Apri il menu principale
Lassana Diarra
Lassana Diarra 2014.jpg
Lass Diarra con la maglia della Lokomotiv Mosca nel 2014
Nazionalità Francia Francia
Altezza 173 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 21 febbraio 2019
Carriera
Giovanili
2003-2004 Le Havre
Squadre di club1
2004-2005 Le Havre29 (0)
2005-2007 Chelsea13 (0)
2007-2008 Arsenal7 (0)
2008-2009 Portsmouth24 (1)
2009-2012 Real Madrid87 (1)
2012-2013 Anži18 (0)
2013-2014 Lokomotiv Mosca 17 (1)
2015-2017 Olympique Marsiglia37 (1)
2017-2018 Al-Jazira5 (0)
2018-2019 Paris Saint-Germain13 (0)
Nazionale
2005-2006 Francia Francia U-2118 (0)
2007-2016 Francia Francia34 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Portogallo 2006
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 luglio 2017

Lassana Diarra, noto anche con il diminutivo Lass (Parigi, 10 marzo 1985), è un ex calciatore francese, di origini maliane, centrocampista.

Indice

BiografiaModifica

In Spagna era noto come Lass, per non confonderlo con Mahamadou Diarra, suo compagno di squadra nel Real Madrid fino al 2010.

Caratteristiche tecnicheModifica

Mediano con attitudine difensiva è abile nel contrastare e recuperare palla, dotato di buon senso della posizione, all'occorrenza può giocare sulla fascia destra in una difesa a 4.

CarrieraModifica

ClubModifica

Esordi e ChelseaModifica

Ha cominciato la propria carriera nel Le Havre, in Ligue 2. Grazie alle sue ottime prestazioni viene convocato nella Nazionale francese Under-21, attirando su di sé l'interesse di molti club, tra cui il Chelsea che individua l'erede di Makélélé. Nel luglio 2005 viene ingaggiato dal club londinese per una cifra poco inferiore ai 5 milioni di euro.[1]

Nonostante le premesse, fa il suo esordio con la maglia dei Blues solo nell'ottobre 2005 nell'incontro valido per la UEFA Champions League contro gli spagnoli del Betis Siviglia. Trova continuità di prestazioni giocando con la squadra riserve, per poi esordire in campionato nel febbraio 2006, subentrando al connazionale Claude Makélélé nel match contro il Liverpool, perso da questi ultimi per 2-0.

Al termine della sua prima stagione in Inghilterra viene nominato come miglior giovane del Chelsea malgrado l'esiguo numero di presenze, solamente 7 apparizioni, di cui solo quattro in campo dal primo minuto, complessivamente tra Premier League, FA Cup ed UEFA Champions League.

Nella stagione 2006-2007 viene impiegato con maggiore frequenza, nonostante sia stato costretto ad adattarsi nell'inconsueto ruolo di terzino destro, complici i vari infortuni della squadra allenata allora da José Mourinho.

Arsenal e PortsmouthModifica

Ad un anno dalla scadenza del suo contratto[2] il 31 agosto 2007 viene acquistato dall'Arsenal per 2,9 milioni di euro, fortemente voluto dall'allenatore della squadra londinese Wenger, che lo definì come un giocatore in grado di ricoprire svariati ruoli all'interno del campo,[3] Decide di vestire la maglia numero 8 lasciata libera dall'addio dell'idolo della tifoseria Fredrik Ljungberg passato al West Ham.[4]

Con i Gunners debutta contro il Newcastle giocando per tutti i novanta minuti. Il suo minutaggio diminuì progressivamente, complice l'esplosione del centrocampista francese Mathieu Flamini.[5]

Il 17 gennaio 2008 è stato ceduto al Portsmouth per 7 milioni di euro. Diventa un punto fermo della squadra allenata da Harry Redknapp, conquistando alla prima stagione con il Pompey una Coppa d'Inghilterra da protagonista.

Real MadridModifica

 
Diarra affronta Lionel Messi durante un Real Madrid-Barcellona del dicembre 2011.

Dopo un anno con la squadra britannica, il 21 dicembre 2008 il club di Portsmouth annuncia di aver accettato l'offerta di 20 milioni di euro dal Real Madrid.[6] Con le "Merengues" viene subito impiegato da titolare, facendo il suo esordio contro i valenciani del Villarreal, match vinto dai madrileni per uno a zero.

Dopo aver vestito la maglia numero 6, lasciata libera dal maliano Mahamadou Diarra, l'anno successivo vede assegnatagli la gloriosa numero 10, appartenuta in precedenza a Wesley Sneijder. Segna la sua prima rete con il club spagnolo alla prima di campionato della stagione 2009-2010 contro il Deportivo de La Coruña, marcatura decisiva ai fini del risultato finale.

Esperienze in RussiaModifica

 
Diarra in azione con la maglia dell'Anži nel 2012.

Il 1º settembre 2012 viene ufficializzato il passaggio del mediano francese ai russi dell'Anži per 5 milioni di euro.[7] Qui gioca in tutto 28 partite e segna 1 gol tra campionato, Coppa di Russia e Europa League

Il 20 agosto 2013 si trasferisce alla Lokomotiv Mosca per 12 milioni di euro firmando un contratto da 6 milioni l'anno scegliendo di indossare la maglia numero 85. Mette insieme 17 presenze e 1 rete in campionato e già il 31 agosto 2014 si sarebbe liberato dalla squadra russa ma tuttora è in corso un contenzioso simile al caso Mutu post-Chelsea.[8]

Olympique MarsigliaModifica

Il 24 luglio 2015 viene reso noto il suo trasferimento all'Olympique Marsiglia, con cui firma un quadriennale.[9] Il 14 febbraio 2017, dopo aver giocato un anno e mezzo con il Marsiglia, rescinde consesualmente il suo contratto.[10]

Al-JaziraModifica

Il 18 luglio viene ingaggiato dall’Al-Jazira.[11] Il 24 dicembre dopo appena 5 partite disputate in campionato rescinde consensualmente il contratto.[12]

Paris Saint-GermainModifica

Il 22 gennaio 2018 firma un contratto della durata di 18 mesi con il Paris Saint-Germain.[13] Il 19 febbraio 2019 rescinde il contratto che lo legava alla squadra francese, dando addio anche al calcio giocato.

NazionaleModifica

Diarra è stato convocato 8 volte nella nazionale francese Under-21, mentre con la nazionale maggiore ha esordito nella partita tra Lituania-Francia del 24 marzo 2007, valida per le qualificazioni ad Euro 2008.

Non viene convocato dal CT Domenech per i Mondiali di Sudafrica 2010 poiché colpito da un'anemia falciforme. Nell'ottobre 2015 viene convocato dopo più di cinque anni dall'ultima partita in nazionale dal C.T. Deschamps per la partita amichevole contro l'Armenia.

Il 13 novembre 2015, mentre era impegnato nell'amichevole giocata allo Stade de France contro la Germania, Diarra ha subito la perdita della cugina, Asta Diakité, perita negli attacchi terroristici avvenuti a Parigi proprio in quegli istanti.[14]

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia,[15] ma non può parteciparvi per infortunio e viene sostituito da Morgan Schneiderlin.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 26 agosto 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005   Le Havre L2 29 0 CF+CdL 0+0 0 - - - - - - 29 0
2005-2006   Chelsea PL 3 0 FACup+CdL 2+0 0 UCL 2 0 - - - 7 0
2006-2007 PL 10 0 FACup+CdL 4+3 0 UCL 5 0 CS 1 0 23 0
ago. 2007 PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL 0 0 CS 1 0 1 0
Totale Chelsea 13 0 9 0 7 0 2 0 31 0
2007-gen. 2008   Arsenal PL 7 0 FACup+CdL 0+3 0 UCL 3 0 - - - 13 0
gen.-giu. 2008   Portsmouth PL 12 1 FACup+CdL 5+0 1+0 - - - - - - 17 2
2008-gen. 2009 PL 12 0 FACup+CdL 0+0 0 CU 2 1 CS 1 0 15 1
Totale Portsmouth 24 1 5 1 2 1 1 0 32 3
gen.-giu. 2009   Real Madrid PD 19 0 CR 0 0 UCL 2 0 - - - 21 0
2009-2010 PD 23 1 CR 1 0 UCL 6 0 - - - 30 1
2010-2011 PD 26 0 CR 3 0 UCL 10 0 - - - 39 0
2011-2012 PD 17 0 CR 4 0 UCL 4 0 SS 0 0 25 0
ago.-set. 2012 PD 2 0 CR 0 0 UCL 0 0 SS 0 0 2 0
Totale Real Madrid 87 1 8 0 22 0 0 0 117 1
2012   Anži PL 14 0 CR 3 1 UEL 7 0 - - - 24 1
2013 PL 4 0 CR 0 0 UEL 0 0 - - - 4 0
Totale Anži 18 0 3 1 7 0 - - 28 1
ago. 2013   Lokomotiv Mosca PL 17 1 CR 0 0 UEL 0 0 - - - 17 1
2014 PL 0 0 CR 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Lokomotiv Mosca 17 1 0 0 0 0 - - 17 1
ago.2015-2016   O. Marsiglia L1 26 1 CF+CdL 2+1 0 UEL 4 0 - - - 33 1
2016-feb. 2017 L1 3 0 CF+CdL 0+0 0 - - - - - - 3 0
Totale O. Marsiglia 29 1 3 0 4 0 - - 36 1
2017-gen. 2018   Al-Jazira PL 5 0 EEC 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2018   Paris Saint-Germain L1 10 0 CF+CdL 2+2 0 UCL 1 0 - - - 15 0
2018-feb. 2019 L1 3 0 CF+CdL 0+0 0 UCL 0 0 SF 1 0 4 0
Totale Paris Saint-Germain 13 0 4 0 1 0 1 0 19 0
Totale carriera 242 4 35 2 46 1 4 0 327 7

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-3-2007 Kaunas Lituania   0 – 1   Francia Qual. Euro 2008 -   79’
28-3-2007 Saint-Denis Francia   1 – 0   Austria Amichevole -
2-6-2007 Saint-Denis Francia   2 – 0   Ucraina Qual. Euro 2008 -   81’
8-9-2007 Milano Italia   0 – 0   Francia Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Parigi Francia   0 – 1   Scozia Qual. Euro 2008 -
13-10-2007 Tórshavn Fær Øer   0 – 6   Francia Qual. Euro 2008 -   73’
17-10-2007 Nantes Francia   2 – 0   Lituania Qual. Euro 2008 -   70’
16-11-2007 Saint-Denis Francia   2 – 2   Marocco Amichevole -
21-11-2007 Kiev Ucraina   2 – 2   Francia Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Málaga Spagna   1 – 0   Francia Amichevole -
27-5-2008 Grenoble Francia   2 – 0   Ecuador Amichevole -
31-5-2008 Tolosa Francia   0 – 0   Paraguay Amichevole -   46’
3-6-2008 Saint-Denis Francia   1 – 0   Colombia Amichevole -   65’
20-8-2008 Göteborg Svezia   2 – 3   Francia Amichevole -   31’
6-9-2008 Vienna Austria   3 – 1   Francia Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Saint-Denis Francia   2 – 1   Serbia Qual. Mondiali 2010 -
11-2-2009 Marsiglia Francia   0 – 2   Argentina Amichevole -
28-3-2009 Kaunas Lituania   0 – 1   Francia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Saint-Denis Francia   1 – 0   Lituania Qual. Mondiali 2010 -
5-6-2009 Lione Francia   1 – 0   Turchia Amichevole -
12-8-2009 Tórshavn Fær Øer   0 – 1   Francia Qual. Mondiali 2010 -
5-9-2009 Saint-Denis Francia   1 – 1   Romania Qual. Mondiali 2010 -
9-9-2009 Belgrado Serbia   1 – 1   Francia Qual. Mondiali 2010 -   79’
10-10-2009 Guingamp Francia   5 – 0   Fær Øer Qual. Mondiali 2010 -   90+4’
14-11-2009 Dublino Irlanda   0 – 1   Francia Qual. Mondiali 2010 -
18-11-2009 Saint-Denis Francia   1 – 1 dts   Irlanda Qual. Mondiali 2010 -
3-3-2010 Saint-Denis Francia   0 – 2   Spagna Amichevole -
11-8-2010 Oslo Norvegia   2 – 1   Francia Amichevole -   46’
8-10-2015 Nizza Francia   4 – 0   Armenia Amichevole -
13-11-2015 Saint-Denis Francia   2 – 0   Germania Amichevole -   80’
17-11-2015 Londra Inghilterra   2 – 0   Francia Amichevole -   57’
25-3-2016 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 3   Francia Amichevole -   46’
29-3-2016 Saint-Denis Francia   4 – 2   Russia Amichevole -
30-5-2016 Nantes Francia   3 – 2   Camerun Amichevole -   46’
Totale Presenze 34 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Chelsea: 2005
Chelsea: 2005-2006
Chelsea: 2006-2007
Chelsea: 2006-2007
Portsmouth: 2007-2008
Real Madrid: 2010-2011
Real Madrid: 2011-2012
Real Madrid: 2012
Paris Saint-Germain: 2017-2018
Paris Saint-Germain: 2017-2018
Paris Saint-Germain: 2017-2018
Paris Saint-Germain: 2018

NoteModifica

  1. ^ Chelsea FC Official Transfer Statement Archiviato il 2 giugno 2008 in Internet Archive.
  2. ^ L'Equipe – Arsenal piste Lassana Diarra, su lequipe.fr.
  3. ^ Arsenal sign Lassana Diarra from Chelsea, su arsenal.com.
  4. ^ (EN) Arsenal sign Lassana Diarra from Chelsea, Arsenal.com, 31 agosto 2007.
  5. ^ Lassana Diarra: I want to leave Arsenal (XML), su telegraph.co.uk, 6 dicembre 2007.
  6. ^ Calciomercato - L'affare è concluso: Diarra al Real Madrid
  7. ^ Comunicado Oficial: Lass, su realmadrid.com, 1º settembre 2012.
  8. ^ ESCLUSIVA TMW - Diarra-Inter, il precedente Mutu fa sperare i nerazzurri
  9. ^ Ufficiale: Marsiglia, arriva il centrocampista Lassana Diarra, tuttomercatoweb.com, 24 luglio 2015.
  10. ^ Ufficiale: Olympique Marsiglia, rescissione consensuale con Diarra, tuttomercatoweb.com, 14 febbraio 2017.
  11. ^ Ufficiale: Lassana Diarra firma con l'Al Jazira, tuttomercatoweb.com, 18 luglio 2017.
  12. ^ editore=, 24 dicembre 2017.
  13. ^ PSG, Lassana Diarra supera le visite mediche: 18 mesi di contratto, tuttomercatoweb.com, 22 gennaio 2018.
  14. ^ Attentati Parigi, Diarra: "Colpito dalla tragedia, mia cugina tra le vittime", gazzetta.it, 14 novembre 2015. URL consultato il 15 novembre 2015.
  15. ^ La liste pour l'Euro 2016 dévoilée !, fff.fr, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica