Apri il menu principale
Filip Helander
Filip Helander in July 2015.jpg
Helander con la maglia della Svezia Under-21 nel 2015
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 192 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Rangers
Carriera
Giovanili
600px vertical HEX-010080 White.svg Kvarnby IK
Verde e Bianco2.svg Husie IF
2007-2012Malmö FF
Squadre di club1
2011-2015Malmö FF71 (1)
2015-2016Verona24 (2)
2016-2019Bologna60 (1)
2019-Rangers0 (0)
Nazionale
2010Svezia Svezia U-172 (0)
2011Svezia Svezia U-181 (0)
2011-2012Svezia Svezia U-192 (0)
2012-2015Svezia Svezia U-2119 (0)
2015-Svezia Svezia10 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Repubblica Ceca 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 giugno 2019

Filip Viktor Helander (Malmö, 22 aprile 1993) è un calciatore svedese, difensore dei Rangers e della nazionale svedese.

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Helander al Malmö FF nel 2013.

Cresciuto in alcune squadre giovanili del circondario di Malmö, la sua carriera professionistica si è sviluppata inizialmente con la maglia della maggiore squadra cittadina, il Malmö FF: ha debuttato in Allsvenskan il 17 ottobre 2011, mentre nel luglio 2012 ha firmato il suo primo vero contratto che lo ha legato al club fino al termine della stagione 2015.[1] Sempre nel 2012, ha iniziato ad imporsi stabilmente nella formazione titolare.

All'inizio della stagione 2013 ha dovuto saltare alcune partite per problemi fisici venendo sostituito nel frattempo da Erik Johansson, salvo poi festeggiare lo scudetto con 18 presenze all'attivo. Nel 2014, oltre a bissare la conquista del titolo nazionale, con la sua squadra disputa la fase a gironi di Champions League. Nella stessa stagione segna il suo primo e unico gol con la maglia del Malmö FF, grazie a un tap-in su calcio d'angolo nel 3-0 all'IFK Norrköping.[2]

Hellas VeronaModifica

Il 22 luglio 2015 viene ufficializzato il suo trasferimento in Italia, all'Hellas Verona,[3] per un milione di euro.[4] Il 27 settembre segna il suo primo gol in Serie A, con un colpo di testa che porta temporaneamente in vantaggio il Verona sulla Lazio per 1-0, nella sfida poi persa in casa per 1-2.[5] Si ripeterà il successivo 7 febbraio, incornando il pari del provvisorio 1-1 contro l'Inter (3-3 il risultato finale).[6]

BolognaModifica

Il 31 agosto 2016, ultimo giorno di mercato, viene comprato dal Bologna in prestito con obbligo di riscatto. Nonostante le sole 11 partite giocate (con 1 gol segnato all'attivo contro la Lazio, colpita nuovamente, nel pareggio per 1-1 all'Olimpico),[7][8] il 12 giugno 2017 viene riscattato dalla società emiliana.[9] Viene soprannominato dai tifosi "Re Filippo di Svezia".

La stagione successiva trova più spazio nelle rotazione dell'allenatore dei rossoblù Roberto Donadoni, giocando 29 partite senza però mai segnare, al contrario delle stagioni precedenti. La stessa stagione l'ha conclusa in anticipo nell'aprile 2018 a causa di un infortunio,[10] senza tuttavia rischiare il Mondiale a cui ha partecipato da riserva.[10][11]

RangersModifica

Il 13 luglio 2019 viene ceduto ai Rangers, con cui firma un quadriennale.[12]

NazionaleModifica

 
Helander nel 2015 dopo aver vinto l'Europeo Under-21 2015 con la Svezia.

Dopo aver militato nelle Nazionali svedesi Under-17 e Under-19, Helander ha disputato gli Europei 2015 Under-21 vinti proprio dalla Svezia. Durante la fase finale del torneo ha giocato titolare in tutte le occasioni, ad eccezione dell'ultima partita della fase a gironi contro il Portogallo, in cui è entrato nel corso della ripresa.[13] Alla fine della competizione viene inserito dall'UEFA nella squadra ideale del torneo.[14]

Viene convocato con la nazionale maggiore della Svezia per le qualificazioni a Euro 2016, senza tuttavia giocare e senza neppure venire convocato per la manifestazione disputata in Francia.

Debutta con la stessa il 28 marzo 2017 nell'amichevole vinta per 3-2 contro il Portogallo.[15]

Viene invece convocato per i Mondiali 2018 in Russia,[11] dove non disputa nessuna delle 5 partite della sua squadra arrivata sorprendentemente ai quarti di finale, e dopo avere passato il girone da prima classificata davanti al più blasonato Messico arrivato secondo oltre ad avere estromesso la Germania campione del mondo in carica ai gironi.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 20 aprile 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011   Malmö FF AS 1 0 SC 0 0 - - - - - - 1 0
2012 AS 12 0 SC 2 0 - - - - - - 14 0
2013 AS 18 0 SC 5 1 UEL 2 0 - - - 25 1
2014 AS 28 1 SC 4 1 UCL 10 0 - - - 42 2
2015 AS 12 0 SC 0 0 - - - - - - 12 0
Totale Malmö FF 71 1 11 2 12 0 - - 94 3
2015-2016   Verona A 24 2 CI 2 0 - - - - - - 26 2
2016-2017 B 0 0 CI 2 0 - - - - - - 2 0
Totale Hellas Verona 24 2 4 0 - - - - 28 2
2016-2017   Bologna A 11 1 CI 0 0 - - - - - - 11 1
2017-2018 A 29 0 CI 0 0 - - - - - - 29 0
2018-2019 A 20 0 CI 3 0 - - - - - - 23 0
Totale Bologna 60 1 3 0 0 0 - - 63 1
Totale carriera 155 4 18 2 12 0 0 0 185 6

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2017 Funchal Portogallo   2 – 3   Svezia Amichevole -   90’
13-6-2017 Oslo Norvegia   1 – 1   Svezia Amichevole -
7-10-2017 Solna Svezia   8 – 0   Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 -   81’
27-3-2018 Craiova Romania   1 – 0   Svezia Amichevole -
6-9-2018 Praga Austria   2 – 0   Svezia Amichevole -   11’ (aut.)
17-11-2018 Eskişehir Turchia   0 – 1   Svezia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   46’
23-3-2019 Solna Svezia   2 – 1   Romania Qual. Euro 2020 -
26-3-2019 Oslo Norvegia   3 – 3   Svezia Qual. Euro 2020 -   72’
7-6-2019 Solna Svezia   3 – 0   Malta Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Madrid Spagna   3 – 0   Svezia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 10 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-2-2013 Walsall Inghilterra Under-21   4 – 0   Svezia Under-21 Amichevole -   72’ -   40’
4-3-2013 Varaždin Croazia Under-21   3 – 0   Svezia Under-21 Amichevole -   31’
21-3-2013 Viseu Portogallo Under-21   0 – 1   Svezia Under-21 Amichevole -
14-8-2013 Varberg Svezia Under-21   0 – 2   Norvegia Under-21 Amichevole -   46’
6-9-2013 Malmö Svezia Under-21   3 – 1   Polonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
10-9-2013 Istanbul Turchia Under-21   2 – 2   Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
12-10-2013 Cracovia Polonia Under-21   2 – 0   Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -  
19-11-2013 Malmö Svezia Under-21   5 – 0   Malta Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
5-3-2014 Attard Malta Under-21   1 – 2   Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
5-9-2014 Halmstad Svezia Under-21   3 – 0   Grecia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
9-9-2014 Halmstad Svezia Under-21   4 – 3   Turchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
10-10-2014 Le Mans Francia Under-21   2 – 0   Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
11-6-2015 Kongens Lyngby Danimarca Under-21   2 – 2   Svezia Under-21 Amichevole -   46’
18-6-2015 Olomouc Italia Under-21   1 – 2   Svezia Under-21 Europeo Under-21 2015 -   24’
21-6-2015 Olomouc Svezia Under-21   0 – 1   Inghilterra Under-21 Europeo Under-21 2015 -
24-6-2015 Uherské Hradiště Portogallo Under-21   1 – 1   Svezia Under-21 Europeo Under-21 2015 -   80’
27-6-2015 Praga Danimarca Under-21   1 – 4   Svezia Under-21 Europeo Under-21 2015 -
30-6-2015 Praga Svezia Under-21   0 – 0 dts
(4 – 3) dcr)
  Portogallo Under-21 Europeo Under-21 2015 -   46’
Totale Presenze 18 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia Under-18
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
- 03-09-2011 Svezia Under-18   2 – 2   Grecia Under-18 Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ (SV) MFF förlänger med Helander, skanskan.se, 12 luglio 2012.
  2. ^ (SV) TV: Storseger för MFF mot Norrköping - bortalaget åkte på tveksam utvisning, fotbollskanalen.se, 23 agosto 2014.
  3. ^ Luca Bargellini, UFFICIALE: Verona, dal Malmoe arriva Filip Helander, www.tuttomercatoweb.com, 22 luglio 2015.
  4. ^ I nuovi stranieri della Serie A: Filip Helander (Hellas Verona), SpazioCalcio.it, 1º agosto 2015.
  5. ^ Verona-Lazio 1-2: i biancocelesti rimontano in 10, Biglia e Parolo infrangono il tabù scaligero, in Repubblica.it, 27 settembre 2015. URL consultato il 9 settembre 2018.
  6. ^ Verona-Inter 3-3: il tabellino, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 9 settembre 2018.
  7. ^ Lazio-Bologna 1-1 | Helander segna, Da Costa para ma Immobile pareggia al 96', in BolognaToday. URL consultato il 9 settembre 2018.
  8. ^ Lazio, Helander colpisce ancora: già in gol ai tempi dell’Hellas Verona, in lazialita.it, 16 ottobre 2016. URL consultato il 9 settembre 2018.
  9. ^ Ufficiale: Cherubin riscattato dal Verona, Helander dal Bologna | Zerocinquantuno, in Zerocinquantuno, 12 giugno 2017. URL consultato il 9 settembre 2018.
  10. ^ a b Bologna, stagione finita per Helander: ma il Mondiale non è a rischio - ITA Sport Press, in ITA Sport Press, 21 aprile 2018. URL consultato il 9 settembre 2018.
  11. ^ a b Mondiali Russia 2018, i convocati della Svezia. Non c’è Ibrahimovic tra i 23 prescelti, in quattro giocano in Italia, in OA Sport. URL consultato il 9 settembre 2018.
  12. ^ Rangers Sign Filip Helander rangers.co.uk
  13. ^ Svezia e Portogallo avanti insieme, uefa.com, 24 giugno 2015.
  14. ^ The official Under-21 Team of the Tournament, UEFA.com, 1º luglio 2015.
  15. ^ Esordio in Nazionale per Verdi. Krafth e Helander titolari nella Svezia, in Bolognafc, 29 marzo 2017. URL consultato il 9 settembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica