Apri il menu principale

Dieumerci Mbokani

calciatore congolese (Repubblica Democratica del Congo)
Dieumerci Mbokani
Dieumerci Mbokani.jpg
Mbokani nel 2013
Nazionalità RD del Congo RD del Congo
Altezza 185[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Anversa
Carriera
Giovanili
Bel'Or
Squadre di club1
2004 Bel'Or27 (21)
2005-2006 TP Mazembe72 (67)
2006-2007 Anderlecht9 (4)
2007-2010 Standard Liegi87 (39)
2010-2011 Monaco10 (1)
2011 Wolfsburg7 (0)
2011-2013 Anderlecht53 (34)
2013-2015 Dinamo Kiev33 (16)
2015-2016 Norwich City29 (7)
2016-2017 Hull City12 (0)
2017-2018 Dinamo Kiev21 (9)
2018-Anversa23 (8)
Nazionale
2005-RD del Congo RD del Congo40 (18)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Guinea Equatoriale 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º aprile 2019

Dieumerci Mbokani (Kinshasa, 22 novembre 1985) è un calciatore della Repubblica Democratica del Congo, attaccante dell'Anversa e della nazionale congolese.

BiografiaModifica

Penultimo di sette figli (2 sorelle e 5 fratelli), deve il suo nome al fatto che sua madre ha aspettato 8 anni per concepirlo, dopo la nascita di suo fratello maggiore.

Ha due nipoti anch'essi calciatori Nathan Kabasele e Christian Kabasele.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

TP MazembeModifica

Inizia la sua carriera con il Bel'Or, squadra di Kinshasa, con la quale nel 2004 disputa la seconda divisione del campionato congolese.

Nel gennaio dell'anno successivo, si trasferisce al TP Mazembe. Con i Corbeaux gioca due stagioni, mettendo a segno 67 gol in 72 presenze e vincendo il campionato nella stagione 2006.

AnderlechtModifica

Durante la finestra estiva di mercato della stagione 2006-2007, sbarca in Europa, andando in prestito all'Anderlecht. Il club gli lascia poche possibilità di mettersi in mostra perché l'allenatore Franky Vercauteren gli preferisce Nicolás Frutos e Mohammed Tchité. Alla fine del campionato, gioca un po' di più a causa della scarsa forma fisica di Mbo Mpenza e dell'infortunio di Tchité.

Standard LiegiModifica

Nel giugno 2007, si trasferisce allo Standard Liegi e indossa la maglia numero 9. Nella sua prima stagione, mette a segno 15 gol e forma un'ottima coppia d'attacco con il serbo Milan Jovanović (31 reti in due nella stagione 2007-2008). Con la squadra vallone conquista il suo secondo campionato belga.

La stagione successiva, continua ad avere ottime prestazioni, in particolare contro l'Everton al primo turno di Coppa UEFA (2-2), e contro il Siviglia (1-0). In campionato, firma quattro doppiette (contro Dender, Westerlo, Germinal Beerschot e Cercle Brugge) e segna complessivamente 16 gol, arrivando secondo nella classifica marcatori dietro Joseph Akpala.

Inizia bene la stagione 2009-2010 segnando tre gol in otto partite, ma in seguito ha un terribile calo. Nonostante le mediocri prestazioni continua ad essere sostenuto da László Bölöni e finisce la stagione con quattro gol all'attivo.

Monaco e prestito al WolfsburgModifica

Il 6 agosto 2010 viene ingaggiato per quattro stagioni dal Monaco per 7 milioni di euro.[3] Debutta con i colori monegaschi contro l'Auxerre (2-0), offrendo un assist ad Aubameyang. Segna il suo primo gol il 25 settembre contro il Lorient (1-2). Presto Mbokani si sente meno a suo agio e viene scartato dal suo allenatore. Quest'ultimo non lo convoca per il ritiro invernale e così Mbokani vuole lasciare il club.

Il 26 gennaio 2011, viene mandato in prestito per sei mesi con un'opzione per l'acquisto al Wolfsburg.[4] Continua tuttavia ad avere prestazioni insufficienti e l'allenatore lo mette fuori rosa per il resto della stagione. Fa quindi ritorno a Monaco alla fine della stagione.[5]

Il ritorno all'AnderlechtModifica

Il 9 agosto 2011, Mbokani firma un contratto di tre anni con l'Anderlecht, che lo ha acquistato dal Monaco per 3 milioni di euro.[6] Mbokani torna quindi nel paese in cui ha avuto il suo massimo splendore. All'Anderlecht ritrova Jovanović, compagno d'attacco ai tempi dello Standard Liegi. Arriva alla squadra belga per compensare la partenza del giovane attaccante Romelu Lukaku, trasferitosi in Inghilterra al Chelsea.

A causa della morte prematura del figlio David e di alcuni infortuni al ginocchio, non inizia subito con l'Anderlecht. Al suo ritorno, nella partita di Europa League contro il Lokomotiv Mosca, segna un gol e nell'esultanza alza le braccia al cielo per dedicarlo a suo figlio. Dopo un lento recupero, torna a giocare al meglio. L'incontro più importante dell'anno è quello contro la sua ex squadra, lo Standard Liegi. Dopo un gol annullato, segna il terzo dei cinque gol della sera, con un superbo pallonetto. Conclude la stagione vincendo il suo quarto titolo nazionale e la Supercoppa del Belgio.

Nella stagione 2012-2013 vince il quinto titolo belga e si piazza secondo nella classifica marcatori del campionato con 19 gol.

 
Mbokani realizza il gol del 3-1 su rigore durante Dinamo Kiev - Skënderbeu

Dinamo KievModifica

Il 21 giugno 2013, Mbokani si trasferisce in Ucraina alla Dinamo Kiev.[7] Il primo gol con la maglia biancoblu arriva all'esordio, il 14 luglio, nella prima partita di campionato contro il Volyn.

Norwich CityModifica

Il 31 agosto 2015 passa in prestito al Norwich City dove mette a segno 7 reti. A fine stagione ritorna alla Dinamo Kiev

Hull CityModifica

Il 31 agosto 2016 viene ceduto in prestito all'Hull City

NazionaleModifica

Dopo buone prestazioni in squadra viene convocato nel 2004 per le qualificazioni per la Coppa d'Africa 2006 ma non viene selezionato per partecipare al torneo.

Nel 2007 diventa titolare indiscusso nella nazionale congolese. Mbokani rifiuta la convocazione per una partita amichevole contro l'Egitto, l'11 agosto 2010, così come altri otto giocatori, denunciando la mancanza di organizzazione della federazione. Il nuovo allenatore, Robert Nouzaret chiede così la sua sospensione per la partita contro il Senegal del 5 settembre. Non viene convocato contro il Camerun il 1º ottobre, ancora per problemi disciplinari. Tuttavia, si scusa con il commissario tecnico che lo convoca per il match del 27 marzo 2011 contro Mauritius. Alla vigilia del match non si presenta insieme ai suoi compagni Cédric Mongongu e Larrys Mabiala, perché non schierato titolare. Nouzaret annuncia quindi la definitiva esclusione dalla nazionale di Mbokani. Dopo le dimissioni di Nouzaret, il nuovo commissario tecnico Claude Le Roy reintegra l'attaccante nella selezione congolese.

Nel gennaio 2013 è tra i convocati della Nazionale per la Coppa d'Africa 2013. Nel torneo egli mette a segno due gol, entrambi su rigore, nella partita d'esordio contro il Ghana (2-2) e nella terza partita del girone contro il Mali (1-1). I tre pareggi ottenuti nella fase a gironi non bastano alla selezione congolese per superare il turno.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate all'25 gennaio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004   Bel'Or D2 27 21 - - - - - - - - - 27 21
2005   TP Mazembe LNF 40 40 - - - - - - - - - 40 40
2006 LNF 32 27 - - - - - - - - - 32 27
Totale TP Mazembe 72 67 72 67
2006-2007   Anderlecht JL 9 4 CB 1 1 - - - - - - 10 5
2007-2008   Standard Liegi JL 32 15 CB 5 3 CU 3 1 - - - 40 19
2008-2009 JL 29+2[8] 16+1[8] CB 1 1 UCL+CU 2+8 0+3 - - - 42 21
2009-2010 JL 20+4[8] 4+3[8] CB 1 0 UCL+UEL 6+6 1+2 SB 1 0 38 10
Totale Standard Liegi 81+6 35+4 7 4 25 7 1 0 120 50
2010-gen. 2011   Monaco L1 10 1 CdF+CdL 0+1 0 - - - - - - 11 1
gen.-giu. 2011   Wolfsburg BL 7 0 - - - - - - - - - 7 0
2011-2012   Anderlecht JL 26 15 CB 0 0 UEL 5 1 - - - 31 16
2012-2013 JL 27 19 CB 2 1 UCL 8 6 SB 1 1 38 27
Totale Anderlecht 62 38 3 2 13 7 1 1 79 48
2013-2014   Dinamo Kiev PL 25 13 KU 2 1 UEL 6 2 - - - 33 16
2014-2015 PL 8 3 CU 1 0 UEL 3 0 SU 1 0 13 3
Totale Dinamo Kiev 33 16 3 1 9 2 1 0 46 19
2015-2016   Norwich City PL 29 7 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 30 7
2016-2017   Hull City PL 12 0 FACup+CdL 0+2 0 - - - - - - 14 0
Totale carriera 339 189 17 7 47 16 3 1 406 213

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― RD del Congo
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-11-2005 Senlis Libia   2 – 1   RD del Congo Amichevole 1
14-12-2005 Kitwe Zambia   4 – 1   RD del Congo Amichevole -
12-5-2006 Città del Messico Messico   2 – 1   RD del Congo Amichevole 1
1-6-2007 Addis Abeba Etiopia   1 – 0   RD del Congo Qual. Coppa d'Africa 2008 -
26-3-2008 Gonfreville-l'Orcher Algeria   1 – 1   RD del Congo Amichevole 1   65’
1-6-2008 Il Cairo Egitto   2 – 1   RD del Congo Qual. Mondiali 2010 -   67’
8-6-2008 Kinshasa RD del Congo   1 – 0   Malawi Qual. Mondiali 2010 -
13-6-2008 Gibuti Gibuti   0 – 6   RD del Congo Qual. Mondiali 2010 2   49’
22-6-2008 Kinshasa RD del Congo   5 – 1   Gibuti Qual. Mondiali 2010 1   57’
20-8-2008 Dreux RD del Congo   2 – 1   Togo Amichevole -
7-9-2008 Kinshasa RD del Congo   0 – 1   Egitto Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Blantyre Malawi   2 – 1   RD del Congo Qual. Mondiali 2010 -   46’
12-8-2009 Kinshasa RD del Congo   1 – 2   Senegal Amichevole -
14-10-2009 Saint-Gratien RD del Congo   2 – 2   Qatar Amichevole -   60’
5-9-2010 Lubumbashi RD del Congo   2 – 4   Senegal Qual. Coppa d'Africa 2012 -   70’
10-6-2012 Kinshasa RD del Congo   2 – 0   Togo Qual. Mondiali 2010 1   88’
17-6-2012 Kinshasa RD del Congo   3 – 0   Seychelles Qual. Coppa d'Africa 2013 1
9-9-2012 Kinshasa RD del Congo   4 – 0   Guinea Equatoriale Qual. Coppa d'Africa 2013 2
14-10-2012 Malabo Guinea Equatoriale   2 – 1   RD del Congo Qual. Coppa d'Africa 2013 -
20-1-2013 Port Elizabeth Ghana   2 – 2   RD del Congo Coppa d'Africa 2013 - 1º turno 1
24-1-2013 Port Elizabeth Niger   0 – 0   RD del Congo Coppa d'Africa 2013 - 1º turno -   87’
28-1-2013 Durban RD del Congo   1 – 1   Mali Coppa d'Africa 2013 - 1º turno 1
24-3-2013 Kinshasa RD del Congo   0 – 0   Libia Qual. Mondiali 2014 -
16-6-2013 Kinshasa Rep. del Congo   0 – 0   Camerun Qual. Mondiali 2014 -
7-1-2015 Yaoundé Camerun   1 – 1   Costa d'Avorio Amichevole -
18-1-2015 Ebebiyín Zambia   1 – 1   RD del Congo Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno -
22-1-2015 Ebebiyín Capo Verde   0 – 0   RD del Congo Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno -
26-1-2015 Bata RD del Congo   1 – 1   Tunisia Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno -
31-1-2015 Bata Rep. del Congo   2 – 4   RD del Congo Coppa d'Africa 2015 - Quarti di Finale 2
4-2-2015 Bata RD del Congo   1 – 3   Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2015 - Semifinale 1   57’
7-2-2015 Malabo RD del Congo   0 – 0   Guinea Equatoriale Coppa d'Africa 2015 - Finale 3º posto -   46’
8-10-2015 Visé RD del Congo   2 – 0   Nigeria Amichevole 1   82’
12-10-2015 Mons Gabon   1 – 2   RD del Congo Amichevole -   62’
12-11-2015 Bujumbura Burundi   2 – 3   RD del Congo Qual. Mondiali 2018 -
15-11-2015 Kinshasa RD del Congo   2 – 2   Burundi Qual. Mondiali 2018 -   84’
8-10-2016 Kinshasa RD del Congo   4 – 0   Libia Qual. Mondiali 2018 2   66’
13-11-2016 Conakry Guinea   1 – 2   RD del Congo Qual. Mondiali 2018 -
16-1-2017 Oyem RD del Congo   1 – 0   Marocco Coppa d'Africa 2017 - 1º Turno -   77’
20-1-2017 Oyem Costa d'Avorio   2 – 2   RD del Congo Coppa d'Africa 2017 - 1º Turno - Cap.
29-1-2017 Oyem RD del Congo   1 – 2   Ghana Coppa d'Africa 2017 - Quarti di Finale - Cap.
Totale Presenze (9º posto) 40 Reti (1º posto) 18

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Mbokani Dieumerci, fcdynamo.kiev.ua. URL consultato il 27 luglio 2013.
  2. ^ Dieumerci Mbokani, calciozz.it. URL consultato il 5 marzo 2015.
  3. ^ Ufficiale: Monaco, preso Mbokani, tuttomercatoweb.com, 6 agosto 2010. URL consultato il 5 marzo 2015.
  4. ^ Ufficiale: Wolfsburg, preso Mbokani, tuttomercatoweb.com, 27 gennaio 2011. URL consultato il 5 marzo 2015.
  5. ^ Wolfsburg, Mbokani non sarà riscattato e tornerà al Monaco, tuttomercatoweb.com, 6 aprile 2011. URL consultato il 5 marzo 2015.
  6. ^ Ufficiale: Anderlecht, triennale per Mbokani, tuttomercatoweb.com, 9 agosto 2011. URL consultato il 5 marzo 2015.
  7. ^ Ufficiale: Dinamo Kiev, arriva Mbokani dall'Anderlecht, tuttomercatoweb.com, 22 giugno 2013. URL consultato il 5 marzo 2015.
  8. ^ a b c d Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica