team Roberts Yamaha 9 2
14   Marco Papa Librenti Corse Librenti 8 31
22   Kevin Mitchell MBM Racing Harris Yamaha 2 25
25   Thierry Crine Ville de Paris ROC Yamaha 1 20

Classe 250 modifica

Arrivati al traguardo modifica

Pos. Pilota Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
17   Jean-Philippe Ruggia Aprilia 27 43:39.138 2 25
65   Loris Capirossi Honda 27 +10.425 4 20
13   Loris Reggiani Aprilia 27 +24.452 12 16
4   Helmut Bradl Honda 27 +25.596 8 13
6   Alberto Puig Honda 27 +25.638 11 11
14   Nobuatsu Aoki Honda 27 +25.739 13 10
18   Tadayuki Okada Honda 27 +25.982 6 9
3   Pierfrancesco Chili Yamaha 27 +27.520 5 8
11   Wilco Zeelenberg Aprilia 27 +33.500 17 7
10º 7   Jochen Schmid Yamaha 27 +38.913 10 6
11º 37   Simon Crafar Suzuki 27 +43.550 14 5
12º 21   Paolo Casoli Gilera 27 +1:03.766 16 4
13º 16   Andreas Preining Aprilia 27 +1:08.507 19 3
14º 24   Patrick van den Goorbergh Aprilia 27 +1:08.849 26 2
15º 28   Adrian Bosshard Honda 27 +1:09.464 15 1
16º 23   Bernard Haenggeli Aprilia 27 +1:19.877 20
17º 36   Pere Riba Honda 27 +1:20.046 23
18º 72   Giuseppe Fiorillo Aprilia 27 +1:24.341 21
19º 44   Jean-Michel Bayle Aprilia 27 +1:29.972 35
20º 38   Carlos Checa Honda 27 +1:31.648 30
21º 26   Bernd Kassner Aprilia 27 +1:31.901 27
22º 32   Volker Bähr Honda 26 +1 giro 32
23º 73   Davide Bulega Aprilia 26 +1 giro 29

Ritirati modifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
27   Frédéric Protat Aprilia 21 18
31   Tetsuya Harada Yamaha 18 3
5   Max Biaggi Honda 18 1
22   Luis Maurel Aprilia 13 31
43   Massimo Pennacchioli Honda 10 33
51   Jean Pierre Jeandat Aprilia 8 34
39   Alessandro Gramigni Gilera 6 22
10   Doriano Romboni Honda 3 7
34   Luis d'Antín Honda 1 9
25   Jurgen van den Goorbergh Aprilia 1 28
20   Eskil Suter Aprilia 0 25
30   Juan Borja Honda 0 24

Classe 125 modifica

Arrivati al traguardo modifica

Pos. Pilota Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
5   Dirk Raudies Honda 25 42:30.722 3 25
8   Kazuto Sakata Honda 25 +15.874 1 20
11   Peter Öttl Aprilia 25 +16.466 2 16
36   Takeshi Tsujimura Honda 25 +16.779 8 13
3   Ralf Waldmann Aprilia 25 +17.438 12 11
17   Akira Saitō Honda 25 +17.854 6 10
16   Ezio Gianola Honda 25 +23.290 5 9
33   Stefan Prein Honda 25 +30.152 15 8
14   Oliver Koch Honda 25 +31.865 9 7
10º 2   Fausto Gresini Honda 25 +35.080 14 6
11º 19   Kin'ya Wada Honda 25 +42.066 21 5
12º 6   Jorge Martínez Honda 25 +42.248 17 4
13º 24   Haruchika Aoki Honda 25 +42.264 11 3
14º 15   Oliver Petrucciani Aprilia 25 +45.893 7 2
15º 25   Neil Hodgson Honda 25 +46.134 24 1
16º 31   Garry McCoy Aprilia 25 +46.328 18
17º 12   Herri Torrontegui Aprilia 25 +46.615 25
18º 4   Bruno Casanova Aprilia 25 +46.636 10
19º 65   Gabriele Debbia Honda 25 +46.959 20
20º 37   Manfred Geissler Aprilia 25 +47.026 29
21º 29   Arie Molenaar Honda 25 +59.206 33
22º 42   Shin'ya Satō Honda 25 +1:03.370 26
23º 10   Hans Spaan Honda 25 +1:18.986 28
24º 21   Stefan Kurfiss Aprilia 25 +1:24.112 30
25º 72   Stefano Perugini Aprilia 25 +1:26.262 22
26º 41   Luis Álvaro Honda 25 +1:27.791 31

Ritirati modifica

Pilota Motocicletta Giri Griglia
7   Noboru Ueda Honda 20 16
27   Julián Miralles Honda 16 34
28   Luigi Ancona Honda 13 23
73   Gianluigi Scalvini Aprilia 10 4
22   Lucio Cecchinello Gazzaniga 10 27
43   Manuel Hernández Sandroni 9 32
67   Daniela Tognoli Honda 6 36
20   Manfred Baumann Honda 3 19
30   Giovanni Palmieri Aprilia 1 35
9   Carlos Giró Aprilia 0 13

Collegamenti esterni modifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto