Apri il menu principale

Tadayuki Okada

pilota motociclistico giapponese
Tadayuki Okada
Tadayuki Okada 1996 JapanGP.JPG
Tadayuki Okada nel 1996 al GP del Giappone
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1989 in classe 250
Stagioni dal 1989 al 2008
Miglior risultato finale
Gare disputate 116
Gare vinte 6
Podi 36
Punti ottenuti 1250
Pole position 7
Giri veloci 8
Carriera in Superbike
Esordio 2001
Stagioni 1 (2001)
Scuderie Castrol Honda
Miglior risultato finale 8º nel 2001
Gare disputate 25
Podi 3
Punti ottenuti 176
 

Tadayuki Okada (Jōsō, 13 febbraio 1967) è un pilota motociclistico giapponese ritiratosi dall'attività agonistica.

CarrieraModifica

La sua carriera nel mondo delle competizioni motociclistiche su pista più importanti è iniziata nel 1986 con la partecipazione al campionato nazionale giapponese. Dal 1989 al 1991 ottiene tre titoli nazionali consecutivi in classe 250, proprio le sue buone prestazioni gli consentono di avere delle wild card per partecipare al Gran Premio motociclistico del Giappone. Accumula così le sue prime quattro partecipazioni in sella alla Honda NSR 250, culminate con il secondo posto ottenuto nell'edizione del 1992.

Ad inizio del motomondiale 1993 è entrato a far parte della squadra ufficiale della HRC, iniziando a poter competere per la stagione intera di gare. Delle tre stagioni di gare nella classe 250, la migliore è quella del 1994 dove Okada ottiene il suo primo successo, in occasione del gran premio di casa e, grazie a quello, alla vittoria nel GP d'Argentina ed altri quattro piazzamenti sul podio, ha concluso l'annata al secondo posto in classifica generale, alle spalle di Max Biaggi.

Nella stagione 1996 ha cambiato classe passando alla 500, restando sempre fedele alla Honda. Corre nella classe regina per 5 anni, fino al termine della stagione 2000 con un bilancio complessivo di 4 vittorie ed altri 17 piazzamenti sul podio; in classifica generale sarà secondo nel motomondiale 1997 alle spalle di Mick Doohan e terzo nel motomondiale 1999.

Nel suo palmarès risultano anche due vittorie nella 8 Ore di Suzuka, nel 1995 in coppia con Aaron Slight e nel 1999 dividendo la moto con Alex Barros.

Oltre che alle competizioni del motomondiale, nel 2001 ha partecipato al campionato mondiale Superbike sempre con una Honda (la VTR1000 SP) del team ufficiale Castrol Honda, giungendo all'ottavo posto nella classifica finale ed ottenendo durante la stagione anche tre podi[1].

Dopo il ritiro dalle gare ha svolto il ruolo di collaudatore, sempre per la stessa casa motociclistica a cui è stato fedele per tutta la carriera. Nel motomondiale 2008, a quasi sette anni di distanza dalla sua ultima gara, gli è stata assegnata una wild card per gareggiare nella MotoGP in occasione del GP d'Italia. In questa corsa ha portato al debutto una nuova versione della Honda RC212V piazzandosi per una volta ancora in zona punti, al 14º posto.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

Classe 250Modifica

1989 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Honda 6 10[2] 28º
1990 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Honda Rit 0
1991 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Honda Rit 0
1992 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Honda 2 15[3] 13º
1993 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Honda 4 3 2 7 Rit Rit 2 6 5 11 7 9 Rit 120[4]
1994 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Honda 5 2 1 3 4 5 2 7 9 2 5 4 1 4 214[5]
1995 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Honda Rit 3 Rit 6 3 5 3 3 8 7 3 7 7 136[6]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 500Modifica

1996 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Honda Rit Rit 4 3 7 Rit 13 7 4 11 7 3 5 8 2 132[7]
1997 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Honda 10 3 3 Rit 2 3 12 5 2 2 2 Rit 6 1 4 197[8]
1998 Classe Moto                             Punti Pos.
500 Honda 2 Rit 7 NQ 8 4 7 2 9 2 106[9]
1999 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Honda 5 15 4 9 3 2 1 2 Rit 1 4 4 1 4 7 Rit 211[10]
2000 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Honda Rit 6 3 10 14 8 15 11 10 5 10 7 9 9 10 9 107[11] 11º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

MotoGPModifica

2008 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP Honda 14 2[12] 21º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2001 Moto                           Punti Pos.
Honda Rit Rit Rit Rit 2 AN 20 12 Rit 4 4 7 3 9 9 5 8 11 12 15 5 8 7 13 5 3 176
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN253035084 · NDL (ENJA00929684 · WorldCat Identities (EN253035084