Apri il menu principale

Leonardo Spinazzola

calciatore italiano
Leonardo Spinazzola
Leonardo Spinazzola 03.jpg
Spinazzola all'Atalanta nel 2017
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186[1] cm
Peso 75[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
1999-2007600px Rosso e Rosso.png Virtus Foligno
2007-2010Siena
2010-2012Juventus
Squadre di club1
2012-2013Empoli7 (1)
2013Lanciano3 (0)
2013-2014Siena24 (1)
2014-2015Atalanta2 (0)
2015Vicenza10 (0)
2015-2016Perugia34 (0)
2016-2018Atalanta48 (0)
2018-2019Juventus10 (0)
2019-Roma9 (0)
Nazionale
2011Italia Italia U-191 (0)
2012Italia Italia U-201 (0)
2017-Italia Italia8 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 novembre 2019

Leonardo Spinazzola (Foligno, 25 marzo 1993) è un calciatore italiano, difensore o centrocampista della Roma e della nazionale italiana.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un terzino sinistro, all'occorrenza impiegabile anche sulla fascia destra, dalle spiccate doti fisiche e atletiche, resistente allo sforzo e che eccelle nel cambio di passo.[2] Tra le sue migliori qualità c'è il dribbling, in particolare finte, sterzate e doppi passi che gli consentono di superare con facilità l'avversario:[2] tale abilità lo rende molto efficace nell'uno contro uno e nelle giocate in rapidità.[2]

Calciatore dalla grande velocità, palla al piede non disdegna l'entrata dentro al campo per scaricare poi in diagonale verso la punta o l'esterno opposto; il suo stile di gioco è caratterizzato da tocchi di prima in rapidità, affondi lungo le corsie laterali e attacchi in profondità.[2] Inversamente, tra le sue pecche si mostra carente nell'anticipo aereo e nell'accorciare sull'avversario.[2] Per le sue giocate è stato paragonato a Gianluca Zambrotta,[2] al quale lo stesso Spinazzola ha dichiarato d'ispirarsi.[3]

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi tra Siena, Juventus e prestitiModifica

Cresce nel settore giovanile della Virtus Foligno, formazione della sua città natale dove entra a 6 anni e rimane fino ai 14, quando viene prelevato dal Siena. Dopo un triennio in Toscana, nel 2010 viene acquistato dalla Juventus.[4] Rimane nel vivaio bianconero per il successivo biennio, partecipando alla vittoria del Torneo di Viareggio 2012 (in cui viene premiato come miglior giocatore della competizione[5]).

Viene mandato in prestito dal club torinese all'Empoli, dove fa il suo esordio in Serie B il 1º settembre 2012, alla seconda giornata, entrando al posto di Andrea Cristiano;[6] due settimane più tardi mette a segno la sua prima rete tra i cadetti, nella sconfitta contro il Livorno.[7] Conclude la seconda parte della stagione al Lanciano.

Torna in prestito a Siena per la stagione 2013-2014, ancora tra i cadetti, ritornando alla Juventus a fine campionato per il sopravvenuto fallimento della società toscana.

Atalanta, Vicenza e PerugiaModifica

 
Spinazzola in riscaldamento prepartita a Bergamo nel 2014

L'11 agosto 2014 si trasferisce a titolo temporaneo all'Atalanta.[8] Fa il suo esordio in gare ufficiali con la squadra bergamasca il 23 dello stesso mese, in Atalanta-Pisa (2-0) di Coppa Italia, nella quale realizza anche il suo primo gol con la nuova squadra.[9] Il successivo 31 agosto, a 21 anni, fa il suo esordio in Serie A, subentrando a Marcelo Estigarribia alla prima giornata di campionato.[10]

Il 2 febbraio 2015 passa in prestito al Vicenza, in Serie B: lascia quindi dopo sei mesi Bergamo con un bilancio totale di un gol in 5 presenze (2 in Serie A e 3 in Coppa Italia) con la maglia nerazzurra. Cinque giorni dopo il suo approdo alla squadra berica, debutta nel finale della partita vinta per 3-1 in casa contro il Perugia; con i veneti colleziona in tutto 10 presenze, la maggior parte delle quali subentrando dalla panchina.

Nel luglio 2015 passa in prestito proprio al Perugia, sempre tra i cadetti.[11][12] Con gli umbri gioca 34 partite senza mai segnare.

Ritorno all'AtalantaModifica

Nell'estate 2016 viene nuovamente ceduto, stavolta in prestito biennale, all'Atalanta con cui gioca la sua prima partita della stagione 2016-2017 il 13 agosto 2016, scendendo in campo da titolare nella vittoria casalinga per 3-0 nel terzo turno di Coppa Italia contro la Cremonese; viene impiegato con continuità dall'allenatore Gian Piero Gasperini, e ottiene 30 presenze in un campionato storico per gli orobici, chiuso al quarto posto della classifica, loro miglior piazzamento di sempre in Serie A.

Nell'annata seguente, l'ultima a Bergamo, il 28 settembre 2017 debutta nelle coppe europee, nella partita della fase a gironi di Europa League pareggiata per 1-1 in casa del Olympique Lione. La stagione del difensore s'interrompe tuttavia nella primavera 2018: quella che all'apparenza pare una semplice distorsione, si palesa essere un serio infortunio al ginocchio destro che lo costringe a finire sotto ai ferri.[13]

Ritorno alla Juventus, RomaModifica

Ancora convalescente dall'intervento al ginocchio, nel luglio 2018 fa ritorno alla Juventus.[14] I postumi dell'infortunio fanno slittare il suo rientro in campo al 2019, debuttando in maglia bianconera il 12 gennaio, nella vittoriosa gara di Coppa Italia sul campo del Bologna (2-0).[15] Il successivo 12 marzo fa il suo debutto anche in Champions League, nel vittorioso retour match di Torino contro l'Atlético Madrid (3-0) valevole per gli ottavi di finale.[16] In quella che rimarrà la sua unica stagione con la prima squadra juventina, si fregia della vittoria della Supercoppa italiana e dello scudetto, i primi trofei della sua carriera.

Nel giugno 2019, infatti, viene ceduto a titolo definitivo alla Roma,[17] coinvolto in uno scambio di mercato che contestualmente porta Luca Pellegrini a Torino, più 7,5 milioni di euro nelle casse dei bianconeri. Debutta in maglia giallorossa il successivo 15 settembre, in occasione del successo casalingo di campionato contro il Sassuolo (4-2);[18] quattro giorni dopo debutta in giallorosso anche in Europa League, nella vittoria interna contro l'İstanbul Başakşehir (4-0).[19] Il 3 ottobre seguente, Spinazzola segna la sua prima rete in assoluto con la Roma, nonché la sua prima rete internazionale, nel match di Europa League contro il Wolfsberger.[20]

NazionaleModifica

Ha giocato in maglia azzurra giovanile 2 partite amichevoli, una con l'Under-19 e l'altra con l'Under-20.

Il 18 marzo 2017 riceve la sua prima chiamata in nazionale maggiore dal CT Gian Piero Ventura, in occasione della gara di qualificazione al Mondiale 2018 contro l'Albania.[3] Debutta il 28 marzo 2017, a 24 anni, subentrando a Zappacosta al 62' della partita amichevole vinta contro i Paesi Bassi (2-1) ad Amsterdam.[21] Il 7 giugno seguente viene schierato per la prima volta titolare nell'amichevole di Nizza vinta 3-0 contro l'Uruguay.[22]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 10 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-gen. 2013   Empoli B 7 1 CI 1 0 - - - - - - 8 1
gen.-giu. 2013   Lanciano B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
2013-2014   Siena B 24 1 CI 2 0 - - - - - - 26 1
2014-feb. 2015   Atalanta A 2 0 CI 3 1 - - - - - - 5 1
feb.-giu. 2015   Vicenza B 10 0 CI 0 0 - - - - - - 10 0
2015-2016   Perugia B 34 0 CI 0 0 - - - - - - 34 0
2016-2017   Atalanta A 30 0 CI 2 0 - - - - - - 32 0
2017-2018 A 18 0 CI 1 0 UEL 6 0 - - - 25 0
Totale Atalanta 50 0 6 1 6 0 - - 62 1
2018-2019   Juventus A 10 0 CI 1 0 UCL 1 0 SI 0 0 12 0
2019-2020   Roma A 9 0 CI 0 0 UEL 3 1 - - - 12 1
Totale carriera 147 2 10 1 10 1 - - 167 4

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2017 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 2   Italia Amichevole -   62’
7-6-2017 Nizza Italia   3 – 0   Uruguay Amichevole -
11-6-2017 Udine Italia   5 – 0   Liechtenstein Qual. Mondiali 2018 -
2-9-2017 Madrid Spagna   3 – 0   Italia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2017 Scutari Albania   0 – 1   Italia Qual. Mondiali 2018 -
23-3-2019 Udine Italia   2 – 0   Finlandia Qual. Euro 2020 -   90+1’
26-3-2019 Parma Italia   6 – 0   Liechtenstein Qual. Euro 2020 -
12-10-2019 Roma Italia   2 – 0   Grecia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 8 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Juventus: 2012

Competizioni nazionaliModifica

Juventus: 2018
Juventus: 2018-2019

IndividualeModifica

2012

NoteModifica

  1. ^ a b Leonardo Spinazzola, su atalanta.it. URL consultato il 27 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2017).
  2. ^ a b c d e f Francesco Federico Pagani, Leonardo Spinazzola, il terzino che sarà, su ateralbus.it, 22 marzo 2017.
  3. ^ a b Petagna, Verdi e Spinazzola: i racconti e le emozioni dei nuovi arrivati in casa azzurra, su figc.it, 21 marzo 2017.
  4. ^ Matteo Magri, «Non avrei mai fatto il calciatore senza la forza di mia madre», su bergamo.corriere.it, 26 novembre 2016.
  5. ^ THE FG-FILES: Leonardo Spinazzola, Atalanta, su fantagazzetta.com, 10 settembre 2014. URL consultato il 20 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2015).
  6. ^ Novara Calcio - Empoli FC, 01/set/2012 - Serie B - Cronaca della partita, su transfermarkt.it.
  7. ^ AS Livorno - Empoli FC, 15/set/2012 - Serie B - Cronaca della partita, su transfermarkt.it.
  8. ^ Marco Conterio, Atalanta, Spinazzola in prestito dalla Juventus, su tuttomercatoweb.com, 11 agosto 2014.
  9. ^ Atalanta BC - AC Pisa 1909, 23/ago/2014 - Coppa Italia - Cronaca della partita, su transfermarkt.it.
  10. ^ Atalanta BC - Hellas Verona, 31/ago/2014 - Serie A - Cronaca della partita, su transfermarkt.it.
  11. ^ Spinazzola in prestito al Perugia, su juventus.com, 22 luglio 2015.
  12. ^ Ufficiale, Spinazzola è del Perugia!, su acperugiacalcio.com, 22 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2015).
  13. ^ Juventus, che tegola: Spinazzola si è rotto il legamento e tornerà in campo a novembre, su itasportpress.it, 16 maggio 2018.
  14. ^ Spinazzola: «Essere qui è un sogno», su juventus.com, 19 luglio 2018.
  15. ^ Marco Gaetani, Bologna-Juventus 0-2: Bernardeschi e Kean, bianconeri ai quarti senza fatica, su repubblica.it, 12 gennaio 2019.
  16. ^ Luca Bianchin, Juventus: Bernardeschi, sei un campione. Spinazzola e Can stupiscono, su gazzetta.it, 12 marzo 2019.
  17. ^ L'AS Roma perfeziona l'ingaggio di Leonardo Spinazzola, su asroma.com, 30 giugno 2019.
  18. ^ Roma show per 50': Sassuolo battuto 4-2, su sport.sky.it, 15 settembre 2019.
  19. ^ Roma, poker all'esordio: 4-0 al Basaksehir, su sport.sky.it, 19 settembre 2019.
  20. ^ Sky Sport, La Roma non va oltre il pari, 1-1 col Wolfsberg, su sport.sky.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  21. ^ Francesco Saverio Intorcia, Olanda-Italia 1-2: Eder e Bonucci trascinano i debuttanti, su repubblica.it, 28 marzo 2017.
  22. ^ Stefano Silvestri, Le pagelle di Italia-Uruguay 3-0: che bravo Spinazzola, Gabbiadini flash, su it.eurosport.com, 7 giugno 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica