Quentin Halys

tennista francese (1996-)

Quentin Halys (Bondy, 26 ottobre 1996) è un tennista francese. Ha vinto in carriera alcuni tornei Challenger e ITF sia in singolare che in doppio. I suoi migliori ranking ATP sono stati il 61º posto in singolare nel gennaio 2023, e il 129º in doppio nell'ottobre 2022.

Quentin Halys
Quentin Halys nel 2022
Nazionalità Bandiera della Francia Francia
Altezza 191 cm
Peso 85 kg
Tennis
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 22-48 (31.43%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 61º (16 gennaio 2023)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 2T (2016, 2024)
Bandiera della Francia Roland Garros 2T (2016)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 3T (2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 1T (2021, 2022, 2023)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 10-27 (27.03%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 129º (3 ottobre 2022)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 1T (2023)
Bandiera della Francia Roland Garros 3T (2019)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 1T (2016, 2022)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 3T (2022)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2023

Tra gli juniores ha vinto il torneo di doppio all'Open di Francia 2014 in coppia con Benjamin Bonzi e ha disputato altre due finali del Grande Slam in doppio e una in singolare. Ha raggiunto il 3º posto nel ranking mondiale juniores nel marzo 2014.

Carriera modifica

Juniores modifica

Ha raggiunto 4 finali del Grande Slam tra gli juniores, 3 in doppio e una in singolare, vincendo il torneo di doppio all'Open di Francia 2014 in coppia con Benjamin Bonzi, raggiungendo la 3ª posizione nel ranking mondiale di categoria.

Nel 2010 vince il torneo internazionale Under-14 Les Petits As che si tiene ogni anno in Francia. Nel 2011 gioca la Coppa Davis Junior con la Francia, che si piazza al terzo posto. Nel 2012 gioca tutti e quattro gli Slam, senza mai superare il terzo turno in singolare, mentre in doppio disputa la semifinale agli Australian Open. Nel 2013 gioca in coppia con Frederico Ferreira Silva la finale di doppio juniores agli US Open e vengono sconfitti da Kamil Majchrzak e Martin Redlicki.

Nel 2014 perde assieme a Johan Sébastien Tatlot la finale di doppio agli Australian Open, mentre vince insieme a Bonzi l'Open di Francia. Disputa anche la finale in singolare agli US Open di quell'anno e viene sconfitto da Omar Jasika in tre set.

2015- 2016, inizi tra i professionisti, titolo challenger modifica

Gioca il suo primo incontro del circuito ATP nel 2015 a Nizza perdendo da James Duckworth. I primi incontri del Grande Slam sono all'Open di Francia 2015, perso contro Rafael Nadal, e l'anno successivo al primo turno degli Australian Open supera Ivan Dodig ed esce di scena al secondo turno per mano di Novak Đoković. A fine aprile vince il suo primo torneo Challenger a Tallahassee, battendo in finale al terzo set Frances Tiafoe. Alla sua seconda esperienza al Roland Garros supera al primo turno Chung Hyeon e viene eliminato da Pablo Cuevas. A ottobre raggiunge la finale del torneo Challenger di Fairfield e perde contro Santiago Giraldo.

2017-2018, successi nei Challenger modifica

Inizia la stagione 2017 vincendo il titolo in doppio al Challenger di Noumea insieme a Tristan Lamasine. Su invito gioca i seguenti Australian Open dove viene fermato subito da Sam Querrey in quattro set. Al Challenger di Bergamo viene battuto in due set in finale da Jerzy Janowicz. Nella finale di Anning cede invece a Janko Tipsarević in tre set. All'Open di Francia viene eliminato al primo turno in cinque set da Marco Trungelliti, ma si rifà con la vittoria a luglio nel torneo di doppio al Guzzini Challenger di Recanati in coppia con Jonathan Eysseric.

Nel 2018 approda per la prima volta al tabellone principale di un Grande Slam vincendo i turni di qualificazione, e cede al tie-break del quinto set contro Casper Ruud. A febbraio vince il suo secondo Challenger a Quimper battendo in semifinale Stefanos Tsitsipas e in finale Alexey Vatutin per 6–3, 7–6. Ad aprile sconfigge nettamente Calvin Hemery in finale sulla terra rossa indoor di Nanchang. Rifiuta la wild-card per il tabellone principale dell'Open di Francia, sostenendo di non essere sufficientemente competitivo,[1] e perde da Andrea Collarini nel primo turno di qualificazioni. Arriva in finale all'Istanbul e perde contro Corentin Moutet.

2019- 2020, due titoli Challenger in doppio modifica

Nel 2019 l'unico risultato in singolare degno di nota è la finale raggiunta ad Aix-en-Provence, persa da Pablo Cuevas, mentre vince due titoli in doppio con Grégoire Barrère a Bordeaux e a Ismaning in coppia con Tristan Lamasine. Al Roland-Garros viene sconfitto in tre set da Kei Nishikori, nº 7 del mondo. Nel 2020 fa due apparizioni nei tornei del Grande Slam ed esce al primo turno sia agli Australian Open che al Roland Garros, sconfitto in entrambi i casi in cinque set, rispettivamente da Filip Krajinović e Marcos Giron

2021, due finali Challenger in singolare, due titoli Challenger in doppio modifica

Nel 2021 perde la finale nei Challenger di Forlì, contro Mats Moraing, e di Porto un mese dopo contro Altuğ Çelikbilek. In doppio vince il Challenger di Biella con Lamasine e quello di Mouilleron-le-Captif con Eysseric.

2022, tre titoli Challenger, ingresso in top 100 modifica

Raggiunge la finale al Challenger di Forlì e perde contro Pavel Kotov. A fine febbraio vince il Challenger di Pau battendo in finale Vasek Pospisil per 4–6, 6–4, 6–3, ottenendo il suo primo titolo dal 2018 e il quarto in carriera. Continua il buon momento raggiungendo la finale anche nei successivi due Challenger, perde quella di Torino da Moraing e vince in rimonta contro Ričardas Berankis quella di Lille. A inizio di maggio grazie alla vittoria in finale ad Aix-en-Provence sul connazionale Hemery, entra per la prima volta nella top 100 ATP. Viene fermato da Alexei Popyrin nella finale di Bordeaux e sul finire della stagione da Barrere in quella di Orleans. Partecipa per la prima volta in carriera a Wimbledon e sconfigge Benoît Paire in quattro set, prima di perdere contro Nikoloz Basilašvili al secondo turno. A ottobre vince il titolo sul sintetico indoor dell'Ismaning Challenger sconfiggendo il tedesco Max Hans Rehberg.

Statistiche modifica

Aggiornate al 4 luglio 2023.

Tornei minori modifica

Singolare modifica

Vittorie (12) modifica
Legenda tornei minori
Challenger (7)
Futures (5)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 1º maggio 2016   Tallahassee Tennis Challenger, Tallahassee Terra verde   Frances Tiafoe 6(6)–7, 6-4, 6-2
2. 4 febbraio 2018   Open de Bretagne, Quimper Cemento (i)   Alexey Vatutin 6-3, 7–6(1)
3. 22 aprile 2018   ATP Challenger China International Nanchang, Nanchang Terra rossa (i)   Calvin Hemery 6-3, 6-2
4. 27 febbraio 2022   Teréga Open Pau-Pyrénées, Pau Cemento (i)   Vasek Pospisil 4-6, 6-4, 6-3
5. 27 marzo 2022   Play In Challenger Lille, Lilla Cemento (i)   Ričardas Berankis 4-6, 7–6(4), 6-4
6. 16 ottobre 2022   Ismaning Challenger, Ismaning Sintetico (i)   Max Hans Rehberg 7–6(6), 6-3
7. 24 giugno 2023   Internationaux de Tennis de Blois, Blois Terra rossa   Kyrian Jacquet 4-6, 6-2, 2-0 rit.
Finali perse (14) modifica
Legenda tornei minori
Challenger (11)
Futures (3)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 16 ottobre 2016   Fairfield Challenger, Fairfield Cemento   Santiago Giraldo 6-4, 4-6, 2-6
2. 26 febbraio 2017   Internazionali di Tennis di Bergamo, Bergamo Cemento (i)   Jerzy Janowicz 4-6, 4-6
3. 30 aprile 2017   Kunming Open, Anning Terra rossa   Janko Tipsarević 7–6(5), 3-6, 4-6
4. 16 settembre 2018   Istanbul Challenger, Istanbul Cemento   Corentin Moutet 3-6, 4-6
5. 12 maggio 2019   Open du Pays d'Aix, Aix-en-Provence Terra rossa   Pablo Cuevas 5-7, 6-3, 2-6
6. 20 giugno 2021   Internazionali di Tennis Città di Forlì, Forlì Terra battuta   Mats Moraing 6-3, 1-6, 5-7
7. 4 luglio 2021   Porto Open, Porto Cemento   Altuğ Çelikbilek 2-6, 1-6
8. 23 gennaio 2022   Città di Forlì III, Forlì Cemento (i)   Pavel Kotov 5-7, 7–6(5), 3-6
9. 6 marzo 2022   Torino Challenger, Torino Cemento (i)   Mats Moraing 6(11)–7, 3-6
10. 15 maggio 2022   BNP Paribas Primrose, Bordeaux Terra rossa   Alexei Popyrin 6-2, 6(5)–7, 6(4)–7
11. 2 ottobre 2022   Open d'Orleans, Orléans Cemento (i)   Grégoire Barrère 6-4, 4-6, 4-6

Doppio modifica

Vittorie (10) modifica
Legenda tornei minori
Challenger (7)
Futures (3)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 6 gennaio 2017   Internationaux de Nouvelle-Calédonie, Nouméa Cemento   Tristan Lamasine   Adrián Menéndez Maceiras
  Stefano Napolitano
7–6(9), 6-1
2. 8 luglio 2017   Guzzini Challenger, Recanati Cemento   Jonathan Eysseric   Julian Ocleppo
  Andrea Vavassori
6(3)–7, 6-4, [12-10]
3. 4 maggio 2019   Primrose Bordeaux, Bordeaux Terra rossa   Grégoire Barrère   Romain Arneodo
  Hugo Nys
6-4, 6-1
4. 19 ottobre 2019   Ismaning Challenger, Ismaning Sintetico (i)   Tristan Lamasine   Maxime Cressy
  James Cerretani
6-3, 7-5
5. 13 marzo 2021   Biella Challenger Indoor III, Biella Cemento (i)   Tristan Lamasine   Denys Molčanov
  Sergiy Stakhovsky
6-1, 2-0 rit.
6. 9 ottobre 2021   Internationaux de Tennis de Vendée, Mouilleron-le-Captif Cemento (i)   Jonathan Eysseric   David Pel
  Aisam-ul-Haq Qureshi
4-6, 7–6(5), [10-8]
7. 12 febbraio 2022   Challenger La Manche, Cherbourg Cemento (i)   Jonathan Eysseric   Hendrik Jebens
  Niklas Schell
7–6(6), 6-2
Finali perse (6) modifica
Legenda tornei minori
Challenger (3)
Futures (3)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 1º ottobre 2016   Tiburon Challenger, Tiburon Cemento   Dennis Novikov   Matt Reid
  John-Patrick Smith
1-6, 2-6
2. 10 novembre 2018   Internationaux de Tennis de Vendée, Mouilleron-le-Captif Cemento (i)   Romain Arneodo   Sander Gillé
  Joran Vliegen
3-6, 6-4, [2-10]
3. 26 marzo 2022   Play In Challenger Lille, Lilla Cemento (i)   Jonathan Eysseric   Viktor Durasovic
  Patrik Niklas-Salminen
5-7, 6(1)–7

Risultati in progressione modifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare modifica

Torneo 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021 2022 2023 V–S
Tornei Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A A 2T 1T 1T Q1 1T 1T Q2 1T 1-6
  Roland Garros, Parigi Q2 Q1 1T 2T 1T Q1 1T 1T Q3 1T 1T 1-7
  Wimbledon, Londra A A A Q3 Q2 Q1 Q2 ND Q1 2T 1-1
  US Open, New York A A A Q2 Q1 Q1 Q1 A 1T 1T 0-2
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 0-1 2-2 0-2 0-1 0-1 0-2 0-2 1-3 0-2 3-16
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-0 Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio modifica

Torneo 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021 2022 2023 V–S
Tornei Grande Slam
  Australian Open, Melbourne A A A A A A A A A A 1T 0-1
  Roland Garros, Parigi A A 1T 2T 2T A 3T 1T 1T 1T A 4-7
  Wimbledon, Londra A A A 1T A A A ND A 1T 0-2
  US Open, New York A A A A A A A A A 3T 2-1
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 0-1 1-2 1-1 0-0 2-1 0-1 0-1 2-3 0-1 6-11
Giochi Olimpici
  Giochi Olimpici Non disputati A Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte Non disputati 0-0 Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio misto modifica

Nessuna Partecipazione

Note modifica

  1. ^ (FR) Frank Ramella, Quentin Halys: "Non c'è verità", su lequipe.fr, L'Equipe, 22 maggio 2019. URL consultato il 29 gennaio 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica