Apri il menu principale
Tetsuya Harada
Tetsuya Harada 1993 Japanese GP.jpg
Tetsuya Harada nel 1993 al GP del Giappone
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1990 in classe 250
Stagioni dal 1990 al 2002
Mondiali vinti 1
Gare disputate 145
Gare vinte 17
Podi 55
Punti ottenuti 1546
Pole position 21
Giri veloci 21
 

Tetsuya Harada (Chiba, 14 giugno 1970) è un pilota motociclistico giapponese, campione del mondo della classe 250 nel 1993.

CarrieraModifica

Corse in moto fin da giovanissimo e nel 1988 divenne campione nazionale categoria junior nella classe 125. Nel 1990 venne notato dalla Yamaha, che lo fece esordire nel motomondiale nella classe 250 al Gran Premio del Giappone. Nello stesso anno fu vicecampione giapponese della 250, avvenimento confermato nel 1991 ma non nel 1992, anno in cui vinse il titolo nazionale.

Nel 1993 corse il campionato mondiale della "due e mezzo" vincendolo al termine di un duello con l'italiano Loris Capirossi: 197 punti e quattro primi posti per il nipponico, 193 lunghezze e tre successi per l'italiano. I duelli in pista generarono una forte rivalità tra i due.

L'annata seguente, costellata da tanti infortuni, lo vide lontano dalle posizioni di rilievo e soprattutto dalle vittorie, mentre nel 1995 tornò al successo nel Gran Premio di Spagna ed arrivò secondo in classifica generale alle spalle di Max Biaggi.

Nel 1996, dopo un inizio di stagione promettente (fu primo nel Gran Premio dell'Indonesia e secondo in Spagna ed in Malaysia), una serie di ritiri lo allontanarono dalla lotta per il titolo, facendogli chiudere la stagione all'ottavo posto.

Nel 1997 passò all'Aprilia ed in questa annata vinse tre gare (quelle disputate in Francia, Paesi Bassi e Germania) ed arrivò terzo nella graduatoria conclusiva.

Nel 1998 lottò ancora per la vittoria del titolo, ma nell'ultima gara una caduta causata da un contatto con Loris Capirossi lo privò della gioia mondiale: il nipponico si sentì defraudato e denunciò Capirossi alla giustizia sportiva, ma il pilota italiano venne successivamente assolto. Al termine di questa annata, Harada passò nella classe 500 ma dopo due stagioni (10º nel 1999 e 16º nel 2000) decise di ritornare nella 250.

Le tre vittorie ottenute in "due e mezzo" nella stagione 2001 e i 273 punti in classifica non gli bastarono a bissare il titolo del 1993: questa volta venne preceduto in classifica dal connazionale Daijirō Katō.

Nel 2002 venne ingaggiato dal team Pramac Honda Racing e fu iscritto in MotoGP con una Honda NSR500, ma una stagione sostanzialmente anonima, culminata con la 17ª piazza e con i 47 punti raggranellati, lo convinse a ritirarsi dall'agonismo.

Harada, insieme a Biaggi, Capirossi e Rossi, è stato uno dei piloti più rappresentativi dell'Aprilia, con cui corre in 250cc nel 1997 e 1998, con la stessa casa italiana corre nel 1999 e 2000 in 500cc e nel 2001 dove tornò competitivo rientrando in 250.

Ha ottenuto maggiori riscontri nella 250cc battagliando con avversari quali Biaggi, Capirossi, Jacque e Waldmann, inoltre è riuscito ad essere uno dei pochi piloti a vincere un titolo mondiale alla sua prima stagione completa in 250cc nel 1993.

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 250Modifica

1990 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Yamaha 7 9[1] 27º
1991 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Yamaha 6 10[2] 24º
1992 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Yamaha Rit 0
1993 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Yamaha 1 2 1 1 6 6 2 Rit 3 Rit 6 Rit 5 1 197[3]
1994 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Yamaha NP 9 7 Rit 7 Rit 2 8 4 Rit 3 3 5 109[4]
1995 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Yamaha 2 2 4 1 2 2 NP 5 2 2 5 2 2 220[5]
1996 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Yamaha 2 1 Rit 2 6 3 10 Rit NP Rit 9 Rit 104[6]
1997 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Aprilia 2 3 2 Rit 17 1 1 5 1 2 2 3 4 4 5 235[7]
1998 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Aprilia 4 1 Rit 3 1 1 Rit 2 1 1 10 2 Rit Rit 200[8]
2001 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Aprilia 2 3 2 2 1 2 24 18 3 1 3 2 1 2 2 6 273[9]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 500Modifica

1999 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Aprilia 13 Rit Rit 3 4 4 11 3 7 5 13 11 Rit 15 12 11 104[10] 10º
2000 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Aprilia Rit 12 Rit 11 10 Rit 9 12 Rit Rit 14 14 Rit 13 13 14 38[11] 16º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

MotoGPModifica

2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Honda 11 12 10 Rit 10 13 13 11 Rit 15 10 13 15 Rit 14 14 47[12] 17º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN253030091 · NDL (ENJA00906225 · WorldCat Identities (EN253030091