I Remani sono una specie umanoide extraterrestre parzialmente telepatica dell'universo di Star Trek.

Breve storia dei RemaniModifica

Gli attuali abitanti del pianeta Remus sono una popolazione di schiavi. Non hanno un nome, solo la loro designazione "dottore", "ingegnere".

Sono i sopravvissuti del popolo che una volta era su Romulus, schiavizzato da dissidenti Vulcaniani che erano fuggiti dalla rigida disciplina di Surak e che in seguito sarebbero stati noti come Romulani.

L'utilizzo dei Remani durante la Guerra del DominioModifica

Durante il periodo della Guerra del Dominio, i Remani sono stati utilizzati come squadra di assalto per loro resistenza fisica e la loro abilità in combattimento.

Il colpo di Stato di ShinzonModifica

In data stellare 56844.9, un colpo di Stato guidato da Shinzon (in remano "Colui Che Ritorna") prende il potere del Senato Romulano con la carica di Pretore. Il golpe venne appoggiato dalla Tal Shiar, e da numerosi comandanti della Flotta Romulana. Egli tentò di utilizzare la sua nuova carica, e una nuova, potentissima astronave, costruita in una base segreta su Remus (equipaggiata con un generatore al Thalaron, una potentissima arma biogenica), per distruggere la Terra, e scatenare una guerra contro la Federazione.

Il tentativo di Shinzon viene tuttavia sventato dall'Enterprise del Capitano Jean-Luc Picard.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Star Trek: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Star Trek