Apri il menu principale
Shinobu Ōno
Shinobu Ohno in 2011.JPG
Shinobu Ōno con la maglia della Nazionale giapponese nel 2011
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 156 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Giovanili
1999 Nippon TV Beleza Under-18
Squadre di club1
2000-2010Nippon TV Beleza187 (136)
2011-2012INAC Kobe16 (12)
2013Olympique Lione5 (0)
2013non conosciuta Elfen Saitama8 (2)
2014Arsenal10 (0)
2015-INAC Kobe41 (11)
2018- Nojima Stella16 (2)
Nazionale
2002Giappone Giappone U-194 (3)*
2003-2016Giappone Giappone139 (40)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Londra 2012
FIFA Women's World Cup.svg Mondiali di calcio femminile
Oro Germania 2011
Argento Canada 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 ottobre 2016 (club)
7 marzo 2016 (nazionale, * solo incontri FIFA)

Shinobu Ōno (安藤 梢 Ōno Shinobu?), indicata anche con la grafia Shinobu Ohno, (Zama, 23 gennaio 1984) è una calciatrice giapponese, attaccante del Nojima Stella Kanagawa Sagamihara.

Con la maglia della nazionale giapponese ha conquistato il Mondiale di Germania 2011, la medaglia d'argento al torneo femminile delle Olimpiadi di Londra 2012 e raggiunto la finale di Mondiale di Canada 2015.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizia la carriera nelle giovanili dell'NTV Beleza, giocando prima nella formazione Under-18 per poi essere inserita in rosa dal 2000 nella formazione titolare. Con l'NTV Beleza gioca dieci stagioni durante le quali conquista il titolo di Campione del Giappone classificandosi al primo posto della Nadeshiko League Division 1, massimo livello del campionato giapponese di calcio femminile, sei Empress's Cup e due L. League Cup.

Nel 2011 decide di sottoscrivere un contratto con l'INAC Kobe Leonessa dove rimane per due stagioni vincendo il campionato e l'Empress's Cup in entrambi i tornei.

Dal 2013 decide di intraprendere una parentesi professionale all'estero, accordandosi prima con il Olympique Lione per giocare in Francia in Division 1 rimanendo una sola stagione, dove riesce a conquistare il suo primo titolo nazionale fuori del Giappone e una Coppa di Francia, per poi passare nel 2014 all'Arsenal per giocare nel campionato inglese di calcio femminile e in UEFA Women's Champions League, dove conquista una FA Women's Cup.

A fine anno considera conclusa la sua parentesi europea e ritorna in Giappone trovando un accordo nuovamente con l'INAC Kobe Leonessa.

NazionaleModifica

Ōno inizia ad essere convocata dalla federazione calcistica del Giappone fin dal 1999[senza fonte], venendo inserita nella rosa della formazione Under-19 impegnata nel Mondiale di Giappone 2002. Viene impiegata in tutti i quattro incontri giocati dalla propria nazionale; nella fase a gironi contribuisce al passaggio del turno siglando la doppietta con cui il 22 agosto 2002 il Giappone supera per 2-1 le avversarie della Danimarca, segnando la sua terza rete ai quarti di finale aprendo le marcature al 44' sulla Germania che, dopo essere riuscita a pareggiare in zona Cesarini, conclude a suo favore per 2-1 l'incontro eliminandola dal torneo casalingo.[1]

Passata alla nazionale maggiore, debutta il 12 gennaio 2003 nell'amichevole vinta per 1-0 che celebra il primo successo sugli Stati Uniti d'America.[2]

PalmarèsModifica

ClubModifica

NTV Beleza: 2000, 2001, 2002, 2005, 2006, 2007, 2008, 2010
INAC Kobe Leonessa: 2011, 2012
Olympique Lione: 2012-2013
NTV Beleza: 2000, 2004, 2005, 2007, 2008, 2009
INAC Kobe Leonessa: 2011, 2012
NTV Beleza: 2007, 2010
Olympique Lione: 2012-2013
Arsenal: 2013-2014
INAC Kobe Leonessa: 2012

NazionaleModifica

2011

IndividualeModifica

  • All Star Team
2011
  • Nadeshiko League Division 1
    • Miglior giocatrice: 2005, 2007, 2010
    • Capocannoniere: 2007, 2008, 2010, 2011
    • Migliori 11: 2001, 2002, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011

NoteModifica

  1. ^ FIFA, Shinobu Ohno.
  2. ^ (JA) Yoshinori Ebashi, 米国戦“初勝利”の背景にあるもの 日本女子代表 1−0 米国女子代表, su yahoo.co.jp, 6 marzo 2012. URL consultato il 26 agosto 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica