Eric Gerets

allenatore di calcio ed ex calciatore belga
Eric Gerets
Eric Gerets 2012 1 (cropped).jpg
Gerets nel 2012
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 182 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Termine carriera 1992 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1970-1971non conosciuta Rekem
1971-1983Standard Liegi318 (23)
1983-1984Milan13 (1)
1984-1985MVV12 (0)
1985-1992PSV200 (8)
Nazionale
1975-1991Belgio Belgio86 (2)
Carriera da allenatore
1992-1994RC Liégeois
1994-1997Lierse
1997-1999Club Bruges
1999-2002PSV
2002-2004Kaiserslautern
2004-2005Wolfsburg
2005-2007Galatasaray
2007-2009Olympique Marsiglia
2009-2010Al-Hilal
2010-2012Marocco Marocco
2012-2014Al-Duhail
2014-2015Al-Jazira
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Italia 1980
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 giugno 2018

Eric Maria Gerets (Rekem, 18 maggio 1954) è un allenatore di calcio ed ex calciatore belga, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Gerets giocò per il Rekem, lo Standard Liegi, il Milan (una fugace esperienza), il MVV Maastricht e il PSV, vincendo tra l'altro la Coppa dei Campioni 1987-1988, due campionati belgi, sei campionati olandesi e il premio come miglior giocatore del campionato belga (1982).

Con le sue 86 presenze è il secondo giocatore di sempre per numero di presenze con la nazionale belga (due gol segnati) con cui è arrivato secondo a Euro 1980 e quarto ai Mondiali 1986. Fu inoltre tra i convocati della Selezione Europea nella gara ufficiale della nazionale italiana del 25 febbraio 1981 allo Stadio Olimpico di Roma, il 383º incontro disputato dagli azzurri, organizzata per raccogliere fondi per le vittime del terremoto dell'Irpinia: la gara si concluse con la vittoria per 3-0 degli europei, dove Gerets giocò nel secondo tempo[1].

 
Gerets (a sinistra), con la maglia del Belgio, insegue l'italiano Tardelli nell'amichevole del 26 gennaio 1977.

Nel 1984 fu squalificato per due anni a causa del suo coinvolgimento in uno scandalo di corruzione che vide come protagonisti alcuni tesserati dello Standard Liegi.

AllenatoreModifica

Come allenatore, lavorò dal 1994 al '97 per Lierse, dal 1997 al '99 per il Club Bruges, dal 1999 a 2002 per il PSV, dal 2002 al '04 per il Kaiserslautern e, brevemente, nel 2004 per il Wolfsburg, prima di andare al Galatasaray dove rimase dal 2004 al 2007. Nella stagione 1996-1997 Gerets vinse il campionato belga col Lierse, ripetendosi nel 1998-1999 con il Club Brugge. Vinse il campionato olandese due volte (1999-2000 e 2000-2001) con il PSV Eindhoven. Nella stagione 2005-2006 vinse la Turkcell Premier Super League col Galatasaray. Nel marzo del 2007, il suo contratto è stato prolungato dal club; comunque il suo contratto è stato rescisso il 29 maggio dello stesso anno, dopo che il Galatasaray aveva chiuso soltanto al terzo posto in campionato.

Il 26 settembre 2007 è stato assunto dall'Olympique Marsiglia, col quale ha firmato un biennale. In due anni ha conquistato un 3º posto il primo anno e un 2º posto il secondo anno. Il 30 giugno 2009 gli subentra Didier Deschamps. Dal 1º luglio seguente al 13 novembre 2010 ha allenato l'Al Hilal.[2]

Il 5 luglio 2010 la FRMF annuncia sul proprio sito che Gerets sarà il nuovo allenatore del Marocco.[3] Dopo essere stato contestato dai tifosi e dalla stampa per i risultati disastrosi con la nazionale marocchina, è stato licenziato Sabato 15 settembre 2012 dalla FRMF. L'8 ottobre dello stesso anno ha firmato un contratto per allenare il Lekhwiya, club campione in carica del Qatar, sulla cui panchina ha sostituito l'algerino Djamel Belmadi, venendo esonerato il 9 maggio 2014. Il 15 maggio seguente sostituisce l'esonerato Walter Zenga all'Al-Jazira.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Belgio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-9-1975 Bruxelles Belgio   1 – 2   Germania Est Qual. Euro 1976 -
25-4-1976 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 0   Belgio Qual. Euro 1976 -
5-9-1976 Reykjavík Islanda   0 – 1   Belgio Qual. Mondiali 1978 -
10-11-1976 Liegi Belgio   2 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 1978 -
26-1-1977 Roma Italia   2 – 1   Belgio Amichevole -
26-10-1977 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 0   Belgio Qual. Mondiali 1978 -
16-11-1977 Belfast Irlanda del Nord   3 – 0   Belgio Qual. Mondiali 1978 -   43’
21-12-1977 Liegi Belgio   0 – 1   Italia Amichevole -
19-4-1978 Magdeburgo Germania Est   0 – 0   Belgio Amichevole -
20-9-1978 Lokeren Belgio   1 – 1   Norvegia Qual. Euro 1980 -   46’
11-10-1978 Lisbona Portogallo   1 – 1   Belgio Qual. Euro 1980 -
15-11-1978 Tel Aviv Israele   1 – 0   Belgio Amichevole -
28-3-1979 Anderlecht Belgio   1 – 1   Austria Qual. Euro 1980 -
2-5-1979 Vienna Austria   0 – 0   Belgio Qual. Euro 1980 -
12-9-1979 Oslo Norvegia   1 – 2   Belgio Amichevole -
26-9-1979 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 0   Belgio Amichevole -  
17-10-1979 Bruxelles Belgio   2 – 0   Portogallo Qual. Euro 1980 -
21-11-1979 Bruxelles Belgio   2 – 0   Scozia Qual. Euro 1980 -
19-12-1979 Glasgow Scozia   1 – 3   Belgio Qual. Euro 1980 -
27-2-1980 Bruxelles Belgio   5 – 0   Lussemburgo Amichevole -
18-3-1980 Bruxelles Belgio   2 – 0   Uruguay Amichevole -   46’
2-4-1980 Bruxelles Belgio   2 – 1   Polonia Amichevole -
6-6-1980 Bruxelles Belgio   2 – 1   Romania Amichevole -
12-6-1980 Torino Inghilterra   1 – 1   Belgio Euro 1980 - 1º turno -
15-6-1980 Milano Belgio   2 – 1   Spagna Euro 1980 - 1º turno 1
18-6-1980 Roma Italia   0 – 0   Belgio Euro 1980 - 1º turno -
22-6-1980 Roma Belgio   1 – 2   Germania Ovest Euro 1980 - Finale -
15-10-1980 Dublino Irlanda   1 – 1   Belgio Qual. Mondiali 1982 -
19-11-1980 Bruxelles Belgio   1 – 0   Paesi Bassi Qual. Mondiali 1982 -  
21-12-1980 Nicosia Cipro   0 – 2   Belgio Qual. Mondiali 1982 - cap.
18-2-1981 Bruxelles Belgio   3 – 2   Cipro Qual. Mondiali 1982 - cap.
25-3-1981 Bruxelles Belgio   1 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 1982 - cap.
29-4-1981 Parigi Francia   3 – 2   Belgio Qual. Mondiali 1982 -
14-10-1981 Rotterdam Paesi Bassi   3 – 0   Belgio Qual. Mondiali 1982 - cap.
16-12-1981 Valencia Spagna   2 – 0   Belgio Amichevole -   42’
24-3-1982 Bruxelles Belgio   4 – 1   Romania Amichevole - cap.   47’
28-4-1982 Bruxelles Belgio   2 – 1   Bulgaria Amichevole -
27-5-1982 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Belgio Amichevole -
13-6-1982 Barcellona Argentina   0 – 1   Belgio Mondiali 1982 - 1º turno - cap.
19-6-1982 Elche Belgio   1 – 0   El Salvador Mondiali 1982 - 1º turno - cap.
22-6-1982 Elche Belgio   1 – 1   Ungheria Mondiali 1982 - 1º turno - cap.   61’
22-9-1982 Monaco di Baviera Germania Ovest   0 – 0   Belgio Amichevole - cap.
6-10-1982 Bruxelles Belgio   3 – 0   Svizzera Qual. Euro 1984 - cap.
15-12-1982 Bruxelles Belgio   3 – 2   Scozia Qual. Euro 1984 - cap.
30-3-1983 Lipsia Germania Est   1 – 2   Belgio Qual. Euro 1984 - cap.   60’
27-4-1983 Bruxelles Belgio   2 – 1   Germania Est Qual. Euro 1984 - cap.
31-5-1983 Lussemburgo Belgio   1 – 1   Francia Amichevole - cap. [4]
21-9-1983 Bruxelles Belgio   1 – 1   Paesi Bassi Amichevole - cap.
12-10-1983 Glasgow Scozia   1 – 1   Belgio Qual. Euro 1984 - cap.
9-11-1983 Berna Svizzera   3 – 1   Belgio Qual. Euro 1984 - cap.   60’
11-9-1985 Cracovia Polonia   0 – 0   Belgio Qual. Mondiali 1986 -
16-10-1985 Anversa Belgio   1 – 0   Paesi Bassi Qual. Mondiali 1986 -
20-11-1985 Rotterdam Paesi Bassi   2 – 1   Belgio Qual. Mondiali 1986 -
19-2-1986 Elche Spagna   3 – 0   Belgio Amichevole - cap.
23-4-1986 Bruxelles Belgio   2 – 0   Bulgaria Amichevole -   46’
19-5-1986 Bruxelles Belgio   1 – 3   Jugoslavia Amichevole -   46’
3-6-1986 Città del Messico Messico   2 – 1   Belgio Mondiali 1986 - 1º turno -
8-6-1986 Toluca Belgio   2 – 1   Iraq Mondiali 1986 - 1º turno -
15-6-1986 León Belgio   4 – 3 dts   Unione Sovietica Mondiali 1986 - Ottavi di finale -   99’
22-6-1986 Puebla de Zaragoza Belgio   1 – 1 dts
(5 – 4 dtr)
  Spagna Mondiali 1986 - Quarti di finale -
25-6-1986 Città del Messico Argentina   2 – 0   Belgio Mondiali 1986 - Semifinale -
28-6-1986 Puebla de Zaragoza Belgio   2 – 4   Francia Mondiali 1986 - Finale 3º posto -
14-10-1986 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 6   Belgio Qual. Euro 1988 1   51’
19-11-1986 Bruxelles Belgio   1 – 1   Bulgaria Qual. Euro 1988 -   56’
4-2-1987 Braga Portogallo   1 – 0   Belgio Amichevole -
29-4-1987 Dublino Irlanda   0 – 0   Belgio Qual. Euro 1988 -
9-9-1987 Rotterdam Paesi Bassi   0 – 0   Belgio Amichevole -   46’
23-9-1987 Sofia Bulgaria   2 – 0   Belgio Qual. Euro 1988 -
14-10-1987 Glasgow Scozia   2 – 0   Belgio Qual. Euro 1988 -
16-11-1988 Bratislava Cecoslovacchia   0 – 0   Belgio Qual. Mondiali 1990 - cap.
15-2-1989 Lisbona Portogallo   1 – 1   Belgio Qual. Mondiali 1990 -
29-4-1989 Bruxelles Belgio   2 – 1   Cecoslovacchia Qual. Mondiali 1990 -
1-6-1989 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 5   Belgio Qual. Mondiali 1990 -
8-6-1989 Ottawa Canada   0 – 2   Belgio Amichevole -
6-9-1989 Bruxelles Belgio   3 – 0   Portogallo Qual. Mondiali 1990 -
11-10-1989 Basilea Svizzera   2 – 2   Belgio Qual. Mondiali 1990 -
21-2-1990 Bruxelles Belgio   0 – 0   Svezia Amichevole -
26-5-1990 Bruxelles Belgio   2 – 2   Romania Amichevole - cap.
2-6-1990 Bruxelles Belgio   3 – 0   Messico Amichevole - cap.   84’
6-6-1990 Bruxelles Belgio   1 – 1   Polonia Amichevole - cap.
12-6-1990 Verona Corea del Sud   0 – 2   Belgio Mondiali 1990 - 1º turno - cap.
17-6-1990 Verona Uruguay   1 – 3   Belgio Mondiali 1990 - 1º turno -     36’, 41’
26-6-1990 Bologna Belgio   0 – 1 dts   Inghilterra Mondiali 1990 - Ottavi di finale -
17-10-1990 Cardiff Galles   3 – 1   Belgio Qual. Euro 1992 -
13-2-1991 Terni Italia   0 – 0   Belgio Amichevole -
27-3-1991 Anderlecht Belgio   1 – 1   Galles Qual. Euro 1992 - cap.
Totale Presenze 86 Reti 2

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Standard Liegi: 1980-1981
Standard Liegi: 1981
Standard Liegi: 1981-1982, 1982-1983
PSV Eindhoven: 1985-1986, 1986-1987, 1987-1988, 1988-1989, 1990-1991, 1991-1992
PSV Eindhoven: 1987-1988, 1988-1989, 1989-1990
Competizioni internazionaliModifica
PSV Eindhoven: 1987-1988

IndividualeModifica

1982
Miglior allenatore della Ligue 1: 2009

AllenatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Lierse: 1996-1997
Club Brugge: 1997-1998
Club Brugge: 1998
PSV Eindhoven: 1999-2000, 2000-2001
PSV Eindhoven: 2000, 2001
Galatasaray: 2005-2006
Lekhwiya: 2013
Lekhwiya: 2013-2014

NoteModifica

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1984, Edizioni Panini Modena, p. 464
  2. ^ Gerets conferma "Vado all'Al Hilal", in Eurosport, 22 maggio 2009. URL consultato il 22 maggio 2009.
  3. ^ (FR) Communiqué du Bureau Fédéral (5 juillet 2010), su frmf.ma, 5 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2010).
  4. ^ 75º anniversario della Federazione calcistica lussemburghese

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN283321840 · ISNI (EN0000 0003 8986 6793 · WorldCat Identities (ENviaf-283321840