Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

Associazione Sportiva Roma
AS Roma 1997-1998.jpg
La rosa completa dei giallorossi per la stagione 1997-98
Stagione 1997-1998
AllenatoreRep. Ceca Zdeněk Zeman
All. in secondaItalia Ezio Sella
PresidenteItalia Franco Sensi
Serie A4º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Paulo Sérgio (34)
Totale: Paulo Sérgio (40)
Miglior marcatoreCampionato: Balbo (14)
Totale: Balbo (16)
StadioOlimpico
Abbonati34 702[1]
Maggior numero di spettatori73 121 vs. Lazio (1º novembre 1997)[1]
Minor numero di spettatori42 064 vs. Empoli (1º febbraio 1998)[1]
Media spettatori54 833[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 16 maggio 1998

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1997-1998.

Indice

StagioneModifica

 
Il nuovo allenatore giallorosso Zdeněk Zeman

Dopo il mediocre esito della stagione 1996-97, che era costata ai giallorossi la presenza in Europa, la società affidò la propria panchina al boemo Zdeněk Zeman.[2][3] Senza operare grossi stravolgimenti sul mercato[4], il gioco fu costruito attorno all'astro nascente Francesco Totti.[5] L'allenatore impostò il ventunenne nel ruolo di mezzapunta[6], con risultati apprezzabili dal punto di vista realizzativo.[7]

Sotto il profilo agonistico, i capitolini riuscirono a far meglio dell'anno precedente malgrado le 4 sconfitte in altrettanti derby - tra campionato e coppa - con la Lazio.[3] La posizione finale fu il quarto posto, utile per partecipare alla Coppa UEFA.[8]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico è Diadora, mentre lo sponsor ufficiale è INA Assitalia.

La prima divisa è costituita da maglia rossa, pantaloncini rossi e calzettoni rossi, tutti e tre presentanti decorazioni arancioni. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca con colletto a polo arancione, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi, tutti e tre con decorazioni arancioni. Come terza divisa viene usato un kit costituito dallo stesso template della away, con il nero al posto del bianco.[9]

Casa
Trasferta
Terza divisa

I portieri usano due divise: la prima simile alla third con anche decorazioni rosse, la seconda da maglia grigia, pantaloncini neri e calzettoni bianchi, tutti e tre presentanti decorazioni arancioni e nere.[9]

1ª portiere
2ª portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[3]

Area direttiva

Area sanitaria

  • Medico sociale: Ernesto Alicicco
  • Massaggiatore: Giorgio Rossi

Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Fonte: [11]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Antonio Chimenti Salernitana definitivo
P Michael Konsel Rapid Vienna definitivo
P Giorgio Sterchele Cagliari definitivo
P Andrea Campagnolo Cittadella definitivo
D Cafu Palmeiras definitivo
D César Gómez Tenerife definitivo
D Giorgio Lucenti Palermo definitivo
D Iván Helguera Albacete definitivo
D Cristian Servidei Lecce definitivo
D Francesco Colonnese Napoli definitivo
D Filippo Dal Moro Empoli definitivo
C Vágner Santos definitivo
C Cristiano Scapolo Bologna definitivo
C Eusebio Di Francesco Piacenza definitivo
A Paulo Sérgio Bayer Leverkusen definitivo
A Carmine Gautieri Perugia definitivo
A Martin Dahlin Borussia M'gladbach definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Gianluca Berti Reggiana definitivo
P Giampaolo Di Magno Carpi definitivo
P Giovanni Cervone Brescia definitivo
P Giorgio Sterchele Bologna definitivo
D Iván Helguera Espanyol definitivo
D Amedeo Carboni Valencia definitivo
D Francesco Colonnese Inter definitivo
D Giorgio Lucenti Empoli definitivo
D Marco Lanna Salamanca definitivo
D Enrico Annoni Celtic definitivo
D Lorenzo Stovini L.R. Vicenza definitivo
C Jonas Thern Rangers definitivo
C Antonino Bernardini Perugia definitivo
C Francesco Statuto Udinese definitivo
A Francesco Moriero Inter definitivo
A Daniel Fonseca Juventus definitivo
A Andrea Conti Carpi definitivo
A Martin Dahlin Blackburn definitivo


RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1997-1998.

Girone di andataModifica

Firenze
31 agosto 1997
Empoli1 – 3
referto
RomaStadio Artemio Franchi[12]
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
14 settembre 1997
Roma0 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
21 settembre 1997
Roma3 – 1
referto
LecceStadio Olimpico
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Bologna
28 settembre 1997
Bologna0 – 0
referto
RomaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Bettin (Padova)

Roma
5 ottobre 1997
Roma6 – 2
referto
NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Firenze
19 ottobre 1997
Fiorentina0 – 0
referto
RomaStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Roma
1º novembre 1997
Roma1 – 3
referto
LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Bari
9 novembre 1997
Bari1 – 3
referto
RomaStadio San Nicola
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
23 novembre 1997
Roma2 – 2
referto
VicenzaStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari (Genova)

Parma
30 novembre 1997
Parma0 – 2
referto
RomaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Braschi (Prato)

Roma
7 dicembre 1997
Roma3 – 0
referto
AtalantaStadio Olimpico
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Milano
14 dicembre 1997
Inter3 – 0
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Brescia
21 dicembre 1997
Brescia1 – 1
referto
RomaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Roma
4 gennaio 1998
Roma1 – 2
referto
UdineseStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Milano
11 gennaio 1998
Milan0 – 0
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
18 gennaio 1998
Roma1 – 1
referto
PiacenzaStadio Olimpico
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Genova
25 gennaio 1998
Sampdoria1 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Girone di ritornoModifica

Roma
1º febbraio 1998
Roma4 – 3
referto
EmpoliStadio Olimpico
Arbitro:  Bettin (Padova)

Torino
8 febbraio 1998
Juventus3 – 1
referto
RomaStadio delle Alpi
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Lecce
11 febbraio 1998
Lecce1 – 3
referto
RomaStadio Via del Mare
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Roma
15 febbraio 1998
Roma2 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Napoli
22 febbraio 1998
Napoli0 – 2
referto
RomaStadio San Paolo
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Roma
1º marzo 1998
Roma4 – 1
referto
FiorentinaStadio Olimpico
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
8 marzo 1998
Lazio2 – 0
referto
RomaStadio Olimpico
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Roma
15 marzo 1998
Roma2 – 1
referto
BariStadio Olimpico
Arbitro:  Serena (Bassano del Grappa)

Vicenza
22 marzo 1998
Vicenza1 – 1
referto
RomaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Roma
29 marzo 1998
Roma2 – 2
referto
ParmaStadio Olimpico
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Bergamo
5 aprile 1998
Atalanta0 – 1
referto
RomaStadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Roma
11 aprile 1998
Roma1 – 2
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari (Genova)

Roma
19 aprile 1998
Roma5 – 0
referto
BresciaStadio Olimpico
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Udine
26 aprile 1998
Udinese4 – 2
referto
RomaStadio Friuli
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Roma
3 maggio 1998
Roma5 – 0
referto
MilanStadio Olimpico
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Piacenza
10 maggio 1998
Piacenza3 – 3
referto
RomaStadio Leonardo Garilli
Arbitro:  Braschi (Prato)

Roma
17 maggio 1998
Roma2 – 0
referto
SampdoriaStadio Olimpico
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1997-1998.

Fase finaleModifica

Roma
3 settembre 1997, ore 20:45
Secondo turno - Andata
Roma5 – 3
referto
VeronaStadio Olimpico
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Verona
25 settembre 1997
Secondo turno - Ritorno
Verona1 – 2
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Udine
15 ottobre 1997
Ottavi di finale - Andata
Udinese2 – 2
referto
RomaStadio Friuli
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Roma
20 novembre 1997
Ottavi di finale - Ritorno
Roma2 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
6 gennaio 1998
Quarti di finale - Andata
Lazio4 – 1
referto
RomaStadio Olimpico
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Roma
21 gennaio 1998
Quarti di finale - Ritorno
Roma1 – 2
referto
LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Bolognino (Milano)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 16 maggio 1998.[13]

Statistiche di squadraModifica

Competizione[14] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 59 17 10 4 3 44 21 17 6 7 4 23 21 34 16 11 7 67 42 +25
  Coppa Italia 3 2 0 1 8 6 3 1 1 1 5 7 6 3 1 2 13 13 0
Totale 20 12 4 4 52 27 20 7 8 5 28 28 40 19 12 9 80 55 +25

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C C T C T C T C T C T T C T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C
Risultato V N V N V N P V N V V P N P N N N V P V V V V P V N N V P V P V N V
Posizione 2 5 4 4 2 4 4 4 4 3 3 5 5 5 7 7 8 7 8 8 7 7 5 6 5 5 5 4 5 4 6 6 6 4

Fonte: Italy » Serie A 1997/1998 » Results & Tables, worldfootball.net.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[15]Modifica

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
                       
Aldair, Aldair 283??62??345??
Balbo, A. A. Balbo 2814??32??3116??
Cafu, Cafu 311??50??361??
Candela, V. V. Candela 322??60??382??
Chimenti, A. A. Chimenti 8-4??1-3??9-7??
Dal Moro, F. F. Dal Moro 70??10??80??
Delvecchio, M. M. Delvecchio 277??51??328??
Di Biagio, L. L. Di Biagio 307??62??369??
Di Francesco, E. E. Di Francesco 334??51??385??
Gautieri, C. C. Gautieri 172??41??213??
Gómez, C. C. Gómez 30??----300+0+
Helguera, I. I. Helguera 80??10??90??
Konsel, M. M. Konsel 29-38??5-10??34-48??
Paulo Sérgio, Paulo Sérgio 3412??62??4014??
Petruzzi, F. F. Petruzzi 250??50??300??
Pivotto, M. M. Pivotto 70??----700+0+
Scapolo, C. C. Scapolo 70??10??80??
Servidei, C. C. Servidei 60??30??90??
Tetradze, O. O. Tetradze 70??----700+0+
Tommasi, D. D. Tommasi 330??60??390??
Totti, F. F. Totti 3013??61??3614??
Vágner, Vágner 110??50??160??
Zago, A.C. A.C. Zago 120??----1200+0+

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 1997-1998, su stadiapostcards.com.
  2. ^ Emilio Piervincenzi, Dieci chilometri al giorno, come suda la Roma di Zeman, in la Repubblica, 18 luglio 1997, p. 10.
  3. ^ a b c Romano, 1992-2000 I primi anni della presidenza Sensi.
  4. ^ Emilio Piervincenzi, Le certezze di Zeman "Per ora Cafù e Vagner", in la Repubblica, 21 luglio 1997, p. 38.
  5. ^ Gaetano Imparato, Totti, il futuro è finalmente arrivato, in La Gazzetta dello Sport, 24 agosto 1997.
  6. ^ Valerio Piccioni, Totti da un'estate all'altra, in La Gazzetta dello Sport, 2 dicembre 1997.
  7. ^ Gaetano Imparato, Totti saluta il suo 1997 "Nell'album metto Zeman e la maglia numero 10", in La Gazzetta dello Sport, 31 dicembre 1997.
  8. ^ Stefano Zaino, Roma, trionfo Zeman E adesso Montella, in la Repubblica, 17 maggio 1998, p. 44.
  9. ^ a b Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 198-201.
  10. ^ AS Roma - Rosa 1997/98, su transfermarkt.it.
  11. ^ Trasferimenti, su transfermarkt.it.
  12. ^ Giocata a Firenze per i lavori di ristrutturazione dello stadio Carlo Castellani di Empoli.
  13. ^ Almanacco Illustrato del Calcio 1999, Modena, Panini Editore, 1998, p. 712, ISBN 8883430999.
  14. ^ Beltrami, 1998, pp. 166, 323-327
  15. ^ Beltrami, 1998, pp. 210, 323-327

BibliografiaModifica

  • Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1998, Modena, Panini, 1997.
  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica