Marc VDS Racing è una squadra motociclistica con sede in Belgio, che partecipa nelle competizioni del motomondiale. Ha precedentemente gareggiato in molti campionati di corse automobilistiche, come la Blancplain Endurance Series e il Campionato mondiale FIA GT1 .

Marc VDS Racing
Motociclismo
PaeseBandiera del Belgio Belgio
Nome completoElf Marc VDS Racing
CategorieMoto2
SedeGosselies
Team managerMarc van der Straeten
Piloti nel 2023
Moto214 Bandiera dell'Italia - Tony Arbolino
22 Bandiera del Regno Unito - Sam Lowes
Moto nel 2023Kalex Moto2 (Moto2)
Pneumatici nel 2023Dunlop (Moto2)
Campioni del Mondo
Moto22014 - Bandiera della Spagna Esteve Rabat
2017 - Bandiera dell'Italia Franco Morbidelli

2019 - Bandiera della Spagna Álex Márquez

Storia modifica

Corse automobilistiche modifica

 
La Ford GT del team impegnata nel Blancpain Endurance Series nel 2011.

La scuderia Marc VDS Racing è di proprietà del belga, Marc-Oswald van der Straten-Ponthoz, discendente del fondatore della birreria Stella Artois[1]. La società ha sede in Belgio, nella città di Gosselies nel distretto di Vallonia. Il team nei primi anni 2000 partecipa alla serie Belcar ovvero il campionato GT belga supportato dal marchio Gillet.

Nel 2010 la scuderia belga partecipa al loro primo evento internazionale, la Rally Dakar con la Volkswagen Buggy TDI concludendo il raid al ventunesimo posto[2]. Nello stesso anno il team entra nel Campionato mondiale FIA GT1 partecipando alla prima edizione della serie con due Matech Ford GT. Marc VDS, inoltre, ha la possibilità di esordire nella 24 Ore di Le Mans nella classe GT[3]. Nel 2011 arrivano i primi risultati positivi nel mondiale FIA GT1, il team ottiene ben quattro vittore e conclude al sesto posto in classifica. Ritorna per il secondo anno consecutivo a Le Mans, questa volta nella classe LMP1 con la Lola-Aston Martin B09/60. L'equipaggio formato da Vanina Ickx, Bas Leinders e Maxime Martin ottiene il settimo posto nella classifica assoluta.

Dal 2011 al 2015 il team prende parte alla Blancplain Endurance Series, nel 2013 arriva il successo nella classifica team. In quel periodi arriva due volte secondo nella 24 Ore del Nürburgring (2013 e 2015) con la BMW Z4 GT3.

Il team belga nel nel 2014 partecipa anche alla NASCAR Whelen Euro Series ma dopo una sola stagione lascia la serie. Dopo il 2016 la Marc VDS Racing decide di lasciare le corse automobilistiche concertandosi solo sul Motomondiale.

Motomondiale modifica

Moto2 modifica

Esordisce nel motomondiale nel 2010 nella classe Moto2 con i piloti Scott Redding e Héctor Faubel, con motociclette Suter. Il britannico termina ottavo con due podi e lo spagnolo 26º. Nel 2011 Redding viene confermato e gli viene affiancato come compagno di team il finlandese Mika Kallio. Terminano rispettivamente 15º e 16º in campionato. Nel 2012 il team opta per un cambio di telaista, da Suter a Kalex. Nel 2014 il team si presenta ai nastri di partenza del mondiale Moto2 confermando Mika Kallio, affiancato dallo spagnolo Esteve Rabat. Proprio Rabat si laurea campione del mondo con 346 punti, il compagno di squadra Kallio conquista la seconda posizione nel mondiale. Per il team è il primo titolo nel motomondiale.[4] Nel 2015 Esteve Rabat rimane con il team in Moto2 per provare a difendere il titolo. A Rabat viene affiancato il pilota spagnolo Álex Márquez, campione del mondo Moto3 nel 2014 e fratello di Marc Márquez. Dopo il biennio 2015/2016, in cui è il francese Johann Zarco in forza al team Ajo Motorsport a vincere il titolo, nel 2017 il team torna a vincere un titoloː Franco Morbidelli si laurea campione del mondo con una gara d'anticipo, davanti a Lüthi, Oliveira e al compagno Álex Márquez.[5] Nel 2018 i piloti titolari sono Álex Márquez e il campione del mondo della Moto3 nel 2017, lo spagnolo Joan Mir.[6] Entrambi ottengono numerosi piazzamenti a podio chiudendo nelle prime posizioni in classifica mondiale. Nel 2019 la coppia di piloti è formata dal confermato Marquez e da Xavi Vierge. Proprio Marquez, grazie ad una sequenza di cinque vittorie nella parte centrale della stagione, ottiene il titolo di campione della Moto2.[7] Nel 2020 il team, che si shiera con Sam Lowes e Augusto Fernández, si posiziona al secondo posto in classifica a squadre. Lowes in particolare lotta per il titolo conquistando tre vittorie consecutive.[8] Nel 2021 il team, con la stessa coppia di piloti dell'anno precedente, si conferma al secondo posto della classifica a squadre e vince altri tre Gran Premi con Sam Lowes.[9]

Nel 2022 al confermato Lowes viene affiancato Tony Arbolino che nel GP delle Americhe ottiene la sua prima vittoria in Moto2.[10] Arbolino, con altre due vittorie nel finale di stagione chiude al quarto posto in classifica.[11] Sam Lowes nella gara inaugurale in Qatar ottiene un terzo posto. Dopo una serie di gare concluse anzitempo ritirandosi, torna sul podio al Gran Premio di Germania dopo essere partito dalla pole position. In seguito è costretto a saltare diversi eventi per infortunio e chiude al diciannovesimo posto.[12] La stagione si conclude al quinto posto in classifica a squadre.[11] Nel 2023, confermati i piloti dell'annata precedente, il team chiude al terzo posto nella classifica a squadre. Lowes al Gran Premio di Spagna fa siglare l'Hat trick conquistando pole, vittoria e giro più veloce,[13] mentre Arbolino rimane in corsa per il titolo fino a fine campionato.

MotoGP modifica

Nel 2015 il team fa il suo debutto in MotoGP con Scott Redding su Honda RC213V. In occasione del Gran Premio di Misano, pilota e team ottengono il primo podio in questa categoria.[14] Il campionato 2016 vede la promozione in MotoGP del pilota spagnolo Esteve Rabat proveniente dalla Moto2, a Rabat viene affiancato l'australiano Jack Miller. Il 26 giugno 2016, in occasione del Gran Premio d'Olanda ad Assen, il team ottiene la sua prima vittoria nella classe MotoGP proprio grazie a Jack Miller, che partiva diciottesimo sulla griglia di partenza, ma con una gara completamente stravolta dalla pioggia, riesce a tagliare il traguardo in prima posizione. Era dalla stagione 2006 che un pilota di un team non ufficiale, cosiddetto "team privato", non riusciva a vincere una gara della classe MotoGP, quando ad imporsi fu Toni Elías del team Gresini Racing nel Gran Premio del Portogallo ad Estoril.[15] Il 2017 vede la riconferma di Miller e Rabat come coppia di piloti titolari. Nel 2018 Franco Morbidelli diviene pilota titolare in MotoGP, il compagno di squadra è lo svizzero Thomas Lüthi secondo classificato della classe Moto2 del 2017. Morbidelli ottiene cinquanta punti risultando il miglior esordiente di categoria in stagione mentre Lüthi non ottiene punti.[16]

MotoE modifica

Dal 2019 partecipa anche alla nuova classe MotoE, con l'ex campione della 125 Mike Di Meglio. Il pilota francese disputa una stagione regolare terminando quasi sempre in zona punti. Chiude la stagione inaugurale di questa categoria al quinto posto tra i piloti con 63 punti, conquistando un terzo posto nella prima gara in Germania ed una vittoria in Austria.[17] Nel 2020 il confermato Di Meglio si posiziona quarto in campionato con due piazzamenti a podio.[18]

Mondiale Superbike modifica

Per la stagione 2024, il team, belga esordirà nel Campionato mondiale Superbike per la prima volta nella loro storia[19]. Il team scenderà in pista con la Ducati Panigale V4 guidata dal pilota britannico Sam Lowes[20].

Timeline modifica

Serie attuali
Superbike 2024-presente
Moto2 2010-presente
Serie conclusive
MotoE 2019-2020
MotoGP 2015-2018
NASCAR Whelen Euro Series 2014
Moto3 2013-2014
24 Ore del Nürburgring 2012-2015
Blancplain Endurance Series 2011-2015
Campionato mondiale FIA GT1 2010-2011
24 Ore di Le Mans 2010-2011
Rally Dakar 2010

Risultati corse automobilistiche modifica

Risultati FIA GT1 modifica

Anno Piloti Vettura # ABU
 
SIL
 
BRN
 
PAU
 
SPA
 
NÜR
 
ALG
 
NAV
 
INT
 
SAN
 
Punti Pos.
2010   Leinders
  Martin
Ford GT1 40 6 13 19 8 16 Rit 20 4 9 Rit Rit 11 Rit 5 3 5 11 5 3 Rit 62
  Palttala
  Kuppens (1-7)
  Bobbi (8-10)
41 Rit DN 18 10 18 15 22 14 14 15 12 17 19 15 12 10 20 15 15 Rit
Anno Piloti Vettura # ABU
 
ZOL
 
ALG
 
SAC
 
SIL
 
NAV
 
PAU
 
ORD
 
BEI
 
SAN
 
Punti Pos.
2011   Leinders
  Hennerici (1-9)
  Risatti (10)
Ford GT1 40 11 DN Rit 10 Rit 10 Rit 8 11 6 12 10 Rit 12 10 10 Rit Rit Rit 9 132
  Martin
  Makowiecki (1-2,4-5,7-8)
  Clairay (3, 10)
  Baguette (6, 9)
41 1 8 5 8 6 Rit 1 Rit NC Rit 3 4 5 6 1 1 Rit 4 15 11
Legenda

Risultati alla 24 Ore di Le Mans modifica

Anno Team Piloti Vettura Classe Giri Pos. Pos.
Cat.
2010   Marc VDS Racing Team   Eric de Doncker
  Bas Leinders
  Markus Palttala
Ford GT1 GT 26 Rit Rit
2011   Marc VDS Racing Team   Vanina Ickx
  Bas Leinders
  Maxime Martin
Lola-Aston Martin B09/60 LMP1 328

Risultati alla 24 Ore del Nürburgring modifica

Anno Team Piloti Vettura Classe Giri Pos. Pos.
Cat.
2012   Marc VDS Racing   Maxime Martin
  Bas Leinders
  Markus Palttala
BMW Z4 GT3 SP9 154
2013   Marc VDS Racing   Maxime Martin
  Andrea Piccini
  Yelmer Buurman
  Richard Göransson
BMW Z4 GT3 SP9 88
2014   BMW Sports Trophy
Team Marc VDS
  Maxime Martin
  Jörg Müller
  Uwe Alzen
  Marco Wittmann
BMW Z4 GT3 SP9 GT3 60 Rit Rit
  Bas Leinders
  Markus Palttala
  Nick Catsburg
  Dirk Adorf
60 Rit Rit
2015   BMW Sports Trophy
Team Marc VDS
  Maxime Martin
  Lucas Luhr
  Markus Palttala
  Richard Westbrook
BMW Z4 GT3 SP9 GT3 156
  Augusto Farfus
  Jörg Müller
  Nick Catsburg
  Dirk Adorf
155

Risultati Motomondiale modifica

Risultati in MotoGP modifica

I punti e il risultato finale sono la somma dei punti ottenuti da entrambi i piloti (diversamente dalla classifica costruttori) e il risultato finale si riferisce al team e non al costruttore.

Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2015 Honda RC213V B Scott Redding 13 Rit 9 13 Rit 11 7 13 Rit 13 12 6 3 12 10 11 11 15 84
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2016 Honda RC213V M Jack Miller 14 Rit NQ 17 Rit Rit 10 1 7 NP Inf 16 NP Inf Rit 10 8 14 87 11º
Esteve Rabat 15 9 13 18 Rit NP 14 11 16 14 10 15 17 Rit 14 16 18 17
Nicky Hayden 15
Anno Moto Gomme Piloti                                     Punti Pos.
2017 Honda RC213V M Jack Miller 8 9 10 Rit 8 15 Rit 6 15 14 Rit 16 6 13 Inf 7 8 7 117
Esteve Rabat 15 12 13 Rit 11 11 15 12 18 17 19 12 Rit 15 15 16 18 10
Hiroshi Aoyama 18
Anno Moto Gomme Piloti                                       Punti Pos.
2018 Honda RC213V M Franco Morbidelli 12 14 21 9 13 15 14 NP Inf 13 19 AN 12 11 14 11 8 12 Rit 50 11º
Stefan Bradl 16
Thomas Lüthi 16 17 18 Rit 16 Rit Rit 20 17 16 22 AN 22 17 20 20 16 16 Rit
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ (DE) Enrico Borghi, Marc van der Straten (VDS): Milliardär und Mäzen, su speedweek.com, 12 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Dakar 2010 risultati, su motorsport.com.
  3. ^ (EN) Marc VDS Racing at 24H Le Mans 2010, su dailymotion.com.
  4. ^ Moto2, Rabat campione del mondo, su repubblica.it, GEDI Gruppo Editoriale S.p.A., 26 ottobre 2014.
  5. ^ Moto2 Malesiaː vince Oliveira, Morbidelli campione del mondo, su corrieredellosport.it, Corriere dello Sport S.r.l., 29 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS — Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, su marcvds.com, Marc VDS. URL consultato il 19 marzo 2018.
  7. ^ Francesco Bagini, Moto2 e Moto3. Alex Marquez è Campione. Vittoria per Lorenzo Dalla Porta, su moto.it, CRM S.r.l., 3 novembre 2019.
  8. ^ Riccardo Guglielmetti, Moto2, Lowes domina in Arargona e si prende la vetta del Mondiale, su gpone.com, Buffer Overflow S.r.l., 25 ottobre 2020.
  9. ^ (EN) Moto2 2021 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 14 novembre 2021.
  10. ^ René Pierotti, MotoGP 2022. GP delle Americhe ad Austin, in Moto2 vince Tony Arbolino!, su moto.it, CRM S.r.l., 10 aprile 2022.
  11. ^ a b (EN) Moto2 2022 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 6 novembre 2022.
  12. ^ Bernardo Matias, Sam Lowes è stato escluso dal Gran Premio di Gran Bretagna Moto2 a causa di un infortunio, su motorcyclesports.net, Motorcycle Sports, 7 agosto 2022.
  13. ^ Paolo Ianieri, Moto2 GP Spagna: vittoria di Lowes. Acosta è 2° e aggancia in vetta Arbolino, 4°, su gazzetta.it, RCS MediaGroup S.p.A., 30 aprile 2023.
  14. ^ (EN) MotoGP 2015 Misano - Results Race (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 13 settembre 2015.
  15. ^ Niccolò de Carolis, MotoGP, Assen: vittoria storica per Miller, su sportmediaset.mediaset.it, RTI S.p.A., 26 giugno 2016.
  16. ^ (EN) MotoGP Valencia - 2018 Rookie of the Year Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 18 novembre 2018.
  17. ^ (EN) MotoE 2019 - World Cup Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 17 novembre 2019.
  18. ^ (EN) MotoE 2020 - World Cup Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 11 ottobre 2020.
  19. ^ Carlo Baldi, Il VDS Racing Team in SBK nel 2024, su moto.it, CRM S.r.l., 13 luglio 2023.
  20. ^ Marc VDS e Sam Lowes insieme nel WorldSBK nel 2024 con una Ducati, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 13 luglio 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo