Apri il menu principale
Vincent Candela
Vincent Candela.jpeg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 2008
Carriera
Giovanili
1991-1992 Tolosa
Squadre di club1
1992-1995 Tolosa 56 (3)
1995-1997 Guingamp 48 (2)
1997-2005 Roma 210 (14)
2005 Bolton 10 (0)
2005-2006 Udinese 26 (2)
2006-2007 Siena 14 (0)
2007 Messina 17 (0)
2008 non conosciuta Albatros ? (?)
Nazionale
1996Francia Francia U-21? (?)
1996-2003 Francia Francia 40 (2)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Francia 1998
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Belgio-Paesi Bassi 2000
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Spagna 1996
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2014

Vincent Philippe Antoine Candela (IPA: /vɛ̃'sɑ̃ kɑ̃də'la/) (Bédarieux, 24 ottobre 1973) è un ex calciatore francese, di ruolo difensore.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Candela era un esterno che, pur non essendo mancino, preferiva giocare a sinistra,[1][2] anche se in Nazionale veniva schierato prevalentemente a destra per poter permettere al mancino Lizarazu di giocare a sinistra.[2] Abile nei calci piazzati,[3] i suoi cross dal fondo furono spesso letali per le difese avversarie.[4][5] Il suo marchio di fabbrica era il doppio passo, col quale era solito avanzare sulla fascia.[6][7][8]

BiografiaModifica

Nato a Bédarieux, in Francia, nella regione dell'Occitania, ha giocato molti anni nel campionato italiano ed è rimasto molto legato all'Italia, in particolare alla città di Roma. Infatti, dopo il ritiro calcistico, si è stabilito nella campagna romana, producendo vino e spesso si reca allo stadio Olimpico per assistere alle partite della sua ex squadra, la Roma. Inoltre aiuta la seconda moglie a organizzare eventi nella Tenuta Angelica, proprietà acquisita qualche anno fa.[9]

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizia la carriera fra i professionisti nel 1992 al Tolosa, dove resta fino al 1995 per poi passare al Guingamp e, nel gennaio 1997 alla Roma. Nella capitale il laterale francese è titolare per sette stagioni, prima come difensore sinistro nel 4-3-3 zemaniano, e poi come esterno di centrocampo con Fabio Capello. Alla Roma Candela resta per nove stagioni, vincendo tra l'altro uno Scudetto ed una Supercoppa italiana vincendo 3 a 0 contro la Fiorentina (nell'occasione mette a segno un gol da oltre 30 metri di distanza), ed è lì che vive il periodo migliore della sua carriera.

Dopo gli anni a Roma, nel gennaio 2005 passa agli inglesi del Bolton, dove resta fino al termine della stagione, per esser poi ingaggiato dall'Udinese allenata da Serse Cosmi; qui torna a disputare la Champions League realizzando un gol nella trasferta vittoriosa dei bianconeri in Grecia contro il Panathīnaïkos. Va a segno anche nella partita casalinga contro la Lazio con un gol di pallonetto, partita vinta dai friulani per 3 a 0. Nell'estate 2006 viene ingaggiato dal Siena e nel gennaio 2007 dal Messina.

Il ritiro dal professionismoModifica

Il 3 settembre 2007, rimasto senza squadra dopo il mercato estivo, aveva annunciato il ritiro dall'attività agonistica al sito del quotidiano sportivo francese L'Équipe: "C'è un tempo per tutto, io ho fatto il mio tempo. Dopo 18 anni di professionismo, questo è il momento giusto per smettere. Il calcio è cambiato, è più fisico, meno tattico e tecnico. Oggi i calciatori sono tutti più alti, più rapidi ed hanno meno cervello"[10]. Dopo essersi ritirato, Vincent ci ripensa e, nel 2008, torna a giocare nella Prima Categoria del Lazio con la maglia dell'Albatros.

Il 5 giugno 2009 si ritira ufficialmente dal mondo del calcio, giocando una partita d'addio organizzata in suo onore allo Stadio Olimpico davanti a più di 40 000 tifosi giallorossi, che vede affrontarsi la Roma Campione d'Italia 2000-2001 e la Francia Campione del Mondo 1998. La partita si conclude con il risultato di 5-3 per la Roma.[11] Il 22 luglio 2014 entra a far parte della Hall of Fame della AS Roma.[12]

Risiede nella campagna romana, dove dal 2011 organizza eventi e gestisce una catena di ristoranti con la moglie.[13]

NazionaleModifica

Candela ha collezionato 40 apparizioni con la maglia della Nazionale francese, segnando 5 gol. Il suo utilizzo in squadra è stato spesso ostacolato dalla presenza, nel suo stesso ruolo, di Bixente Lizarazu. Candela è stato presente nella selezione nazionale alle Olimpiadi del 1996, nel mondiale vinto in casa nel 1998, al trionfo ad EURO 2000 ed anche al mondiale nippo-coreano del 2002.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1992-1993   Tolosa D1 3 0 CF ? ? - - - - - - 3 0
1993-1994 D1 26 1 CF ? ? - - - - - - 26 1
1994-1995 D2 27 2 CF ? ? - - - - - - 27 2
Totale Tolosa 56 3 ? ? - - - - 56 3
1995-1996   Guingamp D1 27 1 CF ? ? - - - - - - 27 1
1996-gen. 1997 D1 21 1 CF ? ? CU 1 0 - - - 22 1
Totale Guingamp 48 2 ? ? 1 0 - - 49 2
gen.-giu. 1997   Roma A 15 2 CI 0 0 CU 0 0 - - - 15 2
1997-1998 A 32 2 CI 6 0 - - - - - - 38 2
1998-1999 A 30 1 CI 4 0 CU 8 0 - - - 42 1
1999-2000 A 26 3 CI 1 1 CU 6 0 - - 33 4
2000-2001 A 33 3 CI 2 0 CU 5 0 - - - 40 3
2001-2002 A 31 2 CI 1 0 UCL 10 0 SI 1 1 43 3
2002-2003 A 23 1 CI 8 0 UCL 10 0 - - - 41 1
2003-2004 A 12 0 CI 0 0 CU 4 0 - - 16 0
2004-gen. 2005 A 8 0 CI 1 0 UCL 3 0 - - - 12 0
Totale Roma 210 14 23 1 46 0 1 1 280 16
gen.-giu. 2005   Bolton PL 10 0 FA+LC 2+0 0+0 - - - - - - 12 0
2005-2006   Udinese A 26 1 CI 3 0 UCL+CU 8+3 1+0 - - - 37 2
2006-gen. 2007   Siena A 14 0 CI 2 0 - - - - - - 14 0
gen.-giu. 2007   Messina A 17 0 CI 0 0 - - - - - - 17 0
Totale carriera 381 20 30 1 58 1 1 1 470 23

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-10-1996 Parigi Francia   4 – 0   Turchia Amichevole -   23’
9-11-1996 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Francia Amichevole -   74’
26-2-1997 Parigi Francia   2 – 1   Paesi Bassi Amichevole -   87’
2-4-1997 Parigi Francia   1 – 0   Svezia Amichevole -
3-6-1997 Lione Francia   1 – 0   Brasile Amichevole -
11-10-1997 Lens Francia   2 – 1   Sudafrica Amichevole -   73’
12-11-1997 Saint-Denis Francia   2 – 1   Scozia Amichevole -   79’
28-1-1998 Saint-Denis Francia   1 – 0   Spagna Amichevole -   62’
25-3-1998 Mosca Russia   1 – 0   Francia Amichevole -   46’
29-5-1998 Casablanca Marocco   2 – 2   Francia Amichevole -
24-6-1998 Lione Danimarca   1 – 2   Francia Mondiali 1998 - 1º turno -
19-8-1998 Vienna Austria   2 – 2   Francia Amichevole -   46’
14-10-1998 Saint-Denis Francia   2 – 0   Andorra Qual. Euro 2000 1
20-1-1999 Marsiglia Francia   1 – 0   Marocco Amichevole -
10-2-1999 Londra Inghilterra   0 – 2   Francia Amichevole -   90’
5-6-1999 Saint-Denis Francia   2 – 3   Russia Qual. Euro 2000 -   88’
9-6-1999 Barcellona Andorra   0 – 1   Francia Qual. Euro 2000 -
18-8-1999 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Francia Amichevole -   55’
13-11-1999 Saint-Denis Francia   3 – 0   Croazia Amichevole -
28-5-2000 Zagabria Croazia   0 – 2   Francia Amichevole -   82’
6-6-2000 Casablanca Marocco   1 – 5   Francia Amichevole -
16-6-2000 Bruges Rep. Ceca   1 – 2   Francia Euro 2000 - 1º turno -
21-6-2000 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 2   Francia Euro 2000 - 1º turno -
16-8-2000 Marsiglia Francia   5 – 1   World Stars Amichevole -
2-9-2000 Saint-Denis Francia   1 – 1   Inghilterra Amichevole -   80’
15-11-2000 Istanbul Turchia   0 – 4   Francia Amichevole -
27-2-2001 Saint-Étienne Francia   1 – 0   Germania Amichevole -
24-3-2001 Saint-Denis Francia   5 – 0   Giappone Amichevole -
25-4-2001 Saint-Denis Francia   4 – 0   Portogallo Amichevole -   46’
15-8-2001 Nantes Francia   1 – 0   Danimarca Amichevole -   81’
6-10-2001 Saint-Denis Francia   4 – 1   Algeria Amichevole 1
11-11-2001 Melbourne Australia   1 – 1   Francia Amichevole -
13-2-2002 Saint-Denis Francia   2 – 1   Romania Amichevole -
27-3-2002 Saint-Denis Francia   5 – 0   Scozia Amichevole -   57’
17-4-2002 Saint-Denis Francia   0 – 0   Russia Amichevole -   78’   84’
18-5-2002 Saint-Denis Francia   1 – 2   Belgio Amichevole -   46’
26-5-2002 Suwon Corea del Sud   2 – 3   Francia Amichevole -   46’
6-6-2002 Pusan Francia   0 – 0   Uruguay Mondiali 2002 - 1º turno -   16’
11-6-2002 Incheon Danimarca   2 – 0   Francia Mondiali 2002 - 1º turno -
21-8-2002 Radès Tunisia   1 – 1   Francia Amichevole -   63’
Totale Presenze 40 Reti 2

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Roma, il flop capitale del terzino sinistro, su blog.guerinsportivo.it.
  2. ^ a b ESCLUSIVA VINCENT CANDELA: 'Ashley Cole è il terzino che serviva, campione ed esperto', su tuttoasroma.it (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2016).
  3. ^ L'Udinese scopre di avere in Candela un abile tiratore sui calci di punizione, su ricerca.gelocal.it.
  4. ^ Candela e la partita dei sogni «Quel 5-1 resta indimenticabile», su iltempo.it (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2016).
  5. ^ Candela: “La passione e l’amore rendono il derby di Roma una partita particolare”, su retesport.it.
  6. ^ Candela: "Io, Roma, Totti e Zidane", su laroma24.it.
  7. ^ Vincent Candela: fenomenale fluidificante della Roma. Vinse uno scudetto con Capello, su direttanews.it.
  8. ^ Vincent Candela, su asroma.com.
  9. ^ Vincent Candela, dal campo alla campagna, su Calcio Fanpage. URL consultato il 14 giugno 2016.
  10. ^ Copia archiviata, su lequipe.fr. URL consultato il 19 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2009).
  11. ^ Emozioni a Roma per l'addio al calcio di Candela. E intanto la Francia... - Goal.com, su Goal.com, 5 giugno 2009. URL consultato il 14 giugno 2016.
  12. ^ Roma: Ancelotti e Voeller entrano nella Hall of Fame - Calcio - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 14 giugno 2016.
  13. ^ Che fine hanno fatto? Candela ora organizza eventi, su sport.sky.it, 15 marzo 2011. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato il 4 maggio 2019).

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica